Vai al contenuto





EmyOSX

Membri
  • Numero contenuti

    62
  • Iscritto

  • Ultima visita

Apple Life

  • Apple principale
    Macbook Pro 17" (Mid-2010)
  • Utente Apple dal
    2006
  • Altri Prodotti Apple posseduti
    iPad 2 32GB (GSM) - iPad 4 16GB (WiFi)

Info principali

  • Luogo
    Reggio Calabria
  • Occupazione
    Broadcast
  • Sesso
    Uomo

Su di me

  • Interessi
    Tecnologia, letteratura e scrittura.
  • Situazione sentimentale
    Single
  • Programmi TV preferiti
    The X-Files, I Griffin, I Simpson.
  • Film preferiti
    The Matrix, Blade Runner, Interstellar, Inception e tutti i film di Quentin Tarantino.
  • Musica preferita
    Rock/Heavy Metal/Alternative/Industrial Music.
  • Libri preferiti
    Filosofia e psicologia.
  • Citazioni preferite
    Life is only a dream, and we are the imagination of ourselves (Bill Hicks)
  • Sito preferito

Visite recenti

299 visite nel profilo
  1. L'avevo letto, tempo fa, su Tomshardware. Comunque, a quanto pare, non sono l'unico che ha avuto lo stesso problema sia su Sierra che su High Sierra (sempre con SSD) con installazione di default, e senza alcun componente aggiuntivo all'avvio. Bah....ci deve essere, allora, proprio qualcosa che non quadra. Che sia forse Siri o il centro notifiche che ha qualche bug o che sono troppo pesanti per i vecchi Mac? Boh..... Con El Capitan, il mio Mac è sempre andato come una scheggia. Tanto che in soli 10 secondi ero già davanti alla finestra di login. Mai avuto nessun calo di performance. Con Sierra e High Sierra, invece, solo rallentamenti, anche con semplici app come Safari o iWork. Se si riuscisse a capire bene il motivo di questo rallentamento, mi piacerebbe dare a Sierra o High Sierra un'altra chance, dato che ho un plugin audio che richiede OSX 10.12.
  2. Lo so. Ma facendo molto audio/video editing sia sul Mac che su altri computer al lavoro, vuoi un po' per comodità che per risparmiare la salute del SSD, preferisco fare così. Non raccomanda nessuno di fare video editing su un SSD. Tantomeno usarli come dischi server. Almeno, così , ho imparato per esperienza, riparando alcuni computer dei miei colleghi.
  3. Certamente. Però, per non compromettere l'SSD, preferisco tenere tutto su un HD esterno. Poi, ovviamente, dipende sempre da quello che ci deve fare uno con il suo computer.
  4. Non è che per caso i vostri SSD sono quasi pieni? Quanto spazio avete a disposizione sul disco? Se avete meno di 40 GB a disposizione, in automatico gli SSD, per prevenire il danneggiamento totale del disco iniziano a rallentare e a perdere performance. L'ideale sarebbe utilizzare un HD meccanico esterno per scrivere e copiare dati, e SSD usarlo solo per caricare SO e App e basta.
  5. Sulla prima domanda, sì. Ti conviene usare un disco esterno per salvare dati ed, eventualmente, editarli o altro. Questo perché gli SSD, dopo un tot di TB scritti/cancellati si "consumano" e durano sempre di meno. Non è neanche raccomandato occupare l'intero SSD, proprio per lo stesso motivo. Ecco, perché, e' consigliabile usare un SSD solo per SO e App e il resto tenuto tutto su un HD esterno. Sulla seconda domanda, invece, ti consiglierei di guardare quello che offre WD e Seagate. Entrambi offrono sia HD da 2-4 TB da 7200RPM 2.5" USB che da 3.5". La scelta è vasta, e ci sono anche un casino di offerte in giro. Quindi, se cerchi un HD di buona fattura e adatto alle tue esigenze, guarda queste 2 marche. Per quanto riguarda invece l'ultima domanda, per creare un backup con TM ti basta avere a portata di mano un HD esterno formattato e partizionato in MacOS Esteso (Journaled) e partizionato in GPT (GUID) e seguire le istruzioni sullo schermo.
  6. Puoi abbassare il livello di luminosità a 0 per lo schermo del Mac, e visualizzare tutto su quello esterno attivando la duplicazione monitor. In questo modo, puoi tranquillamente usare il Mac, anche con la batteria, collegato al monitor esterno senza problemi. Io ho sempre fatto così per anni. Mai avuto nessun problema. Sul fatto della batteria invece, si scarica e si ricarica in automatico, dopo un tot di tempo. Quindi, puoi tranquillamente usare il Mac sempre collegato alla corrente senza problemi. Anche se, fare dei cicli di ricarica, almeno una volta alla settimana, per mantenere la batteria in buone condizioni, andrebbe fatta, a mio parere.
  7. Sierra o High Sierra c'è l'hai per caso installato da qualche altra parte? O hai un backup di Time Machine che puoi recuperare provvisoriamente? Sennò mi sa che devi installare temporaneamente El Capitan prima di creare una chiavetta per Sierra. Ti dico già, comunque, che i certificati per la versione di Sierra su App Store sono già scaduti. E l'immagine .dmg che offre Apple sul sito non permette di creare nessuna chiavetta, stando a quanto ho letto da diversi utenti sia sul forum Apple che MacRumors. Comunque, qui spiega, passo per passo, come creare una chiavetta per Sierra correttamente: https://forums.macrumors.com/threads/macos-10-12-6-full-installer-with-valid-certificate.2210099/?post=28000207#post-28000207 In pratica dovresti prima scaricare Sierra da App Store e creare una chiavetta con quella versione da terminale con comando createinstallmedia. Dopodiché, devi scaricare l'immagine .dmg dal sito di Apple, installarla, modificando, prima, il nome dell'App "Installa MacOS Sierra.app" in (vecchio), e cancellare e copiare sulla chiavetta appena creata l'installer Installa MacOS Sierra.app creato dall'immagine .dmg. E' tutto nel link che ti ho elencato.
  8. Disattivala da Preferenze Di Sistema > Monitor. Disabilita l'opzione Luminosità Automatica e porta lo slider della luminosità tutto a sinistra. Non si dovrebbe vedere più niente sullo schermo fino al riavvio.
  9. Proprio come immaginavo. Non è che, magari, hai a portata di mano 2 banchi nuovi? Vero che 2 banchi da 2-4 GB costano quasi niente, oggi. Però, senza doverli ad andare a comprare, magari se c'è li hai già a portata di mano e' ancora più conveniente. Comunque, lo stesso problema della RAM, nonché della GPU integrata, l'ho avuto anch'io, sia sull'Unibody 2008 con doppia GPU (che comunque, per 2 anni ha funzionato lo stesso bene, cambiando soltanto la RAM e portandola a 8 GB), che anche con il mio 17" del 2010, che ancora uso. Il problema non è tanto delle GPU di per se, ma dei contatti sulla scheda madre che saltano non appena fai qualcosa di pesante che surriscalda il Mac. Pensa che quando ho portato in assistenza il mio 17", 2 mesi dopo averlo acquistato, quelli dell'Apple Store di Milano mi hanno detto che avevano trovato i contatti praticamente saltati e bruciati. Tanto che mi hanno dovuto cambiare l'intera scheda madre, oltre la RAM e il cavo dell'LCD. E non è che facevo chissà cosa. Solo un po' di editing video leggero con Final Cut 7. Però, sono rimasto quasi un mese senza Mac, perché buona parte delle schede madri che avevano sia per il 17" che per il 15" (stessa configurazione) erano quasi tutte difettose di fabbrica. Meno male che avevo ancora la garanzia e l'Apple Care. Sennò mi sarebbe davvero dispiaciuto aver speso tanti soldi per niente. Comunque, adesso, nonostante i suoi 10 anni, devo dire che ancora funziona bene. Però, ormai, lo uso solo per editing audio per progetti di lavoro e basta. I lavori più pesanti, come editing video e altro, ormai da 3 anni li faccio con un assemblato che mi sono fatto.
  10. Leggendo le caratteristiche tecniche, il tuo Mac dovrebbe avere 2 schede grafiche, la Geforce 9400M (integrata) e la Geforce 9600M GT (dedicata). Non è quindi diverso dal primo Macbook Pro Unibody da 15" che avevo nel 2008. Ad ogni modo, su vari siti Apple ho letto che la Geforce 9600M GT tende a scaldarsi parecchio. E che, con il tempo, la saldatura sulla scheda madre, dove ci sono tutti i contatti saldati delle 2 GPU, tende a bruciarsi completamente, causando crash e Kernel Panic. C'è poco, quindi, che puoi fare. Se sei abbastanza pratico, proverei a smontare il Mac, pulire le ventole per bene, e passare un po' di pasta termica sui chipset delle 2 GPU. Su ifixit dovresti trovare la guida completa. Prova a fare così è vedi se, magari, il problema si attenua un po'.
  11. Personalmente, eviterei di usare prodotti chimici, specialmente su display/monitor. Vero che su un monitor opaco, probabilmente, a luminosità massima si noterebbe poco. Ma su un display lucido, e per di più con una cornice di vetro riflettente, gli aloni diventerebbero insopportabili da guardare. Eviterei, quindi, di pulire display con prodotti chimici abrasivi. Usa un panno in microfibra appena umido, e magari un po' di dentifricio, e strofina delicatamente sulla parte graffiato e vedi se, magari, quei graffi vanno via. Quello del dentifricio è un metodo che utilizzano in molti per eliminare graffi su CD/DVD, ma anche su display col vetro di iPad e iPhone. Proverei a pulire il display con questo metodo. Al massimo i graffi non andranno completamente via. Ma almeno non hai rovinato completamente il display.
  12. Purtroppo Apple ha smesso di dare supporto ai nostri vecchi Mac, sia a livello hardware che software. Non ti resta altro che fare delle prove. Da come hai descritto il problema, temo proprio che è la scheda madre che se ne stà andando. Però, prima di essere certi di questo, potresti, magari, provare a cambiare la RAM con 2 banchi nuovi, per escludere il problema RAM. Altrimenti, potresti provare a usare una scheda grafica alla volta (con gfxCardStatus, cambiando da GPU Dedicata a Integrata e viceversa), per vedere se magari non è un problema GPU. Hai per caso avuto schermate grigie, sfarfallii, kernel panic o linee verdi sul monitor, per caso?
  13. Assolutamente vero, a prescindere che sia MacOS, Linux o Windows. Ormai, librerie, framework, e file di sistema vari, sono diventati sempre più pesanti da digerire per i vecchi HD.
  14. Ti conviene. Anche perché, High Sierra, hai due aggiornamenti firmware importanti che lavorano sia sull'EFI che sulle schede grafiche. Quindi, aggiorni prima a High Sierra, scarichi eventuali firmware e poi installi da zero Mojave o Catalina.
  15. Da Lion 10.7.5 in poi, e' possibile passare direttamente a High Sierra, senza bisogno di passare da El Capitan. Quindi puoi installare direttamente High Sierra, senza bisogno di passare da El Capitan o Sierra. il mio consiglio, e quello di installare direttamente High Sierra, fai gli aggiornamenti della sicurezza/firmware per il tuo Mac, e poi aggiorni a Mojave o Catalina. Non so se Mojave e Catalina hanno altri aggiornamenti della sicurezza che lavorano sul firmware del Mac. Ma, a mio parere, ti conviene prima fare tutti gli aggiornamenti necessari con High Sierra e poi installare, da zero, Mojave o Catalina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo