Vai al contenuto





sissastefano

Membri
  • Numero contenuti

    19
  • Iscritto

  • Ultima visita

Apple Life

  • Apple principale
    PowerMac G5 DP 2.0

Info principali

  • Luogo
    Imola
  • Occupazione
    Educatore
  • Sesso
    Uomo

Su di me

  • Situazione sentimentale
    Sposato/a
  1. Aggiornamento: Sono passati circa 20 giorni e il monitor continua a funzionare senza problemi. L'alimentatore si scalda poco e tutto sembra andare bene!
  2. Ciao a tutti. E da molto che non scrivo su questo forum. Sono tornato a scrivere perchè ho portato a termine una riparazione con successo e volevo condividere la cosa con tutti voi. Possiedo da alcuni anni un Mac Pro 1.1 comprato usato da una ditta di grafica che dismetteva computer. Al momento del acquisto il venditore mi ha chiesto se ero interessato anche al monitor e visto che il mio bellissimo monitor Apple da 21 pollici (quello per i power mac) non aveva la connessione DVI ma solo ADC ho accettato con un sovrapprezzo di 120 €. Il computer e il monitor "nuovi" si sono rivelati ottimi e per alcuni anni tutto è filato liscio. Nelle ultime 2 settimane però ho iniziato a riscontrare un problema. All'avvio il monitor qualche volta non si accendeva e solo dopo ripetuti tentativi si riusciva ad avviarlo. Inizialmente ho pensato ad un problema della scheda video così ho smontato la ATI 4870HD e rimesso la NVIDIA 7300. Per 3 giorni tutto è filato liscio poi il problema si è ripresentato. Allora ho rimontato la ATI "incolpevole" e rispolverato dalla soffitta un vecchio monitor a tubo catodico con attacco VGA, ho inserito l'adattatore DVI/VGA e lasciato il monito di fianco al computer attendendo che il problema si ripresentasse. Dopo 2 giorni il problema si è ripresentato e mentre il computer si accendeva e il monitor no, ho attaccato il vecchio monitor CRT che... come per magia si è acceso subito. Ho allora iniziato a cercare in internet discussioni sull'argomento ed è venuto fuori che il problema e dell'alimentatore (lo scatolottino bianco) e che molte persone si sono trovate in situazioni simili. Infatti il mercato degli alimentatori per Cinema Display è molto fiorente e i costi di un alimentatore ovviamente "usato" si aggirano intorno al 100€ Ho però trovato anche persone che infastidite dal costo esorbitante dell'alimentatore hanno cercato di risolvere in altro modo. Si sono comprati un Ottimo alimentatore industriale (generico) alla modica cifra di 20/30 euro e hanno risolto con quello. Considerando che l'originale nuovo non lo trovi più e considerando che un buon alimentatore industriale ha requisiti di durata e robustezza che un usato Apple si sogna ho pensato di tentare anche io l'impresa. A Imola dove abito c'è un negozio di elettronica molto fornito dove, una volta verificati i dati del vecchio alimentatore, mi hanno guidato nell'acquisto del modello giusto (21 euro iva esclusa). La sostituzione è stata facile e non richiede particolari doti elettrotecniche: si tratta di sbucciare qualche filo elettrico inserire dei morsetti e attaccare il tutto nei punti giusti... niente che una persona dotata di pazienza e attenzione non possa fare con 10 minuti di lavoro! Al momento il mio monitor funziona con il nuovo alimentatore e senza intoppi da almeno 10 giorni. Ho perso le 2 porte USB e le 2 porte Firewire sul retro del monitor, ma considerando che per funzionare avevano bisogno di usare una USB e una Firewire sul retro del computer la perdite si limita ad una USB e una Firewire inoltre al momento di accendere il computer devo ricordarmi di accendere anche il monitor usando il pulsante a"tocco" laterale, ma a parte questo il monitor funziona perfettamente.
  3. Conoscete dei software che potrei installare per formattare le chiavette come si deve?
  4. Guarda... ovviamente non sono un esperto di formattazioni FAT. Visto che in disco utility c'è una sola opzione FAT mi sono limitato a scegliere quella. Una volta terminato, la chiavetta da 512 in INFORMAZIONI mi diceva che era formattata in FAT16 Quelle da 2 e quella da 4 mi diceva che erano in FAT32. Peccato che non funzionino!
  5. Ciao, recentemente ho sostituito l'autoradio della mia macchina con una senza lettore CD (ormai in auto non hanno più molto senso) con una JVC con ingresso audio e USB. Accendo il mio vecchio G5 con TIGER 10.4.11 prendo una vecchia chiavetta USB da 512 Mb della Kingston e la formatto FAT16 poi ci metto dentro alcune canzoni in mp3 e la inserisco nell'autoradio che mi restituisce sul dislpay il messaggio "NOT SUPPORTED". Vado a leggermi il manuale e mi dice che l'autoradio supporta FAT16, FAT32 e FAT12 e che supporta tre formanti audio tra cui ovviamente mp3. Riformatto la chiavetta ma il risultato non cambia. Prendo un altra chiavetta da 2Gb marcata Exagerate la formatto FAT32 ci schiaffo sopra una canzone e la provo nell'autoradio che mi restituisce lo stesso messaggio "NOT SUPPORTED". Prendo una terza chiavetta da 4Gb della TDK rifaccio tutto come sopra ottenendo lo stesso risultato. ALLORA MI INCAZZO come un musulmano in una porcilaia!!!! Porco qui e porco la!!!! Avvio Mac os x 10.5.8 che ho in un'altra partizione del G5 e ripeto tutto da capo ottenendo un identico fallimento!!! Inizio a bestemmiare in diverse lingue... un paio estinte da tempo, poi mi calmo! Oggi a lavorare apro un merdoso Winzozz XP e riformatto le tre chiavette sempre allo stesso modo e INDOVINA INDOVINA.... l'autoradio le legge senza colpo ferire! Mac User da sempre mi sento un pò ferito nell'orgoglio!!!! Mai possibile che Mac os x non riesca a formattare una chiavetta di modo che la mia autoradio la possa leggere!!!! Avete suggerimenti da darmi per ritrovare l'orgoglio da Mac user gravemente ridimensionato!!!!
  6. HA ha ha ha ha ha ha ha ha !!!! Ok... grazie a tutti per il vostro aiuto.
  7. OK. Credo di aver capito. Ti confermo che il mio modem ha solo il doppino telecom e una presa ethernet quindi credo che non potrei collegarlo a null'altro! In giro da MediaWorld oggi ho visto Netgear, On Network, Sitecom, D-link con prezzi dei modelli base compresi tra 30 e 60€ Guardando in giro vedo che molti criticano Netgear! Che mi dite di queste marche?
  8. Ho parlato del disco volante Apple perché ne ho visto in giro di usati a 20/30 euro e pensavo che comprare una cosa uscita nel periodo del mio G5 renderebbe più facili le cose e poi perché è un bell' oggetto! Dunque riguardo all'aspetto tecnico mi sembra di capire che con il modem che ho non posso semplicemente aggiungere la base airport ma dovrei sostituirla con il disco volante che mi farebbe contemporaneamente da modem per il mio G5 e da wifi per l'iBook di mia figlia... corretto? Oppure potrei prendere un modem router nuovo che farebbe la stessa cosa con la stessa cifra... ma essendo nuovo! Adesso approfondisco la questione! Grazie a tutti.
  9. E... non per fare il barbone ma il 2012 l'ho passato da disoccupato (la crisi non è solo nel telegiornale) e nel 2013 ho riiniziato un poco a lavorare ma è solo da un paio di mesi che mi sono rimesso in carregiata quindi non è certo il momento giusto per rinnovare tutto il parco computer. Comunque oggi va meglio di un anno fa'... chissa... magari siamo finalmente fuori dall'emergenza!
  10. Ciao MaccNiko, grazie per la risposta. Ti chiedo alcune delucidazioni: ho provato di cercare in giro qualche spiegazione di come eventualmente collegarli ma non ci sono riuscito. Dal doppino nel muro esce il cavetto telefonico che entra nel mio modem. da li esce anche il cavo ethernet che va al mio G5. Il modem non ha altri ingressi o uscite! Se decidessi di fare l'acquisto come dovrei procedere per collegare la Base Airport senza rinunciare al mio collegamento a filo? Riguardo alla sagra del vintage forse hai ragione... il fatto è che per le mie esigenze il G5 va ancora benissimo e riesce a fare tutto quello di cui ho bisogno se ci aggiungi che è solido come una roccia e non si rompe mai... ne concludi che non è ancora arrivato il momento di cambiarlo. Per quanto concerne l'iBook è stata quasi una scelta obbligata. visto che ci metto le mani intorno io ho pensato che andasse bene un tipo di computer di cui ho una certa famigliarità e che dialoghi bene con il mio G5. inoltre mia figlia ci studia sopra delle slide PPT o dei PDF. tutte cose che non necessitano molta potenza!
  11. Ciao a tutti avrei un piccolo quesito da porvi... piccola premessa: ho due computer in casa, al primo piano un iBook e al piano terra un PowerMac G5 collegato ad internet con Alice e un modem adsl ethernet vecchio come il cucco (IPM DATACOM SpeedWeb) che comunque va come una scheggia!!! La velocità di collegamento non è di certo un mio problema! Vorrei collegare ad internet con il Wifi l'iBook di mia figlia. L'iBook è stato acquistato usato un paio di anni fà e aveva già inserita la scheda airport Spesso mia figlia riesce a collegarsi ad internet al Wifi della cugina che abita di fianco a noi e che le ha messo a disposizione il collegamento quando lo usa anche lei. Visto che mia figlia lo usa spesso per studio le volte che la cugina non c'è o ha il computer spento usa il mio G5. LA domanda è questa: Se compro (usata) una vecchia Base airport extreme,quella bianca che sembra un UFO per intenderci, riesco metterle a disposizione un collegamento wifi dal mio PowerMac G5 senza andare intorno al mio rapidissimo collegamento a filo!!!
  12. Dunque... per quanto riguaeda Osmos, ho risolto. Sono riuscito a scaricare una versione funzionante! Ho rimasto il problema di Bejeweled 2 Deluxe edition. Non c'è proprio nessuno che ne possiede una versione completa!!!
  13. Ciao a tutti. Vi scrivo per una cos da poco, ma se re riuscissi a risolverla ne sarei molto felice. Premessa fondamentale: Ho un vecchio G5 con Mac os x 10.4.11 Allora... ieri ero in cerca di qualche vecchio giochino da installare sul mio vecchio mac, niente di troppo avanzato, giusto dei perditempo con cui baloccarsi quando vuoi staccare la spina del cervello e rilassarti! Gironzolando qua e la ho individuato questi due giochi: Bejeweled 2 Deluxe e Osmos Ne ho trovato una versione compatibile con il mio vetusto mac e ne ho scaricato una versione di prova. Nel primo caso limitata ad un ora di utilizzo, nel secondo caso limitata a 5/6 muri. Lo scaricamento e l'installazione delle due versioni prova vanno a buon fine e anche la prova dei due giochi che girano perfettamente sul mio mac e non danno problemi. Finite le due versioni di prova decido di comperare le versioni complete per la cifra quasi ridicola di 1,93€ per uno e 3,36 € per l'altro. Pago con PayPal e gia pregusto le ore di divertimento.... seee magari. Nonostante in entrambi i siti sia vantata la compatibilità con mac os x 10.4 e i PPC G5 La cosa non và a buon fine. Per Bejeweled 2 deluxe la versione completa non si apre con Mac os x10.4 Nel secondo caso il softwarino che scarichi per poi dopo poter scaricare il gioco completo non si avvia perchè non compatibile con il mio sistema operativo. Ovviamente ho mandato una mail ad entrambi i siti ma non credo che si sbatteranno molto per pochi euro. Se qualcuno di voi ha una versione completa di questi due giochi e potesse inviarmela previa conferma che li ho regolarmente acquistata magari risolverei più velocemente anziché aspettare una possibile risposta da GamersGate e Popcap che credo non arriverà mai! Anzi... da PopCap mi hanno già risposto che loro non si occupano più di queste cose e mi demandano ad un altro sito dove il gioco in questione nemmeno compare. Grazie anticipato per l'aiuto e... buon Natale a tutti.
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo