Vai al contenuto





Recommended Posts

perchè la tua maya era in una tana di lepri?

a te le lepri che t'hanno fatto? O_O

comunque mi sembra un po viola la foto


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


perchè è un animale, ha gli istinti predatori, e in quanto tale si mette a correre dietro alle lepri.. :ghghgh:

hai mai visto di che colore sono i rami "adulti" dei rovi? son viola. solo i germogli sono verdissimi. e d'autunno/inverno la pianta è completamente maturata [nonché spoglia e in "letargo"], cadute le foglie rimane solo il viola delle ramaglie...


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mhh ho provato a spippolarci 5 minuti su quella foto e dando un po di luce migliora sensibilmente, il colorito viola hai ragione tu, sembra viola per tutta la dominante a terra :ghghgh:


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:ciao:

sarei proprio curioso di vedere... :ghghgh:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ormai ho chiuso gimp era giusto per vedere come veniva :ghghgh:

prova a mettere un po a posto i livelli che già vedi che migliora un po visto che son spostati tutti sul nero

ps. come ti ho già detto in passato non credere e non porti come quello che ha l'illuminazione innata per fotografia e dintorni.

le faccine di sberleffo tienile pure per te visto che di me e delle mie conoscenze in materia non sai nulla se non quelle poche cose che ho scritto qui. non partire prevenuto sul fatto che se uno non sa fare una foto non vuol dire che non sa usare un programma di ritocco :ciao:


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e tu non pensare che ci sia bisogno di sistemare i livelli con la presunzione che potrebbe migliorare. tu sai in che situazione ho scattato? sai com'era la luce? e cosa ho fatto in post? cosa volevo ottenere? :ghghgh:

comunque a casa mia per buona creanza si chiede prima di fare. "ti spiace se ci spippolo sù?" e non crei alcun conflitto diplomatico! :ciao:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a me spettatore non frega sega di come cosa e dove :ciao: se io spettatore ci vedo qualcosa che non va te lo faccio notare

se tu autore volevi fare una foto nera buon per te

io spettatore ti dico che a me una foto nera non piace

tecnicamente è questo il concetto di far vedere una foto a qualcuno, che l'altro ci veda quello che ci vede non che debba interpretare quello che tu ci volevi vedere... almeno io la penso così ;)

se vuoi che io spettatore interpreti una tua visione datti al disegno astratto non alle foto oggettive

ci ho spippolato per il gusto di spippolarci, mi son tolto una curiosità e ho chiuso il programma, non ho ne salvato ne l'ho spacciata in giro per mia quindi non vedo il problema

come direbbe arrighe "umiltè", cosa che a te manca amico mio... e l'hai ampiamente dimostrato in molti post, ma ti vogliamo bene anche così :ghghgh:


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se vedi una foto nera, tara il monitor. l'esposizione è abbastanza corretta [un pelo sotto, certo], il contrasto direi pure, ma non ci sono neri chiusi né luci sparate.

per tutto il resto [interpretare ciò che vedi bla bla]*c'è un sano STI***ZI™ ed un FACEPALM®, se da spettatore esperto quale dovresti essere, non sai leggere il tipo di luce che c'è in un'immagine e quale risultato si porta con sé.

ti prego, riapri gimp così capisco di cosa parli. :ghghgh:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

steno non è che se io fotografo alle 3 di notte devo tenermi la luce che c'è alle 3 di notte... insomma su :ghghgh:

la luce che c'è in quella foto o è di un orario mattiniero o è una bella giornata con piu nuvole che altro

questo non giustifica che è sottoesposta, sarà anche di poco ma lo è, e dandogli un calcio sui livelli la migliori quel poco che basta.

il contrasto si anche quello un po manca ed infatti in gimp ho spippolato anche su quello ma già solo lavorare sui livelli aiuta molto

ma ripeto io non mi ritengo ne esperto ne altro.

io sono un semplice spettatore.

se poi tu le critiche le accetti solo da chi "sa di fotografia" penso sia un limite in quanto il 99% di chi vedrà le tue foto non sa di fotografia e nemmeno ci andrà vicino a saperne. non si chiederà mai le condizioni di scatto ne le luci ne altro. vede e giudica...


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se vuoi che io spettatore interpreti una tua visione datti al disegno astratto non alle foto oggettive

esistono foto oggettive? ;)

ti prego mostramene una!

ci ho spippolato per il gusto di spippolarci, mi son tolto una curiosità e ho chiuso il programma, non ho ne salvato ne l'ho spacciata in giro per mia quindi non vedo il problema

come direbbe arrighe "umiltè", cosa che a te manca amico mio... e l'hai ampiamente dimostrato in molti post, ma ti vogliamo bene anche così :ghghgh:

e la trave nell'occhio no?

perchè io devo aver l'umiltà di sentirmi dire da te che la mia foto se metto mano ai livelli migliora? e perchè tu invece puoi avere questa presunzione di sapere come può migliorare? :fiorellino:

[non c'è polemica, c'è solo un ragionamento da capire! :ciao: ]


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
esistono foto oggettive? :ciao:

ti prego mostramene una!

e la trave nell'occhio no?

perchè io devo aver l'umiltà di sentirmi dire da te che la mia foto se metto mano ai livelli migliora? e perchè tu invece puoi avere questa presunzione di sapere come può migliorare? ;)

[non c'è polemica, c'è solo un ragionamento da capire! :ghghgh: ]

la fotografia è oggettiva nel senso che una foto è una foto.

se io disegno 3 quadrati dentro due cerchi può voler dire tutto e niente.

non ho la presunzione di dire che se tocchi i livelli migliora, è oggettivo stando ai livelli che non hai informazione sulle alte luci e la foto è sbilanciata sulle basse luci

1+1 = aggiusta un po i livelli

tu stesso poi hai detto che è leggermente sottoesposta... quindi direi che non ho detto poi così tante cazzate :fiorellino:


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
la fotografia è oggettiva nel senso che una foto è una foto.

se io disegno 3 quadrati dentro due cerchi può voler dire tutto e niente.

EPIC FACEPALM :ghghgh:

una foto è una foto. un disegno è un disegno. un dipinto è un dipinto. giusto?

non ho la presunzione di dire che se tocchi i livelli migliora, è oggettivo stando ai livelli che non hai informazione sulle alte luci e la foto è sbilanciata sulle basse luci

1+1 = aggiusta un po i livelli

tu stesso poi hai detto che è leggermente sottoesposta... quindi direi che non ho detto poi così tante cazzate ;)

ma se non ci sono alte luci, perchè di fatto NON c'erano sulla scena inquadrata, che dobbiamo fare? :ciao:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
EPIC FACEPALM ;)

una foto è una foto. un disegno è un disegno. un dipinto è un dipinto. giusto?

mi sembra di aver detto tutt'altro ma vabbè, come al solito leggi e capisci quello che vuoi leggere e capire :ghghgh:

ma se non ci sono alte luci, perchè di fatto NON c'erano sulla scena inquadrata, che dobbiamo fare? :fiorellino:
allunghi i tempi o dai una botta in post :ciao:

direi che la soluzione la sai trovare anche meglio di me

non penso che uno che fa foto in chiesa consegni delle foto nere perchè non ci sono luci in chiesa... no?


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ps: mi trovo nella stessa situazione di DB, anche se di fatto sto fotografando mooolto poco, perchè mi sto studiando le menate del "videomaking".. :ciao:

ma qualche click ancora si fa. ;)

2013b

la mia maya che esce da una tana di lepri.

mi piace la tonalità....

curiosità.. su cosa stai studiando videomaking? cartaceo o sul web?

o su cartaceo scaricato dal web?:ghghgh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mi sembra di aver detto tutt'altro ma vabbè, come al solito leggi e capisci quello che vuoi leggere e capire :ghghgh:

allunghi i tempi o dai una botta in post :ciao:

direi che la soluzione la sai trovare anche meglio di me

non penso che uno che fa foto in chiesa consegni delle foto nere perchè non ci sono luci in chiesa... no?

ma se l'esposimetro mi dice che sto esponendo correttamente per quella luce [evviva il cartoncino 18%], perchè devo dare una botta in post?

mi piace la tonalità....

curiosità.. su cosa stai studiando videomaking? cartaceo o sul web?

o su cartaceo scaricato dal web?;)

lynda.com per quanto riguarda montaggio e postproduzione [final cut studio], e creativelive.com per la parte teNNica in fase di preparazione e ripresa.

ma soprattutto girare/montare tanto e sbagliare ancora di più.


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ma se l'esposimetro mi dice che sto esponendo correttamente per quella luce [evviva il cartoncino 18%], perchè devo dare una botta in post?

perchè è sottotono magari? :ghghgh:


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
perchè è sottotono magari? :ghghgh:

quindi basta pompare saturazione e contrasto [e cazzare completamente l'immagine] per renderla meno sottotono?

ripeto la richiesta, metti mano a gimp così mi fai vedere esattamente di che parli? ti giro anche il raw! :ciao:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
quindi basta pompare saturazione e contrasto [e cazzare completamente l'immagine] per renderla meno sottotono?

visto che è una foto che a me non dice assolutamente una bega, almeno rendila vedibile, quindi si basta pomparla.


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ma se l'esposimetro mi dice che sto esponendo correttamente per quella luce [evviva il cartoncino 18%], perchè devo dare una botta in post?

lynda.com per quanto riguarda montaggio e postproduzione [final cut studio], e creativelive.com per la parte teNNica in fase di preparazione e ripresa.

ma soprattutto girare/montare tanto e sbagliare ancora di più.

:ghghgh: come ti trovi con la 5DII ?

io "studio" timelapse per ora... poi passerò al video vero e proprio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
visto che è una foto che a me non dice assolutamente una bega, almeno rendila vedibile, quindi si basta pomparla.

Bega = Minchia?


«Learn all you can from the mistakes of others. You won't have time to make them all yourself» A. Sheinwold

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
visto che è una foto che a me non dice assolutamente una bega, almeno rendila vedibile, quindi si basta pomparla.

e qui ti volevo: se la pompi non è più oggettiva! perchè stravolgi la scena inquadrata. :ghghgh:

senza contare che l'oggettività di una foto è una presunzione fuori dal mondo. anzi l'oggettività in genere è uno dei concetti più astratti&assurdi che l'uomo potesse mai concepire.

ok scusa mi diverto un sacco a far sti ragionamenti... :ciao:

;) come ti trovi con la 5DII ?

io "studio" timelapse per ora... poi passerò al video vero e proprio...

non avendo esperienza pregressa di alcun genere con cineprese e quant'altro, non saprei. troppe cose ancora da capire.

che genere di video volete fare? :fiorellino:

in settimana dovrebbe uscire il primo video cui ho partecipato come parte creativa, tecnica e produzione, è un videoclip musicale, a metà tra il corto ed il video..

e poi sto realizzando in prima persona e da solo un video live che mette insieme 5 concerti live ed il lavoro in sala prove.

Bega = Minchia?

ou iea!


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
che genere di video volete fare? :ghghgh:

io per ora faccio piccoli timelapse di non più di 200scatti.. non voglio devastare l'otturatore sino a che non c'è un progetto valido...

per qunto riguarda i video .. il genere per ora non è importante.. musicali, documentaristici ... posso spaziare...

voglio capire bene quali sono i reali pregi e difetti del video con reflex e cosa mi serve a livello software e a livello hardware...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io per ora faccio piccoli timelapse di non più di 200scatti.. non voglio devastare l'otturatore sino a che non c'è un progetto valido...

"io per ora faccio sesso una volta all'anno…non voglio devastare il pisello prima di trovare la donna della mia vita"

Ma che discorsi fai? :ghghgh:


«Learn all you can from the mistakes of others. You won't have time to make them all yourself» A. Sheinwold

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
"io per ora faccio sesso una volta all'anno…non voglio devastare il pisello prima di trovare la donna della mia vita"

Ma che discorsi fai? :ghghgh:

perchè per fare un progetto in timelapse completo servono almeno 1000scatti... e l otturatore non dura in eterno... quindi per ora mi limito a studiare il fenomeno ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
perchè per fare un progetto in timelapse completo servono almeno 1000scatti... e l otturatore non dura in eterno... quindi per ora mi limito a studiare il fenomeno ...

In compenso quando arriverà il giorno in cui avrai "la grande occasione" potresti non aver acquisito abbastanza esperienza per valorizzarla a dovere. Non credi? :ghghgh:


«Learn all you can from the mistakes of others. You won't have time to make them all yourself» A. Sheinwold

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io per ora faccio piccoli timelapse di non più di 200scatti.. non voglio devastare l'otturatore sino a che non c'è un progetto valido...

per qunto riguarda i video .. il genere per ora non è importante.. musicali, documentaristici ... posso spaziare...

voglio capire bene quali sono i reali pregi e difetti del video con reflex e cosa mi serve a livello software e a livello hardware...

Le videoDSLR sono l'ideale per i lavori di fiction; corto/lungometraggi, videoclip, spot...tenendo conto che se si vuole lavorare per bene è buona cosa aggiungere alla spesa della fotocamera e delle lenti un po di accessori per renderla operativamente più simile ad una cinepresa. Per quanto riguarda il documentario il discorso è più controverso, dipende dal taglio che desideri dare al lavoro...se deve essere un documentario più televisivo o più d'autore...io personalmente mi ci sto trovando molto bene anche su lavori "al volo" e sono sempre di più le occasioni nelle quali la videocamera se ne sta a casa.

A livello software Premiere (l'ultimo è molto valido) o Final Cut Pro, a livello hardware una qualsiasi iMac o MBP meglio se con 8Gb di ram.


"La mia regola, oggi, è che il mio lavoro debba essere invisibile" Sven Nykvist

http://federicotorres.tumblr.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
la fotografia è oggettiva nel senso che una foto è una foto.

se io disegno 3 quadrati dentro due cerchi può voler dire tutto e niente.

Non sono d'accordo...

P.S.

A me la foto di Stefano piace, è una bella foto del suo cane, punto. Sottoesposta? si un poco ( non nera;) ), però l'esposizione corretta è non sempre è quella che ci dice l'esposimetro ma è più spesso quella che interessa a noi (quindi ben vengano neri chiusi e bianchi bruciati se sono utili a creare un certo tipo di immagine no?).

Poi ovvio, stiamo parlando di una foto fatta in piena libertà mica stiamo parlando di foto per un matrimonio o per un catalogo.

P.S. (:ghghgh:)

Sulle conversioni c'è scritto un codice all'inizio del rotolo 206 ad esempio è quarter CT orange, per riconoscerle ad occhio basta un po di esperienza...


"La mia regola, oggi, è che il mio lavoro debba essere invisibile" Sven Nykvist

http://federicotorres.tumblr.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
e qui ti volevo: se la pompi non è più oggettiva! perchè stravolgi la scena inquadrata. :ghghgh:

senza contare che l'oggettività di una foto è una presunzione fuori dal mondo. anzi l'oggettività in genere è uno dei concetti più astratti&assurdi che l'uomo potesse mai concepire.

ok scusa mi diverto un sacco a far sti ragionamenti... :ciao:

non mi sembra che alzando di un quinto la luce e dando un po di contrasto si travolga nulla ma ok.

un cane che esce da un mucchio di rovi a me sembra una cosa oggettiva.

insomma da che tu ne possa dire non credo riuscirai mai a dimostrare che in realtà è un cavallo che spunta da un cumulo di platani, questo è ancora una cosa oggettiva

essendo poi una foto che non mi sembra avare nessuno scopo intrinseco se non far vedere il tuo cane, renderei vedibile il soggetto, che per come lo vedo io è scuro.

non avendo esperienza pregressa di alcun genere con cineprese e quant'altro, non saprei. troppe cose ancora da capire.

io sono passato da editing e collage di video su azioni di gioco di unreal tournament a fare un video al giorno per lavoro e come background avevo solo le riprese da turista fatte nei vari viaggi.

l'unica cosa che ti serve è spippolare sugli attrezzi. puoi leggere quanto vuoi ma ne cavi ben poco dalla teoria. capisci molte piu cose con la pratica quindi via a registrare ;)

in due anni ho tirato fuori circa 600 clip tra recensioni, report, interviste. clip delle quali ho fatto tutto io dalla ripresa all'upload (escludendo la parte di autore e parlato)

il tuo background di fotografia dovrebbe aiutarti di molto

in settimana dovrebbe uscire il primo video cui ho partecipato come parte creativa, tecnica e produzione, è un videoclip musicale, a metà tra il corto ed il video..

e poi sto realizzando in prima persona e da solo un video live che mette insieme 5 concerti live ed il lavoro in sala prove.

sono interessato alla cosa, linkami il tutto appena è fuori.

io manco di creatività in certe cose e su questo non posso fare molto.


:-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo