Vai al contenuto





nemesis.ilovemac

Membri
  • Numero contenuti

    7943
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

Tutti i contenuti di nemesis.ilovemac

  1. Ciao, tutto normale, non devi affatto preoccuparti. Tu dici che non hai programmi aperti, ok, ma quando un OS è avviato molti servizi vengono caricati in memoria, primo tra tutti il kernel, il cuore del Sistema Operativo. Il Finder è sempre attivo ed è sempre in attesa di un tuo click... tu dici che non stai facendo niente, ma il Desktop e le varie finestre chi pensi che le gestisca quanto un OS è avviato? 😉 Detto questo goditi il tuo Air e, nel caso, avvia Monitoraggio attività se vedi il Mac rallentato e con esso potrai vedere che App/servizio sta stressando la CPU, la RAM viene gestita ottimamente dal Sistema Operativo ed eventualmente mi potrei preoccupare se nella voce ‘Spazio di scambio utilizzato’ normalmente viene visualizzato un numero alto
  2. evito come la peste le pseudo Utility per eliminare i programmi, in quanto a volte riescono a creare piccoli/grandi problemi. Come utente abbastanza esperto mi comporto così: per il 90% dei programmi basta semplicemente gettarli nel cestino e se proprio voglio andare di fino vado nella Libreria della cartella utente e qui cerco nella cartella Application Support se vi è una cartella con il nome riconducibile all’App eliminata, se esiste la elimino.Se voglio andare ancora più di fino, sempre nella Libreria utente cerco la cartella Preferences ed anche qui cerco la plist che ha un nome riconducibile all’App eliminata ed elimino anche questo file. Per le restanti App, ovvero quelle che richiedono la password di Amministratore per installarsi, in quanto installano demoni ed altre funzioni aggiuntive all’OS, di solito hanno l’apposito disinstaller, o all’interno della stessa App o come App aggiuntiva da scaricare o già prevista nella cartella dell’installer, ed utilizzo quello
  3. si concordo, però io consiglio sempre almeno una 250 GB e di evitare marche sconosciute che il più delle volte dopo pochi mesi muoiono inesorabilmente 😉
  4. Se per uno ‘nuovo’ intendi un nuovo Mac direi di no, come detto, con una SSD ed un OS relativamente moderno come High Sierra qualche soddisfazione puoi ancora averne con il tuo MBP del 2010... se intendi una ‘nuova’ batteria, direi di si, magari badando alla qualità della nuova batteria che acquisterai 😉
  5. batteria a parte, quello che puoi fare è sostituire il disco meccanico con una più performante SSD. Sul tuo MBP puoi installare al massimo macOS High Sierra 10.13.6
  6. nulla? Strano, almeno la partizione Win dovrebbe apparire... comunque fai come dice Rangam, riavvia con Command + R
  7. quindi sei con Windows? Da Windows in Pannello di Controllo hai Disco di avvio, cosa ti visualizza? Oppure riavvia tenendo premuto il tasto Alt, cosa ti propone come disco di avvio?
  8. Si, HFS+ e partizione GUID, penserà Mojave a passare a APFS visto che hai una SSD
  9. Ne esistono molti per il tentativo di recupero, l’unica volta che ne ho avuto bisogno ho utilizzato DataRescue ... non ne conosco alcuno che ti faccia il recupero con nomi significativi
  10. no, è una immagine disco, a quello che ricordo le puoi montare nel Finder mediante doppio click o se non riesce mediante doppio click con DiscCopy fornito di serie tra le Applicazioni e/o Utility
  11. Ai tempi dell’SE 30, equipaggiato da MacOS 6.0.4 a 9.1, utilizzavo Stuffit expander.... su qualche sito di Old Software dovresti trovarlo (tra le righe, in soffitta dovrei avere qualche scatola di floppy e syquest di quei tempi 😉)
  12. come detto, utilizzavo Toast per trasformare i bin + cue in CD, mooolti anni fa e per il problema della dimensione ricordo che esistevano i CD da 700 MB invece che la dimensione standard... per il resto non saprei come aiutarti, mi dispiace
  13. Si, devi utilizzare Toast Titanium, come detto lo utilizzavo moooolti anni fa e con pochi click ottenevo ciò che vuoi fare tu
  14. Al tempo li ottenevo semplicemente utilizzando Toast
  15. semplice, inserisci il CD/DVD e riavvi tenendo premuto il tasto Alt, scegli di avviare dal CD di installazione del sistema, una volta avviato scegli Utility e qui Utility Disco, inizializzi il disco interno, chiudi Utility Disco e prosegui con l’installazione dell’OS
  16. Parli di un MacBook 2006, quindi non supporta versioni di OS che creano la partizione di recupero, dovrai necessariamente trovare il supporto fisico, CD o DVD, per poter installare il Sistema Operativo ex-novo
  17. mi viene da pensare che hai la copia, sul Mac, dei documenti che hai spostato sul cluod. Dropbox ha apposita funzione, selezionabile, che permette di avere la copia residente anche sul Mac ed altrettanto presumo la ha anche iCloud
  18. devi liberare al più presto dello spazio, è altamente sconsigliabile lasciare qualche misero GB di spazio libero, potresti andare incontri a grossi problemi (altro consiglio: fai sempre il backup). Di spazio libero devi lasciarne sempre almeno il 10% della capienza del disco. Acquista un HD esterno e spostaci, quanto prima, i Documenti. (Non considerando che non capisco come fanno a stare 527 GB di documenti, oltre agli altri svariati GB di Applicazioni, mail ecc... in una SSD da 500 GB 😱.
  19. Hai periferiche collegate al Mac? In caso scollegale e riprova. Prova con un avvio in modalità sicura premendo Shift (Maiuscole) all'avvio, verranno caricate solo le estensioni kernel necessarie, ora si spegne regolarmente? Apri Console, lo trovi in Applicazioni -> Utility e vai su System Report e posta qui il report che inizia con Kernel, magari riusciamo ad individuare il problema
  20. sarà la mia tarda età ma non riesco più a seguirti e capire quale è il problema... Se la chiavetta creata ti avvia il Mac allora proseguì ed installa l'OS
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo