Vai al contenuto





Recommended Posts

Sono in dubbio se imbarcare o meno il cavalletto.

.... occhio , è molto facile che non te lo lascino imbarcare ... cavalletto nel valigione e viaggia in stiva


Mac mini i7 -2.7.GHz-SSD 256GB-RAM 16GB  MacBook Pro 15"-2.16 GHz - SSD 256 GB-RAM 4GB -Asus PA246Q - i1 Display Pro ( Nikonista )

https://500px.com/danilob1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Lunedì parto per Berlino. Controindicazioni sul bagaglio a mano ? Porterò tutto li dentro ( lenti, corpo, caricatori ).

Sono in dubbio se imbarcare o meno il cavalletto.

Viaggio regolarmente in intercontinentale allacciando il cavalletto sotto lo zaino e non ho mai avuto problemi, nemmeno facendo scalo a Berlino ad esempio (e sempre godendomi una serata in città .. imperdibile se ce n'è il tempo). Se magari il tuo treppiede è un po' sopra la media, o se comunque hai dubbi, chiedi al momento del check-in, al massimo il treppiede lo metti in valigia al volo e via senza problemi. Dopo il primo check-in non possono fermarti al gate, in questo caso prendi il cavalletto e diventa terrorista vero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stiamo leeeeentamente pubblicando le immagini del festival, le trovate momentaneamente qui: http://www.facebook....rino2012/photos

... un tipo di scatto che mi piace particolarmente , non regalo facilmente lodi... però questa volta , si , complimenti ( " estas hecho un hacha")


Mac mini i7 -2.7.GHz-SSD 256GB-RAM 16GB  MacBook Pro 15"-2.16 GHz - SSD 256 GB-RAM 4GB -Asus PA246Q - i1 Display Pro ( Nikonista )

https://500px.com/danilob1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti ringrazio danilob, la scelta di andare solo di luce disponibile si è tradotta in un esercizio proficuo.. Anche se, con quel materiale umano e quei luoghi a disposizione, e senza pressioni dalla committenza, è tutto piu facile.. Più avanti faró una selecta del materiale piummeglio e lo pubblicherò in maniera più fruibile.. :) felice ti piacciano!


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa ne dite dello splendido mare siciliano? :D

7733423980_0c7f4a9e1d_z.jpg

Fontane Bianche - Siracusa di Simone C., su Flickr

7733366368_68b5c11cde_z.jpg

Sea 2 di Simone C., su Flickr

7733478334_4c2e224f19_z.jpg

Ognina - Siracusa di Simone C., su Flickr

La qualità non è eccelsa anche perchè ho usato l'iPhone 4 aspettando di comprare una reflex :3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa ne dite dello splendido mare siciliano? :D

7733423980_0c7f4a9e1d_z.jpg

Fontane Bianche - Siracusa di Simone C., su Flickr

7733366368_68b5c11cde_z.jpg

Sea 2 di Simone C., su Flickr

7733478334_4c2e224f19_z.jpg

Ognina - Siracusa di Simone C., su Flickr

La qualità non è eccelsa anche perchè ho usato l'iPhone 4 aspettando di comprare una reflex :3

si ma non caricare così tanto il contrasto ;)

Modificato da Vise

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo è anche il mare siciliano.. ma più a SUD!! :D

7112829963_1c0de71507_z.jpg


“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

c'ho provato na quindicina di volte per riuscirci con l'ifon! :)


“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, ho un problema... Delle foto salvate con PS CS6, non vedo l'anteprima nel finder :(

Con la CS5 non mi era mai capitato... Capita anche a voi?? :confused:

Schermata%2008-2456157%20alle%2017.23.01.png


PowerBook G4 15"- 1,67 Ghz - 1,5 Gb RAM - 80 Gb HD - SD

iPod Video 30 Gb White - iPhone 8 Gb

HAI BISOGNO D'AIUTO? Leggi qui prima d'iniziare una discussione

***TEAM CANIEPORCI***

Flickr - Fluidr - Le nostre foto parte 2 su Flickr :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

riavvia finder.. :confused:

Modificato da MacLo

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Niente da fare :(

verifica in Preferences, File handling, save preview (ce l'ho in inglese, ma dovrebbe essere chiaro)

hai never save, always save e ask when saving...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

verifica in Preferences, File handling, save preview (ce l'ho in inglese, ma dovrebbe essere chiaro)

hai never save, always save e ask when saving...

E' su "always save" :mhh:

In ogni caso sembra si sia sistemato (non so come, ho solo riparato i permessi)... :confused:


PowerBook G4 15"- 1,67 Ghz - 1,5 Gb RAM - 80 Gb HD - SD

iPod Video 30 Gb White - iPhone 8 Gb

HAI BISOGNO D'AIUTO? Leggi qui prima d'iniziare una discussione

***TEAM CANIEPORCI***

Flickr - Fluidr - Le nostre foto parte 2 su Flickr :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avrei bisogno di due, se non tre, risposte in merito ai seguenti problemi riguardanti la post produzione :

1) Non faccio fotografia a livello professionale, difficilmente stamperò gli scatti che sto elaborando, probabilmente, anzi sicuramente, pubblicherò su internet dove ogni utente ha un monitor diverso dal mio. Posso tranquillamente omettere ogni genere di calibrazione monitor su iMac 21.5 ?

2) Per fare entrare interamente un edificio nel fotogramma, usando un grandangolare, sono stato costretto ad accentuare in maniera molto fastidiosa le linee cadenti del suddetto oggetto. Provando a correggere tale anomalia con lo strumento "distorci" di Photoshop mi sono reso conto che ho ottenuto un effetto a fondo di bottiglia, decisamente sgradevole. ( suppongo di aver usato bene lo strumento citato ).

3) Qualche tempo fa ho iniziato a leggere/vedere qualcosa in merito alla correzione colore da "teacher in a box" ( se non erro ) dove Dan Margulis da qualche dritta. Ora, mi chiedo, la correzione colore è sempre necessaria o solo in alcune circostanze ? Suppongo sia più importante farla se si ha con se uno scatto dove sono ritratti soggetti umani, invece che edifici. ( Forse la mia deduzione è sbagliata ). In poche parole, di una persona bene o male si vede chiaramente quando i toni della pelle sono del tutto innaturali ma di un edificio non è sempre di facile lettura se c'è stato o meno un viraggio nella gamma tonale.

Grazie in anticipo.


< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sono tornato dalle eolie+calafrica ;) appena metto le mani sul 4S della mia morosa [oltre al mio iphone edge dimenticato nella di lei autovettura...] vedo se c'è qualche immagine che si possa mostrare per questi lidi

bacchiniffff:

1] male non fa, anzi devo dire che lavorando su monitor calibrati, noti meno discrepanza su monitor non calibrati.. tutto sommato una base fedele/neutrale, offre minori rischi di sbandate. metti che il tuo monitor è poco saturo o poco contrastato, e tu inconsapevolmente compensi eccedendo: cosa succede quando guardi la foto su un monitor molto contrastato? ;)

2] fotografa qualche bella ragazza. :ghghgh: per fotografare i palazzi dritti servono i decentrabili o i banchi ottici. oppure un punto di osservazione che stia a metà dell'altezza dell'edificio e la macchina adeguatamente in bolla.. ma ripeto, meglio le ragazze che gli edifici :D

3] se si parla di correzione tonale.. va a gusti. a me piace e la uso praticamente sempre, in maniera più o meno evidente. un po' perchè ci si può aggiungere dettagli della propria maniera di vedere, un po' perchè non sempre la fedeltà cromatica è fondamentale e spesso si può dare maggior peso all'emozione.. un uso accurato del colore aiuta a veicolare il messaggio. poi dipende anche con chi hai a che fare: guarda il national geographic, le foto raramente sono virate, ma generalmente sono corrette. personalmente mi piacerebbe vedere colori più emozionali e meno "veridici". d'altronde cosa accadrebbe se si affrontasse per sbaglio un indoor con una pellicola outdoor? o anche banalmente, riprendere la medesima situazione con una provia o una portra o una velvia? tralasciando il caso estremo di una tri-x o una fp4 la cui differenza rispetto al reale è piuttosto evidente..

in definitiva il consiglio è SÌ, sperimenta! magari con la bella ragazza di cui sopra :ghghgh:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sono tornato dalle eolie+calafrica ;) appena metto le mani sul 4S della mia morosa [oltre al mio iphone edge dimenticato nella di lei autovettura...] vedo se c'è qualche immagine che si possa mostrare per questi lidi

bacchiniffff:

1] male non fa, anzi devo dire che lavorando su monitor calibrati, noti meno discrepanza su monitor non calibrati.. tutto sommato una base fedele/neutrale, offre minori rischi di sbandate. metti che il tuo monitor è poco saturo o poco contrastato, e tu inconsapevolmente compensi eccedendo: cosa succede quando guardi la foto su un monitor molto contrastato? ;)

2] fotografa qualche bella ragazza. :ghghgh: per fotografare i palazzi dritti servono i decentrabili o i banchi ottici. oppure un punto di osservazione che stia a metà dell'altezza dell'edificio e la macchina adeguatamente in bolla.. ma ripeto, meglio le ragazze che gli edifici :D

3] se si parla di correzione tonale.. va a gusti. a me piace e la uso praticamente sempre, in maniera più o meno evidente. un po' perchè ci si può aggiungere dettagli della propria maniera di vedere, un po' perchè non sempre la fedeltà cromatica è fondamentale e spesso si può dare maggior peso all'emozione.. un uso accurato del colore aiuta a veicolare il messaggio. poi dipende anche con chi hai a che fare: guarda il national geographic, le foto raramente sono virate, ma generalmente sono corrette. personalmente mi piacerebbe vedere colori più emozionali e meno "veridici". d'altronde cosa accadrebbe se si affrontasse per sbaglio un indoor con una pellicola outdoor? o anche banalmente, riprendere la medesima situazione con una provia o una portra o una velvia? tralasciando il caso estremo di una tri-x o una fp4 la cui differenza rispetto al reale è piuttosto evidente..

in definitiva il consiglio è SÌ, sperimenta! magari con la bella ragazza di cui sopra :ghghgh:

Quello che dici sulla calibrazione del monitor è sicuramente vero, ma credo che adesso, almeno per quanto mi riguarda, sia meglio risparmiare qualcosa in più e comprare un buono speedlight invece di una sonda.

Ho provato a fare una rapida manipolazione della foto dell'edificio ottenendo un risultato decisamente sgradevole :

2.jpg

1.jpg

Veramente un brutto culo di bottiglia.

Per quando riguarda, invece, il fatto di doversi posizionare a metà altezza c'è una regola precisa ? ( dipende sicuramente anche dall'ottica utilizzata, ovviamente. )

[ belle ragazze.... mi sa che devo fare un pò di scouting ]

Tra poco rispondo al terzo quesito.


< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma su fotoschiop c'è una funzione di correzione in base all'ottica..


“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo