Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Fotografi@Italiamac Flickr Group


Recommended Posts

Altre prova a iso800 della LX3 :mhh:

4239075770_9b05f0c480_b.jpg

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 40,4k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

  • steno12

    6229

  • Xero

    2862

  • MacLo

    1938

  • passwordlost

    1881

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ma cosa vuoi capirne te! Hanno eliminato i thread in evidenza perché appesantivano il forum ed ora stressano i server inviando centinaia di email per ogni post inserito: furbi si nasce, Admin si dive

Boni!! 

Beh mi sembran buoni no?! :)

Molto meglio rispetto a quelli della 7D ad esempio! :mhh:

M.

Mac Mini Quad i7 2.3ghz Double Drive Kit SSD MX100 512gb + HD 1tb, 16gb Ram ## MacBook White Unibody 13" C2D 2.26ghz ## iPhone 5c Yellow ## iPod Nano (Product)RED

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ISO 800 F:8.0 ... :mhh:

“Creare forse significa sbagliare quel passo nella danza. Significa dare di traverso quel colpo di scalpello nella pietraâ€. Antoine de Saint-Exupery

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tipo un traguardo laser.... chi interrompe il laser fà scattare la macchina...

sensori antifurto, quelli per recinzini esterne dovrebero avere una portata sufficiente

http://www.sicurclima.it/impianti-antifurto-allarme-lucca-pisa-carrara-massa-sarzana-pistoia-prato-livorno-viareggio-montecatini/sensori-allarme-per-esterno

SEMBRA FACILE MA NON é DIFFICILE

;)

Una mela al giorno leva il medico di torno .... mumble mumble considerando il prezzo delle mele ultimamente meglio farsi una settimana in ospedale

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

interessante... poi servirebbe qualcosa che fà scattare la macchina... mmhhh è da pensarla questa cosa...

sò che alcuni fotografi di natura usano un sistema così per fotografare glanimali in libertà ...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si vendono delle fotocamere già pronte all'uso

questo è un tipo e forse sono anche meglio del modello che avevo visto altrove

http://www.fototrap.com/ita/mod_dfv.htm

eccone un altro

http://www.scoutguard4europe.com/1/scout_guard_sg550_454296.html

SEMBRA FACILE MA NON é DIFFICILE

;)

Una mela al giorno leva il medico di torno .... mumble mumble considerando il prezzo delle mele ultimamente meglio farsi una settimana in ospedale

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao banda :rofl: son tornato dalle vaCCanze capoDannose, ho bisogno di ferie ora.. :ciao:

ma sì che domani me ne vado in montagna per qualche altro giorno, magari riesco a sciare... ;)

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uhm... io non capire come usare la chart che ho preso... mi sa che non è affidabilissima.. ok l'ho pagata anche 5 euri spedita. :ciao:

uff...

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

card_image.jpg

è un cartoncino [ne ho ricevuti 3 pezzi] A5 con una faccia grigia ed una con la chart CMYK+ grigio. dice di essere grigio 18% ma devo vedere quanto è accurata la lettura esposimetrica che ne deriva, e soprattutto se non soffre di sbilanciamenti cromatici per farci il bianco... per ora ho fatto delle prove di PP in aperture ed il risultato non mi soddisfa molto, mi butta una dominante violacea che non dovrebbe esserci.. :ciao: forse devo capire come sfruttarla correttamente.. forse ho usato un mix di luci eccessivo per un primo test.. :rofl:

certo che se però si potesse avere il raw con le preimpostazioni presenti in macchina sarebbe meglio...

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi dai un link, an che in pvt se vuoi? 10 euro per 3 pezzi mi sembra abbordabile.

M.

Mac Mini Quad i7 2.3ghz Double Drive Kit SSD MX100 512gb + HD 1tb, 16gb Ram ## MacBook White Unibody 13" C2D 2.26ghz ## iPhone 5c Yellow ## iPod Nano (Product)RED

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

http://cgi.ebay.com/18-Gray-Card-Photography-Exposure-Cards-3-LOT_W0QQitemZ150400443736QQihZ005QQcategoryZ30082QQssPageNameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem#ht_1949wt_1150

sì però non è il 18% certificato kodak quindi potrebbe non essere affidabilissimo... :ciao:

devo fare delle prove in fotosciop. non ho voglia. non sono ancora riuscito a vedere le foto di sti tre giorni, visto che aperture continua a rallentare. :rofl:

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

primissimi tentativi di still life,

fatti con i due faretti alogeni presi ieri. putroppo la soft box che mi ero costruito è rimasta in balcone durante i giorni di pioggia..... ed essendo uno scatolone tagliato immaginate che fine ha fatto

il set era costituito da questo sgabello IKEA messo sopra un tavolo con un cartoncino bianco cmoe piano/sfondo e due fogli di carta lucida attaccati con lo scotch messi sui due fori laterali.

per me i fori sono troppo piccoli ma mi sono dovuto arrangiare...

4241621359_92230a1e03.jpg

4241621367_a8ef3ee5d2.jpg

4241621373_888892de08.jpg

4241621387_cb17169504.jpg

C&C ben accetti

Flickr - Fluidr

Non esiste la fotografia artistica. Nella Fotografia esistono, come in tutte le cose, delle persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare. (Nadar)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io di ste foto qui ne faccio 872364767624 al giorno per il lavoro che faccio (soprattutto di portatili, cellulari, gadget vari)

1 faro da 500W sparato al soffitto

1 soft montato su un altro faro da 500W sparato sull'oggetto.

il set è un foglio di carta bianco (penso sia largo 1.80) che copre un tavolo e la parete adiacente

abbiamo anche un cube soft-box con luce da sotto e sopra che viene espansa molto bene ma è un po fragilino per metterci su portatili grossi, lo usiamo per le schede video\processori

:-)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

still life brüta bes-cia! :ghghgh:

ok in questo settore valgono regole che non c'entrano niente con la fotografia come la intendono i non addetti ai lavori. perchè? perchè c'è un committente, ci sono delle esigenze, molte cose da rispettare, eccetera eccetera. :ghghgh:

considerazioni sulle foto di taf:

1] la storia del softbox è una cagata pazzesca per far credere a tutti che chiunque possa fare il fotografo. butta tutto, comprati dei metri quadri di frost ed usa quello per diffondere la luce.. il box ti pone dei limiti dimensionali e non ti permette di capire se stai sbagliando dove...

2] ocio alle ombre. "incrociare" le luci può andare bene, ma basta che le ombre non si sovrappongano, se no viene uno schifo. ecco perchè i box son deleteri, perchè invece di usare la luce che hai vorresti metterne altre, quando invece bastano pannelli di polistirolo a tirar sù ombre e quant'altro. ma ti sfido ad avere un softbox che ti permetta pure di usare agevolmente dei pannelli..

3] ocio alle dominanti cromatiche, le immagini son rosa oltre che vignettate. ma soprattutto ocio al bianco. dmask lo saprà bene, questo genere di foto va su cataloghi generalmente bianchi, quindi anche il fondale del soggetto nell'immagine dev'essere bianco. meglio se bruciato, così non rischi aloni e cose che non vanno bene..

4] ocio anche alle macchie di luce. se guardi nei riflessi tipo sul flacole di shampoo, si vede la lampada dietro il foglio che dovrebbe fungere da diffusore... come succedeva nello still life di deepboy, la luce non è omogenea. è evidentissimo nei riflessi, ma fidati che si vede molto anche nel resto dell'immagine.. lo still life è il karatè della fotografia, non si può sgarrare e nemmeno inventarsi come si fa. :ghghgh:

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io solitamente un po di ombra me la tengo, da "profondità" all'immagine ma io lo uso per fare videoclip di recensione.

i miei colleghi che le usano per altri scopi tolgono anche l'ombra.

però oltre all'ombra (quindi qualche pixel oltre i bordi dell'oggetto) tutto il resto lo elimino quindi diventa bianco per forza (il fondale)

il casino piu grande in questo tipo di foto è bilanciare il bianco. pensi vada bene poi apri fotoschioppo e vedi che in una zona hai una tonalità, in una zona hai un'altra tonalità e quindi vai a beccare nero-grigio-bianco per bilanciare :ghghgh:

:-)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ciao

conoscete un buon sito / libro / tutorial per capirci qualcosa di flash?

Sapevo di strobist.com , ma credo che punti di più sull'illuminazione, tecniche avanzate...

io sto parlando di funzionamento base di un flash esterno...

che terne tempo/diaframma/ISO devo usare con una potenza del flash X, che distanza massima illumina... insomma le cose base-base ...

:ghghgh:

interessa anche a me!

PowerBook G4 17" - iMac 24" 2.8GHz C2D

|| iPod 3g 15Gb || iPod Nano 1g 2Gb || iPod Nano 3g 8Gb || iPod Touch 8Gb || iPhone 3g 16Gb ||

My Flickr

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

frost: pellicola semiopaca, generalmente bianca [ma esiste anche in vari colori] con una determinata "grana", si applica alle lampade [ma anche ai flash] per "spaccare" il fascio di luce e disperderlo, ammorbidendo la luce. ce n'è di tanti tipi per diversi scopi, è piuttosto caro, all'apparenza sembra carta da forno ma poi si scopre che non è carta perchè non si strappa.. se non erro è polietilene anche lui...

dmask per bilanciare correttamente il bianco bisogna partire da lampade che abbiano ESATTAMENTE la stessa temperatura colore [meglio se siamo sui 4400-5600k], altrimenti vanno corrette con le gelatine per portarle "in pari".. dopodichè si eliminano tutte le influenze [altre luci, superfici colorate attorno al soggetto. la luce che rimbalza su una superficie ne prende anche il colore], quindi non dovrebbero esserci grossi altri problemi... :ghghgh:

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sisi le luci sono della stessa temperatura, abbiamo 3 fari con stessa potenza e lampada. il problema è che purtroppo dove abbiamo impostato il set ci sono luci che passano da sopra in quando c'è una parte di finestre a parete

ecco il banchetto che usiamo

http://www.hwmediagroup.it/laboratorio.php

terza e quarta foto.

quella che cè li è il set "standard" che usiamo al 90% delle volte. se non va bene con le luci ci aggiungiamo anche una luce a destra quindi ti trovi con due fari che sparano in alto ed il soft

come dicevo però il problema ci viene dall'alto e quindi si va a un po a mischiare diretta conseguenza è il fatto che per ogni foto tocca rifare il bianco in digitale

:-)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma son le mandarine ianiro "standard" o quelle da still life? :ghghgh:

coi monitor a specchio come ve la cavate?

il motivo per cui è da preferire il flash alla luce fissa è proprio che data la potenza, si può tenere una terna tempo-diaframma-sensibilità che escluda tutto il resto, quindi niente influenze cromatiche, o di ombre, o cose simili... un bel flash con un bel foglio di frost teso davanti, o bank. e poi pannelli [che nel vostro set non vedo, ma che dovrebbero essere fondamentali] riflettenti ed assorbenti.

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coi pannelli riflettenti si va di trick.

o sposti il monitor in modo da togliere i riflessi il piu possibile, o dove c'è la parte di monitor ci incolli dentro uno sfondo random così copri il monitor e sembra un portatile acceso ahahah :ghghgh:

:-)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio sogno....tanti computer e tante periferiche da montare, smosntare e rimontare...darei un rene per lavorare in un posto simile, da quando son passato a Mac mi manca un sacco vivere col case aperto e cambiare un pezzo di computer ogni 3 o 4 mesi...mi mancano i case stra-polverosi che vomitano in giro decine di cavi...il Mac Pro è fatto TROPPO bene, non c'è mezzo cavo scoperto uff (figuriamoci poi gli iMac o i portatili, ancora peggio...con l'unibody non ci sono nemmeno più le viti, e non puoi togliere la batteria, giusto per smontare qualcosa :ghghgh: )..non c'è gusto :ghghgh:

M.

Mac Mini Quad i7 2.3ghz Double Drive Kit SSD MX100 512gb + HD 1tb, 16gb Ram ## MacBook White Unibody 13" C2D 2.26ghz ## iPhone 5c Yellow ## iPod Nano (Product)RED

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo