Vai al contenuto





-YoShi-

Che libro state leggendo?

Recommended Posts

sbaglio o han fatto la versione con copertina dura? Io ho una versione non male dato che ha l'immagine di steve jobs giovane avanti e old sul retro, ma in realtà è solo una pagina lucida stampata dalla mondadori che fa da cover al libro vero che è come il tuo, con steve old avanti. Peccato nn averlo trovato come questo in foto rigido, li preferisco :(

Anche io ho la tua stessa versione, su Amazon pare ci sia quella con la copertina rigida ma costa la metà e la forma mi sembra assai strana, per quanto ne so io in Italia nemmeno esiste quella versione...


iPhone 4, 4s, 5s, 6 ï£¿iPod Nano 5g-6g ï£¿Mac Pro Core ï£¿ MacBook Air 13 ï£¿iPad Mini, Retina 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Era da un po' che non mi facevo vivo XD
 
Cooomunque, ho finito la Guida galattica per gli autostoppisti.
E' fantastica! Mi ha divertito parecchio e in molte occasioni (praticamente ad ogni pagina) ero "sconvolto" sia dai discorsi che dagli avvenimenti.
Il quarto (Addio, e grazie per tutto il pesce) è quello che mi è piaciuto di meno perché non succede nulla di troppo interessante e anche la storia non è un granché. 
Invece, se qualcuno di voi l'ha letto, potreste spiegarmi Sicuro, sicurissimo, perfettamente sicuro che è un racconto di qualche pagina ma non ho assolutamente capito  :ghghgh:
 
Poi ho finalmente iniziato la saga di Maze Runner di James Dashner leggendo il labirinto e la fuga.
 
Il labirinto: "Quando Thomas si risveglia, le porte dell'ascensore in cui si trova si aprono su un mondo che non conosce. Non ricorda come ci sia arrivato, né alcun particolare del suo passato, a eccezione del proprio nome di battesimo. Con lui ci sono altri ragazzi, tutti nelle sue stesse condizioni, che gli danno il benvenuto nella Radura, un ampio spazio limitato da invalicabili mura di pietra, che non lasciano filtrare neanche la luce del sole. L'unica certezza dei ragazzi è che ogni mattina le porte di pietra del gigantesco Labirinto che li circonda vengono aperte, per poi richiudersi di notte. Ben presto il gruppo elabora l'organizzazione di una società disciplinata dai Custodi, nella quale si svolgono riunioni dei Consigli e vigono rigorose regole per mantenere l'ordine. Ogni trenta giorni qualcuno si aggiunge a loro dopo essersi risvegliato nell'ascensore. Il mistero si infittisce quando - senza che nessuno se lo aspettasse - arriva una ragazza. È la prima donna a fare la propria comparsa in quel mondo, ed è il messaggio che porta con sé a stupire, più della sua stessa presenza. Un messaggio che non lascia alternative. Ma in assenza di qualsiasi altra via di fuga, il Labirinto sembra essere l'unica speranza del gruppo... o forse potrebbe rivelarsi una trappola da cui è impossibile uscire."
 
Entrambi bellissimi romanzi, finiti molto rapidamente entrambi... era da Hunger Games che un libro non mi prendeva così tanto! 
Non vedo l'ora di leggere la rivelazione e poi il prequel che è uscito recentemente la mutazione (così come gli ultimi 2 che usciranno quest'anno e il prossimo :D).
Insomma, consigliati  :ok:
 
Poi ho letto un romanzo breve di Marcello SimoniI sotterranei della cattedrale. E' un thriller.
 
"Urbino, 1789. Il cadavere del professor Lamberti, docente di filosofia all’università, viene ritrovato all’interno della cattedrale. 
L’ipotesi è che sia precipitato dalle impalcature erette per la ricostruzione della cupola, distrutta da un terremoto. Ma Vitale Federici, il suo allievo più brillante, intuisce subito che dietro quella morte si cela qualcosa di poco chiaro. Inizia dunque la sua personale indagine sugli ultimi giorni di vita del Lamberti, finché viene a conoscenza di un fatto sconcertante: l’uomo era sulle tracce di un antico tempio dedicato alle Ninfe, nascosto nel sottosuolo della città. Vitale si appassiona immediatamente al mistero, ma la sua ricerca lo porta ben presto di fronte a un’inquietante verità: il Lamberti deve essere stato assassinato. Ma da chi? Tanti sono i sospettati, e tutti hanno interesse a tenere Vitale lontano da un segreto che non deve essere rivelato…"
 
A me è piaciuto, a differenza di alcune recensioni che ho letto in giro. Certo, è breve e secondo me sarebbe venuto fuori un bel romanzo, ma già così a me è piaciuto molto. Piacevole da leggere  :ok:
 
Ora sto leggendo Un oscuro scrutare di Dick, e ad essere sincero per le prime 50 pagine mi ha un po' annoiato  :zzzzz: .
Però adesso inizia un po' a prendere e a diventare interessante, vi saprò dire alla fine cosa ne penso  :DD .

 

 

P.S: L'uomo di marte prima o poi lo leggo

Modificato da rudyvic

iMac 27" ------ Macbook Air 13" ------ iPhone 3GS Black 16GB ------ iPhone 5 Black 32GB ------ 2 iPod Shuffle 1GB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grande @rudyvic! :D

La guida si è bellissima, ha delle trovate geniali che riesco solo a paragonare ad alcune uscite dei film dei Monty Python, sono quei collegamenti assurdi e illogici tra fatti completamente diversi tra loro e sottile humor.. (anche se dei Monty Python non conosco proprio moltissimo, qualche film e qualche canzone..) (tra l'altro hanno collaborato..ed ha fatto parte di qualche sketch).

Si l'ultimo nemmeno a me ha fatto impazzire, mi sembra di ricordare (magari sbaglio) che sia morto mentre lo stava scrivendo ed è stato finito a più mani..

Non ho letto "Sicuro, sicurissimo, perfettamente sicuro"..

 

Maze Runner, ho visto il film l'altro giorno non sono stato completamente convinto, mi sembra il solito libro alla "Hunger Games" che mi era piaciuto ma non così tanto da "rileggerlo".

 

PS: la scena della mucca nel ristorante al termine dell'universo??? :D :D


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grande @rudyvic! :D

La guida si è bellissima, ha delle trovate geniali che riesco solo a paragonare ad alcune uscite dei film dei Monty Python, sono quei collegamenti assurdi e illogici tra fatti completamente diversi tra loro e sottile humor.. (anche se dei Monty Python non conosco proprio moltissimo, qualche film e qualche canzone..) (tra l'altro hanno collaborato..ed ha fatto parte di qualche sketch).

Si l'ultimo nemmeno a me ha fatto impazzire, mi sembra di ricordare (magari sbaglio) che sia morto mentre lo stava scrivendo ed è stato finito a più mani..

Non ho letto "Sicuro, sicurissimo, perfettamente sicuro"..

Maze Runner, ho visto il film l'altro giorno non sono stato completamente convinto, mi sembra il solito libro alla "Hunger Games" che mi era piaciuto ma non così tanto da "rileggerlo".

PS: la scena della mucca nel ristorante al termine dell'universo??? :D :D

Hahaha quella scena è fantastica, ci sono rimasto male xD

Il film di maze runner dice cos'è esattamente opposte al libro e le cose simili sono giusto il nome del protagonista e il nome del luogo in cui si trovano xD

Però se non ti è piaciuto troppo Hunger Games allora fai bene a lasciarlo perdere xD


iMac 27" ------ Macbook Air 13" ------ iPhone 3GS Black 16GB ------ iPhone 5 Black 32GB ------ 2 iPod Shuffle 1GB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

In questi giorni di ferie mi sono data agli acquisti e alla lettura, al momento sto leggendo "Il signore degli orfani"

l'ho scelto perchè attirata dal fatto che ha vinto il pulitzer per la narrativa nel 2013 (per prendere nuovi libri scelgo anche dall'elenco dei candidati al nobel o al pulitzer e devo dire che l'istinto mi ha sempre guidato bene)

comunque il libro è molto interessente, una storia di introspezione e crescita personale ed affetiva ambientata nella corea del nord.

sostanzialmente lo trovo superbo... mi ha decisamente catturata

ritmo narrativo incalzante, uno spaccato non troppo romanzato di un regime totalitario..

 

e ho comprato "Dio non è grande" come consigliatomi :)

 

 

 

:ok:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quanto tempo mancavo!

Che dire, durante 'sto periodo di latitanza, solo letture incasinate.

Inizio un libro, sto per finirlo e mi arriva qualcosa da fare che me lo fa interrompere. Stavo leggendo Guevara al tempo di Guevara, un saggio storico che presenta gli accadimenti intorno alla vita del Che come guerrigliero. Ne conoscevo poco di questo periodo perché a scuola, come ovviamente capita, non si arriva mai alla storia moderna/attuale per via di interminabili lezioni su quel cacchio di Fascismo e Nazismo... che si, ok, sono importanti, ma basta! Che vogliamo capire del mondo di oggi se non sappiamo cosa è accaduto dal '45 ad oggi?

A poco dalla fine, prendo e devo tornare su a Ferrara per delle carte utili alla ricerca base per la tesi... mi dimentico il libro a casa, ne compro uno per il viaggio e finisco quello: La via del lupo.

Pure questo è un saggio (si mi piace la saggistica!), ma presenta la situazione attuale del lupo in Italia. Interessantissimo e ben scritto. Bello bello davvero.

 

Torno da Ferrara, arrivo a casa, e noto che mia sorella ha lasciato sul comodino un altro bel volumetto: La coda lunga, un saggio di Marketing. Mi interessa, leggo la quarta di copertina, medito, inizio a sfogliare e poi a leggere. Arrivo a metà, problemi a casa, un via vai continuo per visite mediche... tra un servizio e l'altro vado a ricaricare, omaggio Vodafone per 5€ in libri... ne recupero quattro. Stanno per scadere e compro i nuovi libri (inutile mettere i titoli, tanto non li ho ancora letti).

 

Zac! Tu dici, riesco a finire il libro! Macché, mail dal prof. e devo iniziare a leggere un volume della bibliografia per poi analizzare i dati! E iniziamo... già questo, saggio sulla Gestione delle Risorse Umane (Pro-attività dei lavoratori), mi "appalla" e devo abbandonare "La coda lunga", due cose così insieme sono da suicidio!

 

Inizio Ottaedro ed ora sono quasi alla fine del libro, mancano due racconti (su otto). Spero solo non esca qualche altra novità da farmi abbandonare pure questo o darò alle fiamme tutta la libreria!


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che Danza macabra di Simmons mi sta risultando davvero pesante :wacko: (ma non lo voglio abbandonare), ho deciso di alternare alla lettura di questo anche: Tutti i racconti di Flannery O'Connor. E, dopo due soli racconti letti, ragazzi, lasciate che ve lo dica: questa spacca sul serio! Non a caso è unanimemente considerata una delle più grandi autrici americane del novecento e (forse) la più grande autrice di racconti americana mai esistita.


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno!
Allora ho appena letto "i pesci non chiudono gli occhi" di Erri de Luca, che conoscevo di fama ma di cui non avevo mai letto nulla;
allora si tratta di un opera breve ma concisa, che senza tanti giri di parole narra il primo approccio all'amore di un bambino di 10 anni,
il passaggio da bambino ad adolescente l'ha già fatto, per lo meno interiormente
e ora si prepara ad affrontare il grande balzo addentrandosi nelle dinamiche dei primi amori e delle prime scazzottate in nome di esso.
Libro delizioso e piacevole.

ora invece ho iniziato "La ballata di Adam Henry" di McEwan, sono alle prime battute e fin'ora posso solo dire che lo trovo di miio gusto... poi vedremo!

 

un pompelmo è un limone che ha avuto un opportunità e ne ha approfittato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito Ottaedro di Cortazar.
Che dire, io non l'ho mica capito. Confusionario, poco scorrevole, storie abbastanza insensate: morte, amore, futuro immaginato, follia si mescolano tra loro nei diversi racconti, che potrebbero richiamare i precedenti. Un mix abbastanza poco comprensibile, ed alla fine resta ben poco. 

Terminato di leggere, almeno a me così è capitato, ci si domanda: e quindi?
Sono storie che girano intorno a loro stesse, non trasmettono grandi emozioni, non coinvolgono (anche perché sembrano nate da una mente allucinata) e neppure regalano un qualche messaggio che resta impresso. Si, ok, parlano in senso lato della morte, intesa come chiusura del libro personale sulla terra, e di eredità (non fisica) di sensazioni, ricordi ed emozioni, ma non si palesa mai il contenuto in modo chiaro. 
Onestamente mi aspettavo molto di meglio, mi hanno parlato diverse persone di Cortazar come di un autore che avrebbe sconvolto il mio "mondo letterario", ma se devo dire la verità, mi sa di abbastanza insipido, come un Italo Svevo. Scritture vaganti, senza meta. 


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito Ottaedro di Cortazar.

Che dire, io non l'ho mica capito. Confusionario, poco scorrevole, storie abbastanza insensate: morte, amore, futuro immaginato, follia si mescolano tra loro nei diversi racconti, che potrebbero richiamare i precedenti. Un mix abbastanza poco comprensibile, ed alla fine resta ben poco. 

Terminato di leggere, almeno a me così è capitato, ci si domanda: e quindi?

Sono storie che girano intorno a loro stesse, non trasmettono grandi emozioni, non coinvolgono (anche perché sembrano nate da una mente allucinata) e neppure regalano un qualche messaggio che resta impresso. Si, ok, parlano in senso lato della morte, intesa come chiusura del libro personale sulla terra, e di eredità (non fisica) di sensazioni, ricordi ed emozioni, ma non si palesa mai il contenuto in modo chiaro. 

Onestamente mi aspettavo molto di meglio, mi hanno parlato diverse persone di Cortazar come di un autore che avrebbe sconvolto il mio "mondo letterario", ma se devo dire la verità, mi sa di abbastanza insipido, come un Italo Svevo. Scritture vaganti, senza meta. 

 

Io l'unica cosa che ho letto - parecchio tempo fa - di Cortàzar è stato Storie di cronopios e di famas. Non male, ma nemmeno memorabile.

In effetti non mi ricordo minimamente di cosa parla. :ghghgh:

 

E comunque non è facile sintonizzarsi con gli autori sudamericani, sono sempre molto particolari. Per dire, io avuto i miei problemi con Cent'anni di solitudine di Marquez (abbandonato) e anche con Bolaño (ho provato 2666, ma mi sono fermato al primo volume). Borges invece fila via che è un piacere.


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io l'unica cosa che ho letto - parecchio tempo fa - di Cortàzar è stato Storie di cronopios e di famas. Non male, ma nemmeno memorabile.

In effetti non mi ricordo minimamente di cosa parla. :ghghgh:

E comunque non è facile sintonizzarsi con gli autori sudamericani, sono sempre molto particolari. Per dire, io avuto i miei problemi con Cent'anni di solitudine di Marquez (abbandonato) e anche con Bolaño (ho provato 2666, ma mi sono fermato al primo volume). Borges invece fila via che è un piacere.

Cent'anni di Solitudine è nella lista dei futuri acquisti (a meno che non lo trovo nella libreria dei miei)... So che è molto "particolare" il modo in cui è scritto, però mi sa che proverò a leggerlo... Peggio di Svevo non credo possa essere


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cent'anni di Solitudine è nella lista dei futuri acquisti (a meno che non lo trovo nella libreria dei miei)... So che è molto "particolare" il modo in cui è scritto, però mi sa che proverò a leggerlo... Peggio di Svevo non credo possa essere

Spezzo una lancia in favore di Marquez :)

Cent'anni di solitudine è al primo posto (indisturbato) nella mia classifica personale, tutti i libri li rileggo almeno 2 volte, ma questo... almeno una volta all'anno.. è come tornare a casa!

Quando ho quei momenti particolari in cui ho bisogno di chiudermi a riccio e starmene un pò da sola mi rifugio a Macondo assieme ai Buendia..

Di questo libro,

anzi, di Marquez,

amo la capacità di narrare la vicenda non solo di una famiglia, ma di tante generazioni ( 7 ), in maniera scorrevole e vitale.

Personalemnte ogni volta mi tiene incollata alle sue pagine con il suo stile semplice e incantato con il quale descrive un susseguirsi di situazioni e avvenimenti al di fuori dell'ordinario.

Ti incasinerai con tutti gli Aureliano, Jose Arcadio.... ma se ti lasci trasportare da Marquez per le vie sabbiose di questo paesino colombiano, ne rimarrai stregato e ti verrà naturale disinguere il figlio dal padre.

Comunque se ti vuoi avvicinare gradualmente a "cent'anni di solitudine" ti consiglio "La collina del vento" del nostro conterraneo Abate ( uno dei più talentuosi autori italiani )

Meraviglioso romanzo incentrato su di una famiglia del meridione e sulle sue vicessitudini.

 


un pompelmo è un limone che ha avuto un opportunità e ne ha approfittato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spezzo una lancia in favore di Marquez :)

Cent'anni di solitudine è al primo posto (indisturbato) nella mia classifica personale, tutti i libri li rileggo almeno 2 volte, ma questo... almeno una volta all'anno.. è come tornare a casa!

Quando ho quei momenti particolari in cui ho bisogno di chiudermi a riccio e starmene un pò da sola mi rifugio a Macondo assieme ai Buendia..

Di questo libro,

anzi, di Marquez,

amo la capacità di narrare la vicenda non solo di una famiglia, ma di tante generazioni ( 7 ), in maniera scorrevole e vitale.

Personalemnte ogni volta mi tiene incollata alle sue pagine con il suo stile semplice e incantato con il quale descrive un susseguirsi di situazioni e avvenimenti al di fuori dell'ordinario.

Ti incasinerai con tutti gli Aureliano, Jose Arcadio.... ma se ti lasci trasportare da Marquez per le vie sabbiose di questo paesino colombiano, ne rimarrai stregato e ti verrà naturale disinguere il figlio dal padre.

Comunque se ti vuoi avvicinare gradualmente a "cent'anni di solitudine" ti consiglio "La collina del vento" del nostro conterraneo Abate ( uno dei più talentuosi autori italiani )

Meraviglioso romanzo incentrato su di una famiglia del meridione e sulle sue vicessitudini.

 

 

Uhm, metto in lista, anche se sono sempre restio a leggere autori italiani, generalmente non mi piace come costruiscono i pensieri... ci sono casi fuori dalla norma, ma solitamente non mi piacciono gli italiani.


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel periodo post-natalizio per staccare un po' mi sono letto qualche manga..parzialmente interessante "Akira", mentre assolutamente da leggere "20th century boys" che narra le vicende di un gruppo di bambini che sognano di salvare il mondo dalla devastazione di uno scenario apocalittico..sogno che si trasforma in realtà.

Racconto mai banale, molti colpi scena e personaggi ben delineati.

Mostra come nessuno rappresenti il bene o il male in modo definitivo, ma a seconda dell'osservatore e della circostanza il ruolo diventa interscambiabile.

 

Ho iniziato qualche giorno fa "Neuromante" di Gibson. Genere cyberpunk. 

Per ora posso solo dire che la trama è intrigante, è un po' "difficile" da leggere per via dei termini usati, molti neologismi o termini pseudo-tecnici di cui non viene spiegato il significato. È un po' tutto nebuloso, ma è abbastanza normale per libri del genere ( mi era successo lo stesso con qualche Dick e con "La caduta di Hyperion").


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel periodo post-natalizio per staccare un po' mi sono letto qualche manga..parzialmente interessante "Akira", mentre assolutamente da leggere "20th century boys" che narra le vicende di un gruppo di bambini che sognano di salvare il mondo dalla devastazione di uno scenario apocalittico..sogno che si trasforma in realtà.

Racconto mai banale, molti colpi scena e personaggi ben delineati.

Mostra come nessuno rappresenti il bene o il male in modo definitivo, ma a seconda dell'osservatore e della circostanza il ruolo diventa interscambiabile.

 

Ho iniziato qualche giorno fa "Neuromante" di Gibson. Genere cyberpunk. 

Per ora posso solo dire che la trama è intrigante, è un po' "difficile" da leggere per via dei termini usati, molti neologismi o termini pseudo-tecnici di cui non viene spiegato il significato. È un po' tutto nebuloso, ma è abbastanza normale per libri del genere ( mi era successo lo stesso con qualche Dick e con "La caduta di Hyperion").

Con Hyperion all'inizio era stato un casino XD

Non ci capivo quasi un h.

 

20th century boys magari prima o poi lo leggerò, non sembra male. Io invece ho iniziato a leggere un manga recente, uscito a metà dello scorso anno in Giappone (ancora non si sa nulla per quanto riguarda un'edizione italiana). Si chiama Boku no hero academia e l'ho iniziato a leggere principalmente perché avevo visto da varie parti che lo davano come "un buon rimpiazzo" di Naruto ( :cray:) e quindi non ho potuto resistere alla tentazione di leggerlo :D

Sono solo 26 capitoli per adesso, ma sembra interessante (e molto veloce... forse fin troppo).  :ok:


iMac 27" ------ Macbook Air 13" ------ iPhone 3GS Black 16GB ------ iPhone 5 Black 32GB ------ 2 iPod Shuffle 1GB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ora mi sto dando a Modiano (vincitore del nobel 2014) "L'erba delle notti"

sinceramente sto facendo fatica a finirlo... lo stile narrativo non mi coinvolge e di conseguenza anche la storia non mi  rapsce particolarmente.
Non è un libro che consiglierei...


un pompelmo è un limone che ha avuto un opportunità e ne ha approfittato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito Un oscuro scrutare di P. Dick.

Come accennato qualche post fa all'inizio non mi aveva preso molto, mi aspettavo qualcosa di diverso (proprio come genere), ma verso la metà la storia ha iniziato ad incuriosirmi e alla fine avrei voluto pure qualche pagina in più  :ok:

 

Per chi non lo conoscesse: "Los Angeles, 1994: una droga misteriosa, la sostanza M, invade il mercato seminando follia e morte. La sua origine è ignota come la sua composizione e l’organizzazione che la diffonde. Bob Arctor, agente della sezione narcotici, si infiltra fra i tossici che ne fanno uso, per scoprire chi dirige le fila del traffico illegale: un abito speciale nasconde ai colleghi la sua identità e una sofisticata apparecchiatura elettronica gli consente addirittura di spiare sé stesso nella sua nuova condizione di drogato. Bob giungerà alla verità solo dopo essere sprofondato nel buio e nella disperazione della dipendenza. Un romanzo di straordinaria potenza emotiva, dedicato idealmente a quella generazione che dopo aver sognato un mondo diverso ha scoperto il baratro delle droghe, della dipendenza, dell’annullamento di sé. Canto del cigno di una generazione, Un oscuro scrutare è una vetta amara e lirica dell’opera di Philip K. Dick, e allo stesso tempo un romanzo sospeso tra giallo e fantascienza, ambientato in un futuro dominato dalla tecnologia e dalla manipolazione sociale."

 

Ora ho iniziato a leggere Maze Runner: la rivelazione ed esattamente come i primi due mi ha preso tantissimo! Non vedo l'ora di vedere come finisce  :ok:


iMac 27" ------ Macbook Air 13" ------ iPhone 3GS Black 16GB ------ iPhone 5 Black 32GB ------ 2 iPod Shuffle 1GB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito Un oscuro scrutare di P. Dick.

Da quello che hai pubblicato (non ho quotato il tutto per evitare inutili ripetizioni) direi che mi può piacere parecchio! :ok: lo cercherò nello store di iBooks


MacBook Pro Retina 2.6 GHz 8GB SSD 256GBiPhone XS 64GB Space Gray, iPod touch 7ª generazione (PRODUCT)Red, Sony a6400"La vita è quel che ti succede mentre tu sei impegnato a fare altri progetti"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche iscritto ad amazon unlimited? Pareri, opinioni, etc?

 

Io no. E ne ho sentito parlare come di un gran pacco, anche perché dentro Unlimited non si trova tutto, ma solo una parte (esigua) del catalogo, e dunque non è detto che ci sia dentro quello che a uno interessa. Leggi qui.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io no. E ne ho sentito parlare come di un gran pacco, anche perché dentro Unlimited non si trova tutto, ma solo una parte (esigua) del catalogo, e dunque non è detto che ci sia dentro quello che a uno interessa. Leggi qui.

:ciao:

 

Grazie, avevo già trovato quell'articolo.

Effettivamente, per il catalogo che vanta adesso, è una fregatura...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, avevo già trovato quell'articolo.

Effettivamente, per il catalogo che vanta adesso, è una fregatura...

 

C'è poi da aggiungere che, di fatto, Unlimited è come una biblioteca, quindi - a rigore - una volta terminata la lettura (o terminato l'abbonamento), Amazon si riprende i libri dal dispositivo.


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io avevo guardato l'elenco di libri disponibili ma erano abbastanza scarsi (rispetto al mio genere). Un servizio di questo tipo dovrebbe poter offrire tutti i libri in catalogo senza eccezioni, in quel caso si, avrebbe senso.


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io avevo guardato l'elenco di libri disponibili ma erano abbastanza scarsi (rispetto al mio genere). Un servizio di questo tipo dovrebbe poter offrire tutti i libri in catalogo senza eccezioni, in quel caso si, avrebbe senso.

 

E in quel caso, a quel prezzo, sarebbe vantaggioso solo se si riuscissero a leggere almeno mediamente quattro libri al mese (e non sempre ci si riesce, per dire, io non ci riesco quasi mai, eccezione fatta per i periodi vacanza o momenti particolari).


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E in quel caso, a quel prezzo, sarebbe vantaggioso solo se si riuscissero a leggere almeno mediamente quattro libri al mese (e non sempre ci si riesce, per dire, io non ci riesco quasi mai, eccezione fatta per i periodi vacanza o momenti particolari).

 

Si esatto, anche quello da valutare.

Neanche io riesco..soprattutto ultimamente..


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E in quel caso, a quel prezzo, sarebbe vantaggioso solo se si riuscissero a leggere almeno mediamente quattro libri al mese (e non sempre ci si riesce, per dire, io non ci riesco quasi mai, eccezione fatta per i periodi vacanza o momenti particolari).

Quando Amazon l'aveva annunciato mi era sembrata una "genialata". Però alla fine avevo subito capito che non faceva per me (esattamente come te non leggo 4 libri al mese, eccetto nei mesi di vacanza dove ne leggo una valanga... ma sono soli 1-2 mesi all'anno... non ne vale la pena).

Poi adesso che vedo che non è nemmeno col catalogo completo... va beh...

 

Comunque ho finito Maze Runner: la rivelazione. Bellissimo! Pure questo mi ha preso tantissimo e non vedevo l'ora di finirlo (anche perché non riuscivo a immaginarmi il finale)  :ok:

Evito di scrivere la trama perché sarebbe un po' uno spoiler per chi non ha letto i primi 2  :ghghgh:

 

Ora ho iniziato un altro libro di P. Dick, Ma gli androidi sognano pecore elettriche?

Sono curioso di vedere com'è  :ok:


iMac 27" ------ Macbook Air 13" ------ iPhone 3GS Black 16GB ------ iPhone 5 Black 32GB ------ 2 iPod Shuffle 1GB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho sempre in lettura Tutti i racconti di Flannery O'Connor. Li leggo con calma intervallandoli con altra roba. Sono più o meno a metà volume, e devo dire che la O'Connor ha una fama tutta meritata. Insomma la sua è davvero una scrittura evocativa, potente, precisa. Vale la pena.

 

Poi nel frattempo ho letto La vita sobria, raccolta di dieci racconti "alcolici" di Neo Edizioni. Mi è piaciuta molto. Scritture agili, argute, spietate. Ve la consiglio. Ma in generale con Neo Edizioni non si sbaglia mai.

 

Infine sto leggendo Dimenticami Trovami Sognami, di Andrea Viscusi - edizioni Zona 42, romanzo di fantascienza davvero suggestivo (si parla di un reduce di una missione di esplorazione spaziale di 12 anni che torna, ma che in realtà non si è mai mosso dalla Terra...), almeno finora, a dimostrazione che questi di Zona 42 stanno facendo davvero bene.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infine sto leggendo Dimenticami Trovami Sognami, di Andrea Viscusi - edizioni Zona 42, romanzo di fantascienza davvero suggestivo (si parla di un reduce di una missione di esplorazione spaziale di 12 anni che torna, ma che in realtà non si è mai mosso dalla Terra...), almeno finora, a dimostrazione che questi di Zona 42 stanno facendo davvero bene.

:ciao:

 

Per curiosità : hai letto anche gli altri titoli di zona 42? Pareri?


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo