Vai al contenuto





doejohn

Membri
  • Numero contenuti

    2
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di doejohn

  1. Salve. Ho ripreso il mio macbook pro dall'assistenza tecnica dopo aver riscontrato un errore hardware con l'Apple Hardware Test e vari problemi di kernel panic continui e ripetuti. Configurazione Macbook Pro OS x 10.7.5 In assistenza, oltre alla sostituzione di una ram (un banco da 4 gb delle due in dotazione) risultata difettosa, hanno formattato l'hd e aggiornato il sistema operativo all'ultima versione di Lion (10.7.5) poichè quella presente risultava danneggiata. Quindi riparto con un sistema pulito e lucido. Per adesso non ho riscontrato alcun problema e sebra tutto funzionare perfettamente. Volendo ripristinare da time machine il mio vecchio utente amministratore ho proceduto con assistente migrazione poiché il tecnico mi ha assicurato che in questo modo non c'è il rischio, con il back up, di ripristinare anche eventuali errori del sistema operativo. Mi chiedo se sia davvero così. Sono su Assistente Migrazione: mi chiedo se potete spiegarmi a cosa corrispondono le varie voci. Oltre alle caselle utenti e a quella applicazioni (casella che non risulta scomponibile) compaiono altre due voci spuntabili: ^ impostazioni 134 KB - COMPUTER 134 KB ^ altri documenti e cartelle su Machintosh HD (" 2,2 MB Il testo si interrompe così. Queste due ultime voci sono in qualche modo non indispensabili? Per sapere a cosa corrispondono esattamente questi dati o cartelle come devo procedere? Ovviamente immagino che siano impostazioni personali memorizzate nel vecchio account (credo impostazioni quali salvaschermo, tempi di attesa per lo stop, sfondo scrivania, impostazioni di cartelle personali, ma non so poi cos'altro... ) ma mi chiedo se in qualche modo possano generare un conflitto con l'attuale configurazione, quindi danneggiare il sistema operativo installato dopo la formattazione dell'HD. Il sistema Operativo è comunque preservato? Inoltre, se effettuo la migrazione spuntando la casella "APPLICAZIONI" mi chiedevo se applicazioni già esistenti di base nel sistema operativo, come iTunes o Safari, verrebbero automaticamente sostituite da quelle del backup di time machine, perdendo le rispettive versioni più recenti e/o trasferendo così anche eventuali errori generatisi quando il mac aveva iniziato a dare i problemi di kernel panic e di blocco che mi avevano costretto a portarlo in assistenza; o la migrazione assistita procede esclusivamente su programmi esterni come ad esempio Photoshop (con le varie sotto cartelle), skype, etc senza interessare applicazioni si sistema? So che può risultare una domanda sciocca, ma c'è in qualche modo il rischio che il Sistema operativo venga modificato o danneggiato ripristinando ogni applicazione e impostazione presente prima della formattazione? Lo chiedo comunque anche se è stato stabilito in assistenza che i problemi, i vari kernel panic e l'errore hardware descritto dall'apple hardware test erano causati da una ram difettosa e da errori nel S.O. Grazie in anticipo.
  2. CIAO A TUTTI, sono appena iscritto in questo forum e spero possiate chiarire i miei dubbi. A seguito di continui kernel panic, e dopo aver constatato un errore Hardware con l'apple hardware test ho portato il macbook pro al centro assistenza indicatomi dall'operatore telefonico (tra l'altro gentilissimo). In assistenza mi è stato solo detto che probabilmente si tratta di un errore dovuto alla ram, ma nulla di più. Da parte mia presumo che sia dovuto al fatto che il macbook è stato acquistato con in dotazione una doppia ram. Mi è sorto un dubbio. Al momento della presa in carico del macbook mi è stato chiesto di annotare e dare la mia password per il login. Consegnato il macbook e firmato il documento della richiesta di intervento tecnico mi è stato solo detto che verrò contattato appena sarà risolto il problema tra qualche giorno. Poco prima che il macbook si bloccasse definitivamente, poichè l'ultimo giorno a ogni riavvio richiesto dal kernel panic seguiva subito un nuovo kernel panic con richiesta riavvio all'infinito, non ho potuto avere la possibilità di accedere più al sistema operativo e quindi ai miei dati prima di consegnarlo in assistenza. Premesso che nei giorni scorsi sono comunque riuscito ad effettuare il backup dei dati con time machine, non mi preoccupa la perdita dei dati visto che posso sempre recuperarli, quanto piuttosto la privacy della posta ricevuta su MAIL, presente nel macbook. In parole povere: chi leggerà la mia corrispondenza privata? Come sono tutelati i dati privati all'interno del macbook? Posso ritenermi tranquillo, avendo dato la password? Inoltre nella copia del documento consegnatami al centro assistenza non si trova nessun "ID CASO" o "ID riparazione" ma ho ricevuto solo il numero di riferimento per quanto riguarda la telefonata fatta in precedenza al supporto telefonico. Spero possiate essermi d'aiuto.
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo