Vai al contenuto





Utonto

Membri
  • Numero contenuti

    5629
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    10

Tutti i contenuti di Utonto

  1. È un'idea. Io l'ho fatto, fin quando lavoravo a 8-10 Km da casa...
  2. Giro parecchio e di taxi ne prendo anche troppi, eppure questa netta supremazia delle ibride la devo ancora notare. Certo, qualche tassista con le Toyota a benzina/elettrica c'è, eppure la maggior parte sono ancora a gasolio, con qualcuno che usa le auto benzina/metano (Multipla su tutte). In realtà , il problema è dato dal voler 'fare i furbi' per incrementare le vendite e, quindi, il fatturato; ben venga, invece, una legislazione severa che porti le varie case autolesionismo ad una corretta visione della mobilità .
  3. Dovrebbe essere accaduto nel salernitano, se ricordo bene. 5 ragazzi, di cui un paio conosciuti dalla vittima, hanno accerchiato la ragazza e l'hanno trascinata in un parcheggio sotterraneo, per poi perpetrare la violenza a turno. È già tanto che abbia trovato il coraggio di denunciarli, subito dopo l'accadimento. Ahimè, sì; sul web circolano varie forme di discriminazione sessuale, specialmente nei confronti delle più giovani.
  4. Io ho una guida 'rompiballe': nel giro di 3-400 metri sono almeno in quarta; uso una marcia in più rispetto al necessario (me ne frego se il rumore suona 'vuoto', tanto ho coppia a sufficienza) e non freno, bensì decelero (anche se col diesel, lo ammetto, questo può essere impraticabile nel caso non si abbia spazio a sufficienza, dato il ridotto freno motore). Mi auguro sia chiaro, e se non lo fosse lo dico ora, che se mi voglio divertire (e l'ho fatto) o se è 'necessario' schiacciare il numero di Km/l crolla; tuttavia, dato che il carburante ora lo anticipo io e prima lo pagavo proprio, sto molto attento.
  5. Ps: la ricerca del benzinaio che non annacqua si fa anche basandosi sulle esperienze altrui; la mia auto ha passato vari inverni fuori e l'unico additivi è stato il raschietto per grattare il ghiaccio da parabrezza e specchietti. Da quando uso diesel, non sono mai dovuto scendere a 'scaldare' il motore come con i vecchi e per quanto riguarda le future normative, la mia macchina a gasolio Euro 4 gira liberamente e pago un bollo più basso di quello della mia compagna, che guida una Punto seconda serie 1.2l a benzina... Per me il futuro è l'auto elettrica, non ibrida, anche se al momento la vedo una cosa ancora lontana per la diffusione. Se poi dobbiamo considerare le spese in toto, dovremmo considerare il costo delle batterie per le elettriche pure e la manutenzione straordinaria.
  6. Il prezzo di acquisto è più alto in un'ibrida che in un gasolio; dei costi di manutenzione, almeno per quel poco che ho vissuto io, ho detto; i costi assicurativi (parlo per esperienza lavorativa) tengono conto di vari parametri, di cui alcuni a svantaggio sia dell'ibrido che del diesel, che dei motorina gas (incidono meno per il benzina puro) ed altri sono proprio indipendenti dalla alimentazione; la tenuta dell'usato è anch'essa figlia di vari parametri, tuttavia a parità di veicolo, condizioni e Km il diesel si vende meglio di un benzina. Certo, la mia Fiesta la dovrei svendere, tuttavia mica perché è diesel! Bensì perché è la versione 'S', per cui: 3 porte, rapporti ravvicinati (non corti), sospensioni rigide, assetto ribassato, cerchi in lega da 16" e pneumatici 195/45 R16 dal costo non basso per essere una utilitaria.
  7. Riscrivo perché solo ora ho letto tutta la discussione ( ). A mia sorella comprammo una Polo 1.4 TDI ('D' ed 'I' rosse, quindi con motore piuttosto 'spinto' e con circa 130k Km) a 5k € da un privato. La macchina, di allestimento alto (ad esempio climatronic bizona) montava pneumatici 195/45 R15 su cerchi in lega e col piccolo 3 cilindri andava veramente bene, anche durante viaggi autostradali lunghi (Parma-Lecce in autostrada, ad esempio); l'unico 'problema' era la rumorosità dello stesso, cosa comunque normale con i motori a numero di cilindri 'dispari'. Attenzione a dire che con 10k € si trovi molto, perché in realtà si trovano solo allestimenti talmente basilari, che pure il volante è un optional (e il discorso peggiora se ci si rivolge a marchi di fascia media) e lo dico per esperienza personale. Una delle aziende con un rapporto qualità /prezzo davvero elevato è Ford; anche qui lo dico per esperienza personale: Fiesta 1.4 16V benzina (convertita a metano) Tecno; Fiesta 1.6 TDCi 90CV (che ha quasi 140k Km e verrà regalata alla mia figlioccia); oggi la macchina aziendale è la DS4, tuttavia solo perché mi deve arrivare quella da me ordinata: Focus SW 2.0 TDCi 150CV. Mio padre? Focus 1.8 TDCi 110 CV, almeno se ricordo bene, comunque è la versione con meno cavalli acquistata nel 2003. Ecco, mio padre sì che spende una follia nei tagliandi, ma solo perché: i) non sa gestire l'automobile e ii) non ha bisogno dell'automobile ma la tiene lo stesso; la somma di questi due fattori, ad esempio, causa un cambio batteria ogni 3 anni e preciso che una batteria originale costa circa €200,00 e che il sottoscritto, dal 2005 ad oggi, è alla seconda batteria (montata nell'estate 2015). Discorso alimentazione: io, col metano, mi son trovato molto male, talmente male da voler passare al diesel e, soprattutto coi prezzi alla pompa del 2005, spendevo la stessa cifra ad ogni sosta, solo che facevo quasi il doppio dei Km. Mia sorella sostituì la Polo con una Grande Punto a GPL e a livello di consumi non si trovò poi male tuttavia, a causa dei problemi causati dalla macchina (questa era nuova, eh) se ne è liberata per passare ad una Classe A 1.5 diesel con la quale si trova divinamente, sia per la macchina che per il motore (elasticità e consumi).
  8. Io posso pubblicare alcuni scatti fatti al computer di bordo, mentre tengo a precisare che ho visto una differenza incredibile nei consumi con l'utilizzo di carburanti addittivati (Blue diesel Agip; V-Power Shell ecc.) rispetto ai corrispettivi normali. In questo momento, anche a causa dell'aumento di prezzo a cui ho già accennato, uso il diesel Esso.
  9. Cronaca e sport. Con costernazione la prima, perché sapere di una 16enne violentata da 5 coetanei (o quasi, con una età compresa tra i 15 e i 17 anni) mette molta angoscia addosso, almeno a me. Con un grosso dispiacere il secondo, dato che se ieri VR46 fosse stato 'purosangue', anziché 'somaro', oggi lo sport italiano sarebbe al top.
  10. @andreino76: al ritorno faccio la foto al display e la posto qui... Io ne faccio circa 100, in autostrada, di Km per andare ed altrettanti per tornare... In città riesco anche a leggere 35Km/l ma lo trovo troppo ottimistico.
  11. Edit: l'anno di immatricolazione è il 2005, non il 2006.
  12. Ford Fiesta 1.6 TDCi 90CV Euro4 dal 2006: 136k km e costo medio di ogni tagliando: €225,00, di cui quasi la metà in manodopera (sempre officina Ford, con prezzo di €40,00/ora e tempo medio di 2,5 ore); partendo da questi dati, dubito che cambi molto sul costo finale, dato che la manodopera costa un tot/ora indipendentemente dal motore montato. Ho anche un'auto aziendale, ovvero una Citroen DS4 1.6 diesel (ignoro la potenza) e il computer di bordo indica un consumo medio, in autostrada, di 20Km/l; in città , seguendo sempre il 'segnalatore di cambio marcia', ovvero tenendo il motore sotto i 2000rpm, il consumo indicato passa a 28Km/l... L'ibrido? Sì, solo in città . Tra l'altro, che i consumi dei motori diesel siano favorevoli, lo dimostra l'aumento del prezzo alla pompa; infatti il diesel è aumentato parecchio di più, in percentuale, rispetto alla benzina.
  13. sarò più fortunato. Rientrerò prima, avendo percorso la stessa strada.
  14. Non garantisco nulla. Anzi, ti posso garantire il contrario: se hai tutto attivo e cancelli le foto contenute ne 'il mio streaming foto' (album che compare in Foto se hai attivato l'opzione), le perdi da qualsiasi dispositivo. Ribadisco: prima sincronizza con iTunes, trasferendo le foto attualmente sul telefono in un computer, poi libera la memoria del telefono (tenendo a mente quanto ho detto in merito all'album 'il mio streaming foto').
  15. Usando 'il mio streaming foto' ogni nuovo scatto eseguito compare sugli altri sistemi; per le altre foto, puoi fare come ha detto DrZoom oppure scaricarle manualmente e poi cancellarle. Una precisazione: con streaming foto attivo, nel caso in cui cancellassi una delle foto condivise, questa scomparirebbe da ogni dispositivo.
  16. Veramente, la soluzione è quella data da @andreino76: deselezionando quella opzione, si evita che l'iPhone faccia comparire il pop up di richiesta accesso (in assenza di reti non già utilizzate).
  17. Fantastico! Me l'ero persa [emoji23][emoji23][emoji23] va beh, l'ho spiegata passo-passo... [emoji23][emoji23][emoji23]
  18. Mi stupisce che Swarro e GianlucaR non conoscessero la procedura per WA; io, comunque, ho risposto e dato la soluzione. Sulle comodità del sistema ha detto (quasi) tutto proprio @GianlucaR. Edit: mi stupisce la non conoscenza della procedura perché sono due dei pochi utenti esperti che ancora rispondono ai vari thread. A proposito: vi saluto con amicizia, in ricordo dei bei tempi andati su questo forum.
  19. Annosa questione, che ciclicamente torna di moda. Parto da questa premessa: ho un iPhone 4S con schermo distrutto, il cui utilizzo è limitato a Runtastic e l'app gemella per Mountain Bike, oltre che per un paio di chat che apro solo in caso di emergenza; ho anche un iPad di 3^ generazione datato 2012 ed entrambi montano iOS 9 (il tablet l'ultima versione, il 4S la precedente, tuttavia a breve lo aggiornerò). Sono più lenti di quando li ho acquistati? Sì. È colpa dell'aggiornamento di iOS? Ne dubito fortemente. Qual è, allora, la causa - oltre alla vetustà del dispositivo stesso -? Semplice: l'aggiornamento... Non del sistema operativo, bensì delle App. Se, infatti, ci si limitasse ad aggiornare solo l'OS i rallentamenti sarebbero minimi/inesistenti, mentre i problemi nascono con le App. Perché? Perché diventano sempre più pesanti, in quanto continuano ad implementare nuove funzionalità per sfruttare il nuovo hardware. Peccato che se il mio telefono pecca in hardware, l'applicazione risulti non ottimizzata e quindi funziona più lentamente. Basta prendere l'App LinkedIn: siamo a 125MB... Se poi guardiamo Facebook e Messenger, ci rendiamo conto di quanto siano pesanti, sia come spazio occupato che come reattività . Se invece ci fermiamo a versioni di App meno recenti, il telefono rimane usabile. Mio cognato ora ha un iPhone 6 (o 6S, non ricordo) ed in precedenza aveva un iP 4: il 4 era aggiornato ad iOS 7, mentre le App erano a versioni vecchissime (se ricordo bene, il badge relativo ad App Store segnava una settantina di aggiornamenti disponibili) eppure era bello fluido come il primo giorno. Questa, almeno, la mia esperienza.
  20. @Iorcar: non funziona per un motivo molto semplice; hai sbagliato opzione... Quello che tu hai disattivato è il salvataggio automatico dei media, non il loro download. Banalmente: apri WhatsApp, tocchi l'ingranaggio, vai su 'utilizzo dati' (icona verde con due frecce, tipo elettroni con spin opposto). A questo punto hai le voci 'immagini', 'audio', 'video' e 'documenti' separate e per ognuna puoi selezionare se scaricare i file in wifi, wifi+cellulare e mai. Sicuramente Apple non è perfetta, eppure per me (il punto focale è 'per me') Android fa schifo. E lo uso, perché la mia azienda ha fatto l'opposto: ci ha dotati di terminali Android, mentre io uso iPhone. Detto questo, mi spiace che i vari utenti precedenti siano stati poco d'aiuto, tuttavia anche l'italiano, come la matematica, non è un'opinione; esiste, quindi, una leggera differenza tra dire 'salvare' e 'scaricare'. Ad maiora. Ps: l'opzione, ovviamente, vale in generale; non puoi non scaricare i contenuti multimediali di un singolo gruppo/utente, per cui se segui la procedura da me indicata, dovrai toccare ogni foto/video/audio/documento in ogni chat per effettuarne il download.
  21. Anche qui. Stamattina sono uscito che c'erano già 22 gradi... Erano le 8:20... -.-"
  22. Rientrato ora da un giretto (breve, circa un'ora) in MTB.
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo