Vai al contenuto


evilwillneverdie

Community Member
  • Numero contenuti

    11
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su evilwillneverdie

  • Compleanno 12/07/1978

Apple Life

  • Mac principale:
    MacBook Pro Touch Bar 15"
  • Utente Apple dal:
    2016

Info principali

  • Luogo:
    Salò, Lago di Garda
  • Occupazione:
    Commissioning Manager
  • Sesso:
    Uomo

Su di me

  • Situazione sentimentale:
    Single
  • Programmi TV preferiti:
    Documentari
  • Libri preferiti:
    Saggistica
  1. evilwillneverdie

    per scrivere vale la pena prendere mac anziché windows?

    Se lavori con suite da ufficio è probabile che ti troverai a lavorare ancora con Office, in particolare se ricevi e/o scambi excel, perché Numbers non è granché a livello di compatibilità e funzionalità nel gestire fogli excel complessi, e ti avviso Office su MacOS è particolarmente lento ad avviarsi ed è tipo un passo indietro rispetto a quello su Windows. Se invece scambi solo formati PDF e non hai necessità di calcolo troppo complesse puoi lavorare benissimo con la suite nativa, ed in questo caso posso assicurarti che con un Mac, possibilmente Pro, le prestazioni sono soddisfacenti e l'intuitività è spettacolare. L'interfaccia è molto buona, anche se il file manager Finder a mio avviso avrebbe bisogno di una svecchiata, idem per le opzioni della dock, ma una volta che avrai preso la mano sulle scorciatoie da tastiera e sulle gestures del meraviglioso trackpad (se previsto nella configurazione che ti interessa) allora ti si aprirà un mondo di produttività e soddisfazione. Però non credere a quelli che ti dicono che il Mac non si impalla mai
  2. evilwillneverdie

    problema word mac

    Sarebbe utile che postassi il messaggio della finestra...
  3. evilwillneverdie

    Alimentatore alternativo per Macbook Pro 15" 2016

    Eh questi guardano tutto: ho imparato negli anni che se arrivi col Mac figo oppongono meno resistenza ai preventivi, quando andavo col Santech da 2600€ non era così facile farglieli digerire! XD Grazie per il link, l'ho comprato proprio qualche minuto prima di aprire il thread, come palliativo credo possa andare, ma la mia speranza è che facciano accessori colorati, da qualche parte...
  4. evilwillneverdie

    Alimentatore alternativo per Macbook Pro 15" 2016

    Mah, considerando che quello originale è destinato a rovinarsi esteticamente e a dare l'impressione di incuria e sporcizia, e che non parlo di articoli cheap, perché di fatto il prezzo non è un problema quando parlo di strumenti di lavoro, lo farei anche. La ragione è che quando vai da un cliente e gli arrivi in ufficio coi cavi conciati in modo vergognoso è l'immagine della tua azienda che ci rimette, mica quella di Apple. Dall'alimentatore al Mac già uso un cavo aftermarket rosso, che fa pure la sua porca figura, ma quel blocchetto "fu bianco" è vergognoso, e quando l'hai lucidato la sporcizia che rimane nelle fughe spicca ancora di più, stavo pensando di verniciarlo a questo punto, ma rimarrebbe il problema della resa della vernice sul cavo tra il trasformatore e la presa!
  5. Buongiorno, ho cercato nel forum ma non ho trovato. Mi chiedevo se fosse possibile recuperare un alimentatore alternativo per il MB come da titolo, perché lavoro in cantiere e quello originale, bianco, è veramente orribile da vedere dopo qualche gg, e mi tocca continuare a lucidarlo (ma nelle fughe rimane sporcizia). Sto cercando qualcosa che sia possibilmente di colore scuro, e abbia una potenza sufficiente a garantire la carica del book, che comunque non è che lavori continuamente sotto sforzo. Grazie, Simone
  6. Mi permetto di rispondere a due punti: non è vero che l'idea del "pago caro quindi pretendo" è tutta italiana, anzi, bazzico tanto gli States, la patria della Apple, e là per molto meno dei vari problemi che stanno assillando gli ultimi modelli ti sbattono la macchina sul bancone e gliela cambi a tempo zero e senza tante discussioni, altrimenti partono gli avvocati, anche per l'eventuale tempo lavorativo perso in caso di clienti business, quindi gli stores, di qualunque marca, quando hanno davanti clienti che spendono scattano sull'attenti. E' purtroppo vero che spesso i clienti privati vengono bistrattati, ma in genere non da Apple, mi dicevano, questa serietà mi ha portato infatti ad annoverarli tra i fornitori aziendali. inoltre, per lavoro mi occupo anche io, a mia volta, dell'assistenza dei clienti, e sono il primo a dire che non si deve aver pietà per le aziende. Il cliente ci dà soldi buoni, in cambio deve avere prodotti altrettanto buoni. Chiaro che non sarà mai possibile eliminare il difetto dalla produzione in serie, ma proprio perché sappiamo già prima, statisticamente, quanti e quali difetti siano più probabili o tipici, ritengo che dobbiamo, in ogni modo, a costo di lacrime e sangue, sostenere il cliente e minimizzare ogni suo disagio. Io pretendo questo da me e dai miei ragazzi, e i miei clienti raramente lamentano qualcosa, e allo stesso modo pretendo di essere trattato dai miei fornitori. Appena rientrerò si deciderà esclusivamente dal livello di assistenza se la (costosa) relazione tra Apple e la mia azienda sia destinata a proseguire o se torneremo al fornitore italiano di nicchia.
  7. Leggo questa discussione e rimango piuttosto basito. Io lavoro con un MBP 2107 in mobilità e con una workstation Santech in cantiere. Il MBP mi sta creando qualche problema di kernel panics e di connessione, di conseguenza appena ripasserò dall'Italia andrà in assistenza, visto che da remoto non c'è stato verso di risolvere. Non ho mai avuto esperienza con Apple in questo senso, ma mi auguro che siano solo 1/10 solerti quanto Santech, che quando distrussi la tastiera e parte dello schermo come un enorme fesso, li chiamai e mi chiesero di spedire la macchina, che mi tornò a casa riparata in 56h (dovevo prendere un aereo la sera stessa della consegna). Ecco, my two cents...c'è gente che se la tira meno, ma che capisce le necessità dei professionisti e fa il possibile per supportarti.
  8. evilwillneverdie

    Mi presento

    Ah ok, allora farò i complimenti a Madre, quando la vedo!
  9. evilwillneverdie

    Mi presento

    eredità di un passato su XboxLive!
  10. Appena arrivato, mi unisco alla discussione: io sono un professionista e mi sono voluto dotare di questo meraviglioso portatile che è il Pro 15". Esteticamente ed ergonomicamente lo trovo meraviglioso. Però, pur avendo preso il top di gamma in pronta consegna, non trovo MacOS Sierra poi così reattivo, ho WS che costano 1000€ meno e aprono qualunque applicazione in un batter di ciglia, mentre anche solo per aprire Mail a volte passa più di un secondo, quasi due, e così per molti applicativi. Il CAD, lo stesso che uso su Linux, è decisamente meno reattivo, Collabora Office anche. Poco male, un paio di secondi non mi cambiano la vita, soprattutto se in cambio ho due volte l'autonomia a batteria, però visto che prima di comprare mi ero basato sull'esperienza di altri utenti e per mesi e anche degli stessi "Geniuses" dell'Apple Store, mi sento un po' di vuoto dentro, e mi chiedo se i prossimi tre anni di lavoro in mobilità saranno davvero superproduttivi come mi hanno promesso un po' tutti. Certo, magari sono io che ancora devo sgrezzarmi, però usando almeno 3 sistemi operativi diversi da oltre dieci anni e riuscendo a farli collaborare alla perfezione penso di avere la mente abbastanza aperta e agile (tra l'altro sono un ex-informatico). Però ecco, mi spaventa quell'aura di perfezione che riveste il mondo Apple e per la quale pare si rischi il rogo se si mette in discussione qualcosa che, oggettivamente, così migliore pare non essere. Queste le mie considerazioni personali in merito all'aquisto. Saluti.
  11. evilwillneverdie

    Mi presento

    Ciao a tutti, mi chiamo Simone, e sono utente Mac relativamente da poco. Nella mia vita professionale uso tutti i sistemi operativi, da Windows (per imposizione, il meno possibile) a Linux ad android, ed ora ho aggiunto la Mela con un MacBook Pro 15" per le prestazioni in mobilità (viaggio moltissimo, certi anni anche 50-60 voli). Sarò spesso qui a chiedere supporto perché oggettivamente mi trovo in difficoltà con certi aspetti di MacOS (o applicativi per Mac) che credevo più intuitivi, alla luce della facilità con cui salto generalmente da un OS all'altro senza colpo ferire. Tra l'altro sono da qualche anno admin in un forum di utenti Linux, che fino a questo momento era l'unico forum a cui ero iscritto. Buona giornata a tutti, Simone
×