Vai al contenuto





blinx18

Membri
  • Numero contenuti

    42
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di blinx18

  1. Salve ragazzi, è da tanto che volevo chiedere una mano al forum perché, come dal titolo di questo topic, utilizzando ancora i DVD per la visione dei film con ascolto dolby surround e preferendo la traccia audio in DTS, vorrei imparare a convertire correttamente i filmati in 1080p o anche i 720p, direttamente in formato DVD mantenendo anche solo la traccia in DTS per una dinamica audio più ampia. Finora ho trovato utile DVDfab11 che mi permette un'ottima conversione con l'ausilio del mio iMac 27 dalle “spalle larghe”, in modo da ridurre al minimo i tempi di encoding. L'unico problema, non trascurabile, è che, utilizzando una Xbox360 come lettore dvd, sebbene audio e video risultino eccezionali dopo la conversione, non mi è però possibile servirmi dei tasti di pausa o forward/rewind (questi ultimi posso usarli entro un 4x di velocità di avanzamento/riproduzione rapidi). Cosa succede se uso quei tasti? Semplicemente scompare l'audio e resta solo il video! Sapreste dirmi se posso risolvere semplicemente smanettando su qualche impostazione della Xbox360 o magari del DVDfab11? Oppure, dov'è che sbaglio? O infine posso facilmente cambiare software per la conversione? Grazie a tutti in anticipo
  2. Buonasera a tutti, è da tanto che non metto piede nel forum, anzi in realtà è da un po' che latito la rete per motivi di lavoro. Come da titolo, mi ritrovo quest'increscioso problema dopo l'upgrade ad El Capitan. Mi scuso se sia già stata tratta questa questione ed in tal caso vi chiedo semplicemente il link o il titolo, altrimenti vorrei semplicemente sapere se qualcuno di voi abbia affrontato e, spero risolto, questo bug. Per essere più precisi, il software si chiude inaspettatamente qualora si vada a cliccare, con lo strumento “contagocceâ€, un colore inesistente come ad esempio un punto fuori dalla tavola disegno oppure quando si esce dal programma. A quel punto dopo un crash, si perdono tutte le modifiche apportate all'interfaccia o alle preferenze dell'applicazione. Grazie in anticipo.
  3. Naturalmente avete ragione entrambi. In effetti ho formattato ed installato solo sulla partizione Mac, mentre Bootcamp è rimasto intoccato. Grazie e scusate la mia intermittenza a causa d'impegni di lavoro.
  4. Dici davvero? Allora il backup completo fatto con TM comprensivo della Bootcamp (non ha nemmeno dato esito negativo) non sarebbe utile ad un eventuale ripristino della partizione Bootcamp?
  5. Confesso di non aver guardato nei post precedenti, solo per una questione d'urgenza, ma so che andrebbe fatto per non intasare il forum di topic simili tra loro. Come da titolo, un mio amico fotografo che però è rimasto sempre ancorato alle abitudini ed i software da PC, pur avendo acquistato un iMac nel 2009 non l'ha mai usato come tale ma quasi solo come piattaforma sulla quale far girare Windows 7 da BOOTCAMP. --- Salto tutti i perché per non allungare inutilmente il “brodoâ€. --- In sintesi ora sono riuscito a convincerlo a passare gran parte del lavoro su Mac OS X Yosemite, non fosse altro per una maggiore sicurezza da attacchi esterni (virus, malware, adware, spyware e chi più ne ha più ne metta). La mia domanda è: Se prima di passare da Snow Leopard a Yosemite, chiaramente buttando giù tutto e rasando al suolo l'HDD, facciamo un backup completo con Time Machine, è sufficiente questo per ripristinare la partizione Bootcamp sul nuovo sistema operativo in caso d'emergenza? Mi spiego meglio. Yosemite riconoscerà perfettamente Bootcamp o ci potrebbero essere problemi di obsolescenza sempre da parte di Bootcamp stesso? Altrimenti quali sono le precauzioni e la procedura consigliata? Grazie per la pazienza
  6. Grazie per la risposta, anche se mi chiedevo se si potesse intervenire dall'esterno per evitare situazioni legate al virus in esecuzione..
  7. Salve a tutti! Spero di non replicare qualche discussione sullo stesso argomento ma dopo aver usato il tasto CERCA invano vi rivolgo questa domanda: Un mio amico poco esperto utente di un iMac fine 2009 con partizione BootCamp installata sostiene di aver beccato un virus su Win 7 tramite chiavetta USB. Secondo voi è possibile eliminare il virus/malware o simili da partizione Mac e quindi con OS X in esecuzione in modo da non subire nessuna influenza da parte del virus? È sufficiente utilizzare un antivirus per OS X? E se sì quale mi consigliereste?
  8. Salvo che portare la macchina al centro di assistenza per effettuare dei test di misurazione per tentare di risalire alla causa, probabilmente conviene aspettare l'eventuale degenerazione del problema e poi, chissà , con l'aumentare delle segnalazioni, potrebbe partire una campagna di richiamo... Domandina: la tua è una scheda video ATI?
  9. Ti ringrazio molto per essere stato così gentile nel rispondermi spiegandomi che evidentemente questo mio problema risulta, fortunatamente per gli altri, unico e a tuo dire superato da parte di Apple. Però sinceramente credo che un computer di qualità come l'iMac delle ultime generazioni, non dovrebbe ancora presentare questo tipo di incognite: strisce sì o strisce no... Probabilmente è un caso isolato ma che meriterebbe una spiegazione del perché sia capitato. Dopodiché sarò pronto anch'io a metterlo sotto la scrivania ma continuando ad usarlo con tanta soddisfazione perché consente un'utenza fluida ed efficiente. Probabilmente a breve prenderò anch'io un Mac Book Air fine 2013 con SSD! Grazie ancora 👋
  10. Ultimo aggiornamento: ho chiamato anche Apple Care (199 120 800) e mi è stato, molto gentilmente devo dire, confermata l'assenza di programmi di recupero riguardanti il mio modello e nella fattispecie per problemi di carattere video. In realtà esiste al momento una campagna di richiamo solo per HDD da 1 TB della Seagate, che non è il mio caso. Mi è stato quindi suggerito di effettuare dei test approfonditi presso un centro assistenza Apple vicino per verificare la natura del problema ed eventualmente stabilirne la riparazione a carico di Apple. A 'sto punto ci provo e vi faccio sapere... Qualche suggerimento? P.S.: ma qualcuno lo legge ancora questo post? o è il caso di iniziare una nuova discussione?
  11. Mi ha risposto l'assistenza Apple dicendomi che al momento non risulta niente a livello di difetti riconosciuti legati alle strisce sul pannello, ma sono disponibili ad intervenire in presenza di una comunicazione dall'alto. In confidenza, mi è stato anche da loro consigliato di provare anche con 199 120 800 nel caso loro abbiano altro tipo d'informazioni, in tal caso, ottenuto quello che pare si chiami CS CODE (codice di riparazione), potranno eseguire l'eventuale sostituzione di qualsiasi elemento difettoso. Resto in ascolto nel caso in cui altri di voi abbiano riscontrato il mio stesso incidente: ribadisco la linea di iMac anno di produzione, fine 2009. Nella fattispecie il modello da 21,5".
  12. Salve a tutti. Ho voluto leggere parola per parola tutto questo thread perché qualche giorno fa ho notato con grande incredulità una riga magenta di una decina di centimetri sul lato sinistro, partendo dal basso, dello schermo! Il problema è che non stiamo parlando di un iMac del 2006 come in molti dei vostri casi, bensì un 21,5" Intel Core 2 DUO di fine 2009, tra l'altro acquistato nel giugno del 2010! Ora non saprei se anche il mio faccia parte dell'ormai sterminata scia di questi, devo proprio dirlo malgrado il mio essere fan acceso di Apple, sciagurati iMac che danno problemi di ogni sorta. Primo fra tutti i SuperDrive che da quello che si legge, non ne regge uno integro!! Ora sono in contatto con il centro di assistenza autorizzato Apple più vicino a me che sta controllando se sia partita qualche campagna di richiamo anche per i seriali come il mio (ora non me lo ricordo). Qualcuno ha sentito qualcosa anche circa questa serie di iMac di fine 2009? Intanto ci provo col centro assistenza...
  13. Ok, finito adesso di rimettere tutto perfettamente apposto rasando al suolo e ripristinando con Impostazione Assistita (“Apple Wayâ€). Spero solo si sia trattato di un “dissesto†software e che non si riproponga domani perchè magari interessa la sfera hardware... Ma non credo perché se così fosse non sarebbe partita nemmeno la seconda partizione che invece ha continuato a girare perfettamente, non credete anche voi? Comunque grazie lo stesso. Alla prossima!
  14. Allarme! Continuo su questo thread perché non so se quello che mi è accaduto si possa collegare al copia e incolla della cartella V2 citata precedentemente in questa discussione, oppure se si tratti di una coincidenza, ma sta di fatto che ora il mio iMac Late 2009 non si avvia! In pratica, succede questo: 1. Premo ovviamente il tasto di accensione 2. Tengo premuti CMD+V in modo da accedere all'avvio dettagliato 3. Non appare nessun errore nel caricamento delle periferiche eccetera ma al momento in cui terminato il caricamento dovrebbe apparire la scrivania riappare una nuova schermata grigia con la classica mela al centro... e rimane fermo lì... Secondo voi si tratta di una sciocchezza o vado dritto al ripristino?
  15. Comunque, non so se se ne sia già parlato, ma ho letto e poi seguito di un suggerimento di come ottimizzare la durata della batteria dopo l'aggiornamento ad IOS 7. Pare che in molti casi, e penso che anche il mio sia stato uno di questi, va effettuata la seguente operazione per ripristinare la normale durata della carica dopo qualsiasi update: 1. Disattivare tutti i tipi di processi in background: localizzazione, notifiche, aggiornamenti automatici, etc; 2. Disattivare Wi-Fi, Bluetooth, 3G/4G/LTE etc.; 3. Lasciar scaricare completamente il telefono al punto da darlo spegnere; 4. Dopo qualche minuto collegare il cavo alla rete elettrica per avviare la ricarica; 5. Non utilizzare assolutamente il terminale fino a raggiungimento del 100% di carica. Ora potrete riattivare tutto ed utilizzare regolarmente l'apparecchio e dovreste notare un incremento sostanziale della durata della carica. A me ha funzionato, vi auguro di ottenere lo stesso risultato.
  16. Io lo trovo ottimo per quello che serve a me e non lo cambierei, però dai, onestamente, un tastino “Esporta Accounts†ed il conseguente “Importa Accounts†o se si vuole Libreria come in iPhoto, Aperture, iTunes, non credo sia una castroneria, no? Mi viene facilmente da pensare che se Apple non l'abbia fatto, ci sarà certamente un motivo valido, solo che mi sfugge...
  17. Scusa la mia ingenuità , è solo per non combinar casini, se faccio la migrazione poi, come faccio a sapere cosa e dove cancellare ció che non mi serve?
  18. L'ho chiamato così semplicemente perché erano due giorni che cercavo la soluzione
  19. ...posso dedurre che solo io ho pensato a questa situazione tipo? Cioè (riassumo): Creo partizione secondaria ma con OS X Mountain Lion bootante Appena installato il SO non voglio importarmi tutto il vecchio utente ma solo gli accounts di posta elettronica Per non “pastrocchiare†manualmente andandosi a copiare fisicamente la cartella V2 in “/utente/libreria (nascosta)/Mail/V2, quale sarebbe la procedura prevista da Apple in questo caso?
  20. ottimo, ti auguro di gioirne Il segreto per non deprimersi quando non trovi la via d'uscita, non è dare per scontato che non esista o intestardirsi a risolvere da solo, ma basta una domanda e ti sorprendi di quanto elementare sia la soluzione
  21. Non dovrebbe rimanere aperto anche dopo "Menù-->Esci"... Giacchè ci sei prova anche con CMD+Q e vedi se si chiude così. Per quella che è la mia esperienza (da utente e non da tecnico) quando fa così è indice di processi aperti che impediscono la naturale cessazione delle applicazioni. Ovviamente non parliamo di virus o cavolate varie che per fortuna su Mac (e qui mi tocco) non girano, bensì di una sistematina a quelle apps che non si chiudono, magari semplicemente reinstallandole...Dipende anche dal grado di conoscenza del vecchio utente e dell'utilizzo che ne ha fatto. Comunque niente paura, col tempo ti accorgerai che con pochi accorgimenti la tua macchina ti resterà fedele e sempre prestante senza necessariamente formattare mai. Tranne in presenza di un nuovo OS X che è sempre cosa buona e giusta "partire puliti". P.S.: se non sei pratico, come mi è parso di capire, ti consiglio di attendere il parere di un esperto del forum prima di smanettare con TERMINALE 🙌
  22. Allora: Risolto copiando ed incollando la cartella V2! @167-761: d'accordissimo con te quando si reinstalla OS/cambio macchina etc. Ma quando mi voglio creare una partizione d'emergenza, magari per qualche motivo con un altro nomeutente, è possibile portarsi dietro solo le impostazioni di Mail semplicemente per non dover rimettere uno ad uno tutti quegli accounts? Se sì come fare secondo le procedure standard?
  23. wow, sembra alquanto semplice. Oggi ci provo. Però un cruccio me lo porto dietro: come mai (magari mi sbaglio) Apple non mette a disposizione un tasto “importa accounts precedenti†o roba del genere? Non sarebbe logico? Mi chiedo se c'è un motivo per cui uno debba agire manualmente Grazie mille comunque vada!
  24. Comunque, nel mio caso (sempre iPhone 5) non mi posso lamentare: • un centinaio di applicazioni installate; • utilizzo condiviso tra me è mia moglie (in pratica quasi sempre in spippolamento); • tutto il mondo attivato, localizzazioni varie, notifiche push, Wi-Fi fisso, 3G - LTE, e poi chissà che altro! Insomma non lo risparmio di certo, risultato: mediamente una carica al giorno! Io credo non si possa aspettarsi di più con tutto quello che offre... Tuttavia bisogna usare con parsimonia le due cose che più prosciugano ogni batteria di ogni smartphone (di qualsiasi marca): NAVIGATORE e VIDEO (specie in Full HD)!
  25. Ah scusate, un'altra curiosità troppo forte: se uno volesse riportare Mail allo stato immediatamente successivo all'installazione del SO per ripartire da zero senza necessariamente reinstallare nuovamente l'intero Sistema, poiché non è un applicazione a sè stante, per poi reinserire tutti gli accounts, qual è la procedura? Vi prego, ormai è una questione di principio 😤😋
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo