Vai al contenuto





-YoShi-

Che libro state leggendo?

Recommended Posts



Sto leggendo "l'occhio del fotografo" un lobro che parla di fotografia, ne parlano bene e per questo l'ho acquistato..

Inviato da iPhone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto leggendo "Terre Selvagge" di Sebastiano Vassalli, inimitabile il suo stile di scrittura, peccato sia scomparso lo scorso anno uno dei più grandi scrittori storici italiani insieme a Umberto Eco.

Periodo molto proficuo dal punto di vista della lettura, devo approfittarne più che posso :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono agli sgoccioli di Desolation Road..stasera dovrei finirlo..intanto devo cercare un degno sostituto..


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche giorno fa ho terminato "Desolation Road" di Ian McDonald : un capolavoro!

 

In breve consiglio a chiunque di leggerlo..di seguito una breve recensione (my 2 cents) messo come spoiler anche se non rivelo nulla della storia.. :)

 

È un libro "circolare", ha un inizio ed una fine che vanno a coincidere, tutto nasce e tutto muore ma al tempo stesso sembra abbia vita infinita. 

C'è una sorta di fatalità (desitno già scritto) su tutti gli avvenimenti e i personaggi di Desolation Road, tutto quello che viene fatto non cambia la storia della città (Desolation Road appunto), allo stesso modo il libro potrebbe essere scritto senza nessun altro personaggio rispetto a quello principale e potrebbe essere concluso in poche pagine, tutto il resto è puro esercizio di stile o meglio una collezione di racconti più o meno intrecciati, tanti libri nello stesso libro. Decisamente ben riuscito e che ti incolla ad ogni pagina, ti fa godere di ogni singola parola e fatto.

La sensazione quando si finisce il libro è una sorta di epifania : come se fosse un giallo con assassino e detective, le rivelazioni delle ultime pagine rimettono apposto tutti i tasselli del puzzle e lo completano, facendoci comprendere tutta la storia e il significato.

 

PS: come al solito ringrazio Al per il consiglio..bisognerebbe farti un monumento!! 


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche giorno fa ho terminato "Desolation Road" di Ian McDonald : un capolavoro!

 

PS: come al solito ringrazio Al per il consiglio..bisognerebbe farti un monumento!! 

 

:fiorellino:

Grazie @Junior, ma non esageriamo! :oops:;):gira:

 

Sono davvero contento che tu lo abbia apprezzato, è un libro molto bello, ma non è un libro "facile". Mi pare che nella tua breve recensione hai colto tutti i punti forti e significativi del romanzo.

Adesso cosa leggerai?

 

Io invece ho terminato ieri Arresto di sistema di Charles Stross (sempre edito da Zona 42, come Desolation Road) e posso dire che è un buon romanzo. Magari non un capolavoro, ma se uno ha voglia di leggersi qualcosa sull'informatica e la realtà virtuale che sarà di qui a pochi anni (ma che per certi versi è così già adesso), questo è il romanzo adatto. A tratti si dilunga un po' e a volte la verve di Stross eccede (Stross scrive davvero bene, ma a tratti secondo me dovrebbe mettersi un freno), ma in certi momenti, soprattutto rispetto al mondo dell'Information Technology e alle sue conseguenze, è epifanico.

 

Adesso inizierò Siamo tutti completamente fuori di noi, di Karen Jay Fowler. Me ne hanno parlato strastrastrabene. Vi farò sapere.


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:fiorellino:

Grazie @Junior, ma non esageriamo! :oops:;):gira:

Sono davvero contento che tu lo abbia apprezzato, è un libro molto bello, ma non è un libro "facile". Mi pare che nella tua breve recensione hai colto tutti i punti forti e significativi del romanzo.

Adesso cosa leggerai?

Io invece ho terminato ieri Arresto di sistema di Charles Stross (sempre edito da Zona 42, come Desolation Road) e posso dire che è un buon romanzo. Magari non un capolavoro, ma se uno ha voglia di leggersi qualcosa sull'informatica e la realtà virtuale che sarà di qui a pochi anni (ma che per certi versi è così già adesso), questo è il romanzo adatto. A tratti si dilunga un po' e a volte la verve di Stross eccede (Stross scrive davvero bene, ma a tratti secondo me dovrebbe mettersi un freno), ma in certi momenti, soprattutto rispetto al mondo dell'Information Technology e alle sue conseguenze, è epifanico.

Adesso inizierò Siamo tutti completamente fuori di noi, di Karen Jay Fowler. Me ne hanno parlato strastrastrabene. Vi farò sapere.

Continuo a dare fiducia a zona42 ed inizio "il sole dei soli" (l'autore adesso non mi sovviene..) :)


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Continuo a dare fiducia a zona42 ed inizio "il sole dei soli" (l'autore adesso non mi sovviene..) :)

 

L'autore è Karl Schroeder. Ne parlano bene, ma questo non l'ho letto. Quindi sono molto curioso delle tue impressioni.

 

Comunque il piano editoriale di Zona 42 per il 2016 è molto molto interessante. Vedremo delle cose belle già dalla prossima uscita. Nel frattempo ci sarà un evento con Viscusi qua a Genova domenica 31/1 ore 17. E io avrò l'onore di moderare l'incontro. Chi vuole partecipare è, ovviamente, benvenuto!

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'autore è Karl Schroeder. Ne parlano bene, ma questo non l'ho letto. Quindi sono molto curioso delle tue impressioni.

 

Comunque il piano editoriale di Zona 42 per il 2016 è molto molto interessante. Vedremo delle cose belle già dalla prossima uscita. Nel frattempo ci sarà un evento con Viscusi qua a Genova domenica 31/1 ore 17. E io avrò l'onore di moderare l'incontro. Chi vuole partecipare è, ovviamente, benvenuto!

:ciao:

 

Che bello! Congratulazioni!!

Fagli i complimenti per il libro.. :D


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovrei leggere Danny l'eletto ma:

1) mi è stato imposto (come al resto della mia classe)

2) non mi sta piacendo

3) ogni volta che lo apro finisco col continuare a leggere il mio libro attuale

Non è possibile che in quarta liceo si debba costringere a leggere; magari consigliare la lettura, parlarne un po'... Ma venirmi a imporre un libro è il modo migliore per non farmela piacere in partenza. Bello vero?

Modificato da Mantayd17

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovrei leggere Danny l'eletto ma:

1) mi è stato imposto (come al resto della mia classe)

2) non mi sta piacendo

3) ogni volta che lo apro finisco col continuare a leggere il mio libro attuale

Non è possibile che in quarta liceo si debba costringere a leggere; magari consigliare la lettura, parlarne un po'... Ma venirmi a imporre un libro è il modo migliore per non farmela piacere in partenza. Bello vero?

 

Il problema non è tanto imporre i libri (si parte dal presupposto che a scuola ti dicano cosa fare e, quindi, in qualche modo te lo "impongano"), quanto piuttosto la scelta dei titoli. Al di là dei programmi ministeriali, nella sua discrezionalità un insegnante deve saper fare delle proposte intelligenti e, soprattutto, interessanti per gli studenti. Francamente Danny l'eletto mi pare una palla tremenda anche dal riassunto di Wikipedia. :ghghgh:

 

Senza contare che ci sono libri adatti per ogni momento della propria vita e quindi non tutto va bene sempre. A 17 anni ti piacciono delle cose. A 37 te ne piacciono delle altre. E' normale che sia così ed è bello che sia così. Dunque magari Danny l'eletto ti piacerebbe moltissimo tra vent'anni, ma adesso...

 

Questo è uno dei problemi più importanti della scuola: non solo l'incapacità di far sviluppare l'interesse per la lettura, ma anche la colpa di soffocare quell'interesse per sempre. Ora tu stai anche leggendo qualcos'altro (cosa?) e quindi mi pare che in qualche modo leggere ti piaccia, ma è chiaro che se tu, insegnante, proponi Danny l'eletto ai tuoi alunni (ma perché, dico io?!), è facile che la maggioranza di essi assoceranno alla lettura il concetto di noia e di disinteresse e di temi distanti anni luce dalla loro sensibilità e dalla loro realtà, e li avrai persi alla lettura per sempre. E' così difficile da capire?


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oh, che bello questo... Il mio primo Murakami...

 

Pure per me. Ora sono indeciso se prendermi una pausa e leggere altro o continuare con qualche altro suo libro.

Consigli? Norvegian wood? Kafka sulla spiaggia?

Modificato da lughi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pure per me. Ora sono indeciso se prendermi una pausa e leggere altro o continuare con qualche altro suo libro.

Consigli? Norvegian wood? Kafka sulla spiaggia?

 

Ti confesserò una cosa: L'uccello che girava le viti del mondo è stato il mio primo Murakami... e finora anche l'unico! :ghghgh:

Quindi non so dirti. Comunque ho sentito parlare molto bene di Norvegian Wood.


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti confesserò una cosa: L'uccello che girava le viti del mondo è stato il mio primo Murakami... e finora anche l'unico! :ghghgh:

Quindi non so dirti. Comunque ho sentito parlare molto bene di Norvegian Wood.

 

Faccio da cavia allora. Ti farò sapere. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie. :ok:

Ma tu dove stai, se posso chiedere?

 

Certo che puoi..abito a Bergamo..non proprio città (dove lavoro) ma ad una 30 di km verso le valli..

Per Genova mi servono 2.30 ore.. :D


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo che puoi..abito a Bergamo..non proprio città (dove lavoro) ma ad una 30 di km verso le valli..

Per Genova mi servono 2.30 ore.. :D

 

Oh, Bergamo, che bella città! Beh, sì, non è proprio dietro l'angolo rispetto a Genova. Speriamo ci siano altre occasioni, logisticamente più favorevoli... ;)


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oh, Bergamo, che bella città! Beh, sì, non è proprio dietro l'angolo rispetto a Genova. Speriamo ci siano altre occasioni, logisticamente più favorevoli... ;)

 

Si speriamo! Ho parenti in Liguria (Ceriale) quindi magari capiterà una volta che sono da quelle parti ( o almeno più vicino!). :D


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sembra che lo capisca nessuno infatti; comunque quasi finito Dr Jekyll e Mr Hyde :)

 

Bel libro, molto bello.

Io dopo il caro, mitico Giorgio Bettinelli: La Cina in Vespa, che mi ha rimesso la voglia di un viaggio on the road nel sangue, sono passato a un "classico" cinematografico: King Kong di Wallace.

Devo dire che in due giorni ho divorato oltre metà libro, non è grande, ma contando che leggo solo prima di dormire... va spedito.

Per il primo dei due: La cina in vespa non posso che spendere buone parole.

Il libro è bello, se piace la letteratura di viaggio, poi, è sicuramente un must read, mentre se si preferiscono storie e romanzi, probabilmente piace meno.

E' diverso dagli altri del buon Bettinelli, stavolta c'è tanto dei suoi pensieri e della sua vita sentimentale nelle pagine del libro. 

 

Per lo scimmione cinematografico, King Kong, a parte la traduzione a tratti un po' dozzinale (l'uso estremo di esso/essa/essi è irritante), devo dire che è piacevole da leggere, anche se si sente tantissimo l'età della storia. Per il resto, devo dire, che stacco qui, e vado a leggerlo!


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per lo scimmione cinematografico, King Kong, a parte la traduzione a tratti un po' dozzinale (l'uso estremo di esso/essa/essi è irritante), devo dire che è piacevole da leggere, anche se si sente tantissimo l'età della storia. Per il resto, devo dire, che stacco qui, e vado a leggerlo!

 

La storia del romanzo di King Kong è molto curiosa nella misura in cui anticipa di molto (siamo nel 1932) abitudini che saranno proprie di molti anni dopo. Innanazitutto il romanzo è la cosiddetta novelization del film. Secondariamente viene accreditato a Edgar Wallace in quanto sceneggiatore del film. Invece venne scritta da Delos Lovelace.

 

Quanto alla traduzione, risulta che la prima edizione italiana assoluta sia del 1971 (trad. a cura di Alberto Siani) e che le edizioni successive fino al 2005 abbiano mantenuto la medesima traduzione (vedi qui). Per questo l'uso dell'egli/ella/esso/essa/essi temo sia più che altro sinonimo di vecchiaia della traduzione e non di sua sciatteria. Fino a prima degli anni '80 era abbastanza comune l'uso del pronome in terza persona che è stato puoi sostituito dal lei/lui/loro. Del resto è raro che per vecchi romanzi un editore investa in una traduzione più aggiornata ai tempi, a meno che non siano dei superclassici della letteratura (per esempio è stato fatto di recente con Moby Dick di Melville) o degli iper bestseller.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marziano, ma tu, chi sei? 
 

:shock:

 

Mi fai paura. Comunque quasi terminato il Kong, manca l'ultimo capitolo, ma ieri son crollato. Si, si sente che la traduzione è antica/datata, ma diciamo che a me sta un po' antipatico il modo di fare di Mondadori, che bene o male, arronza sempre un po'.

 

Poi ammetto le mie carenze, di letteratura dei primi del '900 del genere King Kong ne leggo davvero poca, sono più dedito a testi filosofici, travel books, saggi storici.
Anche se mi sa recupererò a breve, dato che ho uno scatolone da circa 70 volumi della serie Urania Fantascienza. E prima di andare il libreria, li devo leggere!


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marziano, ma tu, chi sei? 

 

:shock:

 

Mi fai paura.

 

Sono marziano, ma non avere paura, vengo in pace! :ghghgh:

 

Quanto alla politica di Mondadori, ovviamente è quella di massimizzare gli utili. ;)

 

Infine, uno scatolone con 70 volumi di Urania è una bellissima cosa, anche se non è che in Urania sia sempre proprio tutto oro...

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono marziano, ma non avere paura, vengo in pace! :ghghgh:

 

Quanto alla politica di Mondadori, ovviamente è quella di massimizzare gli utili. ;)

 

Infine, uno scatolone con 70 volumi di Urania è una bellissima cosa, anche se non è che in Urania sia sempre proprio tutto oro...

:ciao:

 

Lo so, ma me l'han regalata, altrimenti finivano in pattumiera i libri. Siccome la trovo una cosa sacrilega, ho chiesto gentilmente di depositare il tutto a casa mia.

I libri, in ogni caso, van salvati... e letti. Poi, anche se non sono "oro", vabbè, resteranno in eredità ai posteri, e magari qualcuno, con gusti diversi dai miei, potrà apprezzarli.


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo so, ma me l'han regalata, altrimenti finivano in pattumiera i libri. Siccome la trovo una cosa sacrilega, ho chiesto gentilmente di depositare il tutto a casa mia.

I libri, in ogni caso, van salvati... e letti. Poi, anche se non sono "oro", vabbè, resteranno in eredità ai posteri, e magari qualcuno, con gusti diversi dai miei, potrà apprezzarli.

 

Ti capisco benissimo, anche io sono come te. Buttare via i libri è un sacrilegio a prescindere!


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Domanda inerente ma non proprio...conoscete qualche sito da cui scaricare o comprare (a seconda del libro) degli audiolibri? E qualche app per ascoltarli? Ho in programma per il mese prossimo il laser agli occhi per rimuovere gli occhiali e quindi avrò un po' di tempo libero ma non potrò leggere..


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Domanda inerente ma non proprio...conoscete qualche sito da cui scaricare o comprare (a seconda del libro) degli audiolibri? E qualche app per ascoltarli? Ho in programma per il mese prossimo il laser agli occhi per rimuovere gli occhiali e quindi avrò un po' di tempo libero ma non potrò leggere..

 

Qui ce ne sono alcuni scaricabili gratuitamente:

 

 

Ovviamente è più facile trovare in formato audio dei classici fuori diritti, che romanzi recenti. Però, intanto che la vista va a posto, può essere un'occasione per affrontare qualche classicone.

 

In genere li si trova in formato mp3, per cui basta un lettore qualsiasi.

 

Poi c'è anche una app dedicata su iTunes (qui), ma bisogna vedere se ci sono libri italiani disponibili e, nel caso, quali. Ma essendo gratuita, se hai iPhone e/o iPad, puoi provare a scaricarla.

:ciao:

Modificato da Il grande marziano/Hal1969

Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo