Vai al contenuto





Claudio Fantini

Membri
  • Numero contenuti

    13
  • Iscritto

  • Ultima visita

Apple Life

  • Apple principale
    Mac Pro
  • Utente Apple dal
    1993
  • Altri Prodotti Apple posseduti
    Mac Pro
    Imac 24"
    Ipad

Info principali

  • Sesso
    Donna
  1. ho provato con alcune differenze (Leopard invece che snowleopard e parallels 7) e mi rimane nella fase di installazione in cui chiede se voglio trasferire dati da un altro mac oppure no... andando avanti si blocca e ritorna alla schermata di benvenuto. Secondo voi è possibile trovare da qualche parte ancora disponibile la versione server di snow leopard? Mi sembra che la apple (per ovvie ragioni loro) non lo commercializzi più...
  2. mi aggancio su questa discussione su virtual box per cercare di risolvere un problema: ho installato virtual box 5 su yosemite, e sono riuscito a creare una macchina virtuale del mio vecchio mac, partendo dal disco Leopard 10.5 acquistato anni fa. Per un po' ha funzionato, poi non so cosa ho fatto (involontariamente) ma ho perso l'uso del mouse sulla piattaforma guest. Appena installato, il mouse passava in automatico dall'host al guest, permettendomi di cliccare su entrambi i sistemi operativi. Poi, non so se a seguito dell'installazione delle guest addictions o nel tentativo di attivare le porte usb, il mouse è sparito. Ho provato a disinstallare VB con l'apposito tool e areinstallarlo, ma non cambia nulla. Forse dovrei anche rifare la virtualizzazione del Leopard (2 ore circa), ma preferirei sapere come recuperare la funzione persa, in modo da non dover temere che succeda in futuro. All'inizio pensavo dipendesse dal fatto che il mouse è wireless, ma siccome all'inizio funzionava tutto perfettamente, non c'è qualche problema irrisolto iniziale, bensì una preferenza modificata dopo che non riesco a ripristinare.
  3. Aggiornamento importante: sono riuscito a creare una macchina virtuale di virtual box con il disco di installazione del 10.5, Leopard, acquistato su DVD tanti anni fa. Ho ovviament eportato prima il mio mac allo yosemite, per poter installare virtualbox (che funziona dal 10.8 in su). Sulla macchina virtuale ho caricato freehand, e.... funziona!. Quindi ora sullo stesso imac ho 10.10.5 e 10.5. Non riesco però a installare i componenti aggiuntivi di virtualbox (le Guest addictions) sulla macchina virtuale, non so se sono compatibili solo da sistemi operativi più recenti oppure se ne sto usando una versione sbaglata... devo approfondire prima di dare notizie più certe.
  4. ok, che tu sappia (visto che 9 utentu su 10 che vogliono installare snow leopard sono utenti pc) un disco virtuale per virtual box funziona gestendolo con virtualbox sia su mac che su pc?
  5. ciao a tutti, vorrei portare il mio mac pro a yosemite, (ora sono al 10.6) ma prima vorrei fare una macchina virtuale del mio attuale sistema operativo, in modo da aprirla con virtual box su yosemite, e recuperare alcune funzioni (come freehand mx) che su yosemite sono destinate a non funzionare più. Eppure creare un disco virtuale del mio attuale mac 10.6 (oppure crearne uno, più snello, dal disco di avvio di leopard 10.5, che ho acquistato anni fa e ho originale) non sembra così immediato. leggendo online sembra che si trovino "facilmente" macchine virtuali per virtual box (formado VDI), eppure non ne trovo. Ma avendo tutti gli elementi originali per crearne una non vedo perché cercare online qualcosa di "piratato". C'è qualcuno che ha avuto la mia stessa esigenza ed è riuscito a creare una macchina virtuale del proprio mac con un sistema operativo precedente, e riesce a usarla sul nuovo sistema operativo con virtual box? Grazie per l'assistenza. claudio
  6. credo volesse dire che i vari backup si sovrascrivono quando lo spazio sul disco utilizzato da TM si esaurisce, quindi se dal passaggio del 10.6 a yosemite faccio passare qualche giorno e continuo a utilizzare TM (che di default fa un backup ogni ora) potrei non ritrovare più il backup del 10.6. Infatti ho precisato che dopo aver fatto un backup del 10.6 avrei interrotto TM per evitare di sovrascriverlo con altri backup più recenti. Quindi so che da un X.X.a a un X.X.b (10.10.4 a 10.10) il backup ritorna... bisogna vedere se funziona anche da un X.X a un X.Y (10.10 a 10.6), cosa che farò appena so come avere un freehand virtuale funzionante.
  7. E' vero, per congelare il backup del 10.6 dovrei farne uno e poi fermare time machine per evitare sovrascritture, ma questo lo avevo già previsto. Concordo sul fatto che illustrator sia molto più avanti ed evoluto, trovo un po' laboriosa ancora la questione delle maschere di ritaglio e la gestione dei paragrafi ma credo sia questione di abitudine. Però ho in archivio dieci anni di lavori in freehand, spesso ogni anno viene richiesto un aggiornamento alla stampa dell'anno precedente, che in freehand è un lavoro di un minuto, una conversione in illustrator invece richiede un controllo totale del lavoro come se fosse appena fatto. Certo, prima o poi la conversione sarà da fare, ma preferisco farla gradualmente, mantenendo una copia di freehand attiva se una conversione non venisse bene e non ci fosse il tempo di verificarla integralmente. Finite le risposte alle citazioni (doverose, anzi grazie per contribuire alla discussione) aggiorno la discussione sul fatto che mi sto informando per fare una copia del sistema 10.6 da usare con Parallels (che ho già con un disco virtuale windows) oppure con Virtual Box (che non ho mai provato), ma per non andare fuori discussione chiudo qui l'accenno e torno a parlare di Time Machine, sulla quale ora non c'è più la certezza che aprendo in Yosemite un backup completo fatto sul 10.6, faccia tornare il mac al 10.6. Due pareri a favore, uno contrario...
  8. infatti ho provato con il disco di avvio del mio ma non va... sto scaricando ora un dmg di un sistema 10.6 (che qualcuno ha condiviso online) che potrebbe funzionare. Altrimenti non so se un backup di time machine può essere trasformato in un disco virtuale oppure se sul forum trovo questa procedura complicata per poter usare il disco del sistema non Server.
  9. Mi inserisco in questa discussione su parallels perché l'ho sempre usato per gestire sul mio mac pro programmi che funzionano solo su Windows (come Corel Draw). Però ora vorrei creare un disco virtuale del mio sistema operativo 10.6, per poterlo aprire anche dopo aver fatto l'aggiornamento a Yosemite. Il motivo? Su 10.6 posso ancora usare freehand della Macromedia, mentre su Yosemite non potrei più. Solo che nel menu di parallels non trovo il modo di creare un disco virtuale del mio mac allo stato attuale. Devo per forza crearlo su un altro mac collegando il mio in rete all'altro oppure c'è un modo di fare tutto sulla stessa macchina?
  10. quello che dici tu sembra molto la "migrazione", probabilmente assistente migrazione e time machine hanno il funzionamento di base in comune. Per il momento farò questa prova con time machine: backup al 10.6, aggiornamento a yosemite e (probabile) ritorno a 10.6 se non risolvo la questione freehand. Grazie per i consigli!
  11. ciao a tutti, ritorno su questo forum con nuovo utente perché i dati di login iniziali sono di tanti anni fa... Quindi faccio comunque il benvenuto e auguro a tutti tante soddisfazioni, come ho sempre avuto io, dalle discussioni aperte o consultate su questo forum. Claudio
  12. OK, quindi una Time Machine letterale e reale... ben fatto. Grazie Gianluca. Se il backup su disco esterno è un vero e proprio mac completo mi sorge una seconda domanda: collegando il disco esterno a un altro mac posso installarci sopra il backup di un altro mac o più probabilmente non lo riconosce come backup nativo e quindi non lo consente?
  13. ciao a tutti, ho alcuni dubbi su Time Machine, che non ho mai usato e forse è arrivato il momento buono. Ho un mac pro di 5 anni fa, macchina ancora molto performante grazie ai 20 Gb di ram appena installati. Sono uno dei pochi al mondo che ancora usa Macromedia Freehand, quindi ho il sistema operativo fermo al 10.6, credo sia l'ultima versione con Rosetta installata, che consente l'avvio di programmi powerpc come appunto il (fu) Macromedia. Ora vorrei fare l'aggiornamento all'ultimo sistema operativo, perdendo molto probabilmente l'uso di freehand (a meno che non ci siano alcuni trucchetti, qualcosa ho già intravisto sul forum ma devo approfondire) più che altro per poter installare nuove versioni dei programmi che uso e per poter utilizzare tante app gestionali che funzionano solo dal 10.8 in poi. La domanda precisa è questa: se faccio un backup completo del mio mac pro con il 10.6, e poi installo yosemite e qualcosa non dovesse andare per il verso giusto, selezionando il backup di time machine ritorno anche al 10.6? In sintesi, il backup comprende anche la versione del sistema operativo presente al momento del backup? Grazie per il cortese aiuto. claudio
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo