Vai al contenuto





167-761

Membri
  • Numero contenuti

    9999
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    52

4 Seguaci

Su 167-761

  • Rank
    Power User
  • Compleanno Settembre 29

Apple Life

  • Apple principale
    MacBook Air 13" i7 8/500
  • Utente Apple dal
    1985
  • Altri Prodotti Apple posseduti
    Macintosh 128k, Mac SE/30, PowerBook Duo 270c, Duo 2300c, PowerBook G4, iMac 27", TimeCapsule.

Info principali

  • Luogo
    NordEst
  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

2667 visite nel profilo
  1. Potrebbe essere una traccia interessante. Il DSM è aggiornato? Qua come sei messo?
  2. Sì, mi trovo molto bene. Ogni anno medito di passare ad altro, perchè mi sembrano molto cari (ho molti clienti e servizi attivi). Ma dopo 18 anni devo dire che se li meritano, è un servizio ottimo. Unico punto a sfavore, la PEC "nativa" ce l'ha solo Aruba. Se vuoi provare, in questi giorni ti offrono l'attivazione un dominio e le caselle di posta e tutti i servizi GRATIS PER UN ANNO. Puoi spippolare su DNS, MX e redirect, e vedi come ti trovi.
  3. se non gradisci Aruba, nè Tophost, nè Register, dubito troverai quel che ti soddisfa neanche in capo al mondo. Io lavoro con tutti e tre e mi trovo benino, così così, benissimo. Se hai esigenze sostenute, devi cercare (e pagare) una fascia di servizio professionale, non consumer. Oppure passi a gmail. Come ti regoli poi col GDPR se passi a un provider extra UE?
  4. E' un autentica assurdità, sei perdonato comunque. Ma c'è anche della follia, come ti ha detto Glacy: Lo rovini proprio perdendo la garanzia. Concludendo, il tuo collo di bottiglia evidentemente è l'antiquato HD: Ottima soluzione, la condivido in pieno. Suggerisco di scegliere un dispositivo SSD da almeno 1TB con connessione Thunderbolt o quel che ha di veloce il tuo Mac, non USB. Ti accorgerai che è passare da HD a SSD (sempre su bus veloce) la vera svolta rispetto ai problemi di lentezza che lamenti, non l'incremento di RAM. La morte sua è di venir destinato a Time Machine di tutto: del nuovo SSD e del HD interno. Ottimo collegamento, ottimo dispositivo lento ma affidabile. Quando ti starà stretto, lo sostituirai con uno da 4TB.
  5. "problema"? A me sembra normale, fino a 95° è normale. Non occorreva sostituire la pasta termica. Togli il programmino che ti dice la temperatura, e sei a posto.
  6. Personalmente non andrei a buttare il lavoro di aggiornamento perchè "i colori sono tutti sballati". Indaga qual è l'impostazione da correggere (magari è semplicemente il profilo monitor, puoi rifarlo correttamente in 5 minuti), e correggi. Qua non ci arrivo proprio, trovo una follia partizionare il SSD, e ancora più folle metterci dentro una "copia di backup". Togli tutte le partizioni "fai da te", e se sei fortunato torni così alla situazione normale di macOS: un unico grande volume di lavoro, e una partizione di recupero per l'avvio di emergenza (che nella tua situazione ovviamente NON puo' funzionare).
  7. E' un hardware risicato, messo insieme a un software inadeguato. Nessuno puo' aiutarti. Un Mac va usato con macOS.
  8. Crei il nuovo utente: avrà le sue credenziali e la sua home (casetta). Sposti la casetta sulla pendrive, le aggiusti proprietario e permessi ( o fai un cp-a da root), poi torni su preferenze di sistema > Utenti > Avanzate (ctrl sull’utente) e specifichi il percorso della cartella. Probabilmente c’ è un modo “straightforward”, ma il concetto è quello. in modo tale che se la rimuovo dal Mac non ci sia più niente sul computer. Non ci sarà alcun documento, ma rimarranno diverse tracce, in primis le credenziali dell’utente. Per la aegretezza totale , macOS e user tutti su pendrive.
  9. Anche secondo me, dovresti portarti su una risoluzione adeguata (vai a guardare qual è quella del tuo MacBook!). Un full HD su 27” lo trovo ridicolo. Parti da un 4k, se non hai abbastanza soldi aspetta. Ovviamente, se lavori con video e foto la fedeltà del colore diventa essenziale, e il budget sale ancora...
  10. Fallo riparare. Ti ringrazieranno tutti: l'ambiente, il tuo portafoglio, il centro di servizio Apple, il tuo MacBook, il suo prossimo proprietario.
  11. La tua batteria sembra nuova. Prova a verificare in /Applicazioni/Utility/Monitoraggio Attività > Energia di non avere qualche applicazione (o malware) particolarmente energivora. Come norma, se ti trovi vicino ad una presa di corrente, tieni il Mac sempre collegato all'alimentatore.
  12. Difficile che tu possa tornare indietro. E a che pro? Lascia installato l'ultimo macOS possibile, se lo trovi lento sostituisci HD con SSD, vedi qui una guida se vuoi farlo da te.
  13. Resta con Mojave. Se il iMac lo trovi lento, sostituisci l'HD con un SSD da 1TB. Operazione da lasciar fare a un laboratorio Apple. Sarà come avere un iMac nuovo nuovo. Se preferisci fare da solo, guarda qui su OWC oppure segui la guida di iFixit. Il "vecchio" HD, tienilo in un case esterno come archivio storico. Prima di decidere, lascia acceso il Mac per 24 ore, deve rifare l'indicizzazione di Spotlight, quando l'avrà terminata tornerà più veloce. Sicuro di non avere malware che rallenta?
  14. Per avviare in internet recovery mode: Per avviare dalla partizione di Recovery: Per avviare dal sistema avviabile sulla pendrive: Accendi tenendo premuto il tasto alt. Per stare meno, rivolgiti ad un centro Apple. Non ti chiedo neanche se hai un Time Machine, chi ne ha bisogno non lo usa...
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo