Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Topic S.S.C. Napoli


Recommended Posts

L'ideale sarebbe tornare a 16 squadre: niente turni infrasettimanali, maggior visibilità e dignità per la Coppa Italia. Potrebbe guadagnarne la qualità del calcio giocato e dello spettacolo calcio.

Non fare oggi quello che potresti non fare domani

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 9,7k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

  • inats

    2375

  • zod

    1008

  • federangelo

    667

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Noi parliamo di giornalismo e fatti storici, loro parlano di "quella volta che sono venuto a Napoli e mi hanno sputato in faccia..." lascia perdere, è inutile. Non ho ancora 30 anni e ho perso spera

Marek forse tu non hai capito come ragioniamo noi: SOLO LA MAGLIA! Dateci il denaro,glielo portiamo a Zamparini che fa tanto il burbero ma sotto sotto secondo me pure simpatizza x il Napoli,ci da il

un saluto a tutti i napoletani, da romanista vero ci tengo a scusarmi con tutti voi ed ad augurarmi che Ciro si riprenda. Il solo fatto che,un infame come quello che ha sparato,possa essere romanista

L'ideale sarebbe tornare a 16 squadre: niente turni infrasettimanali, maggior visibilità e dignità per la Coppa Italia. Potrebbe guadagnarne la qualità del calcio giocato e dello spettacolo calcio.

Il linea di massima sono d'accordo sui niente turni infrasettimanali e dare più rilevanza alla Coppa Italia, ma secondo me ci sarebbero sempre quelle due tre nettamente inferiori alle altre. Anche perchè il calcio è una questione di calciatori prima di tutto e ad oggi di capitale a disposizione, di conseguenza diciamo che per avere un bel campionato con tutte o quasi che possono giocarsela il numero di squadre debba scendere molto di più e questo non è possibile.

L' ingegneria è l' arte di formare con materiali che nella realtà non si conoscono, delle forme che nella realtà non si possono analizzare, per resistere a forze che nella realtà non si possono valutare, in modo tale che la gente non possa, nella realtà sospettarlo.

MY FLICKR

MY FLUIDR

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io credo che bisognerebbe tornare ad un campionato a 16 squadre ed in piú, come vorrebbe fare Platini, fare una CL a 64 squadre.

Io 16 le farei entrare in base al bacino indipendentemente dal risultati dei proprio campionato

Quando eravamo a -5 recriminavo su quelle due partite rovinate in modo scellerato. Speriamo di non dovercene pentire.

Un preghiera a Mazzarri: non facesse stronzate con la formazione di giovedi. I due svizzeri in panchina Matador,Hamsik nemmeno convocati

Io giocherei in questo modo: Rosati-Campagnaro( cosí vediamo come sta) Fernandez-Uvini-Britos-Maggio( stesso discorso di Campagnaro) Dzemaili-Donade-Dossena-El Kaddouri Vargas

Possiamo perdere anche 10-0. Non mi interessa

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'ideale sarebbe tornare a 16 squadre: niente turni infrasettimanali, maggior visibilità e dignità per la Coppa Italia. Potrebbe guadagnarne la qualità del calcio giocato e dello spettacolo calcio.

Ci sarebbero poi benefici alle squadre che giocano le coppe: più riposo, più concentrazione, meno infortuni, più tempo per la preparazione ecc.. con conseguente beneficio pure sul raking.

Modificato da Marcorex

Lancer Evo IX

You know you drive an Evo...when driving is no longer getting from point a to point b, but rather an recreational activity.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'ideale sarebbe tornare a 16 squadre: niente turni infrasettimanali, maggior visibilità e dignità per la Coppa Italia. Potrebbe guadagnarne la qualità del calcio giocato e dello spettacolo calcio.

vero che per la coppa italia ci sarebbe piu' visibilita'.

ma personalmente credo che sia sbagliato dare poca voce alle squadre piccole e alle neopromosse.

e' bello vedere che ogni anno circa esce fuori una sorpresa.

poi la colpa non la si puo' attribuire tutta alla societa' del pescara..

perche' ad esempio potrei tirare in ballo i diritti televisi troppo squilibrati e ingiusti per le piccole squadre, che hanno gia' pochi introiti dato che la tifoseria di un pescara, non puo' essere paragonata a quella del Milan o della Juve.

hanno gia' pochi soldi ricavati dal marketing e dallo stadio e dagli sponsor e dai diritti televisivi.

discorso inverso per le big, che hanno tanti introiti che derivano da marketing, stadio e sponsor... magari con i diritti televisivi potrebbero dare una mano alle piccole..

e' questo lo sbaglio piu' grande.

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho capito

Visto che le squadre piccole hanno pochi introiti dovrebbero essere aiutate con i diritti tv?

La mia domanda è: perchè?

Già la legge Melandri ha creato delle distorsione obbligando la vendita collettiva dei diritti

I presidenti hanno delle imprese e non delle onlus. Chi se lo puo permettere tiene una squadra chi no si fa da parte e amen

Con un campionato a 16 squadre ci sarebbe piú tempo per recuperare e speriamo che tolgano da mezzo questa fetenzía di EL e portano avanti la CL a 64 squadre con 16 squadre ammesse di diritto in base al bacino d'utenza

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho capito

Visto che le squadre piccole hanno pochi introiti dovrebbero essere aiutate con i diritti tv?

La mia domanda è: perchè?

perche' poi e' normale che le squadre che salgono in serie a, ritornano dopo un anno in serie b.

mi pare giusto che debbano avere una mano almeno per quella strada, dato che le big, hanno gia' tanti introiti provenienti dalle cose che ho gia' citato e che mi scoccio di citare di nuovo.

la visibilita' internazionale si guadagna in un campionato difficile e competitivo.

non in un campionato-passeggiata.

per questo motivo parlavo del "aiutare le piccole"

ma non intendo nemmeno dire, per chi magari ha capito male, come te inats, che il pescara deve prendere piu' del napoli nei diritti televisivi.. ma nemmeno e' giusto che il pescara venga letteralmente pisciato nelle tasche con mezzo milione di euro per poi vedere juve e milan che ricevono 200 volte quella somma.. somma che poi si aggiungera' agli altri introiti (non pochi).

insomma, mettiti nei panni di queste societa', salgono in serie A, e per rimanerci sono costrette a vendere i loro prezzi pregiati per prendere delle scommesse.

edit: per CL e EL, concordo con te...

bisognerebbe ritornare alla modalita' di 20 anni fa oppure eliminarla completamente questa EL

Modificato da uZè

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non dico che il Pescara deve avere gli stessi soldi del Napoli ma cmq non ritengo giusto che le piccole debbano avere piú soldi

Inoltre la credibilità del campionato non si acquisisce dando piú mezzi alle piccole per farle diventare piú forti

In Spagna, attualmente il campionato piú forte e costoso a detta di tutti, ci sono quelle due e poi a distanze siderali le altre

L'anno scorso la terza alla fine del campionato aveva un distacco mi sembra intorno ai 30 punti

Il prestigio si acquista con i campioni e per i campioni ci vogliono i soldi e in Italia non siamo in grado nemmeno di far approvare una legge sugli stadi......

De Laurentis ha tanti difetti ma sul commerciale sta un passo avanti agli altri. Non si possono vendere i diritto all estero per 10 milioni l'anno

Il calcio in Italia è gestito malissimo e poi deve sentire un Lotito che dice una marea di sciocchezze

Modificato da inats
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perche' poi e' normale che le squadre che salgono in serie a, ritornano dopo un anno in serie b.

mi pare giusto che debbano avere una mano almeno per quella strada, dato che le big, hanno gia' tanti introiti provenienti dalle cose che ho gia' citato e che mi scoccio di citare di nuovo.

la visibilita' internazionale si guadagna in un campionato difficile e competitivo.

non in un campionato-passeggiata.

per questo motivo parlavo del "aiutare le piccole"

ma non intendo nemmeno dire, per chi magari ha capito male, come te inats, che il pescara deve prendere piu' del napoli nei diritti televisivi.. ma nemmeno e' giusto che il pescara venga letteralmente pisciato nelle tasche con mezzo milione di euro per poi vedere juve e milan che ricevono 200 volte quella somma.. somma che poi si aggiungera' agli altri introiti (non pochi).

insomma, mettiti nei panni di queste societa', salgono in serie A, e per rimanerci sono costrette a vendere i loro prezzi pregiati per prendere delle scommesse.

edit: per CL e EL, concordo con te...

bisognerebbe ritornare alla modalita' di 20 anni fa oppure eliminarla completamente questa EL

però in fin dei conti.... i diritti televisivi derivano in buona parte degli abbbonamenti sky, mediaset, è ovvio che una società come la juventus, x fare un esempio, fa guadagnare a queste tv 400, confronto i 2 del pescara, guadagnando poi 200 da questi diritti, perchè mai andrebbero dati alle piccole? il grosso dei soldi che provengono dai diritti tv, sono soldi di aziende private.

le società di calcio sono aziende come tutte le altre in fin dei conti, qui parliamo di pescara che è chiaramente non pronto per la serie A, ma ci sono società come ad esempio l'atalanta, che fanno la loro fortuna sulla vendita e sui loro vivai, di certo non prende molto più del pescara dai diritti tv, andrebbe presa come esempio sotto questo punto di vista, i soldi che un pescara prnende quando va in A, dovrebbe investirli su di un pianto lungimirante, in strutture, osservatori, dopo tot anni potrebbe diventare un chievo della situazione, non mi pare che il chievo abbia tutta questa potenza economica, ma da quanti anni sta in serie A?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

però in fin dei conti.... i diritti televisivi derivano in buona parte degli abbbonamenti sky, mediaset, è ovvio che una società come la juventus, x fare un esempio, fa guadagnare a queste tv 400, confronto i 2 del pescara, guadagnando poi 200 da questi diritti, perchè mai andrebbero dati alle piccole? il grosso dei soldi che provengono dai diritti tv, sono soldi di aziende private.

le società di calcio sono aziende come tutte le altre in fin dei conti, qui parliamo di pescara che è chiaramente non pronto per la serie A, ma ci sono società come ad esempio l'atalanta, che fanno la loro fortuna sulla vendita e sui loro vivai, di certo non prende molto più del pescara dai diritti tv, andrebbe presa come esempio sotto questo punto di vista, i soldi che un pescara prnende quando va in A, dovrebbe investirli su di un pianto lungimirante, in strutture, osservatori, dopo tot anni potrebbe diventare un chievo della situazione, non mi pare che il chievo abbia tutta questa potenza economica, ma da quanti anni sta in serie A?

non sto dicendo che una big deve vedersi privare dei soldi che gli spettano,

ma almeno di quelli che non gli spettano per aiutare le piccole cosi' che il campionato diventi piu' competitivo e consecutivamente visto all'estero.

purtroppo, come ben sappiamo tutti, squadre come il chievo, escono una volta ogni 5-10 anni..

del resto, sono mezze sorprese, neopromosse che hanno ha un buon bacino di utenza e buone entrate.

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non sto dicendo che una big deve vedersi privare dei soldi che gli spettano,

ma almeno di quelli che non gli spettano per aiutare le piccole cosi' che il campionato diventi piu' competitivo e consecutivamente visto all'estero.

purtroppo, come ben sappiamo tutti, squadre come il chievo, escono una volta ogni 5-10 anni..

del resto, sono mezze sorprese, neopromosse che hanno ha un buon bacino di utenza e buone entrate.

quali sono i soldi che nn le spettano? è una domanda vera, nn retorica:)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Fondamentalmente per quest’anno avremo un monte dei diritti tv pari a circa 840 milioni di euro. Per il prossimo biennio è invece previsto un incremento di 17 milioni e di 24 milioni, che saranno tutti utilizzati in chiave meritocratica e divisi tra le prime 10 squadre classificate."

"Il Chievo – ha chiarito Beretta – ha presentato una proposta di aumentare la parte uguale per tutti e di rivedere completamente tutti gli altri parametri di redistribuzione. Una proposta che non è stata accolta, così come non erano passate al voto le altre due, una presentata dalle sei grandi e una dell’Udinese."

"La cifra netta viene così suddivisa: 40% in parti uguali; 30% sulla base del bacino d’utenza (25% sulla base dei sostenitori e 5% sulla base della popolazione residente nel Comune in cui gioca la squadra); 30% sulla base dei risultati ottenuti dalla squadra (5% sulla base dei risultati della stagione, 15% sulla base dei risultati del quinquennio precedente, 10% sulla base dei risultati storici dal 1946/47)."

M. Beretta

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nn sapevo i numeri e le %, però, non mi pare nemmeno eccessivo che le "grandi" acquisiscano un 30% in più... per altro tutte distribuite nelle più grandi città del nostro paese, è chiaro che se levi le squadre di milano, di torino, di napoli e di roma, cosa rimane della serie A, se fossero società senza scopo di lucro, capirei, ma dato che sono private, è logico pensare nei termini che si utilizzano ora.

io non penso che se aumentassero ad esempio di un 10%, vedremmo l'udinese nelle fasi finale della EL od il pescara a metà classifica, anche perchè molti soldi, provengono dagli stadi, che nella maggior parte dei casi, sono fatiscenti, attualmente non c'è nulla che possa invogliare una società a farsi un nuovo stadio, se arrivano finanziatori esteri, scappano subito, vedi i cinesi con l'inter, però non trovo nemmeno logico che sia lo stato a favorire nuovi impianti, che riguardano poi società private, acnhe perchè come qualcuno ha già detto in questa discussione, quando è di proprietà puoi crearci attorno un ecosistema, tipo museo, centro commerciale, tutte ste "cavolate", che a fine anno ti daranno degli tili, oltre al fatto che se una cosa è tua, ci tieni a tenerla bene, certo ci vogliono tanti soldi... se nn dico una cazzata lo juventus stadium è costato 120 milioni, cioè cavani+hamsik, quanto meno alle cifre di delaurentis, +o- :)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"La cifra netta viene così suddivisa: 40% in parti uguali; 30% sulla base del bacino d’utenza (25% sulla base dei sostenitori e 5% sulla base della popolazione residente nel Comune in cui gioca la squadra); 30% sulla base dei risultati ottenuti dalla squadra (5% sulla base dei risultati della stagione, 15% sulla base dei risultati del quinquennio precedente, 10% sulla base dei risultati storici dal 1946/47)."

Ma che suddivisione è?

I risultati non incidono sul numero di tifosi

Io dividerei 40% in parti uguali e 60% in base al bacino d'utenza

La Juve puo giocare o con il Pescara o con il Milazzo il numero di tifosi non cambia in miusra tale da giustificare una suddivisione fatta in questo modo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in effetti 30% sulla base dei risultati è tanto, quello che conta realmente è il numero dei tifosi ed i soldi che fanno guadagnare, ho seguito la juve quando era in B esattaemtne come gli altri anni, quindi il discorso dei risultati a mio avviso scricchiola molto

Modificato da nikapple
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

inats, meglio non risponderti.

nn sapevo i numeri e le %, però, non mi pare nemmeno eccessivo che le "grandi" acquisiscano un 30% in più... per altro tutte distribuite nelle più grandi città del nostro paese, è chiaro che se levi le squadre di milano, di torino, di napoli e di roma, cosa rimane della serie A, se fossero società senza scopo di lucro, capirei, ma dato che sono private, è logico pensare nei termini che si utilizzano ora.

io non penso che se aumentassero ad esempio di un 10%, vedremmo l'udinese nelle fasi finale della EL od il pescara a metà classifica, anche perchè molti soldi, provengono dagli stadi, che nella maggior parte dei casi, sono fatiscenti, attualmente non c'è nulla che possa invogliare una società a farsi un nuovo stadio, se arrivano finanziatori esteri, scappano subito, vedi i cinesi con l'inter, però non trovo nemmeno logico che sia lo stato a favorire nuovi impianti, che riguardano poi società private, acnhe perchè come qualcuno ha già detto in questa discussione, quando è di proprietà puoi crearci attorno un ecosistema, tipo museo, centro commerciale, tutte ste "cavolate", che a fine anno ti daranno degli tili, oltre al fatto che se una cosa è tua, ci tieni a tenerla bene, certo ci vogliono tanti soldi... se nn dico una cazzata lo juventus stadium è costato 120 milioni, cioè cavani+hamsik, quanto meno alle cifre di delaurentis, +o- :)

assolutamente, io personalmente che buona parte delle suddivisioni sia pure giusta, ma ad esempio il 30% su risultati della squadra mi sembra un po' ingiusta.

insomma, le big hanno gia' dei premi in denaro a parte quando raggiungono determinate posizioni...

comunque il mio discorso era per dire, che si potrebbe dare una piccola (per le big, ma per le piccole e' una grande...)...mano in modo da non vedere squadrette che prendono 7-8 palloni a partita.

certo che e' pure colpa loro, ma fino a che punto?

e poi che senso ha dividere 30 milioni solo per retrocesse mentre alle neopromosse non dare una beata mazza (leggi premi di posizionamento serie B)?

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non c'entra nulla ma

E

DIN

SON

E

DIN

SON

CAVANI !!!!

CAVANI !!!!

il cannibbaleeee :D

veste la maglia numero 7 e con questa sono ........

10 polpette !!! :D

p.s. scusate era piu forte di me

MacMini 16gb DualDriveMacBook Air 11'' i7 SSDiPad Mini 32 4GiPod Shuffle 5G
 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perche' poi e' normale che le squadre che salgono in serie a, ritornano dopo un anno in serie b.

mi pare giusto che debbano avere una mano almeno per quella strada, dato che le big, hanno gia' tanti introiti provenienti dalle cose che ho gia' citato e che mi scoccio di citare di nuovo.

la visibilita' internazionale si guadagna in un campionato difficile e competitivo.

non in un campionato-passeggiata.

per questo motivo parlavo del "aiutare le piccole"

ma non intendo nemmeno dire, per chi magari ha capito male, come te inats, che il pescara deve prendere piu' del napoli nei diritti televisivi.. ma nemmeno e' giusto che il pescara venga letteralmente pisciato nelle tasche con mezzo milione di euro per poi vedere juve e milan che ricevono 200 volte quella somma.. somma che poi si aggiungera' agli altri introiti (non pochi).

insomma, mettiti nei panni di queste societa', salgono in serie A, e per rimanerci sono costrette a vendere i loro prezzi pregiati per prendere delle scommesse.

edit: per CL e EL, concordo con te...

bisognerebbe ritornare alla modalita' di 20 anni fa oppure eliminarla completamente questa EL

Mah secondo me è un falso problema. Le piccole che oscillano tra A e B o che rimangono in A non mi sembra abbiano gravi perdite finanziarie (al contrario delle grandi che devono confrontarsi con il resto del panorama europeo).

E' più una loro politica che una reale esigenza quella di svendere giocatori forti per valorizzare nuove scommesse.

Il valore di un campionato dipende dalle big, più indeboliamo le nostre squadre di vertice più affossiamo la Serie A...

Lancer Evo IX

You know you drive an Evo...when driving is no longer getting from point a to point b, but rather an recreational activity.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah secondo me è un falso problema. Le piccole che oscillano tra A e B o che rimangono in A non mi sembra abbiano gravi perdite finanziarie (al contrario delle grandi che devono confrontarsi con il resto del panorama europeo).

E' più una loro politica che una reale esigenza quella di svendere giocatori forti per valorizzare nuove scommesse.

Il valore di un campionato dipende dalle big, più indeboliamo le nostre squadre di vertice più affossiamo la Serie A...

Ognuno la vede un pó a modo suo...

Comunque io non parlavo solo del bilancio, ma anche del mercato

per livellare la serie A e renderla piú spettacolare una piccola deve permettersi di poter provare un giovane promettente

Magari chi lo sa, il pescara forse avrebbe trattenuto verratti, oppure avrebbe potuto invenstire su una promessa

se un barcellona vince 7-0 contro una Paella FC, non so te, ma io non mi diverto e ne do massimo merito al barcellona,

Lo faccio quando ne da 5 al real madrid.

Stesso discorso vale per il napoli, juve, inter che ne hanno dati 13 al pescara, ad esempio.

Sotto questo punto di vista, ti invito a guarda la premier league

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appunto, mi pare che la Serie A sia il campionato più difficile in Europa visto come si chiudono le piccole. Di squadre materasso in Italia ce ne sono ben poche e il Pescara è solo un eccezione; la verità è che hanno visto un po' di soldi e hanno svenduto mezza squadra, avessero avuto 5-6 milioni in più dati dalla federazione avrebbero venduto tutti ugualmente. Alle piccole e a chi le gestisce non interessa diventare più forti ma semplicemente sopravvivere e creare qualche utile che giustifichi la loro permanenza nel mondo del calcio, ne è un esempio la Sampdoria che dopo essersi intascato i soldi champions si è presentata al preliminare 3 mesi dopo con una squadra più debole della stagione passata.

Se dobbiamo distribuire questi soldi, distribuiamoli a qualcuno che poi permetta un ritorno d'immagine, di soldi, di punti, di ranking per tutta la federazione.

Lancer Evo IX

You know you drive an Evo...when driving is no longer getting from point a to point b, but rather an recreational activity.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo discorso di dare piú soldi alle piccole non lo capisco

L'Atalanta ed il Catania hanno piú o meno gli stessi introiti del Pescara eppure costruiscono squadre di assoluto valore. Forse dipende anche dai ds delle squadre.

Io cmq porterei il campionato a 16 squadre e dividerei il budget in base al bacino d'utenza.

I top club devono competere a livello europeo e soltanto aumentando i budget potremmo confrontarci

Ci sarebbe anche la questione stadi ma in quel campo facciamo ridere

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appunto, mi pare che la Serie A sia il campionato più difficile in Europa visto come si chiudono le piccole. Di squadre materasso in Italia ce ne sono ben poche e il Pescara è solo un eccezione; la verità è che hanno visto un po' di soldi e hanno svenduto mezza squadra, avessero avuto 5-6 milioni in più dati dalla federazione avrebbero venduto tutti ugualmente. Alle piccole e a chi le gestisce non interessa diventare più forti ma semplicemente sopravvivere e creare qualche utile che giustifichi la loro permanenza nel mondo del calcio, ne è un esempio la Sampdoria che dopo essersi intascato i soldi champions si è presentata al preliminare 3 mesi dopo con una squadra più debole della stagione passata.

Se dobbiamo distribuire questi soldi, distribuiamoli a qualcuno che poi permetta un ritorno d'immagine, di soldi, di punti, di ranking per tutta la federazione.

Non sono totalmente d'accordo... Nemmeno per la samp.

I preliminari li ha fatti comunque con cassano-mannini-pazzini-palombo. Chi ha venduto? Ziegler?

Comunque sia, io la vedo cosí, voi ragionate cosí forse perché siete condizionati dal tifo... Poi puó anche darsi che sto dicendo cavolate..

Ma le dipartizioni le avete lette.

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non volevo dire che rappresenta un problema costruire sull'acqua volevo solo dire che ciò comporta un aggravio di costi enormi, vedi i cantieri della metro, pochi sanno che alcune stazioni della nuova metro viaggiano totalmente sott'acqua e per realizzarle sono state necessarie opere di congelamento tra le più grandi mai realizzate con costi che sono saliti alle stelle ora non è il caso dello stadio stare sott'acqua ma per una struttura con quei carichi in un territorio a forte rischio sismico soggetta nel suo ciclo di vita a vibrazioni costanti, si rendono necessarie tecnologie di fondazione e isolamento sismico che comportano un surplus di costi che non è assolutamente trascurabile. Per ciò che attiene la parte sismica non credo che ad oggi in un territorio come il nostro sia possibile realizzarlo senza isolamento sismico che in se per una struttura di civile abitazione porta un incremento di costi pari a circa il 5% in quanto isolare la struttura comporta che essa preveda elementi strutturali più piccoli e quindi risparmio di materiali che compensa il costo dei dispositivi antisismici ma non compensa quello degli impianti speciali (elettro, gas, acqua) che in tal caso devono essere tutti realizzati a tubi flessibili per far si che sotto sisma, con spostamenti alla base che considerate le masse in gioco quando si parla di uno stadio potrei stimare di minimo 40 cm, essi non si distruggono e comportino danni più gravi del terremoto stesso. E per uno stadio potrei stimare un impatto sui costi di circa il 20 % che per un appalto come quello di uno stadio non sono per nulla trascurabili. Considera che come ho scritto ad oggi non credo possano realizzarlo senza isolamento e smorzatori se aggiungi tutte le fondazioni speciali da realizzare per la presenza del mare nel terreno di fondazione il tutto potrebbe portare a considerare altre soluzioni. Poi comunque Marfel da tecnico ti dico che oggi l'ingegneria riesce ad affrontare sfide ben pi grosse di questa ma la verità è sempre e solo una ed i tecnici lo sanno bene e cioè: vedi in firma.

Si parlava di acqua non di sismicità....

Cmq, mi sfugge spesso che ogni considerazione la devo sempre rapportare a quella che è la realtà italiana.... senza parlare di quella locale. Mentre non è così (... tornando all'acqua) soltanto ad un'ora di aereo da Milano, in paesi che sorgono interamente sull'acqua utilizzando la tecnologia più avanzata possibile del settore, mantenendo prezzi assai contenuti nonostante la mano d'opera sia più salata della nostra..... e senza che si veda in giro una sola macchia di umidità anche se la si volesse pagare a peso d'oro.

Poi Marfel la verità secondo me oggettiva e che puoi riqualificare quando vuoi ma quando le persone mancano di ogni tipo di educazione civica, sono ignoranti, e gli mancano i fondamentali di convivenza in una società sappi che non serve a nulla. Non dilunghiamoci sui motivi di queste ignoranza e delinquenza perchè sono noti a noi e a chi se ne dovrebbe occupare con tutte le colpe e le attenuanti che ha sia il popolo Napoletano stesso che tutta l'Italia ma purtroppo la situazione è questa ed è inutile parlarne, me ne sono anche stufato. Anche perchè si finisce sempre allo stesso modo e cioè parlano chi di questa situazione non sa nulla e condanna noi che siamo Napoletani con la N maiuscola senza sapere dei fenomeni che parla.

La tua oggettività la vedo come una rassegnazione, personalmente la vedo in maniera diversa. Però al di là di questo mi trovi d'accordo sul resto,

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma per quale motivo domani sera, a tre giorni dall'Inter,deve giocare Cavani

L'ultima di Aurelio: fino ad adesso ha speso 250 milioni. Peccato che circa 3 mesi fa sono usciti i bilanci ufficiali e dopo il primo anno di serie C non ha cacciato un €. Il Napoli si è SEMPRE autofinanziato. Faceva meglio a stare zitto

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo