Vai al contenuto





@Maurizio

Membri
  • Numero contenuti

    2864
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    4

Risposte pubblicati da @Maurizio


  1. 19 ore fa, kekkopot dice:

    Scaricato Lion dal mio id Apple tramite il MIO macbook e messo sia su chiavetta usb che su dvd ma al momento dell'installazione sul macbook del mio capo mi appare un simbolo di divieto.

     

     

    Lion non va "messo" sulla chiavetta, ma va creata una chiavetta di avvio e installazione.

    Usa una guida tipo questa

    http://www.slidetomac.com/22631/come-installare-lione-da-una-penna-usb-guida-slidetomac

    e funzionerà.


  2. (veramente lui aveva usato la versione Express, che non è come la Pro)

     

    Aggiungo poi che io ho sempre schifato e capito poco iMovie, a parte la versione HD di vari anni fa.

     

    L'ultima versione che mi sono trovato su El Capitan invece mi ha convinto, e ritengo che per un uso amatoriale vada più che bene.


  3. 12 ore fa, PipNelly dice:

    Quello che trovo "strano", comunque, è la piccola differenza di prezzo fra un Mac ricondizionato e uno nuovo. Quello che mi hai segnalato tu, per esempio, comprandolo nuovo, costa 250,00 Euro in più rispetto a quello ricondizionato.

     

    Non ho capito qual'è la stranezza, mi sembrava tu volessi risparmiare un pochino, ma nessuno ti obbliga ad andare verso l'usato o il ricondizionato. 

     

    Innanzitutto la differenza è di 350 euro, non 250; inoltre quel modello non è più commercio come nuovo.

     

    Poi occorre capire il concetto del "ricondizionato", che come principio è diverso dall'usato.

     

    L'usato è il computer che ti vendo io, con nessuna garanzia oltre la mia parola;

    il ricondizionato è un prodotto ritirato da un precedente cliente direttamente dal produttore, poi riparato/controllato per poter essere rimesso in vendita con un nuovo anno di garanzia da parte del produttore e uno sconto che va dal 10 al 20 %.

     

    Io ho già comprato almeno un paio di ricondizionati nella vita e devo dire che sembrano a tutti gli effetti dei computer nuovi.


  4. Qualsiasi Mac di base è in grado di lavorare con quei programmi, dopodiché c'è modo e modo di utilizzarli e di distribuire/dissipare la potenza di calcolo a disposizione.

     

    Se si tratta di un portatile un MacBook pro è sempre meglio, se non altro perché è una macchina più recente e addirittura ci si può lavorare con profitto anche con un modello di qualche anno fa.

     

    Se lavori solamente o principalmente con tracce audio, praticamente va bene qualsiasi computer.

     

    Se hai intenzione invece di abbondare con l'uso di plug in e strumenti virtuali, la potenza di calcolo e la RAM non sono mai abbastanza.

     

    Se prendi l'iMac quindi ti consiglio di prendere il quad core, non il modello base dual core, dopo di che tutto quello che aggiungi è utile.

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo