Sharp produrrà i display OLED per i prossimi iPhone?







L’azienda manifatturiera Foxconn sta iniziando a trarre i benefici dall’acquisizione dell’azienda produttrice di pannelli OLED Sharp. Stando ad un nuovo report proveniente dalla testata giornalistica Giapponese Nikkei, Sharp ha effettuato un investimento di 100 miliardi di yen, circa $864 milioni per la produzione di display OLED che dovrebbe iniziare nel 2019.

Inoltre Foxconn assembla iPhone nella azienda a Zhengzhou e pare che Sharp amplierà la stessa industria per l’espansione della capacità di produzione dei pannelli OLED per i prossimi iPhone.

Per quando riguarda il fornitore Giapponese “Sakai Display” ha recentemente riportato un investimento di 57 miliardi per l’avvio della linea di produzione di display OLED i quali saranno pronti per il 2018.

Cosa hanno in comune queste tre aziende? Foxconn e Sharp sono azionisti di Sakai Display.

Un recentissimo report del “The New York Times” ha approfondito i meccanismi di produzione dell’azienda manifatturiera di iPhone, Foxconn, a Zhengzhou ed ha rivelato che l’impianto è in grado di sfornare mezzo milione di iPhone al giorno.

Zhengzhou a causa delle sue aziende manifatturiere è stata anche soprannominata “iPhone City” ed è responsabile della metà degli iPhone disponibili al mondo.

 

Immagini tratte da iDownloadBlog




Sponsor:





Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Tim Cook: Il meglio deve ancora venire. iPhone compierà 10 anni quest’anno

Quest’anno iPhone compierà il suo decimo compleanno ed Apple ha già iniziato le celebrazioni. Il primo iPhone è stato presentato da Steve Jobs, ex CEO della società, durante la conferenza di apertura del Macworld, il 9 gennaio 2007 ecco perchè a Cupertino è grande festa. Sponsor: Correlati

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi!

Condividi questa notizia con i tuoi amici!