Vai al contenuto








Foto
- - - - -

HCB a Torino


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 48 risposte

#1 steno12

steno12

    BIO PARCO

  • Utenti
  • 32352 Messaggi:

Inviato 19 maggio 2009 - 17:19

Leggo su Repubblica.it che a torino c'è una mostra di 14 fotografie di Henri Cartier-Bresson, allo Shenker Culture Club.

http://www.giuseppeb...esson-classics/

dal 14 maggio al 20 giugno, andateci voi che potete. :)
  • 0
«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani
www.stefanodruetta.com

#2 smilingkorpse

smilingkorpse

    Utente evangelista

  • Utenti
  • 3241 Messaggi:

Inviato 19 maggio 2009 - 18:01

Leggo su Repubblica.it che a torino c'è una mostra di 14 fotografie di Henri Cartier-Bresson, allo Shenker Culture Club.

http://www.giuseppeb...esson-classics/

dal 14 maggio al 20 giugno, andateci voi che potete. :P


però se vuoi te la racconterò nei dettagli :)
  • 0

#3 steno12

steno12

    BIO PARCO

  • Utenti
  • 32352 Messaggi:

Inviato 19 maggio 2009 - 18:22

:)

eh magari fosse la stessa cosa che guardare direttamente le stampe autografe di HCB.. :P
  • 0
«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani
www.stefanodruetta.com

#4 Maverick87it

Maverick87it

    Utente super

  • Utenti
  • 1825 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 09:03

Appuntamento immancabile per i torinesi che stanno in questa sezione direi...
  • 0

Feedback: Slice
flickr


#5 manovella

manovella

    Utente evangelista

  • Utenti
  • 27880 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 09:13

Leggo su Repubblica.it che a torino c'è una mostra di 14 fotografie di Henri Cartier-Bresson, allo Shenker Culture Club.

http://www.giuseppeb...esson-classics/

dal 14 maggio al 20 giugno, andateci voi che potete. :ghghgh:


E' la stessa che ho visto a Roma allo Shenker Culture Club qualche tempo fa!!!:fiorellino:
  • 0
Flickr

Quando il discepolo è pronto, Quelo appare.

#6 smilingkorpse

smilingkorpse

    Utente evangelista

  • Utenti
  • 3241 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 09:18

mav io verrò a milano per il wpp e tu vieni a torino :fiorellino:
  • 0

#7 kiodos

kiodos

    Utente super

  • Utenti
  • 817 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 09:20

ma di cosa si tratta? :ghghgh:

(ora mi uccidono :fiorellino:)
  • 0

#8 smilingkorpse

smilingkorpse

    Utente evangelista

  • Utenti
  • 3241 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 09:21

una mostra di 14 fotografie di henri-cartier bresson
  • 0

#9 Maverick87it

Maverick87it

    Utente super

  • Utenti
  • 1825 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 11:15

Sìsì, vienici a Milano per il wpp, merita di maledetto!

Bresson mi attira molto, ma per 14 foto... fino a Torino...
  • 0

Feedback: Slice
flickr


#10 steno12

steno12

    BIO PARCO

  • Utenti
  • 32352 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 11:26

Sìsì, vienici a Milano per il wpp, merita di maledetto!

Bresson mi attira molto, ma per 14 foto... fino a Torino...


ma è bresson!!! :mad:

guardate, fossi a torino avrei già lanciato l'evento Fotografi di Italiamac @ Torino: HCB+pizzata+pomeriggio di foto in girula...
  • 0
«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani
www.stefanodruetta.com

#11 Maverick87it

Maverick87it

    Utente super

  • Utenti
  • 1825 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 13:31

Eh lo so, lo so... Hai ragione!
Tra l'altro porto per l'esame di semiotica un'analisi della sua foto dietro la stazione saint-lazare.

Magari ve lo posto quì, mi dite che ne pensate.

Immagine inviata

Perché quest uomo fa un salto così presuntuoso e così palesemente votato all’insuccesso?

L’orologio della stazione che vediamo sullo sfondo stagliarsi sul cielo grigio simboleggia lo scorrere del tempo e, forse, l’urgenza alla quale risponde l’uomo che salta.
Il tallone dell’uomo teso in avanti sta per toccare la superficie dell’acqua, l’uomo sembra spiccare il volo, ma i cerchi che troviamo sotto alla scala non sono altro che un’anticipazione dei cerchi che si sarebbero prodotti da lì a poco con l’atterraggio dell’uomo nell’acqua… cerchi di ferro che sono richiamati anche dalla ruota della carriola che si trova davanti alla recinzione.
La silouette nera e un po’ mossa dell’uomo si riflette nell’acqua dove forma una “Y”, l’insieme forma un motivo geometrico palesemente richiamato dalle linee spezzate dei tetti, linee spezzate che troviamo anche nella scala di legno, nel parapetto(?) in alto a sinistra, nella recinzione e nel riflesso della stessa nell’acqua.
La parte sinistra della foto è piena di elementi solidi, statici, equilibrati, la parte destra invece è vuota, l’unico elemento è l’uomo che è invece fluido, sospeso, sbilanciato.

L’analisi plastica e semantica potrebbe considerarsi conclusa: “Un uomo spicca un salto per superare una pozzanghera, l’ambiente è quello di un cantiere in un quartiere popolare” ma non abbiamo ancora risposto alla prima domanda che ci è venuta in mente guardando la foto cioè “Perché quell’uomo salta quando sa palesemente che in ogni caso non riuscirà a non bagnarsi?”.

Osservando più attentamente la fotografia notiamo sulla palizzata due manifesti che sembrano (per grafica e carattere usato) i manifesti di un circo; al lato di questi altri due manifesti, diversi dai primi ma identici tra loro, in cui si nota l’immagine di una ballerina che “spicca un salto” in direzione opposta a quella dell’uomo. Questa altra silouette, identica nella posa ma ribaltata rispetto ad un asse verticale, commenta ironicamente lo sgraziato e infruttuoso salto dell’uomo.
Alla luce di questo l’immagine diventa così un istante surrealista e non solo, diventa la scena di un circo immaginario:
la pozzanghera è l’arena;
la scala di legno è la scala degli acrobati e dei trapezisti;
i cerchi di ferro sono i cerchi dei giocolieri;
le sbarre di ferro sono le sbarre delle gabbie per gli animali;
i tetti sono il tendone del circo;
l’ uomo stesso è un acrobata… non è più un individuo frettoloso ma diventa un elemento sospeso al di sopra della realtà e che resterà così sospeso per un tempo tanto infinito quanto infinitamente breve è stato l’istante fotografico.

E’ solo a questo punto che abbiamo la risposta alla nostra domanda e, forse, a questo punto quella domanda non ha neanche più senso farsela!

L’interpretazione dell’immagine si svolge sul terreno dell’immaginario poiché il potere evocativo di questa fotografia supera largamente il potere che ha come “immagine prodigiosa” di un uomo sospeso nell’aria.



Luca


  • 0

Feedback: Slice
flickr


#12 steno12

steno12

    BIO PARCO

  • Utenti
  • 32352 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 16:59

è bello ciò che ci vedi, davvero.
ma se avessi ascoltato le parole di HCB che descrivono questo scatto, sapresti che lui l'uomo non l'aveva nemmeno visto, aveva inquadrato a casaccio infilando la leica nello spazio attraverso delle tavole per affissione tipo quelle dall'altra parte della scena, anzi il solo obiettivo perchè tutta la macchina non ci stava. e non poteva nemmeno vedere attraverso il mirino.. chiude dicendo che si tratta sempre di fortuna "è solo la fortuna che conta, certo bisogna essere recettivi..".
  • 0
«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani
www.stefanodruetta.com

#13 smilingkorpse

smilingkorpse

    Utente evangelista

  • Utenti
  • 3241 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 18:00

"L’orologio della stazione che vediamo sullo sfondo stagliarsi sul cielo grigio simboleggia lo scorrere del tempo" quando leggo queste cose mi cadono le braccia... manco fosse un elemento scelto di un dipinto.

Persino nelle critiche dei dipinti si eccede nell'attribuire significato a particolari accessori a cui neanche l'autore ci aveva pensato, figuriamoci nella fotografia dove la casualità di ciò che viene impresso fa da padrona. Fortuna che hbc era onesto intellettualmente (e la casualità di molte foto non toglie nulla al suo genio, questo è chiaro)

ma non è una critica a te, in generale la semiotica dell'arte è qualcosa che spesso sfocia nel ridicolo a mio parere... perchè cercare il significato nei segni non significa "dare" significato ai segni, cosa fin troppo facile per il critico, peccato che spetti all'artista
  • 0

#14 mordr3d

mordr3d

    Utente evangelista

  • Utenti
  • 2272 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 19:59

io personalmente non credo in tali complessità interpretative, specie per una foto.

una foto è per definizione il congelamento di un istante. certo può essere densissimo di significati ma il più delle volte sono eterei e sfuggenti.
lo stesso autore, (nella maggior parte dei casi) non scatta per un motivo preciso, ma in genere per istinto.
la ragione richiede tempo e spesso in fotografia un secondo fa la differenza tra cogliere l'attimo giusto o quello sbagliato.

la pittura la scultura o le altre arti figurative in genere richiedono un lavoro prolungato e spesso l'opera esprime un pensiero colplesso dell'autore, un messaggio.

in fotografia, quando questo accade, lo fa spesso al di sopra della coscienza e della volontà dello stesso autore e il più delle volte il messagio ci attraversa come un alito di vento, silenzioso e immateriale.
se poi ci chiedono com'era... le parole in genere non solo non bastano, ma il più delle volte non servono a nulla.
  • 0

#15 smilingkorpse

smilingkorpse

    Utente evangelista

  • Utenti
  • 3241 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2009 - 21:02

quoto tutto
  • 0









Home Page | Indice Forum | Notizie Apple | Contatti | Pubblicità | Facebook | Twitter | Forum iPod

Tecnologie e supporto web forniti da: MacPremium
La redazione utilizza applicazioni Mac e iPhone di Apimac

(C) 1996-2014 Italiamac / MacPremium. Tutti i diritti riservati. Vietata la copia e l'utilizzo dei contenuti del sito, anche solo parzialmente, senza l'autorizzazione scritta degli autori e dell'amministrazione. Navigando e utilizzando questo sito l'utente dichiara di aver preso visione e di accettare integralmente il regolamento, l'informativa sulla privacy e le condizioni d'uso, pubblicate in questa pagina. Questo sito non e' in alcun modo collegato ad Apple Inc. Italiamac non e' responsabile in alcun modo per il contenuti inseriti dai navigatori e dagli utenti nel sito.