Vai al contenuto

Dark Mode

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS







Recommended Posts

Ne ho vista qualcuna su Flickr e mi piacciono di più quelle dei "pescivendoli". Peccato, però, che in quasi tutti i casi lo sfondo sia un po' "sporco" o, comunque, non sufficientemente sfocato.

Si diciamo che il 70-200 2.8 non è l'ottica più indicata per il reportage per varie motivazioni,anche se io riesco a farci veramente di tutto ed è la mia ottica preferita.. In questo caso specifico un 50mm 1.2 che ho venduto tempo fa avrebbe fatto sicuramente comodo,o meglio ancora un 35 1.4. Ma in alcune foto lo sfondo è essenziale,non sempre nelle foto di reportage staccare e isolare completamente il soggetto dallo sfondo è la scelta giusta,certo ti porta sicuramente all'attenzione immediata sul soggetto,ma il fatto che siamo nel centro storico e facevo per lo più ritratti ambientati dove l'ambiente circostante è coprotagonista insieme al soggetto principale,anche se non completamente a fuoco in alcuni casi rafforza lo scatto. Un piccolo esempio: Se guardi bene la foto in questione noterai che nonostante il soggetto sia perfettamente a fuoco e nitido e lo sfondo sfocato,la pdc è volutamente non troppo ridotta per lasciare intravedere lo sfondo alle spalle del soggetto,infatti si legge chiaramente la scritta Pink Floyd che in quel contesto e con quel soggetto rientra nel ritratto dando forza allo scatto. Ovviamente poi può non piacere una foto,l'Arte rimane sempre una cosa estremamente soggettiva.

Modificato da Ernesto Vicinanza

www.ernestovicinanza.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 40,4k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

  • steno12

    6229

  • Xero

    2862

  • MacLo

    1938

  • passwordlost

    1881

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ma cosa vuoi capirne te! Hanno eliminato i thread in evidenza perché appesantivano il forum ed ora stressano i server inviando centinaia di email per ogni post inserito: furbi si nasce, Admin si dive

Boni!! 

Si diciamo che il 70-200 2.8 non è l'ottica più indicata per il reportage per varie motivazioni,anche se io riesco a farci veramente di tutto ed è la mia ottica preferita.. In questo caso specifico un 50mm 1.2 che ho venduto tempo fa avrebbe fatto sicuramente comodo,o meglio ancora un 35 1.4. Ma in alcune foto lo sfondo è essenziale,non sempre nelle foto di reportage staccare e isolare completamente il soggetto dallo sfondo è la scelta giusta,certo ti porta sicuramente all'attenzione immediata sul soggetto,ma il fatto che siamo nel centro storico e facevo per lo più ritratti ambientati dove l'ambiente circostante è coprotagonista insieme al soggetto principale,anche se non completamente a fuoco in alcuni casi. Un piccolo esempio: Se guardi bene la foto in questione noterai che nonostante il soggetto sia perfettamente a fuoco e nitido e lo sfondo sfocato,la pdc è volutamente non troppo ridotta per lasciare intravedere lo sfondo alle spalle del soggetto,infatti si legge chiaramente la scritta Pink Floyd che in quel contesto e con quel soggetto rientra nel ritratto dando forza allo scatto. Ovviamente poi può non piacere una foto,l'Arte rimane sempre una cosa estremamente soggettiva.

 

 

Sono d'accordo.

Non sempre isolare il soggetto dallo sfondo ha senso in un reportage; a patto, però, che lo sfondo parli. Cioè, è importante - se si decide di non isolarlo - che lo sfondo sia un valore aggiunto a ciò che il soggetto sta facendo e non qualcosa di totalmente sconnesso.

Mi rendo perfettamente conto che a parole è molto facile a dirsi, all'atto pratico molto difficile cogliere l'attimo. Quindi, nessun rimproverò. Era solo una puntualizzazione teorica :)

Ma hai una Full Frame? No, perché se così fosse non vedo proprio come tu faccia ad usare bene un 70-200. Io ne ho uno e non avendo una macchina a pieno formato, mi vedo costretto a venderlo per inutilizzo. Il fattore di "crop" mi impedisce praticamente di usarlo, quasi sempre...

Col tempo mi sono accordo che mi piace molto di più restare in questo range: 20 mm - 60-70 mm. Starei, quindi, valutando addirittura l'acquisto di un 35 mm serie L (Canon) e di vendere il mio 70-200 F4L IS USM II... L'unico fatto è che il 35 mm è una spesa grossa e bisogna farla con grossa consapevolezza. 

< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' volutamente grigia?? Io su uno scatto del genere avrei fatto un BW intenso,cos'ì se devo essere sincero la vedo un pò smorta,priva di carattere.

 

Poco contrasto forse.

< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' volutamente grigia?? Io su uno scatto del genere avrei fatto un BW intenso,cos'ì se devo essere sincero la vedo un pò smorta,priva di carattere.

 

 

Poco contrasto forse.

 

 

In realtà è un po' una mia "fissa" non esagerare con contrasti etc in B&W, forse perchè ho paura che il risultato venga troppo "elaborato" cosa che non apprezzo troppo. Devo anche ammettere che la luce di quel giorno e l'orario dello scatto non hanno certo aiutato a dare più carattere. 

 

Sono un novellino della fotografia, devo ancora farmi le ossa  :baby: P.s. questa sera provo a fare una "versione B" per vedere il risultato seguendo i vostri consigli

Modificato da Feiva

iMac 27" 5k late 2015, iPhone 6, iPad Air 2, Apple Watch Sport, Apple TV 2, Flickr: AF|PHOTO

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo.

Non sempre isolare il soggetto dallo sfondo ha senso in un reportage; a patto, però, che lo sfondo parli. Cioè, è importante - se si decide di non isolarlo - che lo sfondo sia un valore aggiunto a ciò che il soggetto sta facendo e non qualcosa di totalmente sconnesso.

Mi rendo perfettamente conto che a parole è molto facile a dirsi, all'atto pratico molto difficile cogliere l'attimo. Quindi, nessun rimproverò. Era solo una puntualizzazione teorica :)

Ma hai una Full Frame? No, perché se così fosse non vedo proprio come tu faccia ad usare bene un 70-200. Io ne ho uno e non avendo una macchina a pieno formato, mi vedo costretto a venderlo per inutilizzo. Il fattore di "crop" mi impedisce praticamente di usarlo, quasi sempre...

Col tempo mi sono accordo che mi piace molto di più restare in questo range: 20 mm - 60-70 mm. Starei, quindi, valutando addirittura l'acquisto di un 35 mm serie L (Canon) e di vendere il mio 70-200 F4L IS USM II... L'unico fatto è che il 35 mm è una spesa grossa e bisogna farla con grossa consapevolezza. 

Allora io ho avuto due corpi aps-c tra cui 550D e 7D ed avevo il 70-200 f4 IS,l'utilizzo era prettamente sportivo e naturalistico.. Poi sono passato alla versione 2.8 is II che è tutto un' altro pianeta restando sempre su aps-c ma subito dopo ho acquistato la mk3 passando ad FF e riscoprendo il 70-200 come un ottica tuttofare. Nel formato piccolo è un ottica che va utilizzata solo in spazi aperti e in determinati contesti,perdendo del tutto la possibilità di girare in spazi più o meno stretti. Poi lo monti su FF (attualmente utilizzo una 1DX) e magicamente diventa un'altra ottica perdendo ovviamente un pò di zoom,ma nonostante inizialmente la mia fotografia era rivolta a generi dove i mm fanno la differenza,attualmente per lavoro mi fa molto più comodo aver recuperato il lato wide di questo zoom. Oddio non conoscendo il tuo genere e le foto che fai,così su due piedi ti consiglierei piuttosto che cambiare ottica di cambiare corpo e passare anche ad una 6d molto economica sotto questo punto di vista,ti posso assicurare cheuna volta provato il formato pieno non esisterà più niente :)

Altrimenti se proprio devi rimanere su aps-c il 35mm te lo consiglio,ma non quello canon (attualmente è uscita la versione II e costa 2mila euro) anche perchè la penultima versione uscita da pochissimo fuori produzione perdeva palesemente il confronto con sigma 35 1.4 art,e te lo dice uno che è un estimatore di canon e pensavo che mai avrei potuto immaginare di montare un marchio al di fuori di canon. Ma con la metà dei soldi acquisti un ottica molto più performante!!!

Modificato da Ernesto Vicinanza

www.ernestovicinanza.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In realtà è un po' una mia "fissa" non esagerare con contrasti etc in B&W, forse perchè ho paura che il risultato venga troppo "elaborato" cosa che non apprezzo troppo. Devo anche ammettere che la luce di quel giorno e l'orario dello scatto non hanno certo aiutato a dare più carattere. 

 

Sono un novellino della fotografia, devo ancora farmi le ossa  :baby: P.s. questa sera provo a fare una "versione B" per vedere il risultato seguendo i vostri consigli

 

Contrastare una fotografia in bianco e nero non è mai "elaborare troppo". Considera che col b/n digitale si tende sempre ad "imitare" la resa della fotografia chimica, dove i contrasti, se scelti opportunamente, ci sono eccome, così come la "grana" determinata dalle alte sensibilità delle pellicole. Se questa foto l'avessi fatta con una HP5 tirata a 1660 iso e stampata su multigrade con contrasto 5, avresti eliminato quasi dei tutto i grigi medi, pur restando in una situazione in cui l'elaborazione è assente...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora io ho avuto due corpi aps-c tra cui 550D e 7D ed avevo il 70-200 f4 IS,l'utilizzo era prettamente sportivo e naturalistico.. Poi sono passato alla versione 2.8 is II che è tutto un' altro pianeta restando sempre su aps-c ma subito dopo ho acquistato la mk3 passando ad FF e riscoprendo il 70-200 come un ottica tuttofare. Nel formato piccolo è un ottica che va utilizzata solo in spazi aperti e in determinati contesti,perdendo del tutto la possibilità di girare in spazi più o meno stretti. Poi lo monti su FF (attualmente utilizzo una 1DX) e magicamente diventa un'altra ottica perdendo ovviamente un pò di zoom,ma nonostante inizialmente la mia fotografia era rivolta a generi dove i mm fanno la differenza,attualmente per lavoro mi fa molto più comodo aver recuperato il lato wide di questo zoom. Oddio non conoscendo il tuo genere e le foto che fai,così su due piedi ti consiglierei piuttosto che cambiare ottica di cambiare corpo e passare anche ad una 6d molto economica sotto questo punto di vista,ti posso assicurare cheuna volta provato il formato pieno non esisterà più niente :)

Altrimenti se proprio devi rimanere su aps-c il 35mm te lo consiglio,ma non quello canon (attualmente è uscita la versione II e costa 2mila euro) anche perchè la penultima versione uscita da pochissimo fuori produzione perdeva palesemente il confronto con sigma 35 1.4 art,e te lo dice uno che è un estimatore di canon e pensavo che mai avrei potuto immaginare di montare un marchio al di fuori di canon. Ma con la metà dei soldi acquisti un ottica molto più performante!!!

 

Io ho la 550D. La venderò a breve e mi sono detto: mai più APS-C; Full-Frame tutta la vita. Mi rendo conto che è una spesa in più, ma è davvero un altro pianeta. Anche a costo di avere una sola ottica preferisco una FF. 

Senza dubbio il 2.8 è meglio del F4, ma... (almeno facendo il paragone con la versione stabilizzata che ho io) mi sembra esagerata la differenza di prezzo; soprattutto considerando che molti fotografi (ormai con le macchine che gestiscono bene gli alti ISO) preferiscono l'F4 per via della leggerezza. Non a caso, all'atto di vendita, avrei già un paio di acquirenti (fotografi professionisti che fanno foto di scena).

Ho iniziato a scrivere prima di leggere tutto il messaggio e senza dubbio la 6D è/era il mio obiettivo primario. Non sono un fotografo professionista, scatto per diletto (ultimamente tremendamente meno per via di altri impegni), ma sento l'esigenza del pieno formato e la 6D farebbe al caso mio.

Ad ogni modo... quando mi deciderò ad acquistare (potrebbe passare anche un anno) valuterò (anche in questa sede assieme a voi) se buttarmi su una eventuale 6D II (ove mai fosse uscita) o 5D IV (ove mai fosse uscita anche questa). 

 

< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho la 550D. La venderò a breve e mi sono detto: mai più APS-C; Full-Frame tutta la vita. Mi rendo conto che è una spesa in più, ma è davvero un altro pianeta. Anche a costo di avere una sola ottica preferisco una FF. 

Senza dubbio il 2.8 è meglio del F4, ma... (almeno facendo il paragone con la versione stabilizzata che ho io) mi sembra esagerata la differenza di prezzo; soprattutto considerando che molti fotografi (ormai con le macchine che gestiscono bene gli alti ISO) preferiscono l'F4 per via della leggerezza. Non a caso, all'atto di vendita, avrei già un paio di acquirenti (fotografi professionisti che fanno foto di scena).

Ho iniziato a scrivere prima di leggere tutto il messaggio e senza dubbio la 6D è/era il mio obiettivo primario. Non sono un fotografo professionista, scatto per diletto (ultimamente tremendamente meno per via di altri impegni), ma sento l'esigenza del pieno formato e la 6D farebbe al caso mio.

Ad ogni modo... quando mi deciderò ad acquistare (potrebbe passare anche un anno) valuterò (anche in questa sede assieme a voi) se buttarmi su una eventuale 6D II (ove mai fosse uscita) o 5D IV (ove mai fosse uscita anche questa). 

 

Il discorso sul 70-200 è complesso,ma ti dico subito che come già scritto sopra possedevo la versione f4 stabilizzata pagata 1100 euro,poi l'ho rivenduto e preso il 2.8 a 2200 euro.. Non sono un folle che ha buttato i soldi per il 2.8 ovvero un solo stop di differenza,ma il discorso è ben più complesso!! C'è gente che ancora si ostina ad affermare che la mk3 è uguale alla 1dx e che quest'ultima non vale 6mila euro quindi oltre i 3mila euro di differenza,ovviamente parliamo di persone che nella maggior parte dei casi non ha posseduta ne mai provato nessuna delle due. Beh io le ho avute entrambe e non esiste paragone sotto nessun aspetto tra le due reflex,di uguale hanno il logo canon sulla parte alte per il resto vale tutti i 6mila euro fino all'ultimo centesimo. Ovviamente è una macchina per professionisti e non per amatori altrimenti non la sfrutti nemmeno al 10%. Visto che hai tempo per decidere si presume che tra non molto usciranno la mk4 e la 6d mk2 quindi sicuramente i modelli attuali caleranno di prezzo e verranno surclassati anche a livello di caratteristiche.

www.ernestovicinanza.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

credo sia un argomento pericoloso quello che stai intraprendendo...ho visto certe litigate sulle macchine fotografiche che...

 

ritengo poi che ci siano moltissimi amatoti che sfruttano le caratteristiche di una macchina e relativi accessori,a volte più del "professionista",termine di ampio respiro,secondo me.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

credo sia un argomento pericoloso quello che stai intraprendendo...ho visto certe litigate sulle macchine fotografiche che...

 

ritengo poi che ci siano moltissimi amatoti che sfruttano le caratteristiche di una macchina e relativi accessori,a volte più del "professionista",termine di ampio respiro,secondo me.

Figurati Luca non intendo minimamente creare nessuna polemica o fare il saputello della situazione,solo cerco di aiutare per quel che posso chi magari ne ha bisogno.. Non sono nemmeno il tipo che parla per sentito dire,ma semplicemente posso affermare determinate cose perchè ho posseduto quasi tutto quello che canon ha messo in commercio (tra ottiche e reflex) e poi mi son tolto qualche piccola soddisfazione nell'ambito lavorativo,infatti già all'età 26 anni mi ero fatto un corredo di oltre 10 mila euro da solo. Per quanto riguarda il paragone tra professionista e amatore non mi voglio dilungare,dico solo che ci sono sicuramente tanti amatori veramente in gamba e alcuni effettivamente sono meglio di alcuni "pseudo professionisti" ma questi di cui anche tu parli li trovi maggiormente nel wedding o cerimonie in genere,se parliamo di fotogiornalisti allora il discorso cambia,difficilmente troverai l'improvvisato su un campo di serie A o ad una conferenza importante,al max potrai trovare il raccomandato che senza aver fatto nessuna gavetta è li al tuo fianco a scattare,ma ripeto principalmente queste cose succedono in altri generi fotografici che sono abbordabili un po'a tutti. Conosco gente che fa i matrimoni con la 40d e un 18-55 ne vogliamo parlare??!!  :ghghgh:

www.ernestovicinanza.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 1 month later...

Molto bella la prima. Il bianco e nero è ben riuscito.

Pende un po' a destra mi pare (scusate, sono fissato... gli orizzonti storti mi irritano  :DD)

:apple: MacBook Pro 13" mid 2012 (macOS 10.14.6 Mojave) :apple: iPhone 6S (iOS 13.1.2) :apple: iPad mini (iOS 9.3.5) :apple: Apple TV 4a gen. :apple: iPod nano 5a gen.

- Le mie foto su flickr -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo