Vai al contenuto

Dark Mode

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS







Alimentatore sempre in carica


Silvietta

Recommended Posts

  • Risposte 97
  • Created
  • Ultima Risposta

a un'amica di mia madre le si è incendiata una tenda perchè il caricatore del cellulare senza cellulare attaccato aveva fatto qualcosa(bho credo corto, non me ne intendo :S)

"Ci sono pittori che trasformano il sole in una macchia gialla, ma ce ne sono altri che con la loro arte e intelligenza trasformano una macchia gialla in sole"
Picasso

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mah... tutte le batterie per ben funzionare vanno fatte lavorare. Non troppo intensamente nè troppo poco. Insomma il giusto. Se l'ipod è carico usalo. Poi lo ricarichi. Lasciarlo lì con la batteria ferma non farà bene nè a lui nè a te (che non lo usi per ciò che è stato progettato).

Beh l'ipod lo uso praticamente tutto il giorno.. tranne dalle 2 alle 4 (che c'è lo zoo :spamposter:) per il resto ho sempre le cuffiette. In pratica con lasciarlo nel dock intendevo alla sera quando arrivo a casa lo metto li e ho un oggetto in meno in giro.. Già sta mattina si è fatto 23 gradini cadendo dalle scale.. povero piccoloo.. meno male che ne è uscito illeso..

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Se la batteria non serve conviene toglierla.

Cioè: lavorando in ufficio, e per diverse ore, io tolgo la batteria e vado solo con la rete.

Ogni tanto faccio lavorare la batteria, possibilmente scaricandola tutta, e poi la ricarico al 100%.

Ma non ne faccio una malattia: rispetto queste regole, diciamo, al 70%, senza essere troppo rigido, se no si sconfina nella sega mentale...

Io non credo sia così. Da nessuna parte c'è scritto che bisogna togliere la batteria quando si usa con la rete... Anche perché la batteria non continua a caricare, una volta raggiunta la carica... :ciao:

PowerBook G4 15"- 1,67 Ghz - 1,5 Gb RAM - 80 Gb HD - SD

iPod Video 30 Gb White - iPhone 8 Gb

HAI BISOGNO D'AIUTO? Leggi qui prima d'iniziare una discussione

***TEAM CANIEPORCI***

Flickr - Fluidr - Le nostre foto parte 2 su Flickr :D

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
staccare sempre, far scaricare, riattaccare... c'è scritto anche sul sito della apple.

Infatti questo è l'utilizzo ottimale consigliato. Mi riferivo al fatto di togliere la batteria quando si utilizza con la rete... :ghghgh:

PowerBook G4 15"- 1,67 Ghz - 1,5 Gb RAM - 80 Gb HD - SD

iPod Video 30 Gb White - iPhone 8 Gb

HAI BISOGNO D'AIUTO? Leggi qui prima d'iniziare una discussione

***TEAM CANIEPORCI***

Flickr - Fluidr - Le nostre foto parte 2 su Flickr :D

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
a un'amica di mia madre le si è incendiata una tenda perchè il caricatore del cellulare senza cellulare attaccato aveva fatto qualcosa(bho credo corto, non me ne intendo :S)

Come volevasi dimostrare... vedi i miei post!

Utente Mac dal 1988.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
a bhe allora ok... così va bene.

io non riuscirei a tenermi musica nelle orecchie tutto il giorno... mi ci vuole un bel po' di silenzio per apprezzare il rumore.

:confused::ciao::D

Utente Mac dal 1988.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io non credo sia così. Da nessuna parte c'è scritto che bisogna togliere la batteria quando si usa con la rete... Anche perché la batteria non continua a caricare, una volta raggiunta la carica... :confused:

Sì, in teoria il circuito di carica "vede" lo stato della batteria e arresta il processo quando la giudica carica.

In pratica, dopo un po' che è collegata, anche se non è usata, la batteria perde un po' di carica e, quando scende sotto una certa soglia, il circuito riparte. In questo modo si hanno "mini cicli" di carica e scarica che non servono a nulla e sollecitano il sistema inutilmente e impropriamente.

E poi, questo dovrebbe essere così in teoria. Poiché il circuito non l'ho fatto io e non so com'è realizzato, non mi fido e la batteria la tolgo. Tanto non costa nulla.

Anche l'alimentatore del Powerbook non dovrebbe prendere fuoco, ovviamente. Ma il mio l'ha fatto... (vedi qui) Per cui...

Utente Mac dal 1988.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un trasformatore staccato dal suo apparecchio non è un circuito aperto! consuma esattamente quanto un trasformatore attaccato al suo apparecchio! vi spiego perchè. E' sbagliato dire che un trasformatore è solo un circuito, i curcuiti sono almeno 2:

1. dalla spina del muro al magnete

2. dal magnete all'atro capo del trasformatore

il filo che proviene dal muro viene arrotolato attorno a un oggetto di metallo di forma rettangolare con un buco al suo interno. Grazie ad un numero ben calcolato di giri del filo attorno al pezzo di ferro, grazie alle proprietà di questo pezzo di ferro (che possono variare da modello a modello) la corrente che circola nel filo crea una corrente indotta all'interno del metallo, che a questo punto diventa come un'elettrocalamita.

Le correnti indotte che circolano in questo rettangolo col buco creano una corrente in un altro cavo, arrotolato dall'altra parte, con un numero di giri solitamente diverso (perchè va cambiato il voltaggio). Ovviamente, se poi su quest'ultimo filo non passa corrente perchè è un circuito aperto, questo non vuol dire che non ne passi nel magnete e nel primo cavo.

Circuiti di questo tipo si dicono accoppiati, e sono alla base di tutti i trasformatori.

Oltre a questo apparecchio, c'è un raddrizzatore d'onda, che serve a trasformare la corrente che è giunta dal muro in alternata (50 Hz, guardate sul vostro trasformatore) in continua (quella che serve al vostro computer).

Ne consegue che un trasformatore collegato al suo apparecchio, oppure scollegato, consuma sempre la STESSA POTENZA, gli stessi Watt, con i quali si creano i kilowattora, che poi ci fanno pagare in bolletta.

Se alcuni trasformatori si scaldano e altri no, questo è da imputare al fatto che ci possono essere dei circuiti di controllo che possono limitare la corrente che scorre nel metallo, ma non annullarla (generalmente, questi hanno la lucetta che cambia colore).

Quando si dice che con il led della tv si illumina napoli NON si esagera! semplicemente si intende che all'interno del televisore sono presenti dei trasformatori (TANTI) che sono in funzione! è con la loro potenza che si potrebbe illuminare napoli, non certo con i soli led, ma la sostanza non cambia! è comunque un enorme spreco!

Volete una dimostrazione di quello che dico? se aprite un computer desktop, troverete un led che è sempre acceso, anche a computer spento! questo significa che la vostra scheda madre è in tensione anche a computer spento! questo serve per servizi come i wake-up-on-lan o wake-up-on-modem, che permettono di accendere il computer attraverso le schede di rete o i modem, direttamente da remoto. Se avete un computer con meno di 10 anni, sicuramente questa funzione è supportata! anche per questo, se un notebook resta spento per tanto tempo si dovrebbe togliere la batteria, che si esaurisce e può ossidarsi, creando quella fastidiosissima reazione chimica che hanno TUTTE le batterie scariche, ioni o litio o alcaline che siano. E a quel punto sono da buttare.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Un trasformatore staccato dal suo apparecchio non è un circuito aperto! consuma esattamente quanto un trasformatore attaccato al suo apparecchio etc. etc. etc.

Senti davide, risparmiaci le tue poche, scarse e errate nozioni di elettrotecnica ruandese, per favore...

Qui si è già discusso seriamente e circostanziatamente della faccenda, leggi gli interventi precedenti e medita prima di scrivere informazioni errate.

Guardati la differenza fra funzionamento a vuoto e funzionamento sotto carico di un trasformatore, e se non la capisci chiedi spiegazioni prima di scrivere quelle cose.

Se i trasformatori che conosci tu hanno lo stesso consumo a vuoto e a pieno carico, i casi sono due:

1 - Creano energia dal nulla.

2 - Non sono trasformatori, ma stufe.

Il primo caso, naturalmente, ci interessa molto, visti i chiari di luna in cui si naviga. :ghghgh:

Utente Mac dal 1988.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 1 year later...
Guest maximarco88
Anomalo.

Magari hanno reinventato l'acqua calda, per chissà quale motivo.

Ovvio che se scalda quando è scollegato, meglio staccarlo. Ma ti ripeto: è anomalo.

Non è anomalo, il circuito primario del trasformatore ha sempre un minimo consumo, anche senza carico.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo