Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Fotografi@Italiamac Flickr Group


Recommended Posts

Guarda, mi posi anche io queste domande. Facile non è, sicuramente, immaginarsi l'immagine che vedi a colori in Bianco e Nero. 

Per avere un supporto e una guida ho comperato un libro (non dice tutto, ovviamente, ma mi ha dato qualche idea su come comportarmi qualora avessi intenzione, poi, di creare un B/N). 

Ti do il link del volume: Fotografia digitale in bianco e nero

 

Non costa molto, è abbastanza fatto bene come libro, ti fa esempi visivi con scatti dell'autore, e alcuni seriamente mi hanno colpito, e ti spiega la tecnica, il colore, un po' di composizione, e, cosa importante, ti offre alcuni esercizi per capire praticamente cosa fare. Ah, stavo per dimenticarmente: ci sono anche capitolo sulla post produzione in bianco e nero, sia su Lightroom che su PS, con consigli sull'uso di plug-in (ma te lo dice stesso l'autore, non sono necessari, sarebbero giusto un di più).

Non sarà la soluzione assoluta al problema, ma ti da alcuni strumenti di base (ed anche più) per imparare a regolarti. Poi, sicuramente, molto dipende dalla tua visione fotografica, e da cosa vuoi produrre, dai tuoi gusti etc. e dal dover sviluppare l'occhio (prima o poi riuscirò completamente nel mio intento!).

Anni fa eravamo obbligati a prevedere la resa in b/n di uno scatto: avevi ovviamente un solo tipo di pellicola in macchina (in genere una Tri-X o un' FP4) ed ogni scatto aveva un costo.

Ma il sistema per farsi le ossa senza sprecare tempo e denaro c'è ed è infallibile: prima di scattare osservare l'inquadratura attraverso una lastrina , un filtro di colore rosso medio.Ne avevamo sempre uno un tasca.....

Dopo qualche rullino, poi, fai anche a meno del filtro perchè il tuo occhio "impara a guardare" la realtà a colori o in scala di grigio.  E' un trucchetto che si insegna ancora oggi in Accademia  :ok:

Il miglior libro può al massimo aiutarti nella conversione di uno scatto, ma non serve a crearti un occhio fotografico.

Modificato da orfeo soldati
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 40,4k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

  • steno12

    6229

  • Xero

    2862

  • MacLo

    1938

  • passwordlost

    1881

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ma cosa vuoi capirne te! Hanno eliminato i thread in evidenza perché appesantivano il forum ed ora stressano i server inviando centinaia di email per ogni post inserito: furbi si nasce, Admin si dive

Boni!! 

Io uso un Lexar FireWire 800 che spinge dibbbbruttttto :D

 

M.

Mac Mini Quad i7 2.3ghz Double Drive Kit SSD MX100 512gb + HD 1tb, 16gb Ram ## MacBook White Unibody 13" C2D 2.26ghz ## iPhone 5c Yellow ## iPod Nano (Product)RED

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io uso un Lexar FireWire 800 che spinge dibbbbruttttto :D

 

M.

immagino! Ma a trovarlo adesso è impossibile o costosissimo! C'è anche uno nuovo che va come il lexar, questo:

 

46676acdb235a58504e0d3301f079e81.jpg

http://www.delock.de/produkte/G_91694/merk...?setLanguage=en

 

Però preferisco il lexar.. lo cercherò! Te dove lo avevi preso e quanti skey?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anni fa eravamo obbligati a prevedere la resa in b/n di uno scatto: avevi ovviamente un solo tipo di pellicola in macchina (in genere una Tri-X o un' FP4) ed ogni scatto aveva un costo.

Ma il sistema per farsi le ossa senza sprecare tempo e denaro c'è ed è infallibile: prima di scattare osservare l'inquadratura attraverso una lastrina , un filtro di colore rosso medio.Ne avevamo sempre uno un tasca.....

Dopo qualche rullino, poi, fai anche a meno del filtro perchè il tuo occhio "impara a guardare" la realtà a colori o in scala di grigio.  E' un trucchetto che si insegna ancora oggi in Accademia  :ok:

Il miglior libro può al massimo aiutarti nella conversione di uno scatto, ma non serve a crearti un occhio fotografico.

Ottimo, non ne avevo mai sentito... mi procurerò il filtro! :D

Il mio sito:

Terre del Lupo

Le mie foto: Flickr

La pagina Facebook del sito:

Terre del Lupo 2.0

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anca io ho il lexar firewire RW34-266. non ricordo dove l'avessi comprato.. credo di averlo pagato un'80ina di euri.

però non si trova più, credo sia uscito di produzione. se hai un computer con usb3 non avrei dubbi a prendere il lexar usb3...

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma perché costa così tanto un lettore di schede? Che mink*a deve fare?

Può essere più veloce di un altro.. Ma si parla di aspettare nel caso 1 minuto o 2 no?

MacBook pro non unibody 2.4 ghz iPod Touch 4° IPhone 4s MacBook pro 13" 2011

my Flickr

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mah, è molto più veloce che scaricare direttamente dalla macchina, essendo firewire lo puoi inserire tra il computer e un hd esterno, o a valle dell'hd, avendo poi un'altra presa firewire a cui attaccare un altro disco magari portatile [grande comodità]. più importante ancora è UDMA quindi con le schede UDMA è ancora più veloce rispetto ad un lettore usb. bisognerebbe fare un test con un lettore usb3..

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quoto tutto quello che ha scritto Steno! Non c'è paragone tra un lettore FireWire 800 ed uno USB. Per il lettore USB 3, io ho la D800 che ha già il trasferimento on camera USB 3. Il Lexar è super perchè Lo puoi collegare a catena con altri dispositivi! Il problema è che non si trova più e non è più prodotto :( c'è solo quel lettore della Delock che però ha solo un ingresso...

PS: Kaneda ti ricordo che i RAW della mia D800 pesano 80Mb l'uno :ghghgh:

Modificato da Sonix
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quoto tutto quello che ha scritto Steno! Non c'è paragone tra un lettore FireWire 800 ed uno USB. Per il lettore USB 3, io ho la D800 che ha già il trasferimento on camera USB 3. Il Lexar è super perchè Lo puoi collegare a catena con altri dispositivi! Il problema è che non si trova più e non è più prodotto :( c'è solo quel lettore della Delock che però ha solo un ingresso...

PS: Kaneda ti ricordo che i RAW della mia D800 pesano 80Mb l'uno :ghghgh:

 

 

e se lo estrai in TIFF 16 bit?

MacBook pro non unibody 2.4 ghz iPod Touch 4° IPhone 4s MacBook pro 13" 2011

my Flickr

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

80Mb ogni file... interessante...  :ninja:

 

 

Scusate l'OT:

 

Beccatevi questo

 

http://viewer.zmags.com/publication/45260ae3#/45260ae3/8

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mai scattato in altri formati fuori dal

RAW non compresso. Esistono comunque tre metodi di compressione aggiuntivi, 14 bit e 16 bit e poi altre due compressioni di cui non mi ricordo il nome.

Infatti il mio SSD da 256 GB ormai si sta riempiendo (ho utilizzato appena 76 Gb), così proprio ieri sera ho creato un secondo backup solo per Lightroom con un vecchio HDda 160Gb FW e CCC. In pratica ho collegato in FW800 il Lacie D2 Quadra al Mac e quando lo accendo parte automaticamente il backup incrementale ebootabile di tutto l'SSD. Poi a catena sempre FW se accendo l'altro HD mi parte il backup Solo della cartella di LightRoom impostato che aggiorni i vecchi RAW se son stati modificati sull SSD ma che non cancelli quelli Che ho cancellato dal mio SSD. Così mi rimangono tutte le vecchie foto. Comunque io confermo poche foto, infatti ho una libreria di appena 2/3 GB.

I link di MacLo non posso vederli bene perchè son da iPhone, Li vedrò bene dpo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Epic.. sia il video che la telecamera... :DD

 

 

P.S.

Si può vedere in 4K !!!

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Epic.. sia il video che la telecamera... :DD

 

 

P.S.

Si può vedere in 4K !!!

 

che telecamera hanno usato ?

MacBook pro non unibody 2.4 ghz iPod Touch 4° IPhone 4s MacBook pro 13" 2011

my Flickr

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che telecamera hanno usato ?

 

Epic Red

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la epic non è una telecamera, dai, è una cinepresa :D

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabè...  :ghghgh:

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabè...  :ghghgh:

 

la aventador è una fuoriserie o un'utilitaria? :p

[tra l'altro ieri mattina me n'è passata una sotto lo studio. oggetto impressionante. la aventador, dico!]

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabèèè...

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

detesto anne geddes. non la invidio, non la ritengo geniale, la disprezzo e basta.

in termini creativi, la reiterazione del medesimo gesto, del medesimo "stile" anche se più che di stile si tratta di sempre-la-stessa-cosa, è deprecabile. però è giusto che ogni forma espressiva abbia il proprio, no? la musica ha ligavascobue, la scultura ha pomodoro, la pittura ha botero.. geddes è perfetta per essere la non-artista più stampata al mondo :diavoletto:

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo