Vai al contenuto





reise

Membri
  • Numero contenuti

    29
  • Iscritto

  • Ultima visita

Info principali

  • Sesso
    Uomo

Su di me

  • Interessi
    Natura, Viaggi, Vintage
  • Situazione sentimentale
    Sposato/a
  • Film preferiti
    Vertigo, Ben Hur, The Aviator, Catch me if you can, Il fuggitivo
  • Musica preferita
    Classica
  1. Driverbooster? O mio Dio, no! L'orgoglio non me lo permette. Su Windows lo usano i pivelli. L'ideale è sempre scaricare i driver dal sito ufficiale o dal sito dei produttori dei componenti (tipo nVidia, Realtek, ecc.) Ho trovato: Bootcamp da 2 opzioni: Preparare USB drive con i driver (tramite internet scarica in automatico quelli per il Mac rilevato) Preparare USB drive per installazione Windows 7 Fatte entrambe (prima la 2a e poi la 1a) Adesso ho un dual boot perfetto El Capitan Windows 7 All'avvio basta tenere premuto Alt per scegliere il boot, altrimenti parte in automatico El Capitan. Adesso il prossimo passo è: Fare in modo che parta come predefinito Windows 7 e non El Capitan. Comunque Safari è inutilizzabile. Chrome in Windows in confronto è leggero come una Lotus.
  2. Adesso ha senso. Vi era un guida che infatti spiegava di fare cosi', ma non spiegava: "Apri il file immagine e copia "Installa Mac OS X El Capitan.app" nella cartella Applicazioni" Tuttavia se io apro il file scaricato dal sito Apple, mi esce InstallMacOSX.pkg Il .app non mi esce. Purtroppo per un motivo ignoto il download e' sparito e ora lo sto riscaricando (maledizione). Ritornando a Windows 7. L'installazione era perfetta. Funziona tutto, anche grazie al pacchetto Boot Camp scaricato dal sito Apple, tranne che per una cosa: La tastiera funzionava solo come digitazione, mentre le seconde funzioni da F1 a F12 non funzionavano e purtroppo nemmeno Eject e la retroilluminazione. Installando il pacchetto Keyboard64 dava errore dopo installazione. Leggevo di modifiche da fare copiando Keyboard64 e BootCamp msi e dando comandi con CMD come amministratore. Provato, ma non funzionava lo stesso. Andando per gradi: Appena finisce di scaricare (nuovamente) El Capitan (InstallMacOSX.dmg), lo rendo bootabile da USB. Installo El Capitan su SSD 128 Poi dovro' mettere Windows 7 sperando che risolva il problemi della tastiera. Il MacBook Pro 15 Mid 2009 in questione e' di provenienza UK. Quindi impostando il layout Britannico corrisponde al 100%. Mi confermate che per fare le accentate l'unico modo è tenerla premuta e poi premere il numero per scegliere il tipo di accento? L'ho scoperto poco fa da solo provando varie combinazioni. Dovete sapere che io sono appassionato di scorciatorie da tastiera e affini. Devo dire che la la tastiera di questo MacBook Pro 15 2009 non è affatto male. E la gestione del layout è molto buona. Tuttavia mi mancano in modo esagerato i tasti dedicati a Del (ancora non ho scoperto come si fa), Home (cmd + su), End (cmd + giu) Pag su (alt + su) Pag giu (alt + giu) Infatti io uso tantissimo la tastiera e poco il mouse (evito di usare il touchpad nel modo piú categorico) e prediliggo mouse verticali. Detesto i touch (già devo sopportarlo sullo smartphone).
  3. Buonasera. Ho l'immagine di El Capitan scaricata dal sito Apple. Voglio creare una "penna" USB con il suddetto OS bootabile pronto per l'installazione. Se vado in Utility Disco, l'opzione Ripristina non esiste. Come faccio?
  4. Vero, daccordo sulle differenze tra Windows e MAC, a parte il fatto che graficamente W8/10 e OS X da Yosemite im poi a me fanno pietà. Odio il flat design. Detesto la semplificazione e l'appiattimento. Windows Vista e 7 erano raffinati e decorati, W8 e W10 sono un insulto all'ergonomia e all'arte. Io sono per Raffaello, non per Picasso. Oppure sono per il Barocco e l'Art Decò e non per il cubismo. Ovvio gusti. Ma come si suol dire: I gusti sono gusti, ma il buon gusto è uno solo. Ovvio abbiamo divagato, ma ogni tanto ci vuole. Oggi vedrò di creare il dual boot. El Capitan e W7. Purtroppo inutile mettere un OS X che poi dovrò togliere tra qualche giorno e settimana per incompatibilità volute dall'alto.
  5. Grazie ancora per le preziose informazioni. Come in precedenza avevo detto, terrò per me questo computer il tempo di farmi una cultura sugli Apple. Quindi lo sto stressando e sto imparando tantissimo di Mac OS X, specialmente le scorciatorie da tastiera, gli strumenti che offre ecc. È un sistema profondamente diverso da Windows, molto più simile ai Linux con il quale condivide l'essere Unix. Il futuro proprietario di questo computer potrebbe essere un possessore di iPhone X, che dovrá collegare quindi al MacBook Pro. So solo che essendo aggiornato periodicamente non sará compatibile con iTunes di Snow Leopard. Sono andato sul sito Apple. L'ultima versione di iTunes è comaptibile solo con El Capitan in poi. Quindi purtroppo dovrà restarci El Capitan. Ma con W7 non dovrebbero esserci problemi, poichè è compatibile con l'ultima versione di iTunes. Maledetta obsolescenza programmata.
  6. Domanda: Con OS X installato posso poi avviare installazione W7 con DVD? O fa fatto qualche stratagemma?
  7. No problem. Lo avevo sospettato infatti che potevano esserci problemi a rimettere OS X. Ma non perdo nulla. È in fase di "smanettamento". Non vedrá miei dati.
  8. Problema: Il computer in questione tra qualche settimana dovrà servire per fare un trasferimento dati da un iPhone X, presubilmente già aggiornato all'ultima versione. Ho letto che gli iPhone con OS X 9 o superiore non funzionano con Snow Leopard tramite iTunes. Si puo usare il trasferimento tipo MTP o Memoria di massa con iPhone? Non avendolo non lo so. Mi sa che deve rimanerci questo El Capita, che a me non piace per niente. Inoltre appena avviato si blocca il primo minuto. Poi va. In pratica appena lo accendo vuole essere lasciato in pace. Eppure ha 8GB RAM e SSD, e oltre al S.O. non c'è nulla. Nel frattempo: Ho tolto SSD 64GB con OS X El Capitan (installato) Messo SSD 128GB vuoto e sto installando W7 64bit Ultimate da DVD senza nessun tipo di procedura astrusa. Ho lasciato una partizione libera non formattata per eventuale OS X. Sperando si possa installare senza cancellare W7.
  9. Grazie delle risposte. OSX Snow Leopard DMG lo ho sul MacBook Pro. Da Apple come lo rendo bootabile su USB? Mentre W7 lo ho su DVD. Devo per forza trasferirlo in qualche modo su USB tipo IMG bootable? Usare il DVD sarebbe stato preferibile. Se la partizione DATI la faccio in NTFS Windows potrá accedervi normalmente. In tal caso dovrò installare solo Paragon NTFS, giusto? Una volta installato i file possono essere letti e scritti automaticamente oppure bisogna farlo aprendo Paragon NTFS?
  10. Ciao, ieri ho ricevuto il MacBook Pro 15 Mid 2009. Configurazione: Monitor 15,4 LCD WLED TN 1440x900 antiriflesso (cornice argentata) CPU Intel Core 2 Duo 3,06GHz (T9900) RAM 4GB PC3-8500S 7-10-F1 GPU nVidia Ge Force 9600M GT VRAM 512MB SSD 64GB Kingston SSDNOW 200 (in origine c'era un 250GB HDD) PSU MagSafe 60W (in origine c'era un 85W, come infatti T9900 e 9600M GT solo loro hanno un TPD di 58W, quindi dovro procurare un 85W) OS X El Capitan 10.11.6 (che deve sparire) Upgrade gia' pronti: RAM Samsung 8GB PC3-10600S 09-10-F2 (avevo ordinato delle 8500S (1066 MHz), ma hanno inviato delle 10600S (1333MHz). Di funzionare funzionano. Se assisto a qualche crash o instabilità gia' so a chi dare la colpa. SSD DELL (Lite-On) 128GB (non ancora installato, poiché devo prima risolvere alcuni dubbi). Dubbi: Vorrei fare un dual boot con OS X Snow Leopard e Windows 7. Il PC non ospiterá dati personali per un pò. Quindi per prove un SSD da 128GB basta anche per un dual boot. Ripeto non devo metterci dati personaliI. In futuro se necessario potrò mettere un SSD da 500GB. Inoltre i dati personali staranno su una partizione accessibile ad entrambi i sistemi operativi. È possibile? Esempio: N.1 100GB W7 N.2 100GB OS X N.3 300GB DATI (Servirebbe un file system supportato sia da MS W che da OS X). Come si fa? Avendo il DMG di Leopard o Snow Leopard, come lo masterizzo su DVD o metto su USB come bootabile? Mentre volendo fare il dual boot, vi e' una procedura particolare? Innanzitutto OS X deve essere presente?
  11. Un HDD non può essere di tipo SSD. O è un HDD (Hard Disk Drive) o è un SSD (Solid State Drive). Sono entrambi unitá di storage. Possono avere uguali dimensioni (2.5") e uguale interfaccia (SATA), ma il primo ha superfici storage magnetiche con lettura/scrittura con testina, mentre il secondo utilizza memorie flash. Quindi un HDD non può essere di tipo SSD. Sono ognuno a modo proprio. Al massimo esistono gli SSHD (ibridi) ma non è questo il caso.
  12. Tra qualche giorno darò esito. Mi arriva il MacBook Pro 15 2009. Quindi testerò SSD DELL OEM (Lite On) e vedrò se lo supporta. Purtroppo limitato in SATA2 poichè di certo il SATA3 Apple nel mid 2009 non lo supportava. Anzi avevo letto che il SATA2 era supportato solo con aggiornamento firmware e senza eclatanti differenze. In tal caso farò dovuti test del prima e dopo (se ho ancora il firmware vecchio).
  13. Come SSD i migliori sono quelli OEM che si trovano nelle workstation, come i Micron Real SSD e modelli successivi. Rispetto alle controparti consumer di uguale epoca erano tutt'altra cosa.
  14. Un sistema molto diverso da Microsoft. Ma era giusto così. Microsoft guadagna sul software. Apple invece sull'hardware.
  15. Cioè: uno compra un OS Apple e lo installa anche su più computer e non ci sono problemi? Ogni copia non è limitata ad un solo computer?
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo