Vai al contenuto





efrite15

Membri
  • Numero contenuti

    67
  • Iscritto

  • Ultima visita

Apple Life

  • Apple principale
    MacBook Pro 13, Vari pc
  • Utente Apple dal
    2011
  • Altri Prodotti Apple posseduti
    MacBook Pro

Info principali

  • Occupazione
    Consulente Informatico
  • Sesso
    Non specificato

Su di me

  • Interessi
    Pc, Grafica, Fotografia
  • Programmi TV preferiti
    Dr House, The big bang theory ecc ecc
  • Film preferiti
    Diversi... da Matrix a La leggenda del pianista sull'oceano
  • Musica preferita
    Italiana ed internazionale
  • Libri preferiti
    Diversi, fra cui Emilio Salgari, Stephen King
  1. Ovviamente va tutto visto nel contesto ovvio che io generalizzo; se tutti i mac (come tutti i pc windows) non funzionassero alla seconda accensione, tempo un mese e la casa produttrice fallirebbe... è solo per far capire che i mac si guastano come i pc windows (a differenza del "l'ecccezione che conferma la regola" che veniva tirata in gioco prima). Proprio ieri mi è capitato un MBP13" che non ne vuole sapere di accendersi (fermo sulla mela e rondellina che gira), cambiato l'hard disk non lo vede perché non in ext e non mi da la possibilità di formattarlo... poi certo, si risolve (se collego il disco in firewire funziona... mistero della fede) ma non è che i Mac non possano rompersi o avere problemi .... consideriamo anche che l'ecosistema Apple è chiuso, gira su un numero limitatissimo di prodotti e per questo può essere molto più snello (non bisogna ficcarci dentro i driver per n mila controller/schede di rete/stampanti ecc... Poi ripeto, c'è che si trova da Dio con Linux, chi con Windows chi con Apple... non è detto che uno abbia torto a scegliere uno di questi sistemi... io mi trovo con Windows perché trovo Linux troppo macchinoso e senza compatibilità sui miei software (gestionali e di grafica), e non mi piace Apple perché troppo chiusa, oltre che costosa.... ma sono scelte ! Se fossi studente e non avessi la passione della grafica probabilmente utilizzerei Linux
  2. Ma ci credi davvero XD ???? No dai, ti prego, dimmi che è solo per trollare Preso un Macbook Pro 13" (pagato assai caro), avuto problemi dal secondo giorno, lasciando perdere la compatibilità con i programmi (praticamente inesistente nel mio ambito) che non è ovviamente imputabile alla Apple, il sistema si è impiantato già il secondo giorno (nemmeno un programma avevo installato ) nell'utilizzo la velocità era paragonabile e addirittura inferiore (a volte) alla sua controparte Windows, insomma... tutti lo descrivono come chissà che sistema di stabilità , in verità è solo un sistema "ottimizzato" per gli utenti meno avvezzi alla tecnologia. Venduto, tornato a Windows spendendo 800€ per un Asus U36SD (i7, 8Gb Ram, upgrade con SSD Samsung 256Gb) ... l'equivalente mac l'avrei pagato tipo un 2000euro e non avrebbe avuto, a mio avviso, la stessa velocità . Non ne faccio una colpa alla Apple di sicuro, penso che alcuni utenti si troveranno meglio con Apple, altri con Windows. Ma di una cosa sono convinto, un utente che si trova male con Windows o prende computer di bassissima qualità , oppure al centro commerciale senza far fare una cavolo di ottimizzazione (50euro??) al suo tecnico, lamentandosi di problemi che il 90% delle volte sono dovuti alla sua incompetenza e al voler usare un sistema (complesso, come lo può essere un computer) senza nemmeno 2 ore di corso per capire la differenza fra collegamento e cartella... Tornando in topic, tutti i sistemi (apple e Windows) possono avere problemi, e capire esattamente quale è stata la causa richiede tempo (e soldi), non si può pretendere che si faccia un'analisi del genere "a gratis" su un problema potenzialmente complesso
  3. gli ultimi aggiornamenti sono : I mac vanno a 300 sfruttando un collegamento simultaneo a 2.4 e 5 Ghz che le case produttrici, dal 2009 circa, stanno abbandonado, in favore di un più prestante binding sulla rete a 2.4Ghz .Da qui il motivo per cui vado al massimo a 147 .... qualcuno può confermare questa cosa...?
  4. Da quello che ho capito questo router è 2.4GHz e nn 5GHz.... però non penso infici, infatti sulla confezione (e nella configurazione) c'è scritto 300Mbps.... magari provo con un notebook appena riesco e vediamo che succede... Lavorare in N lavora, peccato a velocità dimezzata.... uff
  5. Se dovesse servire... Nome modello: MacBook Pro Identificatore modello: MacBookPro7,1
  6. Non l'ultimo modello appena uscita, ma quello subito prima... il NAS è collegato tramite lan gigabit... Nelle caratteristiche vedo: Tipo di scheda: AirPort Extreme (0x14E4, 0x8D) Versione firmware: Broadcom BCM43xx 1.0 (5.10.131.36.9) Modalità PHY supportate: 802.11 a/b/g/n oltre vedo: Nome Rete Wireless: Modalità PHY: 802.11n BSSID: 30:46:9a:4b:74:91 Canale: 11 Tipo network: Infrastruttura Sicurezza: WPA2 Personal Segnale/disturbo: -61 dBm / -92 dBm Velocità di trasmissione: 117 Indice MCS: 14
  7. Trasferendo dati dal nas (in download) non supero i 5,5Mb/s, inoltre andando in Applicazioni-->Utility-->Utility Network mi da come velocità di connessione 144Mbit/s
  8. Ci sarebbe il mio cellulare... ma se navigassi in G non dovrei prendere 54Mbps e non 144Mbps?.......
  9. Possibile che io non abbia un scheda wireless compatibile? Ho acquistato un Netgear DGN3500, dovrebbe supportare Wireless N fino a 300Mbps ma non vado oltre i 140... ho provato sia con WPA2PSK che senza protezione, ma nulla....
×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo