Vai al contenuto





Recommended Posts

Nel ponte siamo tornati a Comacchio, questa volta con pupa al seguito, per cui niente giri di tutta la giornata con reflex sempre pronta... (in compenso però c'è stato lo spasso di vedere una scriccioletta di 14 mesi impazzire per il "maie" e la "quàqua" e volercisi buttare dentro nonostante la temperatura poco rassicurante.)

Mi sono preso però una paio d'ore e armato di bicicletta e iPhone ho fatto un giro nelle Valli. La reflex l'ho volutamente lasciata nel bungalow.

Le foto le ho fatte appunto col 4s e l'app Camera360, che secondo me è uno spettacolo (con tutti i limiti del caso eh...). La sottoesposizione è voluta, la latitudine di posa dell'iPhone non permette molto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


mi piace st'effetto opaco, mi piacciono molto anche le foto, bel bilanciamento tra verde e azzurro, molto suggestive. :)

com'è andata la storia del maslé?


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda... Le foto del maslé alla fine sono rimaste quelle della prima versione, perchè alla fine la "collettiva" verrà presentata con le 20x30 e non come le 40x60 (e quindi non avevo bisogno di ristampare roba), poi erano comunque piaciute, per cui va bene così.

Il problema grosso è che solo le mie e quelle di un altro socio hanno un qualcosa di reportagistico e una post particolare, tutte le altre sono secondo me molto "buttate giù" giusto per avere le proprie foto esposte e rappresentae tutti i mestieri del paese. Boh... Sono perplesso sul risultato finale...

Se interessa, la mostra sarà domenica 13 a Poirino...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uhm!


“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che adoro il libro di Barthes (che ,tra l'altro, è uno dei testi adottati all'Accademia di Belle Arti -Triennio specialistico in fotografia). Ma questo è un "problema" mio ed è ovvio che un testo possa piacere o meno. Ma questa affermazione :

........ dove vuole andar a parare.. (lui non è un fotografo) :)

non l' ho capita per niente. Forse che Federico Zeri, Bonito Oliva, ed addirittura Sgarbi sono pittori? Umberto Eco,Francesco De Sanctis e Benedetto Croce hanno mai scritto poesie? Ed allora in fotografia esiliamo Vilém Flusser e Barthes ? ...........

Forse ti ho frainteso , nel caso ti chiedo fin d'ora scusa del mio intervento a sproposito.

Modificato da orfeo soldati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

All'inizio.. varie volte ripete questa frase... ;) era una citazione...

Modificato da MacLo

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

OT: ho finalmente ottenuto autorizzazione a pubblicare un lavoro della scorsa estate, nei prossimi giorni riempirò questo thread di immagini, ahahah! mi preparo a piallare flickr così da caricare solo le immagini che veramente contano.

inoltre nei prossimi giorni ritirerò il portfolio stampato, quindi urgerà farne un video di presentazione, come fanno i big ammerrigani :ghghgh:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bon, intanto che aspetto le tue foto Steno, chiedo consiglio a tutti... ho messo il sedere nelle pedate, vabbè... devo fare qualche scatto (pochi) a un ragazzo di 9 anni per la Comunione (sì, quella roba della chiesa, ecc...). Scatterò in esterni e dopo le 19:00 (fatemi gli auguri).

Ho il nulla osta del genitore (!) a fare come preferisco, vorrei ispirarmi a qualche lavoro che non sia il canonico ritratto (che cmq farò per avere delle foto "sicure").

Consigli? Nomi di fotografi? Danke! :D


Flickr PentaxPhotoGallery marcocappellari.net “If you find yourself out shooting a client and you are saying in your head. “UHH… I’ll fix that later in photoshop…†stop what your are doing and slap yourself as hard as you canâ€-Zack Arias

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bon, intanto che aspetto le tue foto Steno, chiedo consiglio a tutti... ho messo il sedere nelle pedate, vabbè... devo fare qualche scatto (pochi) a un ragazzo di 9 anni per la Comunione (sì, quella roba della chiesa, ecc...). Scatterò in esterni e dopo le 19:00 (fatemi gli auguri).

Ho il nulla osta del genitore (!) a fare come preferisco, vorrei ispirarmi a qualche lavoro che non sia il canonico ritratto (che cmq farò per avere delle foto "sicure").

Consigli? Nomi di fotografi? Danke! :D

Dan Bradshaw

_MG_1065v3_SHARP_2_1050.jpg


“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bon, intanto che aspetto le tue foto Steno

ti basta scaricare il file linkato nel post precedente, per vedere qualcosa che non ho ancora pubblicato :ghghgh:

quanto alla tua richiesta, non conosco fotografi di comunione che facciano cose strane.. mumble mumble..


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prendi spunto da sopra..

Magari con dei crocifissi al posto dei coltelli :DD


“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

inoltre nei prossimi giorni ritirerò il portfolio stampato,

Stampato dove e come?

Ho notato che una foto è centrata... se non si apre bene bene il libro non ti verrà granchè...


“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stampato dove e come?

Ho notato che una foto è centrata... se non si apre bene bene il libro non ti verrà granchè...

stampato in offset digitale su indigo, presso una tipografia di torino, su carta patinata opaca da 300 grammi, dimensioni pagina 39x24cm.

rilegato a viti sepolte, copertina rigida in vera pelle nera. avrei desiderato la stampa termica a secco in bassorilievo del logo, ma mi sarebbe costata due-tre volte in più di tutto il portfolio stesso.. :( ma meglio così, se mi stanco del logo o mi accorgo che è inadeguato, faccio presto a farne un altro senza problemi..

la foto finale è s-centrata [è un mio autoritratto di un paio d'anni fa, ci tenevo a metterci la faccia di fianco alle mie info] ma è a debita distanza dalla cordonatura, quindi non dovrebbe avere problemi.


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La HP indigo (quella che ho usato io) ha un'ottima qualità! La usano anche quelli di PhotoSi (e secondo me il 90% di quelli che fanno fotolibri offset).

Per la questione prof color et simili come hai fatto?


“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo, ripeto, ottimo lavoro Steno! Complimenti davvero!


Flickr PentaxPhotoGallery marcocappellari.net “If you find yourself out shooting a client and you are saying in your head. “UHH… I’ll fix that later in photoshop…†stop what your are doing and slap yourself as hard as you canâ€-Zack Arias

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La HP indigo (quella che ho usato io) ha un'ottima qualità! La usano anche quelli di PhotoSi (e secondo me il 90% di quelli che fanno fotolibri offset).

Per la questione prof color et simili come hai fatto?

sì sì la qualità è eccellente, ed il prezzo relativamente contenuto.. a stampare con xerox e simili certo si spende 20 volte meno, ma la qualità è proprio da fotocopia, e dal momento che il target del portfolio sono soprattutto agenzie e aziende, mi interessava un look&feel da stampa offset. ci ho stampato anche un album di matrimonio, non male davvero..

quanto al proofing, abbiamo fatto alcune stampe test su una manciata di immagini delle quali avevo anche le stampe fotochimiche, e la discrepanza era veramente contenuta, solo un occhio molto ben allenato può accorgersene. non c'è stato bisogno di fare cromalin ed altri magheggi.

Ottimo, ripeto, ottimo lavoro Steno! Complimenti davvero!

:oops: felice it piaccia!

che ne pensi del logo? volevo qualcosa di diverso da tutti i pincopallofotograferz coi soliti caratteri bastone minimali, e non volevo un loghino con le iniziali o rimandi alle macchine fotografiche. il logo sul portfolio di jeremy cowart è stato illuminante: la mia grafia ebbe successo sulla testata del mio letto, perchè non provarci anche per il logo istituzionale? :rolleyes:

la struttura del portfolio è scopiazzata da quello di joeyL, invece :ghghgh: ho mostrato le foto in legatoria e me lo son fatto fare con quei principi.

@@steno12 alla fine sei andato dal nostro amico? :ninja:

Quando l'hai ritirato passa a trovarmi che voglio vedere il lavorone...

yesser, sto aspettando la telefonata dalla legatoria, dovrebbe arrivare a giorni.

sì la stampa l'ha fatta il nostro amico, ci hanno messo una vita ma ne è valsa la pena.

tra l'altro si son fatti una mezza figura: quando sono andato a ritirarle, apro il pacco e le stampe erano tutte sgranate, con un effetto aliasing con pixel grossi 3mm... a momenti mi metto a piangere... allora chiamano l'operaio che mi fa: ma io ho usato il pdf che c'era nel folder di indesign! a momenti me lo mangio vivo: brutto $%&/&°#@"£, quello era un pdf in bassa, pesa un paio di mb, ti pare che ti porto un folder con 2gb di immagini dentro, ed il pdf di 60 pagine può pesare così poco?! non ti è venuto nessunissimo dubbio!?

ps: manca un dettaglio sulla struttura, le stampe sono fatte esclusivamente in bianca, in modo da avere un'unica immagine e sempre sulla pagina destra. al pdf mancano le pagine di sinistra, che son bianche.. ;)


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ps: manca un dettaglio sulla struttura, le stampe sono fatte esclusivamente in bianca, in modo da avere un'unica immagine e sempre sulla pagina destra. al pdf mancano le pagine di sinistra, che son bianche.. ;)

aah.. ecco cosa non mi quadrava!!! :D

Ma visto il tipo di rilegatura.. perchè non andavi di plotter? (conosci kareka?)

Modificato da MacLo

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo