Vai al contenuto





Felk

Membri
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Info principali

  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Ciao e grazie ad entrambi per le risposte. Polvere non ce n'è. Ho il Mac completamente smontato sul tavolo ed è oramai privo di polvere. Ho cambiato pasta termica anche alla CPU (con una più che discreta mx-4), per cui anche lato temperature, non dovrebbero esserci problemi. Ho reinstallato Mountain lion direttamente da chiavetta con una installazione pulita (insomma, quella che si fa tenendo premuto il tasto Alt) e ovviamente la situazione non è assolutamente cambiata. Poi sono passato a Mavericks perché non riuscivo a fare il bootcamp da chiavetta, cosa che poi per motivi che evito di dirvi perché superflui, è stato fondamentalmente una perdita di tempo. Le ram sono quelle che usa praticamente da 10 anni a questa parte. Se non erro, il modello preso da lui era provvisto di un solo banco, upgradato a due immediatamente. Entrambi i banchi hanno sempre funzionato correttamente e quindi mi sento di dire che il problema non è imputabile a loro. Li ho anche invertiti e provati singolarmente, ma il risultato non è cambiato. L'SSD è installato nello slot del vecchio HD. Come ho scritto al primo post, quello suo si è bruciato ed è stato direttamente sostituito con un SSD. Attualmente la configurazione è SSD+Lettore CD. Il problema è che non so se quello che ha messo l'SSD, ha fatto in modo di bloccare tramite software le ventole sparate al massimo. Dubito anche perché quando sono riuscito a riaccendere il Mac, avevo tutti i dati presenti e le ventole erano comunque sparate. Per il sensore sul lettore CD, non ricordo. Domani stacco al volo il display e vedo se c'è.
  2. Non lo porto in assistenza Apple per due semplici motivi: 1) Non c'è un Apple store nelle vicinanze. 2) Mi presenterebbero una parcella da almeno 200-300€ sicuramente e quel Mac non vale così tanto. Da quello che so, il sensore è uno solo (un connettore con due fili che va a finire nell'estremità ad un sensore). Ho pensato anche io a questa cosa, però perché prima funzionava tutto correttamente? Mi riallaccio anche alla seconda domanda: quando il Mac è ripartito, c'era ancora tutto, non avevo ancora formattato nulla, però le ventole era comunque sparate al massimo. Se il tizio che ha sostituito l'HD avesse avuto lo stesso problema, perché quando l'ho riacceso l'utility non era ancora in funzione? Beh, portandolo ad un Apple store come ti ho già detto non è possibile e sicuramente non è la migliore soluzione, fidati. Non ha senso per un prodotto di 10 anni. Anche il fatto di Windows, poca cosa. Poi basta formattare, non è che deve rimanere così.
  3. Ciao a tutti. Sono un nuovo utente (ho comunque già fatto la presentazione nell'apposita sezione) e ho un grosso problema con un iMac. Essendomi limitato unicamente ai prodotti apple "mobili" e mai alla categoria desktop, ho qualche difficoltà nel riuscire a risolvere il problema che affligge l'iMac in questione. Ve la faccio breve: una volta acceso, le ventole girano sempre al massimo. Prima di arrivare all'accensione, però c'era il piccolo problema che, una volta premuto il pulsante di accensione, l'iMac non dava segni di vita, ma "soffiava" solamente. In poche parole, le ventole (una resta sempre ferma) iniziano a girare, ma poi si fermano subito, e così in loop, tale da sembrare un soffio. Cosa che fa tutt'ora, ma che tenendo premuto per alcuni secondi il tasto di accensione, viene superato (non so se può esserci dell'attinenza con questo problema). Questo se si stacca completamente l'alimentazione. Se si lascia la spina inserita, l'iMac parte subito. Dopo esser riuscito ad avviarlo, si è presentato il problema delle ventole al massimo. Ho provato tutte le varie guide di reset PRAM ecc ma ovviamente non funzionano. Al che, ho scelto di smontare l'iMac e di provare a capire quale potesse essere la soluzione. Inutile dirvi che non è causato da polvere o altro ma, penso, provenga dai uno dei tre sensori che, non funzionando, fa girare le ventole al massimo. Premetto che l'iMac è stato aperto precedentemente (da terzi, quindi non so se c'è stato qualche danno) per sostituire il suo vecchio HD non più funzionante, ed è stato sostituito completamente con un SSD. Il tutto era stato rimontato e tutto funzionava correttamente, con le ventole che seguivano l'andamento del calore prodotto dalla CPU. Il punto è, come riuscire ad esser certi che il problema sia quello? Ho anche provato a fare un bootcamp (attualmente c'è sopra Mavericks) con W7, per riuscire a vedere se qualche programma per Windows potesse darmi informazioni più precise (non so, temp della CPU non rilevata o cose simili), ma senza risultato. Errori su errori e installazione di Windows che si blocca dopo un po'. Siccome ho visto che i sensori costano almeno 20€ a testa, spendere 60€ per poi non risolvere non mi pare sia una grandissima idea, anche perché poi non riuscirei a rivenderli. Chiedo a voi se avete qualcosa che mi possa aiutare a scoprire con più precisione quale possa essere il problema. Grazie in anticipo per il vostro aiuto.
  4. Ciao, mi chiamo Giuseppe e sono un utente Apple dal 2011
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo