Vai al contenuto

Dark Mode

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS







Che libro state leggendo?


Recommended Posts

  • Risposte 4,7k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Temo che sia un problema comune a molti amanti della lettura.  ...e intanto ho preso questo: https://www.oblomovedizioni.com/libri-quaderni-giapponesi-02.php    

Sto leggendo "Uomini e topi" di John Steinbeck, l'ho iniziato ieri ma mi piace già molto

Epicuro ....  "Lettera sulla Felicità"

Posted Images

9788845921643g.jpg

Apple Cinema Display 24" iPhone 3G 4.1 MacBook Pro "17 Core 2 Duo 2,66 Mhz Early '09 HD7200 8GB Apple Magic Mouse

BootCamp 2.1 BootCamp 3.0 Wallpapers HD macstyle

Facebook: http://facebook.com/dogonreview

Sito: http://www.dogonreview.org

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora, recensione di questo libro.. (una parola..)

E' l'opera completa scritta in manicomio dal presidente Paul Schreber internato li dopo un crollo nervoso avvenuto quando costui si trovò a pensare che "dovesse essere molto bello essere una donna che soggiace alla copula". da questo libro Freud trasse la teoria che oggi noi chiamiamo (e la comunità scientifica tutta) schizofrenia. ma che Frued chiamva "paranoia".

Ciò che sistematizzzò Freud alla luce di questo testo è ormai appurato sia ben poco e non senza errori. Tutta la sua teoria si basa sull'assunto che la schizofrenia non sia nient'altro che un impulso omosessuale represso. da quì la rottura con Jung.

Questa un po' la storia di questo libro il cui contenuto secondo me va letto lasciando stare chi a torto o a ragione l'ha utilizzato per imbastire teorie. E' un lucido racconto delle visoni uditive/visive e fisiche che Schreber ha vissuto con tutto un apparato critico. Una analisi fatta dal malato della stess malattia che lo colpisce. Ovviamente lui non pensa di essere malato, il suo punto di vista non è l'analisi della malattia, ma l'analisi di una percezione soprannaturale popolata di dei, raggi divini, dolori in rapporto con l'unico essere ancora vivente che lui pensa di essere. L'ultimo rimasto sulla terra.

E' interessante leggerlo perchè porta sposta il punto di vista dall'analista al paziente offrendo un reoconto fresco, reale e genuino delle torture a cui può essere sottoposta una persona dalla malattia stessa.

Apple Cinema Display 24" iPhone 3G 4.1 MacBook Pro "17 Core 2 Duo 2,66 Mhz Early '09 HD7200 8GB Apple Magic Mouse

BootCamp 2.1 BootCamp 3.0 Wallpapers HD macstyle

Facebook: http://facebook.com/dogonreview

Sito: http://www.dogonreview.org

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Allora, recensione di questo libro.. (una parola..)

E' l'opera completa scritta in manicomio dal presidente Paul Schreber internato li dopo un crollo nervoso avvenuto quando costui si trovò a pensare che "dovesse essere molto bello essere una donna che soggiace alla copula". da questo libro Freud trasse la teoria che oggi noi chiamiamo (e la comunità scientifica tutta) schizofrenia. ma che Frued chiamva "paranoia".

Ciò che sistematizzzò Freud alla luce di questo testo è ormai appurato sia ben poco e non senza errori. Tutta la sua teoria si basa sull'assunto che la schizofrenia non sia nient'altro che un impulso omosessuale represso. da quì la rottura con Jung.

Questa un po' la storia di questo libro il cui contenuto secondo me va letto lasciando stare chi a torto o a ragione l'ha utilizzato per imbastire teorie. E' un lucido racconto delle visoni uditive/visive e fisiche che Schreber ha vissuto con tutto un apparato critico. Una analisi fatta dal malato della stess malattia che lo colpisce. Ovviamente lui non pensa di essere malato, il suo punto di vista non è l'analisi della malattia, ma l'analisi di una percezione soprannaturale popolata di dei, raggi divini, dolori in rapporto con l'unico essere ancora vivente che lui pensa di essere. L'ultimo rimasto sulla terra.

E' interessante leggerlo perchè porta sposta il punto di vista dall'analista al paziente offrendo un reoconto fresco, reale e genuino delle torture a cui può essere sottoposta una persona dalla malattia stessa.

molto interessante!

grazie!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

figurati, forse però questa recensione è meno buttata li di quel che ho scritto io

Daniel Paul Schreber, presidente della Corte d'Appello di Dresda, figlio di un illustre educatore dalle idee ferocemente rigide, ebbe nel 1893, a cinquantun anni, una grave crisi nervosa ed entrò nella clinica psichiatrica di Lipsia, affidandosi all'autorità del suo direttore, l'anatomista P.E. Flechsig. La crisi aveva avuto inizio quando un giorno, nel dormiveglia, il presidente Schreber si era trovato a pensare che "dovesse essere davvero molto bello essere una donna che soggiace alla copula". A partire da questo punto si sviluppò in lui un prodigioso delirio, che lo fece passare per tutti gli estremi della tortura e della voluttà, coinvolgendo dèi, astri, demiurghi, complotti, "assassinii dell'anima", catastrofi cosmiche, rivolgimenti politici. Al centro di tutto erano la convinzione, in Schreber, di trovarsi vicino a essere trasformato in donna, e la sua lotta stremante contro un Dio doppio e persecutore. È comunque difficile dare un'idea in poche parole della sconvolgente architettura di immagini, nessi, illuminazioni tragiche e comiche che il lettore incontrerà in questo libro, scritto da Schreber dopo sei anni di malattia. Con queste Memorie egli voleva, fra l'altro, dimostrare di non essere pazzo, e incredibilmente ci riuscì, sicché il suo ricorso in appello contro la sentenza di interdizione venne accolto, permettendogli di tornare a vivere per qualche tempo nella società.

fonte: libreriauniversitaria.it

Apple Cinema Display 24" iPhone 3G 4.1 MacBook Pro "17 Core 2 Duo 2,66 Mhz Early '09 HD7200 8GB Apple Magic Mouse

BootCamp 2.1 BootCamp 3.0 Wallpapers HD macstyle

Facebook: http://facebook.com/dogonreview

Sito: http://www.dogonreview.org

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
figurati, forse però questa recensione è meno buttata li di quel che ho scritto io

Daniel Paul Schreber, presidente della Corte d'Appello di Dresda, figlio di un illustre educatore dalle idee ferocemente rigide, ebbe nel 1893, a cinquantun anni, una grave crisi nervosa ed entrò nella clinica psichiatrica di Lipsia, affidandosi all'autorità del suo direttore, l'anatomista P.E. Flechsig. La crisi aveva avuto inizio quando un giorno, nel dormiveglia, il presidente Schreber si era trovato a pensare che "dovesse essere davvero molto bello essere una donna che soggiace alla copula". A partire da questo punto si sviluppò in lui un prodigioso delirio, che lo fece passare per tutti gli estremi della tortura e della voluttà, coinvolgendo dèi, astri, demiurghi, complotti, "assassinii dell'anima", catastrofi cosmiche, rivolgimenti politici. Al centro di tutto erano la convinzione, in Schreber, di trovarsi vicino a essere trasformato in donna, e la sua lotta stremante contro un Dio doppio e persecutore. È comunque difficile dare un'idea in poche parole della sconvolgente architettura di immagini, nessi, illuminazioni tragiche e comiche che il lettore incontrerà in questo libro, scritto da Schreber dopo sei anni di malattia. Con queste Memorie egli voleva, fra l'altro, dimostrare di non essere pazzo, e incredibilmente ci riuscì, sicché il suo ricorso in appello contro la sentenza di interdizione venne accolto, permettendogli di tornare a vivere per qualche tempo nella società.

fonte: libreriauniversitaria.it

questo si trova in rete, io volevo un'impressione da un lettore! :fiorellino: mi hai fatto venire voglia di leggerlo cmq!

grazie ancora!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
molto interessante!

grazie!

quoto, interessante come libro!

:fiorellino:

Ut sementem feceri ita metes - Cicerone

La gente è strana: si infastidisce sempre per cose banali, e poi dei problemi gravi come il totale spreco della propria esistenza, sembra accorgersene a stento.

Charles Bukowski

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

finito Angeli e Demoni, dopo pranzo ho iniziato "la prima indagine di Montalbano" di Camilleri..

non sapevo fosse scritto in simil dialetto.pur essendo siciliano e non essendo troppo abituato a parlare il dialetto devo dire che la lettura mi viene un po lenta..saranno le prime pagine credo.(oppure mi sto milanesizzando troppo :ghghgh:)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iniziato questa mattina Kojiki - Un racconto di antichi eventi.

:D

Ut sementem feceri ita metes - Cicerone

La gente è strana: si infastidisce sempre per cose banali, e poi dei problemi gravi come il totale spreco della propria esistenza, sembra accorgersene a stento.

Charles Bukowski

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricominciato, dopo anni che non lo rileggevo, "Harry Potter e la pietra filosofale".

Troppo bello *_*

"...and please remember people, that no matter who you are, and what you do to live, thrive and survive, there are still some things that make us all the same. You, me them, everybody, everybody!!!..."

Membro Onorario del Turbo Club

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Autolesionista?

Scrivevano giusto un paio di giorni fa su repubblica che un brutto libro é meglio di nessun libro.

Non so quanto possa essere vero. In ogn caso, effettivamente, un lettore di libri "bassi" ha piú probabilità di imbattersi in qualcosa di buono rispetto ad un non lettore. Per la cronaca: finito "Considera l'aragosta" di foster wallace, ora sto leggendo I Malavoglia, con tanto di blocco per appunti, misura presa dopo un'estremamente frustrante esperienza con Cent'anni di solitudine.

μολών Λαβέ

Scrivere è bene, pensare è meglio. Intelligenza è bene, pazienza è meglio.

In the Beginning, the Universe was created. This has made a lot of people very angry and has been widely regarded as a bad move.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

al momento non sto leggendo nulla tranne le versioni di latino.. ma appena arriva, leggerò il manuale dell'inquisitore xD

°MacBook Pro 15'' i5 2.4 Ghz + display glossy Hi-res

° iPhone 4 16 GB nero

° Universal dock station + Apple remote

° Airport Extreme

° Apple iPod socks

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo