Vai al contenuto





NuT

Membri
  • Numero contenuti

    1247
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

Apple Life

  • Apple principale
    MacBook Air 11" early 2015 base
  • Utente Apple dal
    Luglio 2008
  • Altri Prodotti Apple posseduti
    iPhone 4s, MacBook Air 11"

Info principali

  • Luogo
    prov. CS
  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Le motivazioni potrebbero essere molteplici, per sintetizzare e semplificare diciamo che è (anche) colpa dell'alluminio.
  2. Sul discorso università pubblica vs. università privata, sono d'accordo. Unica nota che mi permetto di aggiungere è relativa al fatto che, purtroppo, il blasone che accompagna le università private (in realtà ormai tale assunto si può benissimo circoscrivere alla sola Bocconi, la LUISS ad esempio è in caduta libera da questo punto di vista) permette ai suoi studenti di accedere ad opportunità lavorative a discapito di un laureato di una qualunque università pubblica. Questo almeno in Italia, ma per fortuna all'estero non è così, motivo per cui molti giovani menti emigrano. E fanno bene a farlo, sono d'accordo con te, tuttavia di questo passo qui rimarrà poco e niente, e non so quanto ci convenga dire che siamo "fortunati" in questo... Ad ogni modo, i figli di papà invece si bulleranno anche di questo "incontro", proprio come si bullano del fatto di studiare alla Bocconi invece che all'Università di Macerata (città scelta a caso, non so neanche se lì hanno un ateneo). Ah, poco ma sicuro. Ormai i rettori sono a tutti gli effetti dei politici.
  3. Non si chiama "clouding" ma bleeding, comunque a parte questa precisazione, direi che dipende dal modello. Comunque prova a sentire l'assistenza oppure fai un reso e buttati su qualche altro modello che non soffra di questo difetto.
  4. Sicuramente è un prodotto adatto alle tue esigenze, il problema è che 900 euro mi sembrano tantini, a meno che non sia una versione pompata di CPU/RAM (ma non penso). Considera che le stesse cose puoi farle con un Air, i ricondizionati partono da 869€ e sembrano dei fulmini in confronto, grazie all'SSD di serie.
  5. E la teca non l'hai comprata?
  6. Dai un occhio ai ricondizionati ieri avevo visto dei Pro 13" Retina (sia 2014 che 2015) con 16GB di RAM sotto i 1500€. Purtroppo, però, devi accontentarti di 128GB di SSD, in quei casi.
  7. Che diavolo di estensione è .aspx?! Mica hai scaricato una pagina web?? I driver devono avere estensione .dmg o al massimo .pkg
  8. RISOLTO! Un mio amico che si intende di stampanti a livello professionale (è un grafico), mi ha detto che molto spesso le aziende leader del mercato (OKI, Minolta, Brother, Ricoh, etc) producono alcuni modelli di cui fanno i cloni. È il caso della mia Infotec (brand di proprietà di Ricoh) IS 2320, che è il clone della Ricoh Aficio MP2000. Cercando online un driver più aggiornato e/o meglio scritto, mi sono imbattuto in questa guida: https://eldino.wordpress.com/2013/01/02/it-come-installare-la-stampante-ricoh-aficio-mp2000-su-mac/ che ho seguito alla lettera e che finalmente mi ha permesso di stampare (e mi ha anche fatto capire il perché i driver non funzionano, vale a dire la mancanza della scheda PostScript). A leggere i commenti, sembrerebbe che la stampante così impostata non stampi a colori, ma sinceramente non me ne curo perché il mio uso sarà al 99,99% di stampe in bianco e nero e soprattutto non so se il mio modello lo possa fare. Quando e se capiterà di dovere stampare a colori, troverò una soluzione. Caso chiuso!
  9. L'Air se non vado errato non esiste con 16GB di RAM, al massimo 8GB. Chi vuole i 16GB in un portatile deve per forza rivolgersi alla linea Pro.
  10. Che tu dica "spendere 2300€ per un computer destinato all'utenza PRO e non trovarci una scheda video dedicata è uno scandalo" potrebbe essere condivisibile; ma che tu dica "la Iris Pro è più lenta della GT650 di 3 anni fa" no, perché, dati alla mano, così non è. Poi paragoni un Mac Mini con i Tower preassemblati (e non)...vabbè.
  11. Ok adesso sono riuscito a stampare la pagina di prova, impostandola con LPD invece che IPP. Però mi ha sputato fuori una serie innumerevole di fogli, molti in bianco e alcuni stampati con quelle stringhe alfanumeriche incomprensibili. Ho provato a stampare un documento di UN foglio e anche stavolta mi ha sputato fuori parecchi fogli in bianco e in mezzo a questi c'era UNl foglio con la solita stringa alfanumerica. Dove sta l'errore? Vi prego aiutatemi, mi serve per lavoro e sto impazzendo. PS=stavolta ho evitato di settare i cassetti, ma il problema come vedete rimane
  12. Ma questo problema, più che imputabile agli SSD, probabilmente è da ricercare nel software che Samsung ha scritto per OS X...sbaglio? Gli SSD in sé sono buoni, io dicevo questo. Parlavo della qualità dei drive. Poi che ci siano aspetti "marginali" come il software di aggiornamento scritto con i piedi, a buona parte dell'utenza comune gliene frega il giusto (e comunque si può sempre ovviare con Windows che gira tranquillamente sui nostri Mac). Oppure, anche gli SSD Samsung si possono guastare (come tutti gli altri prodotti dalla concorrenza, del resto), ma in generale sono tra i più veloci, affidabili e consigliati.
  13. La stampante è collegata via LAN ad un altro PC (Windows 7) che stampa regolarmente. Un altro PC con Windows XP è collegato in WiFi e di solito stampa, ma l'altro giorno aveva problemi pure quello nel senso che, quando aprivo Word, mi compariva un messaggio in cui mi si chiedeva se volevo aspettare una risposta dalla stampante o meno: se selezionavo "No", Word si avviava, ma non stampavo, se selezionavo "Sì", aspettavo un po' (tipo 15-20 sec, ad occhio) e poi ricompariva il messaggio. Sì sono sicuro che la stampante sia in LAN perché ha il cavo che è collegato al router. Non ha una USB perché è una fotocopiatrice da ufficio in realtà , quindi non ho possibilità di provare in USB. Col mio Mac sono in Wifi ovviamente (essendo un Air), e non ci sono ripetitori.
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo