Vai al contenuto





-YoShi-

Che libro state leggendo?

Recommended Posts

Faccio da cavia allora. Ti farò sapere. 

Son convinta che non sarà un sacrificio  leggerlo se apprezzi Murakami  , premetto che sono di parte perchè è uno dei miei scrittori preferiti , l'ho conosciuto proprio con questo libro , poi sono andata   avanti con gli altri , sebbene le ultime produzioni mi siano piaciute meno . Magari poi non ti piace , aspetto il giudizio post lettura.  ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Son convinta che non sarà un sacrificio leggerlo se apprezzi Murakami , premetto che sono di parte perchè è uno dei miei scrittori preferiti , l'ho conosciuto proprio con questo libro , poi sono andata avanti con gli altri , sebbene le ultime produzioni mi siano piaciute meno . Magari poi non ti piace , aspetto il giudizio post lettura. ;)

Ho letto 100 pagine e mi sono arenato. Troppo lavoro!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Son convinta che non sarà un sacrificio leggerlo se apprezzi Murakami , premetto che sono di parte perchè è uno dei miei scrittori preferiti , l'ho conosciuto proprio con questo libro , poi sono andata avanti con gli altri , sebbene le ultime produzioni mi siano piaciute meno . Magari poi non ti piace , aspetto il giudizio post lettura. ;)

Ti è piaciuto 1Q84? A me sono piaciuti molto Kafka sulla spiaggia, il mondo delle meraviglie ( non ricordo la prima parte del nome) e moltissimo dance dance dance e nel segno della pecora

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto 100 pagine e mi sono arenato. Troppo lavoro!

 

Prima il lavoro e poi tutto il resto, se ti piace lo completerai  quando avrai più tempo oppure passerai ad altro  se non ti cattura , leggere è un piacere prima di tutto, con la vita frenetica che si conduce,  direi anche un lusso concedersi quella pausa .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti è piaciuto 1Q84? A me sono piaciuti molto Kafka sulla spiaggia, il mondo delle meraviglie ( non ricordo la prima parte del nome) e moltissimo dance dance dance e nel segno della pecora

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk

1Q84 ni ... perchè dilungare  tutto in tre volumi mi è sembrato eccessivo ( ma comprendo ragioni editoriali commerciali  :rolleyes:), su Kafka sulla spiaggia e Dance , dance , dance  ...   :ok: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1Q84 ni ... perchè dilungare tutto in tre volumi mi è sembrato eccessivo ( ma comprendo ragioni editoriali commerciali :rolleyes:), su Kafka sulla spiaggia e Dance , dance , dance ... :ok:

Molto belli anche Norwegian wood e la ragazza dello sputnik

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prima il lavoro e poi tutto il resto, se ti piace lo completerai quando avrai più tempo oppure passerai ad altro se non ti cattura , leggere è un piacere prima di tutto, con la vita frenetica che si conduce, direi anche un lusso concedersi quella pausa .

Leggo sempre prima di dormire, è un piacere che mi concilia anche il sono. Purtroppo ci sono serate che proprio non ce la faccio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qui ce ne sono alcuni scaricabili gratuitamente:

Ovviamente è più facile trovare in formato audio dei classici fuori diritti, che romanzi recenti. Però, intanto che la vista va a posto, può essere un'occasione per affrontare qualche classicone.

In genere li si trova in formato mp3, per cui basta un lettore qualsiasi.

Poi c'è anche una app dedicata su iTunes (qui), ma bisogna vedere se ci sono libri italiani disponibili e, nel caso, quali. Ma essendo gratuita, se hai iPhone e/o iPad, puoi provare a scaricarla.

:ciao:

Sembrano interessanti..anche perché di parecchi titoli ho letto o studiato solo estratti ma mai completati : Gattopardo, il rosso e il nero, Candide, il milione,Moby Dick, la coscienza di Zeno (iniziato per la scuola e poi piantato sul comodino).

Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo King Kong iniziato un nuovo romanzo.
 

Lo scimmione è stata una lettura assai piacevole.
 

Ora sono alle prime pagine di Walden, ma sono all'introduzione. Si preannuncia una grandissima lettura, ispirazione, pensiero, spinta a pensare. Speriamo non deluda le aspettative.


Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ora sono alle prese con Siamo tutti completamente fuori di noi, di Karen J. Fowler. E' uno dei libri più stranianti e in qualche modo disturbanti che abbia mai letto. Eppure lo fa con una leggerezza incredibile, raccontando una storia (quasi) banale. La storia infatti è quella di una ragazza che deve confrontarsi con la scomparsa prima di sua sorella e poi di suo fratello. Ma è difficile dire qualcosa senza svelare un mistero che dev'essere per forza letto (persino nel risvolto di copertina lo dicono). Vi farò sapere l'impressione finale.

:ciao:

Modificato da Il grande marziano/Hal1969

Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Terminato da qualche giorno Siamo tutti completamente fuori di noi, di Karen J. Fowler. Difficile dire di cosa si tratti, senza svelare una cosa fondamentale che va scoperta nella lettura. Vi rimando alla (discreta) descrizione del risvolto di copertina:

 

Non possiamo dirvi qui il fondamentale segreto di questo libro, che scoprirete leggendo. Possiamo però riferire quel che ne ha scritto la giuria del PEN/Faulkner, uno dei più prestigiosi premi letterari americani, assegnato nel 2014 a "Siamo tutti completamente fuori di noi": "Fowler dà un nuovo significato al principio secondo cui 'ogni famiglia infelice è infelice a modo suo'". E raccontare solo alcuni aspetti della trama: Rosemary Cooke ha cinque anni quando, d'estate, viene spedita dai nonni. Al ritorno in famiglia scopre che sua sorella è sparita e dell'argomento non bisogna parlare. Cinque anni più tardi, suo fratello scappa di casa, e probabilmente è ricercato dall'FBI. È facile intuire quanto la vita di Rosemary sia segnata da queste due assenze. Ma quando devi raccontare una storia, le ha insegnato suo padre, comincia dal centro. Salta l'inizio. E al centro di questa storia c'è lei ventiduenne che si ritrova finalmente a fare i conti col proprio passato e coi propri ricordi. Tra l'altro, e lei lo sa benissimo, dei ricordi non ci si può fidare più di tanto...

 

Complessivamente è un buon libro, a tratti sorprendente, spiazzante, quasi disturbante. Però secondo me va un po' a corrente alternata, forse perché non c'è una vera ossatura che riesce a tenerlo insieme. Però secondo me vale la pena, anche in virtù di un finale davvero commovente.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Terminato Flemma, di Antonio Paolacci. Bel libro. Scritto splendidamente, anche se secondo me proprio per questo ogni tanto soffre di questa scrittura troppo densa e immaginifica che costringe a tornare indietro e a rileggere. Ecco la descrizione dell'editore:

 

Davide è un attore. Usa le maschere teatrali e recita i suoi monologhi satirici in locali malmessi e centri sociali occupati. Coinvolto in un piano balordo di rapina, partirà senza troppa convinzione da Bologna per raggiungere il piccolo paese del Cilento in cui è cresciu- to. Intorno a lui ruota una serie di personaggi, al tempo stesso comparse e protagonisti di un dramma che sembra come bloccato, sospeso tra stanchezza e insofferenza, pronto a deflagrare in un finale sconvolgente.

Il romanzo d’esordio di Antonio Paolacci, uscito per la prima volta nel 2007 e qui riproposto in una nuova versione, riveduta dallo stesso autore, è un racconto spietato e commovente, dalla scrittura brillante, permeata di sonorità rock e pop, capace di fotografare una generazione che rincorre se stessa, in equilibrio perenne tra l’indolenza e la rabbia più feroce.

 

Chi cerca romanzi generazionali sulla "gioventù bruciata" dei nostri tempi, questo merita proprio.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appena cominciato Gödel, Escher, Bach: un'eterna ghirlanda brillante di Douglas Hofstadter.


:apple: MacBook Pro 13" mid 2012 (macOS 10.14.6 Mojave) :apple: iPhone 6S (iOS 13.1.2) :apple: iPad mini (iOS 9.3.5) :apple: Apple TV 4a gen. :apple: iPod nano 5a gen.

- Le mie foto su flickr -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un libro che è una sfida: Moby Dick. Non pensavo fosse così lungo. 

E' in inglese, come il 90% dei libri che sto leggendo. Bella sfida. Spero di godermelo appieno.

 

p.s.: visto che ci sono chiedo anche una cosa, spero possiate darmi indicazioni utili. Ho letto il libro di Isaacson su Jobs (non so quante volte, poi) e sono alla ricerca di altri libri che possano dire qualcosa in più della Apple. Per caso mi è cascato l'occhio su "iWoz" e sul libro su Jony Ive  ma a leggere le recensioni negative pare che siano due libri totalmente inutili, oltre che noiosi, ripetitivi e, in uno dei due casi, pieni di errori e imprecisioni.

 

Qualcuno di voi sa consigliarmi qualche altro libro o, nel caso l'avesse letto, uno di questi due libri? 

Modificato da donnie86dc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

American Sniper.

 

 

...credo di aver un nuovo libro preferito!

Ricordo che quando finì la serie di Divergent rimasi con un vuoto dentro mondiale per giorni, non ho idea di come potrei sentirmi dopo aver finito questo, mi ha preso in un modo che non mi aspettavo.

Modificato da Mantayd17

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ora sto leggendo Mentre morivo, celebre capolavoro di Faulkner pubblicato nel 1930. Libro strano, non facile. Racconta la storia della morte di una donna e del viaggio che la sua famiglia fa con il feretro per seppellirla mentre un uragano si sta per scatenare su di loro. La particolarità sta nella struttura del romanzo suddiviso in capitoli, ciascuno dei quali dedicato a un personaggio. Ogni capitolo è narrato in prima persona a tratti con un flusso di coscienza piuttosto spinto. Il quadro d'insieme emerge così dall'intreccio della visione dei singoli racconti. Qui maggiori info.

Per il giudizio, vi do appuntamento alla fine... ;)

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho iniziato da poco "Benedizione" di Kent Haruf, su suggerimento del mio librario di fiducia della Feltrinelli.

 

Ne avevo sentito parlare. Tra l'altro il suo editore italiano (NN Editore) sta facendo cose molto interessanti.

Sono curioso di sapere le tue impressioni quando l'avrai finito.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si l'editore NN fa ottime scelte anche di qualità.

Ho messo in lista delle prossime letture il secondo capitolo "Canto della Pianura" della Trilogia della Pianura di Kent Haruf e il "Il paradiso degli animali" di David J. Poissant.

 

Per quanto riguarda Benedizione, molto ben scritto, traduzione ineccepibile e scorre piacevolmente, anche se lo trovo leggermente lento il ritmo generale del libro, visto che il filo conduttore è l'attesa della morte, mentre nel secondo libro è l'inizio di una nuova vita. Ora non mi resta che aspettare l'uscita di "Crepuscolo", per chiudere il cerchio della trilogia. Spero di non dover aspettare a lungo.

Modificato da WuMing2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Terminato "Mentre morivo" dell'immenso Faulkner, gran libro, decisamente non semplice, che richiede immedesimazione e concentrazione estreme e che meriterebbe una rilettura (ma adesso non ce la posso fare), ora ho cominciato "Mailand" di Nicola Pezzoli, che avevo già apprezzato negli altri suoi due libri precedenti ("Quattro soli a motore" e "Chiudi gli occhi e guarda") e di cui questo è il termine di una ideale trilogia "di formazione".

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appena finito "l'armata dei sonnamboli" di Wu Ming, molto molto bello

Inviato dal mio Nexus 6P utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Patrick McGrath - Follia.

Consigliassimo, alla stessa stregua di Storer di John Williams.

 

:ok:

 

Anche Spider e consigliata visione del relativo film di Cronenberg


are you there?

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho scoperto che mi piacciono molto i libri di Grisham, ora sto leggendo "l'avvocato di strada", è il terzo di questo autore, avvincente, come gli altri


superwanda.tumblr.com - motociclista boxer
MacBook Air 11,6 - iPod shuffle 1 Gb fuxia - iPhone SE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Terminato Mailand di Pezzoli, ottimo terzo (ultimo?) episodio del ciclo di "formazione" di Corradino (con Pezzoli si ride, si pensa e ci si commuove sempre), ho iniziato Come le vene vivono del sangue, di Gaia De Pascale, interessante vita - sotto forma di romanzo - della poetessa e scrittrice Antonia Pozzi. Vi dirò.

:ciao:


Vieni a dare un'occhiata a

Il grande marziano. Anche su Facebook e su anobii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo