Vai al contenuto





Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

Guest agnes

uso intelligente della batteria

Recommended Posts

Ho un problema, come mai non riesco a caricare completamente il mio macbook santarosa (preso da un mese), cioè se apro istat pro mi dice carico al 100%, ma la lucetta del magcafe non diventa mai verde!Però non lo fa sempre.....


MacBook santarosa - iPod nano 2g

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


La batteria è calibrata? :dance:


iMac g3, Mac Mini CD, iMac intel 17", Macbook 13", AppleTV, Airport Extreme & Express, iPod Classic, Shuffle 2G, Shuffle 4G, iPod Mini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho trovato questo articolo sulle batterie..non so se qualcuno lo ha già postato:http://docs.info.apple.com/article.html?artnum=305336-it


Mac pro 2.66 quad ; mac book pro 17 2,33; mac book pro 15 2,16 ; mac book 2.2 white; ibook G4; powerbook G3 ; iphone 4, 3gs, 3g, 2g,una decina di ipod vari ; 2 apple tv 1gen e varie airport.Ho anche il sensore della nike.... AIUTO!!!!! sono entrato in un tunnel e non riesco ad uscirne......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è qualche strano fenomeno per cui coconut sostiene che la mia batteria ha quasi 11 anni!!! Segna 123 Months!!!

immagine1oz3.th.jpg

Ho comprato il macbook da neanche 10 giorni...spero che sia dovuto al fatto che non ho fatto la calibrazione, è possibile??

Help

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
C'è qualche strano fenomeno per cui coconut sostiene che la mia batteria ha quasi 11 anni!!! Segna 123 Months!!!

immagine1oz3.th.jpg

Ho comprato il macbook da neanche 10 giorni...spero che sia dovuto al fatto che non ho fatto la calibrazione, è possibile??

Help

fai la calibrazione e cestina coconut, non funziona bene con leopard, scarica il widget iStatPro


Siamo QUI, voi dove siete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che uso il portatile un po' come fisso un po' come portatile; quando lo uso senza cavo, cerco poi di scaricare la batteria fino in fondo (finché mi avvisa che sto usando l'energia di riserva). In cinque-sei mesi di vita, tre-quattro volte ho fatto il procedimento di calibrazione come spiegato in mille luoghi diversi. Risultato: poi per una settimana e più mi dice che la batteria è al di sotto della potenzialità massima; usandolo con il cavo per qualche giorno ritorna al top.

Che vuol dire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fai la calibrazione e cestina coconut, non funziona bene con leopard, scarica il widget iStatPro

Ok grazie per le info...

istatpro ce l'avevo già e in effetti i dati sono diversi, in meglio per fortuna :shock:

p.s.

bel cagnolino Tappo!!!:shock:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma la funzione sleep non mi interrompe lo scaricamento notturno dai P2P?

ovviamente. interrompe tutto. tranne la corrente alla ram (e alla porta firewire => infatti l'ipod si ricarica anche in sleep)

:ciao:


iMac g3, Mac Mini CD, iMac intel 17", Macbook 13", AppleTV, Airport Extreme & Express, iPod Classic, Shuffle 2G, Shuffle 4G, iPod Mini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ovviamente. interrompe tutto. tranne la corrente alla ram (e alla porta firewire => infatti l'ipod si ricarica anche in sleep)

:baby:

Se è in sleep, ma senza alimentatore, la porta firewire non viene alimentata...è così che io collego e scollego la mia scheda audio! :confused:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

posto la mia esperienza e vi chiedo un commento

nei primi mesi di utilizzo del mio macbook coconut mi segnalava una diminuzione dell'efficienza della batteria

da quando ho iniziato a fare una ricarica completa una volta ogni 7 - 10 giorni, e usando il pc ogni giorno lo ricarico completamete (quando posso) senza far troppo caso al livello di carica, le prestazioni della batteria sono decisamente migliorate:

cocovb8.th.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ciao ragazzi!

ho da poco comprato un MacBook e vorrei capire come usare la mia batteria senza "fonderla" in poco tempo. E' vero che quando uso il mio Mac alimentato dalla corrente e con la batteria carica sarebbe il caso di togliere la batteria e lavorare senza?oppure è meglio tenerla lo stesso?

grazie,

agnese

Un uso intelligente della batteria è un uso "spensierato", senza sforzarla troppo ma allo stesso tempo senza risparmiarla troppo.


Soon there will be two kinds of people. Those who use computers, and those who use Apple's.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, sarà l'ora tarda, ma non ho capito perfettamente come comportarsi con questa batteria.

E' giusto lasciarla sempre attaccata alla corrente durante la giornata mentre si lavora o è in sleep?

Oppure è meglio usare il Mac e, quando sta per scaricarsi, inserire l'alimentazione per caricarla?

Cosa sono i "cicli"?

Io, dopo 3 mesi e 28 cicli, ho il 99% di capacità...è accettabile?

Grazie in anticipo! :ghghgh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la cosa migliore a quanto pare e' fare tutto, cioe' lavorare sia con la corrente attaccata che senza, alternando le due cose senza stare a controllare troppo il livello di carica

questo pare sia dovuto al fatto che le batterie al litio aquistano vigore "muovendosi", ossia usando entrambe le metodologie di lavoro ( i notebook sono fatti proprio per questo :ciao:)

e' importante comunque ricordarsi di farlo spegnere e ricaricarlo completamente una volta ogni tanto (io lo uso quasi tutti i giorni e una volta ogni 7-10 giorni faccio una ricarica completa, puoi vedere lo stato della mia batteria proprio tre post sopra...)

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
la cosa migliore a quanto pare e' fare tutto, cioe' lavorare sia con la corrente attaccata che senza, alternando le due cose senza stare a controllare troppo il livello di carica

questo pare sia dovuto al fatto che le batterie al litio aquistano vigore "muovendosi", ossia usando entrambe le metodologie di lavoro ( i notebook sono fatti proprio per questo :ciao:)

e' importante comunque ricordarsi di farlo spegnere e ricaricarlo completamente una volta ogni tanto (io lo uso quasi tutti i giorni e una volta ogni 7-10 giorni faccio una ricarica completa, puoi vedere lo stato della mia batteria proprio tre post sopra...)

Ciao

Innanzitutto grazie per avermi risposto!

Poi...ma la tua batteria ha più capacità di quando è uscita dalla casa madre!!!

C'è qualcosa che non mi torna però...la batteria non è un dispositivo soggetto a consumo e quindi a deterioramento? Come mai la sua capacità è cresciuta per il modo in cui l'hai usato tu?

Mi viene da pensare che...più le fai fare allenamento corretto e più migliora le sue prestazioni.

Sbaglio?

Per quanto riguarda la procedura di calibrazione: se non ho capito male, bisogna far scaricare completamente il Mac fino a che non va in stop automaticamente, successivamente collegarlo alla corrente e lasciarlo in carica fino a che non arriva al 100% (Segnalato dalla lucetta verde). A quel punto si incomincia ad usarlo con o senza alimentatore. Giusto?

:sbav: grazie di tutto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poi...ma la tua batteria ha più capacità di quando è uscita dalla casa madre!!!

C'è qualcosa che non mi torna però...la batteria non è un dispositivo soggetto a consumo e quindi a deterioramento? Come mai la sua capacità è cresciuta per il modo in cui l'hai usato tu?

E' Coconut che è farlocco...

:rolleyes:


iMac g3, Mac Mini CD, iMac intel 17", Macbook 13", AppleTV, Airport Extreme & Express, iPod Classic, Shuffle 2G, Shuffle 4G, iPod Mini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho un'altra domanda: tenere il mac spento/accesso/in stop totalmente carico (con la spia del caricabatterie verde) attaccato alla corrente può danneggiare la batteria?

Oppure viene bypassata?

la batteria, se possibile ovviamente, deve sempre stare sotto carica.

Io ho fatto varie prove: attacca e stacca senza mai scendere sotto il 50%.

Sotto carica e, qualche volta, la staccavo per un pò.

Sempre sotto carica.

Beh, mi sono trovato bene* sono con quest'ultima opzione. Tra l'altro me l'hanno confermato due tecnici apple: essendo una batteria al litio, non serve scaricarla e ricaricarla per tenerla "viva" :fiorellino:

comunque, ecco il mio

immagine4rd5.png

*ovvero non scendeva mai sotto il 100% della capacità totale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E' Coconut che è farlocco...

:fiorellino:

la calibrazione della batteria serve a questo :ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
la calibrazione della batteria serve a questo :libro:

Non intendevo questo... nel senso che nelle ultime versioni ci sono stati discostamenti pesanti dal valore reale della batteria...

Ci sono molti post in giro a riguardo...

:ciao:

PS. E' cmq sufficiente guardare il valore da System Profiler... :ciao:


iMac g3, Mac Mini CD, iMac intel 17", Macbook 13", AppleTV, Airport Extreme & Express, iPod Classic, Shuffle 2G, Shuffle 4G, iPod Mini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
[...]

Per quanto riguarda la procedura di calibrazione: se non ho capito male, bisogna far scaricare completamente il Mac fino a che non va in stop automaticamente, successivamente collegarlo alla corrente e lasciarlo in carica fino a che non arriva al 100% (Segnalato dalla lucetta verde). A quel punto si incomincia ad usarlo con o senza alimentatore. Giusto?

:ciao: grazie di tutto!

Dato che quando va in stop nella batteria rimane ancora energia che alimenta lo stop, dovresti aspettare circa 5 ore prima di attaccare il caricabatterie. io per esempio quando devo calibrare lo uso la sera a batteria, di notte lo faccio scaricare del resto (magari mando in riproduzione un bel film a schermo intero per ciucciare batteria) e la mattina riattacco.

:libro:


Siamo QUI, voi dove siete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dato che quando va in stop nella batteria rimane ancora energia che alimenta lo stop, dovresti aspettare circa 5 ore prima di attaccare il caricabatterie. io per esempio quando devo calibrare lo uso la sera a batteria, di notte lo faccio scaricare del resto (magari mando in riproduzione un bel film a schermo intero per ciucciare batteria) e la mattina riattacco.

:fiorellino:

Grazie mille!!!:rofl:

Dopo che l'ho caricato devo aspettare ancora qualche ora o posso riutilizzarlo subito?

Inoltre...la ricarica va fatta quindi a Mac spento...o cmq in stop. Giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no no, l'unica "prescrizione" è di lasciarlo in stop, dopo che si è spento da solo, per 5 ore, durante la ricarica fai quello che vuoi tu, acceso, spento, stop, quello che ti serve, piuttosto fai che la ricarica sia continua, cioè non staccarlo dall'alimentatore fino a quando non leggi (caricata) in alto a dx, per il resto lo puoi accendere/spegnere/mandare in stop tutte le volte che vuoi.

:ghghgh:


Siamo QUI, voi dove siete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma solo io dopo 18 mesi ho ben 307 cicli di batteria?

Mi consigliate di tenerlo di più attaccato all'alimentatore?

cmq sono ancora al 97% (5085mAh)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma solo io dopo 18 mesi ho ben 307 cicli di batteria?

Mi consigliate di tenerlo di più attaccato all'alimentatore?

cmq sono ancora al 97% (5085mAh)

19 mesi e 395 cicli... vinco io... :dance:

99 % di vita... :oops: E rivinco

Cmq non preoccuparti... i tuoi sono ottimi risultati :dance:

:ghghgh:


iMac g3, Mac Mini CD, iMac intel 17", Macbook 13", AppleTV, Airport Extreme & Express, iPod Classic, Shuffle 2G, Shuffle 4G, iPod Mini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve non so se è capitato a qualcuno ma non riesco ad eseguire la calibrazione fino in fondo del mio Macbook ::) le ho provate da libretto d'istruzioni a consigli dati sul forum

Non riesco a far scaricare completamente la batteria insomma dopo aver fatto i vari tentativi dal reset pram e resetttato il controllo di gestione di sistema togliendo la batteria e premuto il tasto accensione per 5 sec

il mio mac continua a lampeggiare in standby, ad ora , insomma sono 3 giorni che non lo uso sperando di risolvere qualcosa ma lui e la che lampeggia HELP HELP SIGH SIGH

Assie a chiunque mi aiuti

baci&abbracci

Paolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se sta ancora "respirando" (quando "lampeggia" vuol dire che la ram è messa male...) vuol dire che ha ancora carica e che dovrai ancora aspettare...

sicuro di averlo lasciato andare in stop da solo una volta raggiunto l'1 o lo 0 % ?

a volte qualcuno consiglia di mandarlo in stop quando raggiunge il 5% e OS X avvisa con un messaggio... io penso che sia soltanto una perdita di tempo... :)

:(

PS. Quando io faccio la calibrazione, lo lascio fermo tutta la notte. A volte si riprende come se fosse ancora in stop, altre in deep sleep (segnale che la batteria non forniva più alimentazione...). Ad ogni modo, dopo 530 cicli, ho ancora il 96% della capacità originaria... :)


iMac g3, Mac Mini CD, iMac intel 17", Macbook 13", AppleTV, Airport Extreme & Express, iPod Classic, Shuffle 2G, Shuffle 4G, iPod Mini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Geronimus

dopo l avviso di batteria scarica e andato sicuramente in sleep dopo 3 giorni di lampeggio aspettavo andasse in stop ma continua a lampeggiare non so cosa fare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ti direi di portare alla fine una calibrazione in un periodo in cui non utilizzi il computer (vedi queste vacanze di natale).

altrimenti, se non noti difetti, puoi continuare ad usarlo come hai sempre fatto oppure, se noti che la batteria ha dei cedimenti improvvisi, puoi portarlo dal reseller dove l'hai preso o puoi chiamare direttamente apple e sentire cosa consigliano...

:weep:


iMac g3, Mac Mini CD, iMac intel 17", Macbook 13", AppleTV, Airport Extreme & Express, iPod Classic, Shuffle 2G, Shuffle 4G, iPod Mini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vantaggi

Le batterie al litio-ione possono essere costruite in una vasta gamma di forme e dimensioni, in modo da riempire efficientemente gli spazi disponibili nei dispositivi che le utilizzano.

Tali batterie sono anche più leggere delle equivalenti fabbricate con altri componenti chimici - spesso molto più leggere. Questo perché gli ioni di litio hanno una densità di carica molto elevata - la più alta di tutti gli ioni che si sviluppano naturalmente. Gli ioni di Li sono piccoli e mobili, ma stoccabili più prontamente di quelli di idrogeno. Inoltre una batteria basata sul litio è più piccola di una con elementi di idrogeno, come le batterie all'idruro metallico di nichel, e con meno gas volatili. Gli ioni necessitano di meno intermediari per l'immagazzinaggio, cosicché più peso della batteria è utilizzabile per la carica, invece che per l'overhead.

Le batterie Li-ion non soffrono dell'effetto memoria. Hanno anche un basso ritmo di auto-scarica approssimativamente del 5% mensile, paragonato all'oltre 30% mensile e 20% mensile in batterie all'idruro metallico di nichel e al nichel-cadmio, rispettivamente. In effetti, le batterie Li-Ion (in particolare le batterie al Li-Ion "stupide") non hanno processi di auto-scarica nel significato abituale della parola [3], ma soffrono di una lenta perdita permanente di capacità, descritta in maggior dettaglio sotto. D'altro canto, le pile al Li-Ion "intelligenti" si auto-scaricano lentamente, a causa del piccolo consumo del circuito di monitoraggio del voltaggio inserito in esse; questo consumo è la sorgente più importante di auto-scarica in queste batterie.

Svantaggi

L'unico svantaggio della batteria al Li-Ion è che presenta un degrado progressivo anche se non viene utilizzata (durata di conservazione, in Inglese "Shelf Life"), a partire dal momento della fabbricazione, indipendentemente dal numero di cicli di carica/scarica. Questo svantaggio non è molto pubblicizzato [4].

Ad un livello di carica del 100%, una tipica batteria Li-Ion per calcolatore portatile caricata al 25% e conservata a 25° C perderà irreversibilmente circa il 20% della sua capacità all'anno. Tuttavia la batteria di un computer portatile poco ventilato potrebbe venire esposta a temperature più alte, abbreviandone ulteriormente la durata. Questo tipo di degrado peggiora con l'aumento della temperatura di conservazione e dello stato di carica.

Per questo gli accumulatori Li-Ion non sono adatti ad essere usati come fonte secondaria di energia: per questa applicazione sono più indicati gli accumulatori al piombo, o anche le batterie al Ni-MH.

Siccome la potenza massima che può essere continuamente prelevata dalla batteria dipende dalla sua capacità, nei dispositivi che richiedono alta potenza (relativa alla capacità della batteria espressa in A·h), come computer portatili e videocamere, le batterie al Li-Ion spesso si guastano bruscamente anziché mostrare una graduale diminuzione della durata di uso dell'equipaggiamento. Al contrario, i dispositivi che richiedono bassa potenza, come i telefoni portatili, possono sfruttare l'intero ciclo di vita della batteria.

Una pila al Li-Ion singola non va mai scaricata sotto una certa tensione, per evitare danni irreversibili. Di conseguenza tutti i sistemi che utilizzano batterie al Li-Ion sono equipaggiati con un circuito che spegne il sistema quando la batteria viene scaricata sotto la soglia predefinita [5]. Dovrebbe dunque essere impossibile scaricare la batteria "profondamente" in un sistema progettato correttamente durante il normale uso. Questa è anche una delle ragioni per cui le pile al litio non vengono mai vendute da sole ai consumatori, ma solo come batterie finite progettate per adattarsi ad un sistema particolare.

Quando il circuito di monitoraggio della tensione è montato all'interno della batteria (la cosiddetta "batteria intelligente") anziché come equipaggiamento esterno, e consuma continuamente una piccola corrente dalla batteria anche quando non è in uso, la batteria non va a maggior ragione immagazzinata per lunghi periodi completamente scarica, per evitare danni permanenti.

Le batterie Li-Ion non sono durature come quelle al nichel metal-idrato o al nichel-c

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo