Vai al contenuto





mRpuk

Membri
  • Numero contenuti

    128
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di mRpuk

  1. vero, per completezza c'è anche quel sistema. Non l'ho preso in considerazione perché resta comunque la possibilità in scrittura/lettura solo sulle macchine win che hanno installato quel tool per interpretare il filesystem hfs+, e a seconda delle esigenze può essere scomodo preché resta quindi una portabilità dei dati sotto condizione e non assoluta.
  2. Utility Disco. (se non la trovi tra le applicazioni, clicca su spotlight, la lente d'ingrandimento che trovi nella barra del mac in alto a destra, e digita "utility disco") Se hai dei dati sull'hd occhio a non formattarlo, ma vai in "partiziona" e clicca sul "+" sotto l'elenco delle partizioni per aggiungerne una (falla direttamente in hfs+)
  3. Come conferma aleansa Time Machine lavora solo in HFS+ e purtroppo per la portabilità l'unica soluzione al momento resta il FAT32, con tutti i suoi limiti. In futuro una soluzione per i backup può essere una partizione Time Machine per il sistema e una partizione Fat32 per una copia manuale (o programmata atttraverso app terze) dei dati, che è un po' una rottura ma se si ha l'esigenza di accedere spesso a quei file anche da pc la vedo come unica soluzione
  4. L'operazione dovrebbe essere: fai un backup di time machine (se per caso hai escluso delle zone del disco dal backup, assicurati di non escludere nessuna cartella di sistema) reinstalla Mountain Lion PRIMA di ripristinare dal backup, lancia bootcamp e procedi a partizionare il disco e installare win (in modo che da un'installazione pulita non dovrebbe trovare ostacoli di file magari salvati nel tempo in posizioni che ti impediscono ora di partizionare come si deve) QUINDI una volta risolto il problema di boot camp fai partire l'assistente migrazione (lo trovi tra le utility dove sta anche utility disco) e scegli la prima opzione che comprende il ripristino da un backup di Time Machine. Questo in via teorica dovrebbe funzionare al 100%, ma non mi assumo responsabilità in caso esistano procedimenti più semplici e veloci per risolvere il problema, o in caso il problema si ripresenti lo stesso anche con un'installazione pulita
  5. In effetti le ultime versioni di Bootcamp dovrebbero permettere il partizionamento a posteriori, hai trovato niente sul supporto apple a proposito del tuo errore?
  6. Pure io in modo simile a Carlo: 2 HD esterni da 500 GB su cui tengo i Raw (due copie speculari di backup per ogni evenienza). Sul mac tengo solo le foto lavorate salvate in jpeg, di cui faccio periodicamente una copia sugli hd dove tengo i Raw.
  7. Uno dei piccoli gap di OS X è quello di non permettere di partizionare un disco su cui sono già presenti dei dati (almeno, non dopo averlo usato per qualche tempo), offrendo soltanto la possibilità di ridimensionare partizioni già esistenti. (Almeno da quel che ricordo io e dalla mia esperienza negli ultimi anni). Mi sa che l'unica soluzione sia un bel backup con time machine, formattazione con partizione, quindi ripristino
  8. Come hai formattato la time capsule? Fat32 o Hfs+? Win legge solo filesystem Fat e Ntfs, diversamente ti serve qualche tool che permetta al sistema di riconoscere quella partizione almeno in lettura
  9. primo e unico messaggio sul forum. Probabile che sia l'autore dell'ebook che ha trovato la discussione con una ricerca su google
  10. Non è detto: volendo, se ha impostato una firma dal sito web e vuole usare solo quella, può inviarla da safari anche sugli altri dispositivi senza doverla impostare su altri client
  11. mRpuk

    OS X 10.8.2

    le attivi direttamente dentro le singole applicazioni (Messagi e Facetime). Dovresti trovare tutto aprendo l'applicazione e aprendo le preferenze in Account -> iMessage, dove puoi aggiungere altre e-mail su cui ricevere messaggi. Che io ricordi a me sia l'app Messaggi che Facetime hanno riconosciuto alla prima apertura dopo l'aggiornamento che avevo un numero di telefono associato all'ID apple. Se non riesci da Mountain Lion prova ad associare la mail che usi su mac per quei servizi anche alle app su iPhone, può darsi che solo così ML ti suggerisca di abbinarli anche sul mac
  12. mRpuk

    OS X 10.8.2

    come da testo quotato (scritto interamente con la dettatura, ho soltanto barrato con la tastiera "lo" invece di "l'ho"), a parte non aver riconosciuto "l'ho" perché forse parlavo un po' troppo impostato, con "apri virgolette" mi ha aperto le virgolette, "chiudi virgolette" le ha chiuse, "apri parentesi" e "chiudi parentesi" idem tutto ok.
  13. iCal supporta formati .ics (il formato che usa lo stesso iCal per esportare i calendari) o calDav, il formato utilizzato da google calendar, per esempio, o quello in cui è possibile esportare gli eventi di facebook. Di sicuro non è possibile trasformare 'al volo' un pdf in uno di questi due formati, e anche la conversione in excel e successivamente in ics (sempre che si possa fare) richiederebbe comunque il tuo intervento per ordinare nella maniera giusta i diversi dati (orario, titolo dell'evento ecc..) che ti porterebbe via più tempo di quanto impiegheresti a compilare i campi direttamente in iCal. Compilare iCal, soprattutto per eventi ricorrenti come un calendario di lezioni, in realtà è molto semplice e veloce. Se una lezione si ripete, es. ogni settimana allo stesso giorno e alla stessa ora, c'è l'opzione che puoi spuntare direttamente alla creazione dell'evento (es a caso: Fondamenti di Matematica I il lunedì dalle 13.00 alle 18.00, puoi dirgli di ripeterlo ogni settimana dal 6 febbraio al 20 giugno). Oppure qualsiasi evento che si ripete in giorni o orari differenti puoi copiarlo e incollarlo semplicemente usando cmd+c e cmd+v senza doverlo riscrivere ogni volta.
  14. Soprattutto non ha senso: la memoria swap ha bisogno di altissime velocità per comunicare con la ram e il processore. In ordine di velocità sulla macchina hai 1. ram 2. hd (MOLTO più lento della RAM, lo si intuisce anche dalla differenza di prezzo in rapporto alle dimensioni, ma l'unico posto dove avere la swap) 3. periferiche (che per quanto veloci, saranno SEMPRE più lente delle due sopra). Per cui usare una periferica come memoria swap significherebbe chiedere alla ram di comincare con qualcosa di molto più lento. Il risultato potrebbe essere (immagino) quello di avere un mac con 8 gb di Ram e ottenere le prestazioni di un commodore 64. Oltre al fatto che se per disgrazia ti si scollega la periferica non so cosa possa succedere al processore che si ritrova davanti al page fault di un page fault
  15. Mi auguro che la pacchia ti duri, e anche parecchio! Una rottura dell'hd non è un bello scherzo. Se vuoi stare tranquilla puoi installare qualche utility che controlli lo stato s.m.a.r.t. del disco frequentemente e ti notifichi immediatamente se riscontra degli errori (in quel caso il disco è ancora funzionante ma prossimo a rottura)
  16. [uPDATE] da questa discussione sull'apple support https://discussions....tart=0&tstart=0 sostengono che il meno rosso sulle cartelle appare perché si tenta di navigare tra i vecchi file direttamente dal finder, dal quale non è possibile accedere o modificare i vecchi file della propria cartella utente, che è protetta. A quanto pare basta far partire Time Machine dalla barra dei menu invece che dal finder per potervi accedere di nuovo.
  17. Dall'app contatti togliendo la spunta ai gruppi li nascondi soltanto. Per disattivare l'importazione contatti da Facebook devi andare: Impostazioni -> Facebook da lì disattivare "Contatti" nel menu "Consenti a queste applicazioni di usare il tuo account". In questo modo l'app contatti smetterà di visualizzarti le informazioni dei tuoi amici di facebook in rubrica (e a loro volta le altre app che importano la tua rubrica, come whatsapp ecc..) Uploaded with ImageShack.us Uploaded with ImageShack.us
  18. I backup sono incrementali, per cui col passare del tempo time machine cancella i dati più vecchi per fare spazio a quelli nuovi. Time Machine non è un sistema per la conservazione e l'utilizzo dei dati a lungo termine, soprattuttose non si utilizzano dischi Parecchie volte più capienti dell'hd su cui è installato il sistema operativo Solitamente subito dopo una formattazione per continuare a usare i dati bisogna avviare il ripristino da backup di time machine, in modo che i dati vengano nuovamente salvati sul computer. Il meno rosso non me lo so spiegare, a meno che tu dopo la formattazione e la reinstallazione del sistema non abbia modificato alcune impostazioni utente, apple ID o simili e i tuoi permessi in lettura/scrittura non corrispondano più a quelli dei vecchi file salvati in Time Machine
  19. E niente, a dire il vero ora ricordo che sul 3GS avevo giustamente pensato che fosse un problema di icona display retina ready che sul mio non veniva visualizzata, ma non mi capacito del fatto che lo stesso problema si ripresenti sul 4s ormai da mesi
  20. up. Nessuno che sappia a cosa può essere dovuto? O perlomeno qualcuno che abbia il mio stesso problema, per non sentirmi solo nella sfiga
  21. Uploaded with ImageShack.us Come da titolo: Da ormai un anno un'app che utilizzo spesso, Agenda Calendar (link iTunes) ha aggiornato la propria icona, ben visibile in app store, ma quando ho provato ad aggiornare sul mio terminale al termine del processo di aggiornamento l'app nella mia home ritorna immediatamente alla vecchia icona. Ogni volta. È una sciocchezza, ma ammetto che da un annetto a questa parte il ripresentarsi della stessa situazione ad ogni aggiornamento m'ha messo il tarlo e comincio a trovarla una cosa fastidiosa. Inoltre, come da screenshot, durante l'aggiornamento dell'app compare l'icona aggiornata (in alto), per poi tornare alla vecchia icona immediatamente dopo (screenshot in basso, preso subito dopo il termine dell'aggiornamento) Ho tentato di tutto: metto le mani avanti dicendo che: Il cambio di icona in app store è avvenuto quando ancora avevo il 3GS, tentato riavvio con tasto home e spegnimento per pulire qualche cache, la rimozione dell'app per un paio di giorni (durante i quali ogni tanto riavviavo come sopra), ma la 'vecchia' icona si ripresenta immancabilmente ogni volta (al termine della reinstallazione dell'app o del suo aggiornamento). Ho inoltre eseguito diversi ripristini da iTunes, compresi quelli in occasione del passaggio dal 3GS al 4S e successivamente al 4S ricondizionato quando mi hanno sostituito il primo acquistato, per cui il problema si ripresenta anche su (3) terminali differenti (ma con medesimo apple ID, ovviamente). Chiedo a voi, perché per quanto si tratti di una insignificante piccolezza estetica la cosa che non comprendo è il fatto di non riuscire a venirne a capo in nessun modo.
  22. Capitava anche a me. Il problema sta alla base, ed è dovuto al fatto che Mail non supporta in nessun modo le etichette di Gmail. Mi spiego meglio: fondamentalmente gmail funziona con un solo recipient dei messaggi (il classico 'tutti i messaggi'), le etichette (quelle che vedi come etichette anche su gmail via browser), più delle 'etichette speciali' come 'cestino', 'posta in entrata', 'bozze'. Per cui Mail riconosce un nuovo messaggio come etichettato 'posta in entrata' e te lo mette nella casella 'ENTRATA', ma lo trova anche quando cerca la posta nella casella 'TUTTI I MESSAGGI', e te ne mette una copia anche lì. Si, perché la 'genialata' di cupertino per risolvere il problema che Mail non supporti le etichette è stata di duplicare ogni messaggio con etichetta in cartelle dallo stesso nome. Per questo puoi notare una discrepanza tra lo spazio occupato dalla posta su gmail web e quello occupato in Mail (di solito più grande, perché ogni messaggio con etichetta viene duplicato) Nel mio caso ho disattivato la visualizzazione di quasi tutte le etichette su IMAP dalle impostazioni di gmail perché lo spazio su Mac cominciava ad essere ridicolmente grande (oltre il doppio di quello utilizzato sul web) Uploaded with ImageShack.us
  23. Evidentemente è cambiata la gestione dei gruppi. Per ottenere il risultato di prima (cioè visualizzare i contatti di un solo gruppo alla volta): 1. scegli "nascondi tutti i contatti", in questo modo toglierà la spunta a tutti quanti i gruppi 2. metti la spunta al gruppo che vuoi visualizzare e fai tap su "fine" in alto a destra per confermare l'operazione in questo modo vedrai solo i contatti di quel gruppo. Per tornare a visualizzare tutti i contatti spuntando tutti i gruppi in una volta ti basta selezionare l'opzione "mostra tutti i contatti" che si trova adesso al posto di "nascondi tutti i contatti"
  24. hai fatto partire la copia sul desktop o quella nella cartella applicazioni? Nel caso prova con quella nella cartella delle app (o direttamente da launch center) può essere che dal desktop non ritrovi più determinati riferimenti e percorsi di cartelle per procedere all'installazione
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo