Vai al contenuto





MacDreamy

Membri
  • Numero contenuti

    619
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su MacDreamy

  • Compleanno Dicembre 10

Apple Life

  • Apple principale
    MacBook Pro 2,4 Ghz

Info principali

  • Luogo
    Roma
  1. Oddio, se fossi costretto a usare batterie standard lo venderei subito. Dovrei cambiarle ogni 10 giorni!
  2. I primi mesi tutto ok. Poi l'ho tenuto fermo perché per pigrizia non avevo voglia di ricaricare le batterie. Finalmente mi sono deciso e ora perde continuamente la connessione. Ho letto in giro che il problema potrebbe essere legato alla carica delle batterie ma 1. ho sempre usato ricaricabili e non mi hanno mai dato alcun problema. 2. quando il mouse è connesso mi dà la carica al 56 %, quindi non sono proprio esaurite. Lo porto in assistenza?
  3. Ciao a tutti e rieccomi per la seconda parte della mia odissea. Quest'inverno è stato tragico per i miei problemi di muffa: farò i lavori prima dell'estate. L'ultimo dubbio che ho è riguardo ad altri pareri che ho sentito in giro. I preventivi "ecologici" (sughero, per esempio), fanno paura, quindi devo per forza di cose rivolgermi verso altre strade. Per quanto riguarda il cappotto termico sono indeciso tra il Celenit e la stiferite (poliuretano). Vorrei al tempo stesso un prodotto che isoli anche acusticamente. Sui serramenti ancora non ho i preventivi e ignoro la differenza di prezzo tra PVC e legno. Occhirossi, quando, un anno fa, scrivevi che il PVC è la soluzione meno ecologica che cosa intendevi? Un po' mi scoraggia la manutenzione che ha l'infisso in legno...
  4. Caro Occhirossi, ho un'ultima domanda e mi rivolgo ancora alla tua infinita cortesia! Sto consultando molti tecnici per risolvere il problema entro l'anno e una soluzione a metà strada tra l'ecologia e il risparmio è il cartongesso + la lana di legno, che mi hanno detto essere meno cara del sughero. Che cosa ne pensi?
  5. Quindi riassumendo: 1. soluzione ecologica ma più cara: sughero + serramenti in legno 2. soluzione meno ecologica ma più economica e quasi altrettanto efficace: cartongesso + lana di vetro + serramenti in legno
  6. Grazie ancora, ora le idee più chiare!
  7. Caro Occhirossi, grazie infinite per la spiegazione puntuale e precisa. Mi sembra di muovermi in un labirinto: ogni tecnico che sento mi dà pareri diversi (chi il cappotto interno, chi quello esterno, chi addirittura mi ha prospettato l'idea di demolire e ricostruire!!!). Il cappotto esterno lo potrei realizzare su una parete perché dà interamente su un ballatoio di mia proprietà e non si noterebbe affatto la differenza. Forse il preventivo che più si avvicina alla soluzione da te prospettata è quello che prevede la posa in opera di (cito testualmente) pareti già preparate, eseguito mediante pannelli di polistirolo espanso di spessore 5cm, densità Kg/mc 20, EPS 120 completa di rete in fibra di vetro apprettata. Un'ultima domanda: qual è il materiale più adatto per i serramenti da abbinare alle pareti in lana di vetro o sughero? Legno? Pvc? Grazie ancora!
  8. Addirittura? Io adoro casa mia, ci ho messo un bel po' a trovarne una che mi piacesse e ora voglio risolvere i problemi a ogni costo. A volte mi piglia lo sconforto e la vorrei vendere, ma poi penso a quanto ci starei bene senza la visione (e, d'inverno, l'odore) di sta maledetta muffa.
  9. Ciao a tutti e scusate se mi intrometto per un parere su una questione molto personale. Vivo a Roma, in un appartamento all'ultimo piano, ex lavatoio, con pareti molto sottili (20 cm) che nel giro di due inverni hanno creato gravi problemi di muffa, condensa, umidità ecc. Allego delle foto per rendere meglio l'entità del problema. Inoltre questo appartamento è un frigorifero d'inverno e un forno d'estate (il soffitto non è coibentato ed è presente solo una guaina). Mi sono consultato con vari architetti e tecnici del settore per capire come risolvere in modo definitivo ed ecologico il problema, e oggi mi è stato proposto un cappotto interno in sughero con intonaco biocompatibile traspirante. La domanda, per chi avrà la voglia e la pazienza di rispondermi, è: secondo voi è una buona soluzione, efficace e davvero "ecologica" come mi è stato detto? Su una delle tre pareti avrei la possibilità di mettere un cappotto esterno: avrei risultati migliori? E ancora: gli infissi attualmente montati sono in alluminio, non a taglio termico e senza was-ist-das (il che permetterebbe una migliore areazione d'inverno): quali potrebbero essere gli infissi migliori nel mio caso? Un sentitissimo grazie a chiunque possa illuminarmi! Galleria Foto
  10. Eh eh, no: è Bruno Martelli con Doris Schwartz.
  11. Ho appena trovato questo sito: http://www.ecostudio.biz/index.html , che farebbe al caso mio perché devo rifare il cappotto alle pareti per gravi problemi di muffa. Ma chissà se sono davvero seri e affidabili.
  12. Bella discussione! Mi piacerebbe tantissimo abitare in una casa a risparmio energetico e costruita secondo le norme della bioedilizia. Ma vivo a Roma, dove c'è tutto tranne il rispetto per l'ambiente.
  13. Io lo trovo ottimo e molto pratico, con la possibilità di vedere le info o la artwork, per non parlare dei vari "cassetti" con equalizzatore, effetti voce ed export. Bel lavoro davvero.
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo