Vai al contenuto





nemesis.ilovemac

Membri
  • Numero contenuti

    7936
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

Tutti i contenuti di nemesis.ilovemac

  1. nulla? Strano, almeno la partizione Win dovrebbe apparire... comunque fai come dice Rangam, riavvia con Command + R
  2. quindi sei con Windows? Da Windows in Pannello di Controllo hai Disco di avvio, cosa ti visualizza? Oppure riavvia tenendo premuto il tasto Alt, cosa ti propone come disco di avvio?
  3. Si, HFS+ e partizione GUID, penserà Mojave a passare a APFS visto che hai una SSD
  4. Ne esistono molti per il tentativo di recupero, l’unica volta che ne ho avuto bisogno ho utilizzato DataRescue ... non ne conosco alcuno che ti faccia il recupero con nomi significativi
  5. no, è una immagine disco, a quello che ricordo le puoi montare nel Finder mediante doppio click o se non riesce mediante doppio click con DiscCopy fornito di serie tra le Applicazioni e/o Utility
  6. Ai tempi dell’SE 30, equipaggiato da MacOS 6.0.4 a 9.1, utilizzavo Stuffit expander.... su qualche sito di Old Software dovresti trovarlo (tra le righe, in soffitta dovrei avere qualche scatola di floppy e syquest di quei tempi 😉)
  7. come detto, utilizzavo Toast per trasformare i bin + cue in CD, mooolti anni fa e per il problema della dimensione ricordo che esistevano i CD da 700 MB invece che la dimensione standard... per il resto non saprei come aiutarti, mi dispiace
  8. Si, devi utilizzare Toast Titanium, come detto lo utilizzavo moooolti anni fa e con pochi click ottenevo ciò che vuoi fare tu
  9. Al tempo li ottenevo semplicemente utilizzando Toast
  10. semplice, inserisci il CD/DVD e riavvi tenendo premuto il tasto Alt, scegli di avviare dal CD di installazione del sistema, una volta avviato scegli Utility e qui Utility Disco, inizializzi il disco interno, chiudi Utility Disco e prosegui con l’installazione dell’OS
  11. Parli di un MacBook 2006, quindi non supporta versioni di OS che creano la partizione di recupero, dovrai necessariamente trovare il supporto fisico, CD o DVD, per poter installare il Sistema Operativo ex-novo
  12. mi viene da pensare che hai la copia, sul Mac, dei documenti che hai spostato sul cluod. Dropbox ha apposita funzione, selezionabile, che permette di avere la copia residente anche sul Mac ed altrettanto presumo la ha anche iCloud
  13. devi liberare al più presto dello spazio, è altamente sconsigliabile lasciare qualche misero GB di spazio libero, potresti andare incontri a grossi problemi (altro consiglio: fai sempre il backup). Di spazio libero devi lasciarne sempre almeno il 10% della capienza del disco. Acquista un HD esterno e spostaci, quanto prima, i Documenti. (Non considerando che non capisco come fanno a stare 527 GB di documenti, oltre agli altri svariati GB di Applicazioni, mail ecc... in una SSD da 500 GB 😱.
  14. Hai periferiche collegate al Mac? In caso scollegale e riprova. Prova con un avvio in modalità sicura premendo Shift (Maiuscole) all'avvio, verranno caricate solo le estensioni kernel necessarie, ora si spegne regolarmente? Apri Console, lo trovi in Applicazioni -> Utility e vai su System Report e posta qui il report che inizia con Kernel, magari riusciamo ad individuare il problema
  15. sarà la mia tarda età ma non riesco più a seguirti e capire quale è il problema... Se la chiavetta creata ti avvia il Mac allora proseguì ed installa l'OS
  16. Perché non riesci ad avviare il Mac con la chiavetta che hai ottenuto 😉
  17. Beh, il software che tiene conto del numero di cicli della batteria non li conta solo se arrivi a 100, è una sommatoria incrementale. se vai da 40 a 90 lui conta mezzo ciclo che si andrà a sommare alla prossima percentuale di carica effettuata fino a che non arrivi a 100 ed allora incrementa il numero di cicli di una unità. Parli di evitare di far fare cicli, posso anche intendere di lasciarlo sempre a corrente, cosa estremamente errata per le moderne batterie, gli ioni di litio devono muoversi, altrimenti si imprigriscono e la batteria perde la sua capacità di carica. Esatto non farla mai arrivare a zero, può risultare dannoso per l'efficienza
  18. Ok, sembra che qualche cosa sia andato storto. Sul desktop, all'interno del .dmg hai l'installer di High Sierra, scarica questo e puntando quell'installer crea nuovamente una chiavetta avviabile
  19. Si, la procedura che hai seguito serve a quello... Io ti stavo indicando come poterlo fare con il .dmg che ti ha creato e che hai trovato sulla scrivania. Con la chiavetta che ti ha creato quella procedura non riesci ad avviare il Mac? Se monti il .dmg sulla scrivania cosa vedi all'interno?
  20. Un clone, avviabile, del tuo disco fatto con Carbon Copy Cloner o simili
  21. Seguendo questa guida, con quel .dmg che ti ha creato, puoi ripristinare l’immagine sulla chiavetta. Avrai ottenuto una chiavetta bootable con l’installer di High Sierra
  22. Premetto che un backup è SEMPRE INDISPENSABILE, il supporto, SSD o HD meccanico, non avverte che si sta guastando, l’imprevisto hardware è sempre dietro l’angolo 😉. Tornando al tuo quesito, il salto di OS che intendi fare è notevole ma non implica alcuna controindicazione, al termine dell’aggiornamento avrai il nuovo sistema operativo e tutti i dati precedenti al loro posto.
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo