Vai al contenuto





alexseventyseven

Membri
  • Numero contenuti

    22
  • Iscritto

  • Ultima visita

Apple Life

  • Apple principale
    MacBook Pro
  • Utente Apple dal
    2007
  • Altri Prodotti Apple posseduti
    MacBook Pro
    iPod

Info principali

  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

145 visite nel profilo
  1. Grazie mille Giuca... quindi installando da zero El Capitan dovrei ritrovarmi il sistema già ottimizzato per SSD... ottimo!!!
  2. Buongiorno a tutti, ho un MacBook Pro del 2009 con processore Intel Core 2 Duo acquistato con 2GB di RAM e un HDD da 250GB. Con il tempo ho sostituito sia la RAM (portata ad 8GB) e sia l'HDD (portato ad 1T). Utilizzando alcuni software come Adobe Lightroom e Photoshop sono stato costretto ad abbandonare lo Snow Leopard arrivando fino ad El Capitan (dico costretto perché con SL il Mac è molto più veloce ma purtroppo la maggioranza dei software che utilizzo non era più compatibile). Ora ho acquistato un HDD SSD da 480GB della SanDisk che mi verrà consegnato oggi. Ho intenzione di effettuare un'installazione da zero di El Capitan su di esso e poi dei vari software che utilizzo (io non amo i software di backup ma sono fissato sul fare installazioni a mano... sarò masochista ma non mi fido). Ecco mentre scrivo questa domanda è arrivato il corriere a consegnare l'SSD... La domanda è: mettendo un SSD ci sono accorgimenti da fare a El Capitan per ottimizzarlo in tal senso? Tipo abilitare il TRIM, disabilitare l'indicizzazione del disco, altro??? Cosa mi consigliate? Se non ho capito male, abilitare il TRIM consente ad El Capitan di non accedere al disco come se fosse un tradizionale ma di effettuare una sorta di deframmentazione... tra l'altro non ho capito che differenza ci sia nei comandi del terminale da digitare a tal proposito (trovo trimforce enable e anche sudo trimforce enable ma quale dei due devo fare?). L'indicizzazione del disco su SSD so che è altamente sconsigliata (a parte che mi da un sacco fastidio avere su ogni cartella i file nascosti _DS... e le repliche da 4K di ogni file)... C'è altro da fare? Grazie mille in anticipo e buona giornata
  3. Ho un MacBook Pro 13" alluminio del 2009 con le seguenti caratteristiche hardware: - Processore 2,26 GHz Intel Core 2 Duo - Memoria 8 GB DDR3 a 1067 MHz - Grafica NVIDIA GeForce 9400M 256 MB - Hard Disk 1TB 5200rpm Quando l'ho comprato aveva 2GB di RAM e 256GB di Hard Disk e nel tempo ho sostituito autonomamente la RAM e l'Hard Disk. So che se mettessi un SSD potrei migliorare le prestazioni però attualmente rimanderei l'acquisto. Questo MacBook Pro nasce con Snow Leopard che è un sistema operativo molto fluido. Io però ho l'esigenza di utilizzare alcuni software che purtroppo non lo supportano più come per esempio Adobe Photoshop CS6 e Adobe Lightroom 5. Passai a Mavericks facendo un'installazione da zero in quanto l'aggiornamento mi rallentò parecchio il sistema. All'inizio era leggermente più lento di Snow Leopard ma con il tempo diventò troppo lento. Mia moglie mi chiese di rimetterle lo Snow Leopard in quanto per il suo utilizzo va più che bene. Decisi così di creare due partizioni da 500GB e misi Snow Leopard su uno ed El Capitan sull'altro ed è l'attuale situazione ad oggi. Ci sono alcuni problemi: 1) Io ho un iPad Air2 e mia moglie un iPhone 6s Plus ma per usufruire dei servizi di iOS 9 occorre sincronizzare entrambi i dispositivi solo su El Capitan. Inoltre mia moglie si è abituata a Mavericks e ora non si trova più con Snow Leopard specialmente per lo scorrimento inverso del trackpad ma non solo. Quindi devo abbandonare Snow Leopard definitivamente. Ho un hard disk esterno con su installato Mavericks e vari software di recupero dati che in caso di necessità è pronto all'uso. L'altro giorno l'ho eseguito per vedere com'era Maverick e come gira e detto sinceramente non mi piace più e non ho visto grandi miglioramenti rispetto ad El Capitan (però è anche vero che è su Hard Disk esterno collegato in USB). 2) Ognuno di noi due ha il proprio account Apple e attualmente sincronizzo i due dispositivi con lo stesso iTunes ma la cosa non mi piace. Non so cosa fare: Partizione unica con unico OSx con due utenti oppure 2 partizioni come ora con due OSx? Qual è la soluzione migliore? 3) Altro problemasono le librerie di iTunes, di Foto e di iBooks. La situazione ideale è che i tre software possano avere la propria libreria non visibile da quelli dell'altro utente ma in più una libreria condivisa con la musica, le foto, i video e i libri che abbiamo in comune evitando di duplicare lo spazio sull'Hard Disk. Secondo voi ciò è possibile? Su iTunes leggo che è possibile "consolidare" la libreria ma non sono molto pratico. Provo a fare un esempio: supponiamo che mi diciate che la soluzione migliore sia avere una sola partizione con El Capitan con due utenti dove ognuno di noi può accedere con il proprio ID Apple usufruendo al meglio dei servizi di Cloud sia Apple e sia di terze parti quali Google e Dropbox. La maggioranza della musica, dei video, delle foto e dei libri la vorremmo entrambi in comune senza averne due copie. Poi ognuno di noi deve essere libero di aggiungere la propria musica senza che vada a finire sull'utente dell'altro, stessa cosa per le foto, i video e i libri. Vado ad intuito perché non ho ancora fatto nulla. Io farei così: eliminerei le attuali partizioni e ne creerei una da 1TB sul quale ci installerei El Capitan da zero. Creerei due utenti e posizionerei tutta la musica, tutti i video, tutte le foto e tutti i libri su una cartella (forse UTENTI/CONDIVISA ???). Aprirei iTunes, Foto e iBooks e cercherei di importare i contenuti multimediali senza che essi effettuano la copia. Stessa cosa farei successivamente sull'utente di mia moglie. Come si fa a fare in modo che questi tre software non creino duplicati? Sono disposto a gestire manualmente l'importazione su entrambi gli utenti ogni volta che aggiungo qualcosa di condiviso ma se si potesse fare in automatico meglio ancora. Ricapitolando vi chiedo un aiuto per due cose: 1) Meglio una partizione da 1TB con un solo El Capitan e due utenti oppure due partizioni da 500GB con due El Capitan? 2) Come condividere musica, foto, video e libri tra i due utenti senza duplicarli su ogni utente? Ovviamente parlo di OSx... poi quello che decido di sincronizzare sui due dispositivi (mio iPad e iPhone di mia moglie) potrebbe non essere tutta la libreria presente sul MacBook come già avviene oggi. Grazie mille in anticipo e scusate se mi sono dilungato troppo.
  4. Ma un hard disk interno SSD, considerando che il mio MacBook Pro è un po' datato, mi darebbe un vantaggio CONSIDEREVOLE secondo voi?
  5. Grazie ragazzi... da escludere la soluzione via USB... Mi fa piacere sentire che Yosemite vada meglio di Mavericks.... le caratteristiche del Mac non le ricordo a memoria ma stasera a casa eseguo il test suggerito...
  6. Ciao a tutti. Nel 2009 acquistai un Mac Book Pro 13" in alluminio e successivamente ho sostituito la RAM portandola a 8GB e l'hard disk interno portandolo a 1TB mettendone uno della WD con pari caratteristiche dell'originale (5200 RPM che se non ricordo male è anch'esso un WD ma da 250GB). L'hard disk originale da 250GB l'ho inserito dentro un box USB3 autoalimentato da utilizzare come disco esterno portatile (per il backup ne ho di più grandi). Da Snow Leopard sono passato a Mavericks, subito con un aggiornamento che andava molto lento, poi installato da zero (all'epoca aprii una discussione qui sul forum sull'installazione da zero di Mavericks). Mavericks installato da zero andava bene all'inizio (rispetto all'aggiornamento) ma poi con il tempo sta diventando sempre più lento non solo all'avvio. Per questo motivo sto evitando di passare a Yosemite, perché ho paura che possa andare ancora peggio. Onestamente con Snow Leopard gira che è una scheggia ma ho aggiornato il sistema solo perché io utilizzo alcuni software che hanno bisogno di versioni successive, come Adobe Lightroom 5 e Adobe Photoshop CS6. Per tutto il resto preferirei tornare a Snow Leopard. Stavo pensando di formattare l'hard disk interno da 1TB e installare Snow Leopard e i software attualmente in uso (sono veramente pochi, Office, Adobe Acrobat e qualcos'altro che non ricordo ma nulla di che). Poi proverei ad installare Yosemite sull'hard disk esterno da 250GB collegato in USB3 ma mi stavo chiedendo se in USB3 gira bene oppure è rallentato... cosa ne pensate? Così questo sistema lo utilizzerei solamente quando devo sviluppare i NEF della mia Nikon D610, perché alla fine Adobe LR e PS li uso solo per questo motivo... una volta sviluppati i negativi digitali e convertiti in JPG, posso benissimo fare tutto quanto con Snow Leopard... Ho solo paura che Yosemite (o anche Mavericks) possa viaggiare più lento da USB3... Ps. ho letto in qualche discussione il reset della PRAM... fino a stamattina non sapevo nemmeno della sua esistenza... ma tecnicamente cos'è la PRAM ed il suo reset cosa fa (o non fa)? Grazie mille in anticipo...
  7. Riporto qui la risposta che ho appena dato ad una persona che mi ha chiesto come ho fatto ad installare Mavericks da zero: " Online ci sono diversi siti che spiegano come installare Mavericks da zero. Io ho provato tre metodi ma non sono riuscito a creare una chiavetta USB di Mavericks avviabile. Non mi sono dato per perso e ho ragionato con la mia testa. Ti spiego cosa ho fatto. Tu hai un MacBook con un hard disk interno. Se hai due hard disk esterni USB puoi installare Mavericks. Uno ti serve per mettere dentro tutta la tua roba che hai sull'hard disk interno del MacBook e l'altro lo devi formattare. Quindi: Disco1: interno del MacBook Disco2: esterno da formattare Disco3: esterno contenente il backup di tutta la tua roba Dopo aver fatto il backup di tutta la tua roba sul Disco3, inserisci il CD di Snow Leopard che ti hanno dato in dotazione del MacBook e collega il Disco2. Una volta avviata la procedura di installazione da CD, installa Snow Leopard sul Disco2. Finita l'installazione devi avviare il MacBook tenendo premuto il tasto ALT e avviare il Disco2. Formatta il Disco1 cioè quello interno del MAcBook selezionando "Mac OS Esteso (journaled)". Vai sull'Apple Store e sulla pagina di OS X Mavericks premi il tasto "Aggiorna" o "Installa" o quello che è. Inizierà a scaricarlo (ci metterà tanto) e poi si aprirà la schermata dell'installazione guidata. Appena compare quella videata, collega il Disco3 così ti fai il backup del Mavericks che se in futuro ti servirà eviterai di perdere tempo a riscaricarlo ogni volta. Devi copiare il file "Installazione di OS X Mavericks" (o una cosa simile) che si trova nella cartella Applicazioni (dovrebbe pesare circa 8GB se non ricordo male). Una volta copiato scollega il Disco3. Riprendi la procedura di installazione e seleziona di installare il Mavericks sul Disco1 cioè il disco interno del MAcBook. Durante la procedura si riavvierà una volta e non devi scollegare il Disco2. Quando ha finito tutto allora potrai riavviare il MacBook senza il Disco2. Ora hai il Disco1 cioè quello interno del MacBook con un OS X Mavericks installato da zero, completamente pulito. Attenzione che il Mavericks non ha iPhoto, iMovie, GarageBand insomma iLife per intenderci. Ti basta installare iLife11 ed eseguire l'aggiornamento software e avrai le ultime versioni. Questo è quello che ho fatto io e ho un Mavericks che va QUASI come lo Snow Leopard (è leggermente più lento di qualche secondo ad avviarsi ma poi è veloce uguale). Io personalmente sono soddisfatto. Avevo fatto l'aggiornamento ed era proprio lento. L'altro giorno ho deciso di rimettere Snow Leopard ma purtroppo mi sono accorto che Adobe Lightroom 5 e Photoshop CS6 che abitualmente usavo, non erano compatibili. Così mi sono ingegnato e ho installato Mavericks da zero. OTTIMO, CONSIGLIATO. Poi se tu sei più fortunato di me e riesci a creare una chiavetta USB avviabile di Mavericks perché magari non hai due hard disk esterni tanto meglio. Forse è la mia chiavetta che non è compatibile all'avvio, è da 32GB non so... "
  8. Online ci sono diversi siti che spiegano come installare Mavericks da zero. Io ho provato tre metodi ma non sono riuscito a creare una chiavetta USB di Mavericks avviabile. Non mi sono dato per perso e ho ragionato con la mia testa. Ti spiego cosa ho fatto. Tu hai un MacBook con un hard disk interno. Se hai due hard disk esterni USB puoi installare Mavericks. Uno ti serve per mettere dentro tutta la tua roba che hai sull'hard disk interno del MacBook e l'altro lo devi formattare. Quindi: Disco1: interno del MacBook Disco2: esterno da formattare Disco3: esterno contenente il backup di tutta la tua roba Dopo aver fatto il backup di tutta la tua roba sul Disco3, inserisci il CD di Snow Leopard che ti hanno dato in dotazione del MacBook e collega il Disco2. Una volta avviata la procedura di installazione da CD, installa Snow Leopard sul Disco2. Finita l'installazione devi avviare il MacBook tenendo premuto il tasto ALT e avviare il Disco2. Formatta il Disco1 cioè quello interno del MAcBook selezionando "Mac OS Esteso (journaled)". Vai sull'Apple Store e sulla pagina di OS X Mavericks premi il tasto "Aggiorna" o "Installa" o quello che è. Inizierà a scaricarlo (ci metterà tanto) e poi si aprirà la schermata dell'installazione guidata. Appena compare quella videata, collega il Disco3 così ti fai il backup del Mavericks che se in futuro ti servirà eviterai di perdere tempo a riscaricarlo ogni volta. Devi copiare il file "Installazione di OS X Mavericks" (o una cosa simile) che si trova nella cartella Applicazioni (dovrebbe pesare circa 8GB se non ricordo male). Una volta copiato scollega il Disco3. Riprendi la procedura di installazione e seleziona di installare il Mavericks sul Disco1 cioè il disco interno del MAcBook. Durante la procedura si riavvierà una volta e non devi scollegare il Disco2. Quando ha finito tutto allora potrai riavviare il MacBook senza il Disco2. Ora hai il Disco1 cioè quello interno del MacBook con un OS X Mavericks installato da zero, completamente pulito. Attenzione che il Mavericks non ha iPhoto, iMovie, GarageBand insomma iLife per intenderci. Ti basta installare iLife11 ed eseguire l'aggiornamento software e avrai le ultime versioni. Questo è quello che ho fatto io e ho un Mavericks che va QUASI come lo Snow Leopard (è leggermente più lento di qualche secondo ad avviarsi ma poi è veloce uguale). Io personalmente sono soddisfatto. Avevo fatto l'aggiornamento ed era proprio lento. L'altro giorno ho deciso di rimettere Snow Leopard ma purtroppo mi sono accorto che Adobe Lightroom 5 e Photoshop CS6 che abitualmente usavo, non erano compatibili. Così mi sono ingegnato e ho installato Mavericks da zero. OTTIMO, CONSIGLIATO. Poi se tu sei più fortunato di me e riesci a creare una chiavetta USB avviabile di Mavericks perché magari non hai due hard disk esterni tanto meglio. Forse è la mia chiavetta che non è compatibile all'avvio, è da 32GB non so...
  9. Ciao, ho un MacBook alluminio del 2009 come il tuo ma ho messo 8GB di RAM e 1TB di Hard Disk (normale non SSD). Snow Leopard nativo ad un certo punto ho AGGIORNATO a Mavericks ed era molto lento. Ieri sera ho INSTALLATO DA ZERO Mavericks ed è finalmente veloce, è tutto il giorno che lo uso e te lo posso garantire. Leggiti il mio post: http://www.italiamac.it/forum/topic/511286-os-x-mavericks-e-possibile-installarlo-da-zero-su-un-macbook-pro-del-2009/
  10. AGGIORNAMENTO: ho seguito varie guide online su come creare una chiavetta USB per installare OS X Mavericks da zero ma purtroppo niente da fare. Ci sono 3 metodi differenti ma nessuna è in grado di creare una chiavetta USB che il MacBook Pro riconosce come disco d'avvio. Lo vedo subito anche andando in Impostazioni/Disco d'avvio che non è avviabile! Avviando il Mac e tenendo premuto il tasto ALT non c'è nulla da fare. In ogni caso avevo un hard disk esterno da 250GB dove tempo fa avevo installato una copia di Snow Leopard e così ho avviato il Mac da questo Hard Disk e ho copiato i file di installazione di Mavericks che avevo scaricato. Ho formattato l'hard disk interno del Mac e ho avviato la procedura di installazione di Mavericks. In questo modo sull'hard disk interno del Mac sono riuscito ad installare una copia di Mavericks da zero. PERFETTO. Infatti all'avvio ho notato che era completamente vuoto e infatti non c'è nemmeno iPhoto, iMovie, Garage Band, insomma il contenuto di iLife. E' ancora presto per dirlo ma riavviandolo più volte ho visto che Mavericks installato da zero è ottimo. La differenza con Snow Leopard (che un po' si vede quando gli tiri il collo ma è normale) è veramente di pochi secondi (insomma roba da non accorgersi). Ho installato tutti i software che avevo prima inclusi Photoshop CS6 e Lightroom 5 e ho lasciato perdere Photoshop CC. Ho fatto tutti gli aggiornamenti di ogni software. Che dire? E' ancora presto ma per il momento mi sembra la miglior soluzione (intendo quella di installare Mavericks da zero) perché facendo l'aggiornamento è lentissimo!
  11. Per direzione dello scorrimento intendo che su Snow Leopard per scorrere una pagina dall'alto al basso devi muovere le dita sul trackpad dall'alto in basso mentre su Mavericks l'esatto opposto. Su Mavericks in poche parole è come se il trackpad fosse il touch di un ipad tanto per intenderci. Ho guardato le impostazioni del trackpad di Snow Leopard e non trovo nessun comando per "invertire" la direzione dello scorrimento. Il Finder su Snow Leopard è solamente a pagina singola, se vuoi puoi aprire un'altra finestra del Finder. Su Mavericks invece puoi avere più "cartelle" sulla stessa pagina del Finder proprio come Safari, Chrome, Firefox tanto per intenderci. Ma queste sono banalità perché alla fine è solo una questione di abitudine. Come mi trovavo bene su Snow Leopard prima dell'aggiornamento posso benissimo riabituarmi senza alcun problema. Il vero problema è l'incompatibilità con alcuni programmi come Photoshop CS6 e Lightroom 5. Volendo, ma meno importante, ho alcuni progetti di iMovie salvati e non ho ancora verificato se la versione di iMovie di Snow Leopard è in grado di leggerli dal momento che li avevo creati con una versione più aggiornata che si trova su Mavericks.
  12. Provo ad installare Mavericks da zero e vi arò sapere. Diciamo che non mi aspetto una velocità pari a Snow Leopard però se resta accettabile e soprattutto non lenta come dopo l'aggiornamento potrò ritenermi soddisfatto. Oltre tutto mi ero abituato a Mavericks soprattutto per quanto riguarda la direzione di scorrimento contraria delle dita sul trackpad, poi il Finder con le cartelle... insomma tante cosine più utili. Ma c'è la possibilità di scaricare Mavericks qui da lavoro con un pc Windows oppure occorre necessariamente farlo dal Mac sullo store? Se fosse possibile qui da lavoro andrei a recuperare molto tempo così quando torno a casa posso direttamente creare la chiavetta... credo di no!
  13. Però tu hai fatto l'aggiornamento da SL a MV e non hai mai fatto un'installazione da zero, giusto? Perché pare proprio che MV aggiornato sia lento ma installato da zero sia accettabile!
  14. Solo che Mountain Lion è a pagamento mentre Mavericks è free. Inoltre avevo letto che Snow Leopard e Mavericks sono i migliori perchè Lion e Mountain Lion hanno qualche problemino. Però ho anche letto che Mavericks crea pasticci in aggiornamento e c'è gente che ha creato un utente nuovo ed è magicamente diventato veloce. Ne deduco che con un'installazione da zero possa diventare veloce, forse!
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo