Vai al contenuto





nikapple

Membri
  • Numero contenuti

    7807
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    31

1 Seguace

Su nikapple

  • Compleanno 07/06/1976

Apple Life

  • Utente Apple dal
    1993

Info principali

  • Occupazione
    grafico
  • Sesso
    Non specificato

Su di me

  • Situazione sentimentale
    Relazione aperta

Visite recenti

2957 visite nel profilo
  1. vabbe ma lolio di palma può essere biologico, un prodotto biologico nn significa ecosostenibile... mentre tutti i legumi del naturasi che arrivano dalla cina? questi sono ecologici il bio in molti casi, non tutti, è una truffa se si pensa alla salute o l'ambiente. comunque son grassi saturi pure le margarine, chissà perchè mai nessuno ne parla, sono il peggio del peggio che si possa immettere nel nostro corpo, usate da oltre 30 anni reidrogenate o non reidrogenate utilizzando olii esausti, ma tutti che ce l'hanno con l'olio di palma, che per carità fa schifo ed è di pessima qualità , ma il problema principale è l'informazione sui prodotti che si acquistano.
  2. quello del fumo però è un esempio errato, che facesse male si sa da almeno un secolo, dato che nn serve certo un laureato per comprendere che ciò che fa male è la combustiuone, non tanto il tabacco... riguardo le proteine animali, molte volte pare dimimenticarsi che chi consuma proteine animali, ne consuma pure di vegetali. tornando al latte, se la soia proviene dal roundup ready di monsanto, come più della metà della soia prodotta al mondo, sinceramente io mi porrei qualche dubbio, se si parla di salute... certe volte non capisco alcuni ragionamenti, si sta tanto a guardare il prodotto finito, latte di soia, di riso, di cocco, (come molti altri prodotti vegani) senza guardare ed informarsi sul come si producono, da dove arriva la materia prima e con quali prodotti viene trattata, basta dire latte di soia, per alcuni, credendolo sia più salutare, in realtà non è così, questo discorso vale per ogni alimento che immettiamo nel nostro corpo, pure la carne, io rimango del parere che nn sia la carne a far male, ma la qualità della carne, se siamo ciò che mangiamo, siamo anche ciò che mangiano le bestie od i vegetali di cui ci cibiamo, non mi pare poi così difficile da capire... quindi se si parla di questioni animaliste, non dico nulla, sono scelte di vita, però si parla di salute, riguardo molti prodotti vegani da supermercato, latte vegetale incluso, mi viene da ridere...
  3. eila bruce, è una vita, vediamo se riusciamo a non scannarci hehe escludendo ragioni animaliste, sai benissimo che se includessimo quelle non ne verremo più a capo, io penso che chiunque ormai convenga sul fatto che non sia essenziale come alimento,continene più o meno tutto, forse si può dire che sia abbastanza completo, ma non essenziale nel 2016, inoltre ho sottolineato che se per latte intendiamo quello del supermercato (incluso bio), siamo ben lontani dal latte di una vacca allevata al pascolo giusto stasera ho visto su netflix il documentare fed up (che vi consiglio di vedere), dove spiegavano come gli americani, dopo il boom della domanda di latte scremato avvenuto negli anni 80, grazie ad una campagna di sensibilizzazione riguardo l'obesità (che ha funzionato alla grande hehe), si ritrovavarono con tonnellate di scrmatura, cosa fecero? incrementarono, grazie al marketing di lobbies del settore alimentare, il consumo del formaggio. io credo però che la maggior parte della gente adulta che consuma latte (io nn lo bevo ma consumo kefir e yogurt), lo faccia perchè gli piace, non per le presunte proprietà , quindi come ogni cosa che ci piace, se assunta con moderazione, male non fa. a mio parere, il vero problema è che ormai ogni alimento non è più quello di 50 anni fa, ma nemmeno 30, più o meno tutto il cibo industriale o che lo supporta (agricoltura inclusa), è ben lontano dall'essere un cibo salutare PS riguardo al calcio, alcuni studi moderni affermano che aumenti pure il rischio di osteoporosi, ma siamo semrpe al punto di partenza, 1 bicchiere al giorno fa male? non più di un bicchiere di cocacola, di una birra o qualsiasi altra bibita la storia del mammifero però lascia il tempo che trova, siamo gli unici mammiferi che fanno moltissime cose, cuocere il cibo per esempio, coltivare, allevare, non possiamo partire da questo presupposto secondo me
  4. il discorso finesce abbasta in fretta in realtà , nel latte animale, come nel vegetale, ciò di potenzialmente dannoso (in base a quanto se ne assume) non è certo la materia prima, ma come è stato allevata o coltivata. per questo dico che parlare di antibiotici, poi magari consumare vegetali pieni di pesticidi od inquinati, sia un po la stessa cosa, se si parla di salute e nn di scelte animaliste naturalmente.
  5. il bio è un po contoverso, può essere bio un alimento coltivato di fianco all'autostrada, od in cina come molti legumi che trovi al naturasi, paese più inquinato al mondo, mentre trovi prodotti da agricoltura integrata superiori qualitativamente
  6. nel vaccino ci stanno antibiotici, come nel vegetale pesticidi.... che lo si beva, se lo digerisci e ti piace, che male c'è? lo mangi come qualsiasi altro alimento che ti piace, inoltre oggigiorno trovi latti biologici di ottima qualità , se si è intoleranti è ben diverso... sul fatto che non faccia bene, è solo questione di quantità come in tutto che non sia indispensabile siamo assolutamente d'accordo
  7. il latte di capra sarebbe di gran lunga più salutare rispetto al vaccino, in teoria... comunuqe anche il latte vegetale è abbastanza controverso, bisognerebbe capire da dove arrivano le materie prime, tipo di coltivazione ecc, se la soia ad esempio arriva da stati uniti o cina... PS grazie x il bentornato
  8. si si 3 giorni di coma, oggi mi sto riprendendo ed avewvo voglia di sapori forti
  9. minchia un mago della brace, io con quella nn sono x nulla pratico, la cosa dello sciroppo d'acero mi ha incuriosito parecchio ed un'idea che ti rubo comunque io invece ho voglia di unto oggi, sto a casa convalescente e mi voglio sfondare, polenta taragna con bitto e taleggio con salsicce al sugo piccanti, nn propriamente nouvelle cousin PS comunque ci sono salse "fresche" semplicissime da preparare solo frullando
  10. magari se al posto di parlar di energia si parlasse di odori e ferormoni si potrebbe fare un discorso più verosimile...
  11. bhe si le salse cambiano totalmente la percezione del gusto in italia in realtà si usano poco, ma in altre cucine sono essenziali... io le costine, nn avendo brace, le cuocio nel forno ad alta temperatura, con cipolle rosse, pancetta, pomodori, peperoni e prezzemolo (tutto a pezzettoni), quando la carne è pronta, prendo il tutto (un poco bruciacchiato), lo frullo con sale , miele, spezie un pizzico di warchestershire, 1 cucchiaiono di aceto balsamico, ci aggiungo mezzo litro di birra rossa + ketchup, e fatta un'ottima bbq da spalmare la carne pare una procedura lunga, ma nn ci metti 10 minuti PS e dicci come fai la tua salsa, c'è sempre da imparare
  12. esattamente, il preprarto della fig 1 col manzo si mette subito si mischia e si cuoce (a casa il risutato è ottimale saltando), col pollo si aggiunge 2min dopo o brucerebbe se vuoi te le vendo che dovrei cambiarle, hanno puntale in acciaio per gli zombie PS ci sono anche le salse d'accompagnamento buone quanto le pietazne principali, guacamole, roja, salsa tabasco, pico de gallo eccc......
  13. fatte 3 foto per far vedere quanto sopra.... ketchup, dragoncello, tabasco, paaprika, sale, spezie, zucchero di canna, pepe nero host image poi si mischia free image hosting si cuoce e se magna, impiattamento lascia a desiderare ma era x me al lavoro invia immagini
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo