Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Utonto

Membri
  • Numero contenuti

    5630
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    10

Risposte pubblicati da Utonto

  1. Buongiorno e bentornato in questo spazio, @pix! :clap:

    Pennino in acciaio, tratto F come detto in precedenza, accoppiato ad un alimentatore monocanale in ABS. Il tutto è di produzione Bock e l'alimentatore, nello specifico, è lo stesso che equipaggia la Reiki, la Journal e la Mezzanotte, ovvero uno dei migliori da me mai usati. Il pennino di questa Vintage è molto scorrevole, leggerissimamente 'molleggiato', tuttavia - almeno per ora - gradisce poco angoli di scrittura estremi.

    Se non è nel tuo stile per il colore, puoi guardare le altre tonalità disponibili; se, invece, è una questione di veretta, puoi guardare la Journal (magari blu scuro e con finiture brunite anziché rodiate), dato che è una delle penne più comode in assoluto tra quelle in mio possesso.

    Se, invece, è proprio una questione di linea... Beh, il mercato offre tanto :ghghgh:

    Per dare un'idea:

    b8aeb8828e07bcbaa6e252db98a0326c.jpg

    The Journal

    91044ac95f5fd06c567260b3244271b1.jpg

    The Journal 2

  2. Dopo la Reiki (che mi sta dando qualche grattacapo), ecco che è arrivata la Fantasia Vintage, penna creata da Delta per il negozio Stilograph Corsani di Roma.

    È, in pratica, una rivisitazione della The Journal (che ho e trovo perfetta): innanzitutto, cambia il materiale, che anziché essere plastica è celluloide e devo dire che, a differenza di quanto detto in merito alle Tuckaway, le differenze ci sono (riflessi e sensazione al tatto, ancor più calda rispetto alla resina tradizionale); le altre due differenze sono la vera sul cappuccio (nella Journal sono presenti due vedette, ravvicinate, molto più sottili) ed il pennino che non ha alcuna decorazione specifica, riportando solo il simbolo della Casa produttrice (due pennini contrapposti).

    La penna scrive benissimo, fin dal primo momento (mentre la Reiki... :facepalm: ); inoltre, è destino che io debba scrivere con tratti molto sottili, in quanto le uniche due penne che montano pennini diversi dal tratto F sono la Reiki e questa. Già, questa, che ho deciso di equipaggiare con un bel tratto M per provare qualcosa di diverso; bene, con il nero in dotazione alla penna, scrive più sottile del pennino F della 70th (il quale, per correttezza informativa, è stata in riparazione dal Pennaio, in quanto faceva le bizze) e poco più spesso, proprio una cosa irrisoria, del pennino F della già citata Journal.

    Veniamo ora alle immagini:

    d3e622433fe7a0a0b89f7db002c79825.jpg pacco imballato

    cb0b6dddd40e3d5c80dc722a278b306e.jpgconfezione chiusa

    cd634af8b64ff9e2256af0c291a3e215.jpgprima visione della penna e del flacone di inchiostro

    0cfc48dee63dea491e2473ef67befa5b.jpgsfumature

    be57bc20dc69b1e85f96585ff4e6284a.jpgsfumature 2

  3. Ma come 38 mm da donna !!!

    38 mm é il must per un orologio classico!!!

    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

    Grande Wise! Come va? È sempre un piacere ritrovarti qui.

    Nulla da fare: di orologi ne capisco poco e niente; son sempre stato convinto che i diametri inferiori fossero per il gentil sesso, mentre quelli più grandi per noi maschietti... Invece, da quanto affermi, deduco che le misure cambino a seconda della tipologia di orologio.

    Ma sai che non mi dispiace?

    Sto cercando un ultrapiatto automatico che non mi sveni e questo sembrava carino e lo è, peccato per il movimento (anche se buono comunque)

    Come detto sopra, sono assai ignorante in questo campo, per cui ignoro quale sia la bontà del movimento (anche se ho sempre pensato che i Seiko fossero orologi validi).

    Di sicuro non ti sveni per questo modello (circa €100,00) ed è anche davvero molto sottile. Inoltre, ha esattamente quello che cercavo: quadrante bianco; diametro non eccessivo; cassa sottile; indice a bastoni o in numeri romani (qui, i primi). Cambiato il cinturino, è diventato il mio orologio per quando sono a lavoro, ovvero da abbinare a giacca e cravatta.

  4. Bellissima! Per curiosità, che orologio sarebbe quello sullo sfondo?

    Grazie :D

    L'orologio è un semplice quarzo, a cui ho cambiato il cinturino; per la precisione, è questo:

    fe1456657286bce2ae6895969ff4b167.jpg

    Marca: Harry Williams

    Modello: boh, da donna comunque (diametro 38mm)

    Movimento: Seiko al quarzo

    Cinturino: se preso online o senza modifiche, è in tessuto (molto 'mod'); il mio è un cinturino in lucertola.

    Rispetto al Sector 291 in alluminio, il polso rimane asciutto (ma è ovvio: il cinturino assorbe l'acqua).

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo