Vai al contenuto





stevie812

Membri
  • Numero contenuti

    2616
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

Apple Life

  • Apple principale
    macbook pro 16 i9

Info principali

  • Luogo
    Padova
  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

1224 visite nel profilo
  1. https://knowledge.autodesk.com/it/support/autocad/learn-explore/caas/CloudHelp/cloudhelp/2019/ITA/AutoCAD-Core/files/GUID-ACAA0279-047D-458E-889F-60BBFDD40489-htm.html oppure dalla barra in basso a dx cliccando col tasto destro sull’icona osnap per selezionare quali attivare e quali no, o direttamente col sinistro sull’icona per attivare/disattivare.
  2. come lo hai formattato? dalla modalità di ripristino inizializzando macintosh hd?
  3. buonasera a tutti, avete idea di come impostare una volta per tutte la dimensione del font del finder a 13? apro una cartella, seleziono vista ad elenco, seleziono 13 come dimensione font, clicco su usa come default, ma col cavolo che funziona...su alcune si su altre rimane 12 come di default. grazie
  4. non è esattamente la risposta alla domanda che hai posto, ma un ipad e relativa pencil ti consentirebbero di fare tutto quello che hai detto e peraltro senza bisogno di un computer, e nel caso l’applicazione giusta potrebbe essere good notes.
  5. allora, una volta abilitata la condivisione file e quant’altro necessario dal pannello impostazioni —> condivisione, la schermata dove inserisci username e password richiede i dati dell’utente del computer a cui ti stai connettendo. se hai abilitato la condivisione e un computer vede l’altro dovrebbe funzionare (in wifi). se vuoi trasferire i file tramite cavo per quel che so io devi usare uno switch di rete, e se non ne hai uno è sufficiente che colleghi entrambe le macchine al router ognuna con un cavo di rete. non funziona il collegamento diretto macchina macchina a meno di non usare un cavo cross, e su quest’ultima considerazione comunque non metterei la mano sul fuoco.
  6. dunque il WD my Cloud risulta inaccessibile se disabilitata la connessione afp, a meno di non utilizzare connetti al server o di far caricare come elementi di login le singole condivisioni al mac. Catalina lo vede come hardware di rete ma in smb cliccando su "connetti come" non riesce a comunicare con l'elemento e dunque non accede. Il problema in realtà non si pone perché per poter essere utilizzato come disco di backup da time machine è strettamente necessario che si connetta tramite afp (e qui direi che è colpa di WD non di apple). Non avendo alternative ho provato a includere tra gli elementi di login la condivisione sulla quale effettuare i backup e SEMBRA che così funzioni, nel senso che sta facendo il backup nonostante la cartella come ormai da prassi non risulti accessibile dalla barra laterale (ma da Vai-->computer si ad esempio). Dato che l'agenda di domani è praticamente saltata credo che cliccherò sul link che mi ha mandato l'assistenza apple così da farmi richiamare e fare un'altra chiacchierata per vedere se è risolvibile o (ne dubito molto) se possono prendere in considerazione di risolvere questo problema. Come sempre, se chi ne sa più di me ha qualche idea su cosa provare per risolvere il problema sono a sua disposizione
  7. ah, potrei aggiungere questo: le cartelle del mac in rete (un MacBook Air) cliccando su "ottieni informazioni" vengono indicate come smb:// mentre quelle del NAS (le due che è riuscito a caricare) sono afp://bla bla bla se due indizi fanno una prova direi che il problema riguarda la gestione della connessione afp. Mi sorprende che veda il Mac in rete come smb perché scommetterei di aver verificato oggi e che fosse connesso tramite afp ma mi sono innervosito a sufficienza e potrei non essere troppo attendibile. Così fosse dovrei provare a fargli capire che il nas è in smb:// e non in afp:// e dato che sono più cocciuto di un mulo è esattamente quello che adesso proverò a fare...
  8. la saga continua: chat con apple, seguita da telefonata del supporto tecnico. Spiego il problema, non sanno che dire e mi propongono di portarlo ad apple per sostituzione. Il problema è che non l'ho acquistato in apple store e comunque di 'sti tempi meglio evitare di cambiare provincia per cambiare un computer. Mi dice in alternativa di provare un ripristino. Faccio come da istruzioni di apple, prima installazione ex novo fallisce. Riprovo, questa volta ci mette più di 3 ore ma funziona. Ritorno a fare i giochetti di cui sopra, a computer completamente vergine. NAS: sembra andare, poi da problemi di connessione come prima. Lasciando visualizzati sul desktop i vari server connessi emerge che se mi collego dalla barra laterale cliccando su rete-->NAS--->cartella 90% delle volte da errore. Se clicco sull'icona della stessa cartella (server connesso) visualizzata sulla scrivania invece la apre. Notare bene che di tutte i volumi (che poi sono condivisioni) contenuti nel nas ne ha caricati giusto due. Questi due occasionalmente si aprono anche dalla barra laterale, tutti gli altri no. Se ne carico altri tramite connetti al server li carica, non vengono espulsi, rimangono visibili ma non sono MAI accessibili dalla barra laterale, solo dall'icona sulla scrivania. MAC IN RETE: magicamente SEMBRA che adesso non perda più la connessione agli altri computer della rete. ho provato anche a fare l'inverso, ovvero a visualizzare le cartelle del mbp16 da un altro computer in rete che non monti Catalina, e sembrava funzionare bene anche prima del ripristino. a questo punto, oltre al totale sconcerto (ho fatto un video per non sembrare pazzo), sono portato a pensare che il problema non sia hardware ma software. Anche perché al di la del fatto che cercando di accedere dalla barra laterale a volte va e altre no, accedendo dalle icone sulla scrivania sembra funzionare il 100% delle volte. Se continuasse a non dare problemi con i Mac in rete, mi verrebbe da pensare che il problema sia legato a qualche incompatibilità col NAS di cui già avevo parlato inizialmente cercando sui vari forum, e avrebbe anche più senso dell'inspiegabile problema che dava invece con gli altri Mac in rete. Sarebbe bello sapere quale parametro generava il conflitto tra "fratelli". se qualcuno avesse idee su come risolvere la questione NAS sarei ansioso di sentirle...
  9. credo dipenda da come hai impostato la macchina. Nel mio caso, dove non c'è alcuna condivisione tra Mac e Win, time machine esclude dal backup la partizione windows e non c'è verso di fargliela includere. sostanzialmente verifica se la partizione è nelle esclusioni di time machine o meno
  10. io vi aggiorno sull'argomento, magari può essere utile a qualcuno: problemi che non riesco a risolvere, e per quanto non sia un tecnico uso Mac da anni quindi un minimo di dimestichezza l'ho sviluppata. Fatto sta che, avendo necessità di accedere agli altri computer e verificato che il problema affligge anche i backup di time machine, ho contattato l'assistenza a mezzo chat. Non che abbiano detto nulla di utile ovviamente, nel senso che il problema è troppo specifico perché per mezzo di una chat ti possano aiutare, ma mentre mi spiegava le procedure e bla bla bla la chat si è disconnessa 3 volte. Da cui è venuto, sia a me che al tecnico dall'altra parte, il dubbio che il problema sia hardware più che software. mi ha chiesto di fare delle verifiche con un altro account, cosa che sto facendo, ma i problemi si ripresentano immancabilmente. seguono aggiornamenti
  11. aggiungo che lo stesso problema si presenta con altri Mac in rete con sistema operativo Sierra (mentre il mbp16 ha installato Catalina) sempre su connessioni afp. Se qualcuno sa come far si che i dispositivi di rete si connettano in automatico su smb mi farebbe un enorme favore se me lo comunicasse, perché sto perdendo un sacco di tempo a causa di questo problema. Specifico che tutti i Mac (4) che non montano Catalina non hanno il minimo problema ne con il NAS ne tra di loro.
  12. grazie a tutti delle segnalazioni; il magabolt caso vuole lo abbia visto giusto oggi su una inserzione pubblicitaria, il "problema" di questa soluzione è che impedisce l'uso della seconda usb-c anche girandolo (o almeno così sembrerebbe guardando gli ingombri). Quello Griffin più simile al NetDot ma con la parte fissa più ingombrante, la mia idea è quella di lasciarla inserita e ho il sospetto che sporgendo tanto si possa danneggiare inserendolo ed estraendolo da eventuali custodie di trasporto. ma grazie a tutti, più proposte arrivano meglio è così ognuno trova quella più adatta alle sue esigenze!
  13. lo scopo è evitare che mentre lavoro a casa, quando capita, il cane correndo in giro si impigli nel cavo e tiri giù tutto. teoricamente quello che ho linkato dovrebbe staccarsi prima in caso di sollecitazione. ne fanno anche uno con testa a 90 gradi come il primo che hai suggerito, ed effettivamente la praticità c’è tutta, ma dai commenti sembra poco durevole
  14. stavo pensando di prendere questo NetDot Gen11 USB-C a USB-C Cavo di Ricarica Rapida Magnetico Intrecciato in Nylon Compatibile con dispositivi di Tipo C (1.8m / 1 Pack Argento) https://www.amazon.it/dp/B07YDFMMK8/ref=cm_sw_r_cp_tai_JuyzEbPAK13BQ mi hanno convinto con “servizio clienti cordiale” 🤣🤣🤣🤣
  15. buonasera, ho trovato su amazon diversi cavi usb c con estremità composta di due parti che si uniscono per mezzo di magneti, in modo da ottenere una soluzione simile al vecchio magsafe ed evitare di abbattere accidentalmente il mac. mi chiedevo se esistessero specifiche particolari da tenere presente nell’acquisto del cavo, che di fatto andrebbe a sostituire quello di alimentazione originale, o se un cavo usb c qualsiasi sia adeguato allo scopo. la maggior parte di quelli proposti è destinata alla ricarica di cellulari sembrerebbe grazie per le eventuali risposte
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo