Vai al contenuto





Kid.1412

Membri
  • Numero contenuti

    263
  • Iscritto

  • Ultima visita

  1. Ordinato il 27 ottobre in azienda con TIM, arrivo previsto per... oggi! Ragazzi, qualcuno ha qualche pellicola da consigliare? Come sono quelle di Apple della Belkin sul sito? Perchè dovrò passare all'AS a prendere la cover in silicone, non saprei però per la pellicona, han solo due modelli dello stesso produttore...
  2. Innanzitutto volevo ringraziarvi per i consigli ricevuti Poi, cerco di spiegare meglio la mia attuale situazione e a cosa vorrei arrivare, in modo da evitare alcuni fraintendimenti. Abitazione a due piani, - al piano terra è presente un modem router wifi (modello Netgear DG834G) che si collega alla presa telecom ed ha una rete wifi "NETGEAR" che funziona bene al piano terra in soggiorno ma sopra non è utilizzabile, cosa comunque non richiesta visto quanto sottoscritto - al piano primo in camera mia è presente uno switch a 8 porte (Netgear GS608) collegato su una porta e via cavo cat6 al modem del piano terra per avere internet La mia esigenza è quella di avere una rete wifi al piano primo, considerando la camera mia come "hot-spot" e indipendentemente dalla rete wifi già presente al piano terra: non voglio quindi estenderla al piano sopra ma mettere un dispositivo (access point come consigliato da 167-761?) che si colleghi ad una porta dello switch (o anche che sostituisca lo switch a patto di avere 4 porte lan) e che consenta di avere una rete anche in wifi. Miravo all'utilizzo dell'ultimo protocollo (802.11 ac) per sfruttare la massima velocità possibile in quanto uno degli utilizzi sarà lo streaming di mkv anche pesanti dal nas al MBPr e ad un altro lettore multimediale, tutto in wifi. Volevo evitare di potenziare il wifi al piano terra poiché a parte il fatto che non avrei mai il segnale potente come averlo direttamente in camera, mi troverei che ogni volta che utilizzo il wifi dalla camera questo dovrebbe correre per tutta la casa per andare al piano terra e poi tornare in camera, mentre se riuscissi a concentrare tutto nel luogo di utilizzo credo sarebbe la soluzione migliore e più veloce. Di conseguenza ascoltando i consigli di 176-761 dovrei orientarmi su un router ma che possa escludere la funzione nat, utilizzando quindi quella integrata del modem. Domanda stupida: vale la pena considerare l'idea di sostituire l'attuale modem router adsl con un mero modem adsl e designare le funzioni di routing all'access point in camera?
  3. Salve a tutti, come da oggetto vorrei un consiglio per estendere in wireless la mia rete domestica, che al momento è composta da un modem router adsl wifi al piano terra, che si collega via cavo ad un switch in camera mia alla quale sono connessi sempre via cavo tutti i dispositivi (computer, nas, console). Considerando che il wifi del pianto terra non si prende in camera e volendo quindi affiancare allo switch della camera un dispositivo che consenta di sfruttare il wifi 802.11ac, cosa dovrei prendere? Considerando che non voglio estendere il wifi da sotto ma creare una nuova rete per tutto il piano... Posso prendere un qualsiasi "router wifi" o devo prendere altro? Perché quello che non mi è chiaro è se su una rete possa esistere uno o più router, non vorrei ci fossero problemi di conflitti con gli indirizzamenti ip.. Ringrazio fin da ora chi saprà aiutarmi!
  4. Salve a tutti e buon anno in primis! Come da titolo scrivo per capire come risolvere un problema relativo all'uso di un monitor esterno (modalità estesa) con un MacBook Pro retina 15" del 2014: in particolare trattasi di un BenQ XL2410T a 1920x1080 60Hz, collegato al MBPr mediante cavo HDMI-HDMI. Fin qui tutto ok, collegandolo viene rilevato e correttamente impostato ma tutto appare "chiaro" e comunque non propriamente ben leggibile, sgranato forse oserei dire... Chiaro che rispetto al monitor retina vi è un mondo di differenza ma collegando lo stesso monitor mediante stesso cavo ad un computer sulla quale ho fatto girare Mavericks (il MBPr invece ha Yosemite) tutto appare molto più nitido e contrastato, sebbene le impostazioni siano identiche in entrambi i casi. L'unica differenza sta quindi nel come viene gestito l'output video: il MBPr utilizza la Iris Pro, mentre il computer sulla quale gira OS X utilizza la Intel HD 4600... può dipendere da questo oppure devo impostare qualcosa? Ho scattato anche due foto che sotto vi linko, non rendono molto ovviamente ma si nota come le scritte appaiono meno "spesse" e più nitide.. Monitor con MBPr Monitor con fisso
  5. Allora, diciamo che se fosse stato possibile utilizzare Airplay in maniera fluida sarebbe stato meglio, in quanto di fatto rendeva la tv un secondo monitor. Tuttavia ho cercato un po' sul web e ho trovato molti utenti che si lamentavano in merito allo streaming di contenuti multimediali, in particolare l'audio risultava fuori sincro rispetto al video, anche per video di dimensioni contenute. Presumo quindi Airplay sia più adatto ad un uso presentativo e di visione contenuti senza troppe pretese, piuttosto che per un utilizzo massiccio di contenuti multimediali, in particolare quando si ha a che fare con video mkv che possono raggiungere anche parecchi GB. Vedrò di orientarmi quindi, grazie anche ai vostri consigli, sulla seconda opzione che era comunque in esame: l'acquisto di un media player hardware che legga i file multimediali messi in rete dal Mac, visualizzandoli poi sulla tv. I contro di questa soluzione sono la necessità di dover gestire il tutto presumo con un telecomando, assai meno pratico rispetto ad un Mac, oltre al fatto che si è vincolati alla gestione dei file per come è stata designata su quello specifico player... poi magari esisteranno prodotti validissimi come quelli consigliati che offriranno di tutto e di più, ma non avranno mai la dinamicità che può offrire un os sulla quale si possono eseguire infiniti player software.. ci si accontenterà dai @Bledi: posso cogliere l'occasione per chiederti se hai mai provato ad eseguire file multimediali con softsub? Perché una caratteristica che è un po' a scatola chiusa quando si acquista un media player è il rendering dello stesso di sottotitoli esterni! Nel senso, vi è la possibilità di decidere colore/font/bordi/dimensioni degli stessi per una migliore leggibilità ? Perché ad esempio la mia tv legge già di suo alcuni video anche con sottotitoli ma si passa da una dimensione ridottissima ad una gigantesca, senza contare che dietro ai sottotitoli piazza pure uno sfondo nero a coprire il video, una cosa oscena! Ecco a me invece basterebbe una gestione un po' come quella su VLC su Mac se può aiutare...
  6. Ottimo, in pratica la tv verrebbe vista come un secondo monitor vero e proprio! Nel caso si utilizzi una tv verrebbe effettuato il solo streaming video oppure anche dell'audio, mediante in sistema airplay? Interessante sarebbe poi conoscere se vi sono lag da parte di chi magari ha già provato, in teoria via ethernet si ha una banda massima teorica di 100 Mbps, mentre in wifi si arriva ai 300 Mbps, ovviamente sempre teorici ma credo sian ben più che sufficienti per effettuare uno streaming in full hd, sperando sia sincronizzato audio e video...
  7. Salve a tutti, come da titolo vi chiedo qual è il modo migliore per visualizzare su una TV quello che sto visualizzando sul mio Mac, il tutto in modalità wireless. In particolare mi riferisco alla visione di video (avi, mp4, mkv, mov) con player quali quicktime e vlc... ma più in generale se esistesse il modo di visualizzare l'intero desktop sarebbe anche meglio! L'importante è tutto ciò possa avvenire senza l'utilizzo di cavi, presumo sia quindi necessario uno streaming dal mac ad una periferica connessa poi alla tv... Ho letto qualcosa riguardo all'Apple TV e alla funzione AirPlay, non vorrei però che ciò fosse limitato solo ai file della libreria iTunes, mentre ho la necessità di aprire anche file non supportati dallo stesso. Ringrazio in anticipo chi saprà aiutarmi!
  8. Allora, ho fatto qualche prova per avere qualche dato tangibile, nello specifico copiando un file .iso di circa 800 MB Con Mac 10.9.4 - via smb la velocità è appunto di 1 MB/s massimo 1,5 MB/s - via ftp (ho usato FileZilla) la velocità migliora un po' ma viaggia sempre lenta, tra i 6 e i 7 MB/s Sullo stesso Mac avente Windows via BootCamp invece - tramite esplora risorse (immagino sia smb?) la velocità varia dai 65 ai 70 MB/s - tramite ftp, sempre con FileZilla, la media è sempre superiore ai 70 MB/s Non riesco proprio a capire cosa possa essere, l'hardware è lo stesso e in teoria i protocolli pure... può essere che su Mac ci sia qualcosa che "rallenti" una copia di rete? E' assurdo comunque! Proverò a chiedere anche sul forum specifico sul nas, ma volevo anche sapere se qualche utente riesce a usare un qnap o un synology (tanto per dire le due marche più commerciali) su Mac senza problemi...
  9. Qnap TS 459 Pro, firmware 4.1.1 (l'ultimo uscito, il 16 settembre). Tanto per dare un'idea della velocità (o lentezza), con il NAS e il Mac collegati insieme mediante uno switch gigabit a copiare dei file dal Mac al NAS si viaggia intorno a 1,5 MB/s...
  10. Salve a tutti, come da titolo sono a chiedere se qualcuno utilizza un NAS con un computer Mac con installato Mavericks. Chiedo questo poiché da quando utilizzo tale OS ho notato una lentezza enorme in lettura e scrittura sul mio NAS (un Qnap TS 459), così come è accaduto a molti altri utenti anche con NAS di marche diverse, sempre con il passaggio a Mavericks. Ho anche letto che questo sembrerebbe dovuto al fatto che con Mavericks Apple sia passata dal protocollo smb al smb2, causando però quanto soprascritto. Il bello è che si trovano anche discussioni sul sito ufficiale Apple, che a quanto pare sembra fregarsene bellamente del problema. Poiché le performance sono tali da rendere impossibile il lavoro, son curioso di capire le vostre esperienze poiché - altro mistero - si trova gente che non lamenta nessun problema... Grazie in anticipo per i vostri commenti
  11. Il fatto è che tali temperature vengono raggiunte solo con Safari, iTunes e Parallels 10 con Windows 7 installando gli aggiornamenti di quest'ultimo! Non oso immaginare cosa può succedere utilizzando qualcosa di più complesso... In effetti comunque ho visto che appena la temperatura è salita, arrivata a 98° si è fermata di colpo, come se venisse bloccato il processore e si sono attivate le ventole a manetta. Proverò ad utilizzare quel programma settandolo affinché tenga la temperatura del processore a massimo 90° e vediamo che succede... Comunque mi sembra molto azzardato questo MBPr!
  12. Scusatemi, ma in base a quali informazioni sostenete che tali temperature sono nella norma? Lo chiedo perché anche io sul MBPr 2014 riscontro temperature della cpu vicine ai 100° e controllando sul sito intel ho visto che per il mio processore (che sarebbe l'i7 da 2.8 Ghz) la Tjunction è 100°, dove per Tjunction intendono "La temperatura di giunzione è la temperatura massima consentita per il die del processore.". Ebbene io mi ci avvicino molto, anche 98° mentre sono stabilmente sopra gli 85° in quanto uso una vm con Windows 7... Sinceramente sono un po' preoccupato, spesso le ventole si fanno sentire e anche di molto ma al di la della rumorosità che si può sopportare, non vorrei che a lungo andare ciò causasse un prematuro problema al Mac...
  13. Aggiorno in seguito all'abilitazione del supporto al TRIM sul mio ssd Ocz Vertex 2, mediante il software Trim Enabler. Ora, sempre con Blackmagic Disk Speed mi rileva 57 MB/s in scrittura e 119 MB/s in lettura. In sostanza, la velocità in lettura è di poco aumentata mentre quella in scrittura è raddoppiata: va bene così e mi devo accontentare o c'è qualcosa che non va? Perché a me sembra davvero tanta la differenza...
  14. Chiaro, però da come ti espongono le cose, sia Apple, sia GE Capital sembra che quando hai firmato e ottenuto il Mac è tutto apposto, nessuno ti dice che devi per forza esercitare tale opzione... e scommetto che non tutti (come sarebbe invece opportuno fare!) leggono tutto. Alla fine se ho ben capito tutto si basa sul dover fittiziamente dare un'opzione: dico fittiziamente perché se uno non vuole poi tenersi il bene sceglie di conseguenza il noleggio o leasing operativo... Ok che i computer sono tra gli oggetti che diventano obsoleti quanto prima ma qui si parla di 30 mesi che son 2 anni e mezzo... io penso che a meno che uno non abbia esigenze mostruose o gli si rompe il Mac, esso possa tranquillamente durare anche 4-5 anni! Poi scusa la domanda, ma quali sarebbero gli svantaggi di portare a cespite una macchina "obsoleta"? Se ci riferiamo agli studi di settore, ormai sono davvero bassi, dubito influisca molto un computer e male che vada si può sempre tenerlo come uso personale (facendo ovviamente una fattura di vendita a persona fisica) e prendere il nuovo per l'azienda... parliamo sempre di macchine da migliaia di euro!
  15. Salve, di recente ho stipulato un contratto di locazione finanziaria con GE Capital, con opzione finale di acquisto. Tuttavia, leggendo per bene le clausole contrattuali si legge che se si vuole procedere con tale scelta, bisogna comunque comunicarla entro 60 giorni dalla scadenza contrattuale (ultima rata), a mezzo raccomandata a.r. ... Io invece pensavo fosse implicito! VI chiedo dunque, se qualcuno si è già mosso in tal senso per sapere come comportarsi... anche perché in teoria potrei esercitarla fin da subito, si sa mai che poi uno si dimentica e questi si tengono il Mac! Che ne pensate?
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo