Vai al contenuto





JumpinJack

Membri
  • Numero contenuti

    116
  • Iscritto

  • Ultima visita

Apple Life

  • Apple principale
    iMac (Retina 5K, 27-inch, 2017)
  • Utente Apple dal
    2011
  • Altri Prodotti Apple posseduti
    iPhone X

Info principali

  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Hai fatto bene a fare il backup con Time Machine, probabilmente il problema sta nel metodo di ripristino: se non erro quando si fa un ripristino completo si riporta il Mac nelle stesse identiche condizioni in cui si trovava quando era stato effettuato il salvataggio dei dati, in questo caso un SSD e un HDD che lavoravano insieme tramite Fusion Drive. Probabilmente non trovando questa situazione particolare di collaborazione fra 2 diverse unità, ma invece vedendo un solo SSD, Time Machine considera impossibile ripristinare le condizioni precedenti. A mio avviso l'unica è utilizzare il metodo alternativo di ripristino parziale dei dati: sono anni che non uso Time Machine, ma ricordo che così come c'era la possibilità di scegliere tra salvataggio totale o parziale dei dati, c'era anche la possibilità di scegliere un recupero totale o parziale. Ovvero, ora che hai fatto un'installazione pulita del macOS su SSD, collegando il disco esterno con il backup e aprendo Time Machine prova a guardare nelle opzioni se c'è la possibilità di fare solamente un recupero dei tuoi dati personali (documenti, file personali o di lavoro ecc...), mentre dovrai scaricare nuovamente le app dall'App Store o dai siti degli sviluppatori. Alla fine, con un po' di pazienza, dovresti riuscire a recuperare tutto! P.S. Se qualcun altro conosce un metodo ancora più sbrigativo è ancora meglio!!!
  2. Grazie mille, è proprio la pagina del supporto Apple che mi serviva! Quindi il tutto sembra essere decisamente più semplice di quanto pensassi, basta utilizzare il comando diskutil resetFusion su Terminale, senza neanche usare Utility Disco. Naturalmente quando prima ho scritto "partizione di ripristino" intendevo esattamente macOS Recovery, e ho già effettuato anche il backup! Ancora grazie, ora ci provo!!
  3. Un tempo, quando nel Mac avevo solo un HDD, formattare era semplicissimo: mi bastava utilizzare Utility Disco dalla partizione di ripristino. Ora avendo un iMac 2017 con Fusion Drive non mi fido affatto, anche perché poco dopo l'acquisto partizionai l'hard disk così com'ero abituato a fare nel vecchio iMac mid 2011, ma un tecnico della Apple (non ricordo neanche perché lo contattai) mi disse che era un errore e mi fece formattare nuovamente tutto tramite Terminale. Per andare sul sicuro ho fatto una ricerca e, trovato questo articolo, ho provato a seguire la procedura: inizialmente nella partizione di ripristino dice di aprire Terminale, digitare il comando diskutil cs list e dare Invio, spiegando brevemente tutta una serie di informazioni che ne risultano. Peccato che invece nel mio caso il risultato è quello dell'immagine 1, cioè zero: "No CoreStorage logical volume groups found". Ora non so che cavolo fare, non ho idea se le condizioni sono cambiate per via dell'aggiornamento a macOS Mojave e quindi al nuovo file system APFS (l'articolo fu scritto, probabilmente, più di un anno fa e fa riferimento a Sierra o High Sierra e file system HFS+), o se le modifiche sono dovute alla formattazione che mi fece fare quel tizio della Apple per telefono, oppure magari non è necessario incasinarsi e basta fare una semplice formattazione come ai vecchi tempi (ma ne dubito...)!! 🤷🏻‍♂️ Scusate se ho scritto una roba un po' lunga, ma vorrei davvero capire come procedere! Ho allegato anche una foto di Utility Disco su partizione di ripristino. Grazie a chiunque risponda!
  4. In effetti non ho ancora chiesto se è possibile e quale sia l'eventuale costo, ma ho pensato che, potendo scegliere il processore durante l'acquisto online, non ci siano problemi ad effettuare il tutto anche dopo. Naturalmente pagando! In ogni caso, se fosse possibile, avrebbe senso? O è meglio valutare, come ho scritto, l'acquisto di un "eGPU"?
  5. Ciao a tutti! Sto valutando il potenziamento del mio attuale iMac 27", acquistato un anno fa in un negozio Apple della mia città. Sarebbe la versione migliore acquistabile in negozio, ovvero: iMac (Retina 5K, 27-inch, 2017) Processore 3,8 GHz Intel Core i5 (I5-7600K) Memoria 8 GB 2400 MHz DDR4 Scheda grafica Radeon Pro 580 8192 MB Lo acquistai un'anno fa in tutta fretta perché mi si era guastato definitivamente il vecchio iMac 2011, che aveva processore Intel i7, processore che avrei preferito anche nel nuovo iMac, ma sarebbe stato necessario ordinarlo e attendere un bel po' (come la volta precedente). In ogni caso, attualmente stavo pensando di richiedere all'assistenza Apple di modificare questo iMac sostituendo processore (da i5 a i7), ma poi, cercando informazioni sull'effettiva funzionalità dei processori vedo questo video: In sostanza dice che per certi tipi di software molto impegnativi l'i3 non è sufficiente, l'i5 così così, l'i7 va benissimo, mentre invece per i videogiochi un'i5 basta tranquillamente. Ora, un tempo mi occupavo di grafica 3D in ambito architettonico e molti software necessitavano di un buon processore per un migliore e più veloce "rendering". Attualmente non lavoro più in quel campo, e il potenziamento del processore mi interessa più che altro per i videogiochi che utilizzo su Windows con Boot Camp. Ergo secondo voi, per i videogame attuali (so che i Mac non son fatti per quello, ma come ho scritto tutto era nato da altro...) me ne posso fregare e continuare con il processore i5, magari spendendo i soldi più che altro su una scheda grafica esterna (opzione che la Apple ha reso fattibile di recente)? La Radeon Pro 580 8192 MB presente è attualmente una buona scheda, o dopo un anno è già di livello medio/"così così"?
  6. Ciao, purtroppo non ho risposte. Andai al negozio Apple e si limitarono a consigliarmi di aggiornare i dispositivi alle ultime versioni dei sistemi operativi. Purtroppo in quel periodo non potevo farlo per altri problemi e tutto rimase così. L’unica cosa buona è che dopo l’ultimo tentativo in cui vennero cancellati tutti i dati dal portachiavi dell’iPhone, in realtà, se non ricordo male, ci volle qualche giorno, ma tutto tornò come prima, i dati si aggiornarono e furono nuovamente lì, in automatico. Attualmente tutto sembra normale riguardo al Mac, che ho potuto nuovamente aggiornare (ho l’ultima versione di High Sierra), e anche per l’iPhone (è nuovo e aggiornato ad iOS 12). L’iPad purtroppo si è rotto mesi fa, quindi non so dire se un aggiornamento avrebbe effettivamente risolto il problema... 🤷🏻‍♂️
  7. Funziona tranquillamente con foto scattate da qualsiasi fotocamera, nessun problema! 👍
  8. 3dconnexion ha dei prodotti molto belli, l'unico problema è che sono anche un bel po' costosi...
  9. Puoi cambiare data e ora di varie fotografie selezionandole insieme e poi andando sul menu alla voce "Immagine > Regola data e ora..." Immagina di aver selezionato 5 foto, una volta aperta la finestra per la regolazione vedrai scritto in alto: "Modifica data e ora delle foto selezionate La data e l'orario originali della prima foto sono mostrati di seguito. Imposta l'orario corretto e tutte le 5 foto verranno modificate di conseguenza." Cioè, in pratica ti fa modificare data e orario della foto più vecchia, mentre data e orario delle altre sarà modificata in automatico in base al rapporto con la prima (tipo se sono state scattate a pochi minuti di distanza dalla prima saranno regolate così anche col cambio d'orario). Spero di essere stato chiaro, è una cosa semplice ma mi son trovato stranamente incasinato nel cercare di spiegarlo!! 😂
  10. Potresti provare eliminando la stampante da Preferenze di Sistema > Stampanti e Scanner per poi re-inserirla. Se non sapessi come fare è una cosa molto semplice: selezioni la stampante nell'elenco a sinistra, premi il tasto "-" per eliminarla, successivamente premi il tasto "+" per inserirla nuovamente (dovrebbe essere riconosciuta tramite "Bonjour" e la dovresti vedere subito nell'elenco). Ho un modello di stampante/scanner molto simile (Samsung M2070W) e mentre con la stampante precedente usavo Anteprima, con questa non mi ci trovo molto bene per la qualità dello scanning. Per ottenere immagini a colori di qualità migliore ti suggerirei VueScan. Un altro programma molto buono è ABBY FineReader, soprattutto se ti serve riconoscere testi dalle scansioni. Ciao!
  11. Io prima su PC usavo Chrome, che ovviamente era tutta un'altra storia rispetto a Internet Explorer, ma una volta passato a Mac, nel 2011, ho conosciuto Safari e mi ci sono sempre trovato benissimo, sia come browser in termini generici, sia per le funzionalità condivise con iOS come Portachiavi iCloud, Segnalibri, Vista Pannelli, Elenco lettura... Sì, un sacco di volte, ad esempio, Handoff non funziona bene, ma non mi importa, io lo trovo un browser ottimo e veloce, poi ognuno ha le proprie preferenze! @er_danix, per i tuoi problemi, riguardo ai primi due esempi le problematiche possono essere dovute a diverse cose, come eventuali plugin di terze parti o particolarità relative allo sviluppo dei siti che si visitano. Se con Chrome non hai problemi è chiaro che non vanno considerati eventuali difficoltà di connessione. Per l'ultimo punto, l'accettazione dei cookie, è necessaria per via della normativa europea chiamata "Cookie Law", che impone l'obbligo di far conoscere agli utenti tutte le specifiche finalità che ogni sito ha nell'utilizzo dei cookie. Teoricamente carino relativamente alle informazioni sull'uso della privacy, di fatto una grandissima rottura di palle!!! P.S. Volendo comunque scegliere di abbandonare Safari, sono anch'io convinto che Firefox è molto meglio di Chrome, da tantissimi considerato ormai un gigante lento e rimbecillito!
  12. Dipende dalle componenti, ma in generale si. Ad esempio, se un domani io decidessi di sostituire il mio processore i5 con un i7, do per scontato che sia possibile perché il secondo processore era un'opzione già prevista in precedenza (e tra l'altro ho visto un video su YouTube di un tizio americano che lo fa in casa!!). Sarei davvero curioso se, in futuro, quando cala il prezzo, possa invece decidere di sostituire l'attuale CPU con un i9 (che, tra l'altro, è disponibile per alcuni MacBook Pro)! Sulla scheda video, tempo fa ho letto su diversi forum l'esperienza di alcune persone che l'hanno sostituita su degli iMac, quindi suppongo sia fattibile, anche se bisogna fare attenzione sul fatto dei driver. C'è anche da dire, però, che negli ultimi anni sono venute fuori delle interessanti interfacce video esterne, pensate proprio per potenziare i computer per il gaming o per l'uso di potenti software di video editing e grafica 3D. Penso sia un'opzione da non sottovalutare! Per altre cose ancora più semplici, come sostituire un HD, è fattibile come con qualsiasi altro computer (anche se Fusion Drive potrebbe non essere semplicissimo...) In generale, una cosa importante da tenere conto è che la Apple offre vari servizi di riparazione/sostituzione (con prezzi notoriamente un po' alti), ma si rifiutano del tutto di prendere in mano qualsiasi dispositivo se si rendono conto che è stato aperto da altre persone (e, se non ricordo male, fanno scadere immediatamente la garanzia se è ancora "attiva"), quindi ad un certo punto bisogna fare una scelta: o la Apple o altri...
  13. Col mio vecchio iMac mid 2011 (con processore i7) mi sono divertito per diversi anni, poi ho avuto problemi (era una generazione "sfigata"). Attualmente ho un iMac 2017, acquistato in un negozio Apple, col meglio che offrono della componentistica "standard", ovvero: Display Retina 5K Processore 3,8GHz Archiviazione 2TB Processore Intel Core i5 quad‑core di settima generazione a 3,8GHz Turbo Boost fino a 4,2GHz 8GB di memoria a 2400MHz, configurabile fino a 64GB Fusion Drive da 2TB1 Radeon Pro 580 con 8GB di memoria video Due porte Thunderbolt 3 Display Retina 5K P3 5120x2880 € 2.699,00 Come ho scritto prima, il "meglio" sarebbe stato scegliere un processore i7, o addirittura un "iMac Pro", ma i costi per me sono davvero assurdi. In ogni caso, nonostante il processore i5 non sia visto benissimo per i videogame, ho voluto comunque provare a cazzeggiare con qualche gioco su Windows (con Boot Camp), e fino ad ora ho potuto giocare tranquillamente a tutto quello che ho citato, per la precisione: Assassin's Creed Origins Deus Ex Mankind Divided Dishonored 2 Far Cry Primal Just Cause 3 Rise of the Tomb Raider Mass Effect Andromeda Forza Horizon 3 Le prestazioni possono variare: per alcuni giochi posso impostare la grafica a livello medio/alto, per altri (pochi) incomprensibilmente devo scegliere necessariamente il minimo (come con Forza Horizon 3, che oltretutto crasha continuamente...). Ogni motore grafico ha le sue particolari necessità e la scheda grafica non le può accontentare tutte! Comunque fossi in te aspetterei un pochino, c'è la probabilità che il 30 di questo mese, ovvero fra una settimana esatta, nell'Apple Special Event, vengano presentati dei nuovi modelli, chissà...! 🤷‍♂️
  14. Beh in effetti è capace. O meglio, a dirla tutta, se si prende in considerazione il sistema operativo, MacOS, è vero: è il più trascurato dalle grosse software house, e sono quindi piuttosto rari i casi in cui esce una versione di giochi famosi per questo sistema operativo, e spesso accade anche con diversi anni di ritardo. Da un punto di vista hardware, invece, soprattutto acquistando una versione personalizzata dell'iMac con processore Intel i7 e la miglior versione di scheda video ATI (spendi decisamente di più, ovviamente), hai a che fare con un computer niente male, capace di installare Windows in una partizione separata in maniera facile e quasi automatica, ma soprattutto di giocare a videogame di ultima generazione "come se niente fosse". L'unico dubbio che ho è per il fatto che tutta la componentistica hardware è racchiusa in uno schermo che negli anni si è alquanto assottigliato, e il tutto (se non mi sbaglio) è raffreddato da una sola ventola (!!!). Una volta, infatti, è avvenuto un riavvio improvviso e ho pensato fosse un metodo del Mac per proteggersi da temperature eccessive... Comunque se cerchi un computer principalmente per videogame, soprattutto di ultima generazione, @Glacy ha ragione: meglio un PC! Se invece ne hai necessità per svariate cose (i Mac hanno una certa fama con software di grafica, sviluppo fotografico, musica, video ecc.), ma ogni tanto vorresti anche rilassarti uccidendo gente o correndo come un pazzo con gli ultimi Assassin's Creed, Far Cry, Just Cause, Mass Effect, Forza Horizon... beh allora un iMac ci può stare, ma preparati a spendere!!!
  15. Se per utilizzare Windows usavi Parallels Desktop non puoi trovare sull'hard disk del Mac i file salvati in Windows, ma devi cercare un singolo file, che dovrebbe essere di estensione .pvm (ad esempio "Windows 10.pvm"). Parallels Desktop, infatti, crea una versione virtuale di Windows, salvando ogni cosa, i file personali così come lo stesso sistema operativo virtuale, in quel singolo file. Il file, solitamente, viene salvato in Macintosh HD/Utenti/(nome utente)/Parallels, e può essere aperto solo con quella applicazione, di conseguenza penso sia necessario installare nuovamente Parallels Desktop nel nuovo hard disk, recuperare il file .pvm dal vecchio HD e copiarlo nel nuovo HD (in modo da avere di nuovo Windows a disposizione con tutti i file), o eventualmente provare ad aprirlo dal vecchio HD (se vuoi solo recuperare dei file e non tutto Windows 10). Per informazioni più dettagliate su dove trovare la "macchina virtuale" c'è questa pagina di aiuto del sito Parallels (in inglese): How to find my virtual machine on the Mac? Qui la guida base di Parallels Desktop 11 (in italiano): Per iniziare con Parallels Desktop 11 Ciao!
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo