screen-shot-2016-02-04-at-10-07-21-pm

Apple avvia il programma di applicazione pellicole protettive per iPhone







È notizia di qualche giorno fa l’accordo Apple-Belkin, azienda produttrice di pellicole protettive, per offrire installazioni professionali di screen protector nei suoi store. MacOtakara ha invece ieri riportato che Apple ha già avviato il servizio di installazione delle pellicole in Giappone, utilizzando un utensile fornito proprio da Belkin.

Il tool in questione prende il nome di “Belkin TrueClear Pro” che permette l’applicazione di screen protector senza bolle. La suddetta azienda ha rilasciato i dettagli sul processo di applicazione tramite il suo sito web, ma è relativamente semplice. Per prima cosa, gli impiegati Apple devono assicurarsi di rimuovere polvere e particelle dal display del dispositivo e successivamente devono piazzare l’iPhone da un lato del tool e la pellicola dal lato opposto. Successivamente, la macchina viene chiusa, e la protezione della pellicola rimossa, in questo modo lo screen protector è perfettamente allineato sul display dell’iPhone.
Se il cliente dovesse notare qualche errore nell’installazione della pellicola, può chiedere, senza costi aggiuntivi, di aver ri-applicata una nuova pellicola.
Belkin screen protector

Il costo iniziale della screen protector + l’applicazione varia dai $19 ai $37, a seconda del materiale scelto e dalle dimensioni del telefono. Il programma verrà esteso agli Stati Uniti ed altri paesi molto presto. Ecco un video dimostrativo della, difficile, applicazione di una pellicola da parte degli impiegati di Apple Store:

Immagini tratte da 9to5mac




Sponsor:





Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

15-inch-macbook-pro-with-touch-bar-ifixit-teardown-002

Ecco il tool che Apple utilizza per recuperare i dati dai MacBook Pro con SSD non rimovibile

Il teardown di iFixit e di altri utenti più smanettoni hanno rivelato che sia i modelli da 13 che da 15 pollici di MacBook Pro con Touch Bar sono dotati di un SSD non rimovibile e quindi saldato sulla scheda madre. Per quanto riguarda il modello sprovvisto di Touch Bar è dotato di un modulo SSD PCIe rimovibile che ne semplificherebbe l’aggiornamento. Sponsor: Correlati

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi!

Condividi questa notizia con i tuoi amici!