Vai al contenuto





Chessmate

Membri
  • Numero contenuti

    1433
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

Tutti i contenuti di Chessmate

  1. Windows lo devi installare sul disco fisso del Mac. Dovrebbe essere supportato fino a Win 7, ma anche il 10 penso si possa installare, anche se poi i driver vanno installati manualmente e non è supportato ufficialmente. Sul disco esterno puoi mettere i dati che usi poco e persino clonare l'intera partizione OS X (avresti un HD esterno avviabile per OS X).
  2. Vado a memoria, poiché è da tempo che non applico la procedura. Devi formattare la partizione dall'installazione di Windows. Puoi eliminare la partizione Boot Camp e poi scegliere di installare Windows nello spazio non allocato. Lui farà il resto. Ovviamente occhio a non toccare le altre partizioni.
  3. Penso che la procedura consigliata sia quella di installare prima OSX poi Windows. In ogni caso, non credo che sia possibile installare Sierra su quel modello di IMac. Lo stesso Windows 10 credo non sia supportato, anche se magari funziona. Io ho anche Windows 10 sull'IMac in firma e va (è solo un po' lento, sia Win sia OS X El Capitan), anche se ho avuto qualche difficoltà ad installare i driver di BootCamp, proprio perché non supportato.
  4. Penso che non dipenda tanto da Windows 10, ma che la possibilità di stampare o meno i file di una cartella dipenda dal tipo di file e dall'applicazione predefinita per quel tipo di file. Ho visto che, selezionando più file, in taluni casi l'opzione stampa nel menu di scelta rapida c'è, in altri no. Ad esempio i file di Word si possono selezionare e stampare, ma se li seleziono insieme ad un file di testo la voce Stampa non c'è.
  5. Con Snow Leopard, se ricordo bene, si poteva clonare il disco con Utility Disco, adesso non so. Viceversa, Time Machine, sempre se ricordo bene, consentiva, con SL di creare le copie dei vari file come ora, ma non di creare un backup avviabile, ovvero il SO andava reinstallato e poi tutto il resto recuperato con TM.
  6. Ma il Mac che ha problemi è quello in firma?
  7. Suppongo nel frattempo abbia recuperato i dati.
  8. Per inciso, sul mio iMac del 2009 con HD e 8 GB di RAM ho El Capitan. Ci mette un po' a caricarsi ed è lentino nell'aprire i programmi, ma ci può stare. Lo tengo così perché non lo uso come Computer principale e non mi fido molto a fare l'upgrade del disco sull'hardware datato.
  9. Con un HD e soli 4 GB di RAM l'aggiornamento per me non ha senso. Molto diverso il discorso con SSD e 8 GB, ma xforest l'ha aggiornato anni fa, non so se interventi sull'hardware possano essere opportuni ora, su un computer del 2009.
  10. Io lascerei Snow Leopard, visto l'uso. Se aggiornerai il SO ti ritroverai una macchina molto lenta.
  11. Certo TM, ma per questioni di cultura può essere magari interessante sapere dove sono conservate le mail e le impostazioni. Correggetemi se sbaglio, ma con un protocollo IMAP non ci sarebbero questi problemi (almeno per le mail)?
  12. Vai a vedere la versione di Boot Camp adatta al tuo Mac e al SO Windows installato su questa pagina, dove trovi anche i link per scaricare il file desiderato. https://support.apple.com/it-it/HT205016
  13. 7 versione retail è anccora possibile scaricarlo dai server ufficiali di Microsoft. Occorre fornire la propria key di attivazione. D'altra parte l'assenza del DVD complica le cose. Sarebbe bene provare a recuperare il 7 installato, se effettivamente serve.
  14. Dissocia da Time Machine il disco inizializzato e associalo di nuovo.
  15. Per ragioni di sicurezza, non bisogna mai installare/aggiornare Flash Player dalle pagine che lo richiedono, ma solo dal sito ufficiale
  16. Non c'è dubbio che sia fattibile, ma quel "banalmente" è alquanto sfumato IMHO. Le mie perplessità sono dovute al fatto di dover sostituire un SO 32 con un SO 64 e sul fatto che Windows (si può usare questa parola in questo forum? ) ha le sue partizioni nascoste. L'ho fatto anch'io di formattare in un'esigenza particolare, ma essendoci Boot Camp userei quello. Comunque OK.
  17. Se Boot Camp comprende anche i driver a 32-bit deve evidentemente consentire anche l'installazione a 32-bit. (La versione 4 a cui faccio riferimento ce li ha, ma se nel frattempo le cose sono cambiate...) Credo che il procedimento da me suggerito sia il più semplice e immediato. Logico che si può fare tutto manualmente.
  18. No. Usa L'Utility Boot Camp per eliminare la partizione Windows. Poi installa Windows 32-bit, sempre con l'utility Boot Camp. Però avrai un sistema che potrà sfruttare solo poco meno di 4 GB di RAM.
  19. Premesso che è sempre bene avere una copia di sicurezza del proprio sistema, specie quando si aggiorna il sistema operativo, potresti ad esempio: clonare il tuo attuale sistema su un disco USB aggiornare a Sierra e verificare le varie compatibilità in caso di problemi puoi sempre avviare il Mac dal disco USB e ripristinarlo sul fisso del Mac il problema della clonazione ovviamente non si pone se esegui regolari backup con Time machine. Mi rendo però conto che aggiornando a Sierra la partizione di ripristino viene aggiornata. Attendi altri consigli.
  20. Perché la prossima volta che ne avrai bisogno non saranno aggiornati e li dovrai riscaricare comunque.
  21. Naturalmente concordo su quasi tutto, avendo io stesso una TC. Ma il più che bastevole è evidentemente soggettivo.
  22. Per fare backup di rete devi avere una linea performante. Altrimenti è meglio un normale disco USB.
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo