Vai al contenuto





-YoShi-

Che libro state leggendo?

Recommended Posts

Ricordi di scuola: un bel umberto eco e il nome della rosa a 14 anni. Come non apprezzare le nmila pagine per descrivere il portone d'ingresso della chiesa. La gioia di ogni adolescente.

 

E' quello il punto. "Il nome della rosa" è un romanzo straordinario, ma è difficile apprezzarlo a 14 anni. In quel caso, l'insegnante che l'ha proposto ha toppato e magari con quella scelta si è giocato l'approccio alla lettura di qualcuno degli studenti cui l'ha fatto sorbire.


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Dipende dai classici. Se a scuola propini certi classici, gli studenti scapperanno dalla lettura a gambe levate appena possibile. Non è solo un problema di storie, ma soprattutto di come sono raccontate. Il modo di raccontare odierno è molto diverso da quello anche solo di trenta o quarant'anni fa. Quindi è meglio avvicinare gli studenti alla lettura con libri che possano piacere (e tra i classici potrei mettere dentro, per esempio, la trilogia degli antenati di Calvino o 1984 di Orwell o ancora, perché no, qualcosa di Poe, Conan Doyle, Verne o Agatha Christie - roba che a scuola in genere non ti fanno vedere, insomma -, ma non propinerei mai a degli studenti I malavoglia o Il gattopardo, ma nemmeno Delitto e castigo). Poi, una volta che il piacere e il gusto della lettura saranno consolidati, sarà la stessa persona, probabilmente, ad andarsi a cercare i classici.

Insomma è molto facile perdere uno studente alla lettura, bisogna stare attenti. E la scuola non è strutturata per questo compito. E' demandato per lo più all'illuminazione del singolo insegnante.

Ciao! A beh, sottoscrivo veramente tutto di quello che dici! ðŸ‘🻠è chiaro che il COME è fondamentale! Tanto quanto il COSA! Cioè, come ben dicevi, suggerire le giuste letture alla giusta età. Il sistema scolastico italiano secondo me non è tanto mancante da quel punto di vista, parecchio del malloppo è a carico dell'insegnante, che dev'essere in grado di discriminare non solo in base all'età, ma anche al "tipo" di studente che si trova davanti 😉 Chi legge tanto e soprattutto bene avrà un marcia in più in qualsiasi campo.


FR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Terminato Desolation Road di Ian McDonald (Zona 42). E' un gran libro, scritto davvero magistralmente. E' la storia di un insediamento marziano, Desolation Road, appunto, un luogo che non doveva esserci, ma c'è, un rifugio di reietti, disperati, vagabondi, personaggi strani le cui storie si intrecciano e di cui McDonald esplora il futuro legato a questo luogo. Desolation Road è dunque un romanzo ambizioso di ampio respiro sia letterario che immaginativo. Perché in effetti è un libro che difficilmente può essere inserito in una fantascienza stretta, rigorosa. C'è tecnologia, c'è scienza, ma ci sono anche un'immaginazione sfrenata, quasi ingenua, mai spiegata, che è propria più del mito e della favola, che della fantascienza. Non a caso leggendolo si sente quasi l'eco di Cronache marziane di Bradbury (è l'accostamento più aderente, secondo me), e a tratti addirittura anche dell'epica di Cent'anni di solitudine di Marquez, in una salsa completamente inedita come quella fantastica.

 

Difficile descrivere il libro. Nella prima parte vengono presentati i personaggi che, di fatto, giungono in questo luogo e fondano la città. Le prime 100/150 pagine sono tra le più belle che abbia mai letto. Si gusta ogni parola. Poi secondo me, quando la storia procede e si fa più complessa, fino al conflitto sociale che lacera Desolation Road, McDonald perde un po' le briglie della vicenda e, complice la quantità di personaggi, si perde un po' l'orientamento. Il finale torna invece ai livelli della prima parte.

 

In conclusione è un libro che vale decisamente la pena di leggere, ma pensando che dovrete farlo con calma, prendendovi il vostro tempo, non tanto per vedere come va a finire, ma per gustarvi ogni capitolo. In fondo è questo che riesce a fare la migliore letteratura.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, dopo una recensione di questo calibro lo aggiungo direttamente nella lista dei libri da leggere!!!  :ok:


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, avete sentito parlare della serie televisiva su Rai 4 che si intitola ZOO?

 

E' tratta dall'omonimo libro di James Patterson (dovrebbe essere del 2012)

 

Su internet lo vedo solo in inglese, possibile che non sia stato tradotto in italiano?


Adoro i piaceri semplici. Sono l'ultimo rifugio per uno spirito complesso. (Oscar Wilde)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, avete sentito parlare della serie televisiva su Rai 4 che si intitola ZOO?

 

E' tratta dall'omonimo libro di James Patterson (dovrebbe essere del 2012)

 

Su internet lo vedo solo in inglese, possibile che non sia stato tradotto in italiano?

 

 Possibile. In effetti sembra proprio così.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sempre theodore boone ma è il secondo libro quello che ho iniziato oggi ;)) lettura consigliata per i giovani lettori appassionati di gialli ( questo è un legal thriller se non sbaglio ) come me :P è il secondo theodore boone che leggo e posso dire solo che li leggerò tutti ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito "Il pescatore di stelle" di Simak.

Verdetto finale : piaciuto.

Sono stato molto più attratto dalla parte centrale del libro, in cui si parla di conoscenze aliene (quasi superpoteri potremmo dire) e viene anche discusso (forse in modo molto sommario) cosa sia il bene e il male per l'umanità.

Azione e amore QB, soprattutto il secondo è decisamente secondario (scusate la ripetizione), il libro poteva essere scritto anche senza.

Un appunto sul finale : finisce troppo bene e troppo in fretta, c'è ancora carne al fuoco e si potrebbe andare avanti ancora qualche altro libro. Io sono più per i finali completamente chiusi o totalmente aperti (alla Dick).

Detto questo probabilmente leggerò altro di Simak in futuro.

 

Iniziato "Desolation Road" e questa volta è per davvero "colpa" di @Hal.. :D


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito "Il pescatore di stelle" di Simak.

Verdetto finale : piaciuto.

Sono stato molto più attratto dalla parte centrale del libro, in cui si parla di conoscenze aliene (quasi superpoteri potremmo dire) e viene anche discusso (forse in modo molto sommario) cosa sia il bene e il male per l'umanità.

Azione e amore QB, soprattutto il secondo è decisamente secondario (scusate la ripetizione), il libro poteva essere scritto anche senza.

Un appunto sul finale : finisce troppo bene e troppo in fretta, c'è ancora carne al fuoco e si potrebbe andare avanti ancora qualche altro libro. Io sono più per i finali completamente chiusi o totalmente aperti (alla Dick).

Detto questo probabilmente leggerò altro di Simak in futuro.

 

Iniziato "Desolation Road" e questa volta è per davvero "colpa" di @Hal.. :D

 

Di Simak, se non l'hai ancora letto, è obbligatorio Anni senza fine.

 

Su Desolation Road... :timido:  ... mi prendo tutte le responsabilità e attendo le tue impressioni.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riletto il Cavaliere Inesistente di Calvino...

Troppo breve per affezionarmi ad Agilulfo: non ho provato quasi nulla nel passaggio in cui Rambaldo trova... Chi l'ha letto può ben immaginare.

Altri momenti non spiegano molto bene le circostanze, come l'incontro con Priscilla.

Non male nel complesso, una lettura scorrevole. Forse eccessivamente sintetica.

Modificato da Mantayd17

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho finito di leggere Il giocatore di Dostoevskij. Classicone che non avevo mai letto. Non è male, anche se mi aspettavo qualcosa di più da questo pezzo da novanta della letteratura. A tratti è un po' didascalico nella sua stigmatizzazione della febbre del gioco. L'inizio è lento e un po' farraginoso, a mio avviso, poi la storia decolla di brutto quando entra in scena la nonna. Quella è la parte più godibile che, da sola, vale davvero tutto il libro. Lì si vede che Dostoevskij si è proprio divertito e il lettore con lui.

 

Adesso sono passato a Panorama di Tommaso Pincio. Letto ancora troppo poco per dirne qualcosa.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito anche Panorama, di Tommaso Pincio. Bello. Un bel libro, anche piuttosto insolito e originale (in questo Pincio è una garanzia), sulla lettura e sui libri, con insospettate e interessanti diramazioni riguardo la dinamica dei social network. Chi, come me, ama i libri e la lettura, dovrebbe apprezzarlo parecchio.

 

Poi ho letto anche Topeca, di Michele Orti Manara, racconto lungo (solo in ebook, si legge in un'ora) su uno strano individuo "originalmente disadattato" che si ritrova suo malgrado a salvare la vita a una ragazzina e a essere quindi assurto agli onori delle cronache come "eroe". Molto carino e molto bello il tratteggio di questo personaggio un po' lunare.

 

Adesso sono tornato alla fantascienza con Arresto di sistema di Charles Stross. Del celebre Accelerando, romanzo con cui Stross è venuto alla ribalta, non ero riuscito ad andare oltre pagina 80. Però Stross scrive da dio, su questo non c'è dubbio, quindi ho voluto riprovare anche in considerazione del fattoche mi è stato detto che questo romanzo è più abbordabile, pur mantenento le caratteristiche distintive dell'autore. Vi farò sapere.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come sta andando, @Junior? ;)

:ciao:

 

Ciao, bene...ho qualche problema a leggere in queste settimane, ma il libro è veramente bello..molto godibile. Dovrei prendere appunti per ricordarmi tutti i personaggi però!!


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, bene...ho qualche problema a leggere in queste settimane, ma il libro è veramente bello..molto godibile. Dovrei prendere appunti per ricordarmi tutti i personaggi però!!

 

Bene, mi fa piacere. E' vero quello che dici, l'ho notato anch'io, da un certo punto in avanti la pletora di personaggi diventa davvero difficile da gestire mentalmente. E questo secondo me è un po' un suo difetto.


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finiti un po' di volumi.

 

1) Il lupo e il filosofo - mi fu consigliato proprio qui!
2) La famiglia Esposito - un romanzo su Napoli, simpatico, che è stato regalato dalla mia ragazza a mio padre,

3) Il sentiero degli Dei - di WuMing 2, comprato per via della mia passione per il trekking,

4) Il mondo a piedi - di Le Breton, comprato per il motivo di cui sopra,

5) Tutti i volumi di GoT - e ora non resta che mettersi in attesa del prossimo, ma potrei morire prima che Martin lo pubblichi,

6) La civiltà della forchetta - grande opera di storia economica/culinaria,

7) non mi ricordo più gli altri libri... ne ho accatastati una quantità infinita pressoché ovunque e i titoli ora come ora mi sfuggono.

Comunque dei citati, consigliati assolutamente: Il mondo a piedi, se vi piace viaggiare ammirando lentamente il mondo. Non è una narrazione di esperienze sulla strada, ma un saggio dinamico sul concetto di viaggiare, o meglio camminare. Un elogio, un racconto diverso, fatto grazie alle citazioni, ai pensieri, alle opere di autori di tutti i tempi... non per nulla, il libro ha come sottotitolo: elogio della marcia. Devo dire che, in conclusione, è davvero riflessivo il libro: fa pensare profondamente alla superficialità del muoversi, a come, invece, sarebbe bello poter sentire davvero la strada, la città, le persone intorno, il bosco o la montagna. Per me che adoro il trekking è stato uno schiudersi di prospettive a due passi da me, ma mai davvero percepite vividamente. E' un po' cambiato, dopo la sua lettura, il concetto di uscire in montagna, per me. Sentire le stelle, ad esempio, una notte di qualche tempo fa è stato emozionantissimo, non semplice guardarle o fotografarle, ma percepirne la forza... starò impazzendo, ma anche il bosco lo sento parlare, diversamente da prima, narra di più... mi perdo a guardarne particolari, i funghi che crescono sul marciume delle foglie, le cortecce col muschio e mille piccoli ragnetti che scappano alla rinfusa, la puzza dell'humus, la neve cristallizzata che brucia al sole, il rumore del ghiaccio che si scioglie, raccontano qualcosa a cui ero piuttosto sordo prima...

 

Sarà anche che sto finendo il corso di sommelier e ho ripreso a respirare/assaggiare il mondo intorno con occhi diversi, ma i profumi mi assalgono e mi conquistano.


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

54 - Wu Ming.

Ho iniziato da neofita e mi sono avvicinato a questo collettivo di scrittori in punta di piedi e ne sono rimasto folgorato, sicuramente comprerò gli altri, tipo Q, l'armata dei sonnambuli e l'ultimo uscito l'Invisibile ovunque.

Modificato da iEriol

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono un grande lettore...anzi non leggo veramente quasi mai  :confused: però un amico mi ha consigliato veramente tanto un libro e ho deciso di regalarmelo per natale e leggermelo con molta calma.

Ho letto appena 20 pagine e mi sta prendendo parecchio, son contento  :ok:

Josè Saramago - "Le intermittenze della morte"

 

Vi lascio una frase scritta dietro il libro che in libreria mi ha "stregato"

 

"Un paese senza nome, 31 dicembre, scocca la mezzanotte. E arriva l'eternità, nella forma più semplice e quindi più inaspettata: nessuno muore più. La gioia è grande, la massima angoscia dell'umanità sembra sgominata per sempre. Ma non è tutto così semplice [...] "

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono un grande lettore...anzi non leggo veramente quasi mai  :confused: però un amico mi ha consigliato veramente tanto un libro e ho deciso di regalarmelo per natale e leggermelo con molta calma.

Ho letto appena 20 pagine e mi sta prendendo parecchio, son contento  :ok:

Josè Saramago - "Le intermittenze della morte"

 

Vi lascio una frase scritta dietro il libro che in libreria mi ha "stregato"

 

"Un paese senza nome, 31 dicembre, scocca la mezzanotte. E arriva l'eternità, nella forma più semplice e quindi più inaspettata: nessuno muore più. La gioia è grande, la massima angoscia dell'umanità sembra sgominata per sempre. Ma non è tutto così semplice [...] "

 

E questo non è dei suoi migliori... Se vorrai continuare con altre letture, prova Cecità...

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

54 - Wu Ming.

Ho iniziato da neofita e mis ono avvicinato a questo collettivo di scrittori in punta di piedi e ne sono rimasto folgorato, sicuramente comprerò gli altri, tipo Q, L'armata dei sonnambuli e l'ultimo uscito l'Invisibile ovunque.

 

Q, il loro primo romanzo, è proprio bello bello. E pare sia molto bello anche L'armata dei sonnambuli (ma non l'ho letto).

Comunque, tieni presente che i Wu Ming mettono a disposizione gratuitamente tutti i loro libri in formato elettronico. Vai qui.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Q, il loro primo romanzo, è proprio bello bello. E pare sia molto bello anche L'armata dei sonnambuli (ma non l'ho letto).

Comunque, tieni presente che i Wu Ming mettono a disposizione gratuitamente tutti i loro libri in formato elettronico. Vai qui.

:ciao:

Si lo sapevo, seguo il loro blog da circa un anno, ti ringrazio.

L'unico problema è che preferisco i libri cartacei, rispetto al formato elettronico...

 

PS: sulla tua pagina FB ho visto che abbiamo in comune l'amicizia di Luca, aka: Jack Botwin, come lo conosci? :)

Modificato da WuMing2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si lo sapevo, seguo il loro blog da circa un anno, ti ringrazio.

L'unico problema è che preferisco i libri cartacei, rispetto al formato elettronico...

 

PS: sulla tua pagina FB ho visto che abbiamo in comune l'amicizia di Luca, aka: Jack Botwin, come lo conosci? :)

 

Anch'io. Solo che a volte, magari, uno vuole dare prima un'occhiata o avere la possibilità di leggere (anche) in formato elettronico quando è in giro, mentre si tiene il cartaceo per casa. ;)

 

Quanto a Luca/Jack Botwin, non saprei. In realtà il link che hai seguito punta alla pagina fan del mio blog, dunque non è detto che conosca tutti. Anzi.


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E questo non è dei suoi migliori... Se vorrai continuare con altre letture, prova Cecità...

:ciao:

 

Si me ne ha parlato bene sempre questo mio amico, mi ha detto anche che c'è un bel film, non so se aspettare di leggermi prima il libro o vedermelo subito  :DD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si me ne ha parlato bene sempre questo mio amico, mi ha detto anche che c'è un bel film, non so se aspettare di leggermi prima il libro o vedermelo subito  :DD

 

In questo caso il libro è superiore al film, ergo, secondo me, meglio leggere prima il libro. ;)


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto leggendo Q di Luther Blissett, meglio conosciuti con il nome di Wu Ming.

Gran bel romanzo storico, paragonabile al Nome della Rosa di Umberto Eco.

 

Beh, anche i lavori del tuo omonimo vero, il ferrarese Wu Ming 2 sono meritevoli.


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jukebox all'idrogeno, di Allen Ginsberg.

Essendo un libro di poesie/pensieri/brevissimi 'racconti', evito di inserire giudizi o altro... È sicuramente un libro particolare, scritto da uno degli elementi più di spicco di quella che è conosciuta come 'beat generation', insieme a Kerouac e Burroughs. :ciao:

Modificato da Utonto

MacBook Pro Retina 2.6 GHz 8GB SSD 256GBiPhone XS 64GB Space Gray, iPod touch 7ª generazione (PRODUCT)Red, Sony a6400"La vita è quel che ti succede mentre tu sei impegnato a fare altri progetti"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo