Vai al contenuto





R_i_k_y

Quello che vi passa per la testa ADESSO.....

Recommended Posts



Parole al vento da queste parti per chi ha solo una visione e non ammette che ce ne possano essere altre..... :rolleyes:

Che ci siano più visioni della realtà lo sappiamo noi e noi. Un/a bambino/a no.


PowerMac G5 2,5 GHz DP · 4 Gb RAM · 160 Gb HDD · OS X 10.5.8 Leopard.

PowerBook G4 1,33 GHz · 1,25 Gb RAM · 60 Gb HDD · OS X 10.4.11 Tiger.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

d'altra parte, chi non sa fare insegna.


An  a tuesday keeps the doctor away.

proud member of < noi finti professionisti > club - tessera 044

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che ci siano più visioni della realtà lo sappiamo noi e noi. Un/a bambino/a no.

Infatti capita che le parole non vengano capite da un/una bambino/a di 5 anni e allora bisogna ricorrere ad altri mezzi che non fanno piacere a nessuno ma, se si associa un gesto non piacevole ad un'azione da non fare allora anche inconsciamente ci si pensa due volte prima di rimettersi nella stessa situazione....


My photos on Flickr...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
allora bisogna ricorrere ad altri mezzi che non fanno piacere a nessuno ma, se si associa un gesto non piacevole ad un'azione da non fare allora anche inconsciamente ci si pensa due volte prima di rimettersi nella stessa situazione....

Mi dispiace, ma lo trovo veramente impensabile.. Bisogna proprio avere un cuore di pietra per agire così..


PowerMac G5 2,5 GHz DP · 4 Gb RAM · 160 Gb HDD · OS X 10.5.8 Leopard.

PowerBook G4 1,33 GHz · 1,25 Gb RAM · 60 Gb HDD · OS X 10.4.11 Tiger.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

- Anni fa vidi un padre riempire di schiaffi una ragazzina sui 10 anni circa, qualunque fosse il motivo, qualcuno avrebbe dovuto fermare quella persona, nessuno lo ha fatto.

- Anni fa vidi anche una madre che, aspettando qualcuno sul marciapiede fuori casa, visto che la bambina (e dico, sui quattr'anni!) le correva attorno, è stata capace di minacciarla più o meno come "fermati o ti spacco la testa".

- Mesi fa assistetti a un'altra scena al supermercato, e postai anche qui su ItaliaMac: Bambina sui 5 anni dal carrello chiama un paio di volte la madre indaffarata tra gli scaffali, la madre arriva e le dà una sberla sulla bocca.

- Giorni fa, ero in macchina, ne ho visto un'altra dare una manata alla figlia piccola con tanto di rincorsa..

- Quella di ieri, ha limitato la libertà di quella bambina tenendola ferma lì senza alcuna ragione. E tanto basta. O accettiamo forse il "perché lo decido io" dei genitori? Non ci vogliamo rendere conto una volta per tutte che è sbagliato?

- Lo schiaffo non è "l'unica forma di educazione che un bambino capisce," se l'essere umano ha inventato la parola una ragione c'è. Lo schiaffo è apparentemente efficace perché si associa l'azione al dolore, ma cristo, un bambino non è un cane, non puoi farlo vivere nel terrore che qualsiasi cosa faccia possa essere sbagliata (perché non può saperlo, lo scopre soltanto al momento dello schiaffo che si prende)! Fa qualcosa di sbagliato? Glielo spieghi!! E basta!! Ci vuole amore, non violenza. Una persona nasce piena d'amore, e muore piena di violenza una volta raggiunta l'età adulta. E questa è colpa della mentalità di "genitore decide - bambino/a obbedisce". Non è così. Bisognerebbe mettersi sullo stesso piano del/la bambino/a, è tanto semplice!

- Ultima cosa.. Ma è davvero così difficile IMMEDESIMARSI nel/la bambino/a? IMMEDESIMARSI prima di compiere qualsiasi gesto nei suoi confronti, stare attenti a non urtare la sua sensibilità? Gente, diamine, è importante!! I genitori devono amare i propri figli, e loro devono potersi sentire amati! Se un genitore parte già con l'idea di una severa educazione, o di trasformare la nuova vita nella proiezione delle proprie frustrazioni ed ambizioni perdute, parte male! Ed è meglio che non ne faccia proprio, figli!!

- avresti dovuto chiamare il 112, se lo ritenevi opportuno. Perché delegare ad altri l'onere di chiamare le forze dell'ordine?

- "più o meno" possono voler dire tutto o niente. Non puoi mettere in conto che ad un genitore, esasperato magari dall'eccessiva vivacità del figlio, scappi una parola di troppo?

- stessa risposta di sopra: puoi avere visto solo l'epilogo di una serie di scorribande della figliola.

- come sopra

- Che non ci fossero ragioni lo stai sentenziando TU in termini assoluti , senza conoscere né la bimba né i genitori. Se la bambina fosse uscita dall'abitacolo e fosse sopraggiunta un auto? Lo vedi che non riesci ad distaccarti dal tuo punto di vista nemmeno per un'istante?

- Il "perché lo decido io" è una prerogativa dei genitori. Non puoi far compiere decisioni riguardo la gestione di un bambino al bambino stesso. Sappi che i bambini sono giudicati incapaci di intendere e volere. Oppure arriverai anche tu a sostenere, come fece Nicky Vendola negli anni '80, che i bambini "hanno diritto di amare chi vogliono", di fatto legittimando la pedofilia? C'è da stare attenti a fare certe affermazioni. Il bambino ha un età che non gli consente una maturità necessaria per determinarsi in modo consapevole nella realtà che lo circonda. L'imposizione dell'educazione (con tutto quello che ne deriva) da parte dei genitori è SACROSANTA. Se la vedi diversamente è soltanto un punto di vista tuo, condiviso -per fortuna- da pochi altri.

- La parola presuppone il raziocinio, la capacità e la disposizione all'ascolto nonché l'essere mansueti. Uno scapaccione non hai mai fatto male a nessuno, finiamola con queste tutele assolute che sono semplicemente ridicole. Se hai un marmocchio di cinque anni che è un terremoto, alla terza volta capisci che dirgli "ti prego, falla finita...te lo dico con amore" è del tutto inefficace. Ribadisco: una sgridata è uno schiaffo, se necessari, non hanno fatto MAI del male a nessuno. Pensa che, a distanza di molti anni, rido ancora con mia mamma di quella volta che me le dette di santa ragione per aver dato un calcio negli stinchi a un signore che le stava facendo troppi complimenti. Sono un criminale? Quella violenza mi ha traviato? Assolutamente no, ma ero in un'età (5, se non ricordo male) dove il modo più efficace per far arrivare certi messaggi è uno scapaccione.

- Mi immedesimo benissimo: sono certo che, se mi renderò conto che le parole e le spiegazioni "amorevoli" saranno inefficaci per insegnare ai miei figli a stare al mondo, c'è un metodo infallibile. La punizione e, se il caso, qualche scapaccione.

Onestamente, a me sembra che il problema stia in te. Proietti il tuo vissuto personale in situazioni del tutto normali che però, dal tuo punto di vista, percepisci come abusi.

Tutto quello che ti sto dicendo, è incontrovertibile anche dal punto di vista normativo: la "violenza" è integrata da ben altri tipi di comportementi.

So che sei anarchico e so bene come la pensano le persone che abbracciano la tua ideologia, dato che vivo in una città che è -tristemente- nota per essere la capitale italiana dell'anarchia: sta di fatto che, che tu la condivida o meno, la legge vincola al suo rispetto anche te.

Quelli che tu hai osservato e descritto sono tutti episodi riconducibili allo ius corrigendi. Non integrano le percosse, non sono un reato.

Fattene una ragione.

Ci sono speranze allora.... Le pietre si rompono.... :ghghgh:

Ciao FIS! quanto tempo :ciao: :ciao:

Le pietre si rompono, ma si possono anche modellare (pensa all'azione dell'aria o del vento): il problema è che ci vogliono millenni.... :rolleyes:


My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
qualcuno avrebbe dovuto fermare quella persona, nessuno lo ha fatto.

...

Ci vuole amore, non violenza.

...

- Ultima cosa.. Ma è davvero così difficile IMMEDESIMARSI nel/la bambino/a? IMMEDESIMARSI prima di compiere qualsiasi gesto nei suoi confronti, stare attenti a non urtare la sua sensibilità? Gente, diamine, è importante!! I genitori devono amare i propri figli, e loro devono potersi sentire amati! Se un genitore parte già con l'idea di una severa educazione, o di trasformare la nuova vita nella proiezione delle proprie frustrazioni ed ambizioni perdute, parte male! Ed è meglio che non ne faccia proprio, figli!!

Dato che sei il nuovo eroe salvabambini, perchè non sei tu quel qualcuno ("qualcuno avrebbe dovuto fermare quella persona, nessuno lo ha fatto")?

Eppure eri lì che guardavi. Perchè è sbagliato. Suvvia. Perchè non si parla di violenza, come tu sostieni. Si parla di educazione, e di educare.

I casi estremi ci sono e ci saranno sempre, ma sono una minoranza. Non sono tutti estremi.

I genitori amano i figli, non li violano. Mi dispiace la tua esperienza dica il contrario.

Ma per fortuna non tutti hanno vissuto quello che hai vissuto tu.

Ed il genitore non parte con l'idea di una severa educazione, solo con l'idea di educare (come scritto un milione di volte).

Il resto lo si impara a favore od a discapito di entrambe le parti.

Immedesimarsi nel bambino?! Questa poi ... Nessun rapporto è a senso unico a prescindere.

Però alla fine, come han detto, è inutile discuterne.

Leggi quello che vuoi leggere.

Vedi quello che vuoi vedere.

La tua realtà è distorta.

Mi dispiace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
- avresti dovuto chiamare il 112, se lo ritenevi opportuno. Perché delegare ad altri l'onere di chiamare le forze dell'ordine?

Perché mi riderebbero in faccia, le forze dell'ordine, figurati.. Al limite il Telefono Azzurro, ma ero ancora troppo coglione per pensarci.

"più o meno" possono voler dire tutto o niente. Non puoi mettere in conto che ad un genitore, esasperato magari dall'eccessiva vivacità del figlio, scappi una parola di troppo?

Il "più o meno" l'ho scritto perché non mi ricordavo testuali parole, ma la frase era molto violenta. Se uno è esasperato non può e non deve riversare colpe su una bambina. Punto.

stessa risposta di sopra: puoi avere visto solo l'epilogo di una serie di scorribande della figliola.

E seduta nel carrello che "scorribande" può aver mai fatto? E pure che fosse, ma dove s'è mai visto colpire una bimba SULLA BOCCA?!

- Il "perché lo decido io" è una prerogativa dei genitori. Non puoi far compiere decisioni riguardo la gestione di un bambino al bambino stesso

Attenzione.. Ripeto, non confondere GUIDA e DESPOTA. Certo che decide il genitore, ma deve giustificare ogni suo no, altrimenti il/la bambino/a la prende per imposizione, non capirà mai perché, e le farà soltanto male.

rido ancora con mia mamma di quella volta che me le dette di santa ragione per aver dato un calcio negli stinchi a un signore che le stava facendo troppi complimenti. Sono un criminale? Quella violenza mi ha traviato?

No, ma quella violenza adesso ti dà la convinzione che sia stata giusta. Ad un atto violento (il tuo verso questo signore) non si risponde con un atto violento (gli "scapaccioni") per insegnarti che la violenza è sbagliata.. Perché sennò, da bambino, non puoi capire il nesso che non c'è.

La punizione e, se il caso, qualche scapaccione.

Continuo a non condividere. Se si arriva al punto che il/la bambino/a piccolo/a non ti ascolta, penso che sia il genitore allora a dover cambiare punto di vista. Se il/la bambino/a è più grandicello/a e non ascolta, il problema è sempre del genitore che ha sbagliato nel fare il genitore. E non è certo con le botte che raddrizza il figlio.

Dato che sei il nuovo eroe salvabambini, perchè non sei tu quel qualcuno ("qualcuno avrebbe dovuto fermare quella persona, nessuno lo ha fatto")?

Perché lo avrei dilaniato e sarei finito io in galera. Non ero in un periodo psicologicamente felice. Ero seguito da psichiatri all'epoca. E continuo a pentirmi tutte le volte che assisto a determinate scene e non so come intervenire, per il semplice motivo che la società, e la legge, accettano tutto questo.

Ed il genitore non parte con l'idea di una severa educazione

Però la applica.

Immedesimarsi nel bambino?! Questa poi ...

Scherzi vero? Se mai ti immedesimi mai puoi renderti conto di quanto sia giusto o sbagliato quel che fai nei suoi confronti!!

Però alla fine, come han detto, è inutile discuterne.

Leggi quello che vuoi leggere.

Vedi quello che vuoi vedere.

La tua realtà è distorta.

Quindi abbiamo finito? Meno male.


PowerMac G5 2,5 GHz DP · 4 Gb RAM · 160 Gb HDD · OS X 10.5.8 Leopard.

PowerBook G4 1,33 GHz · 1,25 Gb RAM · 60 Gb HDD · OS X 10.4.11 Tiger.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi dispiace, ma lo trovo veramente impensabile.. Bisogna proprio avere un cuore di pietra per agire così..

ma cosa sai tu della vita per parlare così?

hai mai avuto un figlio?

sai cos'è la voglia di crescerlo bene ed educato?

o vuoi che rimanga un rompipalle per tutta la vita?

ma che ne sai tu...

Modificato da uZè

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sai cos'è la voglia di crescerlo bene ed educato?

o vuoi che rimanga un rompipalle per tutta la vita?

E quindi devi pestarlo e reprimerlo per "raddrizzarlo" secondo le aspettative di un genitore?

Possiamo non riprendere questo discorso per favore? Sto finendo per odiarvi tutti cosí.


PowerMac G5 2,5 GHz DP · 4 Gb RAM · 160 Gb HDD · OS X 10.5.8 Leopard.

PowerBook G4 1,33 GHz · 1,25 Gb RAM · 60 Gb HDD · OS X 10.4.11 Tiger.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cioè questo parla senza nemmeno sapere che vuol dire "crescere un figlio"

per te magari significa "farlo pranzare, cenare, ecc"

sono tante altre le cose.. e te lo dico io che ho al momento 5 figli da accudire

e nonostante tutto, il più grande che ha 20 anni, sa come comportarsi e riconosce le possibili conseguenza dovute alle sue azioni

questo grazie al fatto che ogni qual volta che si meritava uno schiaffo glielo davo

unico modo per fermarlo, perchè tu non lo sai, ma i bambini hanno la libertà nel cuore e quindi fanno quello che gli pare senza nessun timore

potrebbero attraversare una strada

rompere oggetti importanti di amici

e ti sto facendo due esempi presi a caso dalle mie esperienze

se non avessi schiaffeggiato mio figlio, in quelle occasioni, probabilmente non sarebbe lo stesso di ora.

Modificato da uZè
  • Love 1

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1. potrebbero attraversare una strada

2. rompere oggetti importanti di amici

1. Un urlo: Fermati, dove vai! E poi dopo, con calma, gli spieghi il perché della tua reazione.

2. Gli oggetti non sono piú importanti di una creatura: Lo rimproveri, e paghi tu in quanto genitore quello che tuo figlio ha rotto. Ricorda che i "danni" che fa un bambino, tendenzialmente, non sono intenzionali..


PowerMac G5 2,5 GHz DP · 4 Gb RAM · 160 Gb HDD · OS X 10.5.8 Leopard.

PowerBook G4 1,33 GHz · 1,25 Gb RAM · 60 Gb HDD · OS X 10.4.11 Tiger.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1. Un urlo: Fermati, dove vai! E poi dopo, con calma, gli spieghi il perché della tua reazione.

i bambini? huhuhuhuhuhuhuhu

2. Gli oggetti non sono piú importanti di una creatura: Lo rimproveri, e paghi tu in quanto genitore quello che tuo figlio ha rotto. Ricorda che i "danni" che fa un bambino, tendenzialmente, non sono intenzionali..

cioè ma tu come ragioni?

stiamo parlando di oggetti, nel mio caso quell'oggetto era di un valore non quantificabile visto che la persona che lo possedeva, gli era stata passata da 3 generazioni..

una volta rotto o ammaccato, il mio amico avrebbe picchiato me

e mio figlio non avrebbe capito il danno

oltre al danno la beffa

perchè sono bambini e non capiscono molte cose,

non credere di poterti inginocchiare e dire "no, non si fa"

ti ridono in faccia..

ma che ne sai tu... che ne sai

che hai si e no 15 anni e passi le giornate su un forum a postare le tue (discutibilissime) idee

oppure passi tempo a fare musica su computer obsoleti pur non capendo un cavolo, e lo si capisce dagli acquisti che fai.. quel microfono così come lo hai preso lo puoi pure buttare

oppure passi tempo a creare un macbook di cartone

oppure oppure oppure

il fatto è che stai a casa per chissà quale altro motivo,

e quando scendi per strada e vedi la vita

tutto ti è nuovo e allo stesso tempo strano

vedi cose normali e credi che siano strane.

Modificato da uZè

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cazzeggio time!


Computers are like airconditioners: if you open windows they just don't work!

Think different

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cioè ma tu come ragioni?

stiamo parlando di oggetti, nel mio caso quell'oggetto era di un valore non quantificabile visto che la persona che lo possedeva, gli era stata passata da 3 generazioni..

una volta rotto o ammaccato, il mio amico avrebbe picchiato me

e mio figlio non avrebbe capito il danno

Quindi, visto che l'oggetto era di un valore inestimabile, massacri di botte il bambino che lo ha rotto involontariamente per fargli capire la gravità del danno? E magari ti aspetti pure che lo capisca? Capisce che gli stai facendo male e basta, se il danno non lo capisce con le parole, non lo capisce neanche con le botte, significa solo che è presto perché egli razionalizzi quel che ha fatto.

perchè sono bambini e non capiscono molte cose,

E picchiandoli le capiscono? Siamo sempre lí…

ma che ne sai tu... che ne sai

che hai si e no 15 anni e passi le giornate su un forum

FYI ho 19 anni, al di là da questo, non cercarmi sul personale se non mi conosci, non prenderti confidenze che non ti puoi permettere…

oppure passi tempo a fare musica su computer obsoleti pur non capendo un cavolo, e lo si capisce dagli acquisti che fai.. quel microfono così come lo hai preso lo puoi pure buttare

oppure passi tempo a creare un macbook di cartone

oppure oppure oppure

E continui a cercarmi sul personale.. Cosa vuoi, che ti srotoli la mia biografia? Ti verrebbero i capelli fucsia, se tu avessi un briciolo di sensibilità, di empatia, di cuore. Invece sono sicuro che se ti raccontassi la mia infanzia non ti si smuoverebbe un capello, quindi avrei solo perso tempo a raccontarti tutto… Quanto alla musica, è una valvola di sfogo, non so se hai letto in firma, sono diagnosticabile come depresso e HSP, ho avuto esaurimenti nervosi e ossessioni, sono stato seguito da psichiatri etc. La musica è la mia unica via, in assenza di una persona di riferimento. Qual è il tuo problema su come passo il mio tempo, su quali computer preferisca utilizzare, o sulle stronzate che ho fatte per passatempo quando andavo a scuola?

il fatto è che stai a casa per chissà quale altro motivo,

e quando scendi per strada e vedi la vita

tutto ti è nuovo e allo stesso tempo strano

vedi cose normali e credi che siano strane.

Nulla mi è nuovo e nulla mi è strano. Sono stato bambino anch'io e, se posso dirti, in gran parte ci sono anche rimasto, e se vuoi sapere di piú, al di là da internet ho una vita anch'io ed esisto anch'io, diresti mai? Quindi magari ora ritorniamo un pochino in tema e la fai finita di cercare di puntare il dito su cose che non sai. Quel che vedo non mi è nuovo, ho già vissuto tutto sulla mia pelle, il fatto è che io mi ricordo tutto e non perdono, gli altri da vittime diventan carnefici, è questo che è sbagliato. Una volta (ma anche adesso purtroppo) c'erano di quei genitori che dicevano "Quando diventerai padre anche tu, allora educherai tuo figlio come vuoi," come a intendere "Se adesso io abuso della mia potestà genitoriale, aspetta e anche tu potrai farlo sui tuoi figli." Sarà normale, ma sarà normale per un adulto. Ma per un bambino? Hai mai provato a tornare indietro con la memoria, ad esempio, ai tuoi cinque anni, e sforzarti di pensare a come reagissi, ad esempio, ad una sberla senza un motivo che potessi capire? Qui ci dimentichiamo una cosa fondamentale: Non sono tanto i bambini che devono imparare dagli adulti, quanto gli adulti dovrebbero imparare dai bambini. O quantomeno bilanciarsi. Per come la esprimi, il bambino è come un fantoccio nelle mani dei genitori, che deve solo tacere e rispondere ai comandi imposti. Per impartire ordini esistono già i computer, i bambini sono creature pure ed innocenti: Scendiamo dal piedistallo dell'essere "adulti" e "maturi", ed impariamo ad ascoltarli, ma ascoltarli veramente.


PowerMac G5 2,5 GHz DP · 4 Gb RAM · 160 Gb HDD · OS X 10.5.8 Leopard.

PowerBook G4 1,33 GHz · 1,25 Gb RAM · 60 Gb HDD · OS X 10.4.11 Tiger.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi, visto che l'oggetto era di un valore inestimabile, massacri di botte il bambino che lo ha rotto involontariamente per fargli capire la gravità del danno? E magari ti aspetti pure che lo capisca? Capisce che gli stai facendo male e basta, se il danno non lo capisce con le parole, non lo capisce neanche con le botte, significa solo che è presto perché egli razionalizzi quel che ha fatto.

non conoscendo la situazione, non puoi capire, ma a quanto vedo se contro uno schiaffo in qualsiasi caso

se mio figlio vede un elmo della seconda guerra mondiale e ci vuole giocare,

io gli dico "paolo, stai fermo" stai certo che non ti ascolterà mai e continuerà a voler giocare con l'elmo

finchè o non glielo tiri da mano e sentirai il canto della sirena per tutta la serata, o gli dai uno schiatteffo cercando di fargli capire cosa come e perché.

ben diverso dal "massacrare di botte", è mio figlio.

E picchiandoli le capiscono? Siamo sempre lí…

picchiandoli si fermano e dopo che si calmano glielo spieghi

oppure puoi anche lasciarli fare eh, tanto è un solo uno stupido elmetto, o uno stupido computer, o uno stupido iphone, cosa vuoi che accada?

FYI ho 19 anni, al di là da questo, non cercarmi sul personale se non mi conosci, non prenderti confidenze che non ti puoi permettere…

BF se hai 19 anni è pure peggio

E continui a cercarmi sul personale.. Cosa vuoi, che ti srotoli la mia biografia? Ti verrebbero i capelli fucsia, se tu avessi un briciolo di sensibilità, di empatia, di cuore. Invece sono sicuro che se ti raccontassi la mia infanzia non ti si smuoverebbe un capello, quindi avrei solo perso tempo a raccontarti tutto… Quanto alla musica, è una valvola di sfogo, non so se hai letto in firma, sono diagnosticabile come depresso e HSP, ho avuto esaurimenti nervosi e ossessioni, sono stato seguito da psichiatri etc. La musica è la mia unica via, in assenza di una persona di riferimento. Qual è il tuo problema su come passo il mio tempo, su quali computer preferisca utilizzare, o sulle stronzate che ho fatte per passatempo quando andavo a scuola?

sei depresso? ah ecco spiegato tutto..

lo dicevi prima.

Una volta (ma anche adesso purtroppo) c'erano di quei genitori che dicevano "Quando diventerai padre anche tu, allora educherai tuo figlio come vuoi," come a intendere "Se adesso io abuso della mia potestà genitoriale, aspetta e anche tu potrai farlo sui tuoi figli." Sarà normale, ma sarà normale per un adulto. Ma per un bambino? Hai mai provato a tornare indietro con la memoria, ad esempio, ai tuoi cinque anni, e sforzarti di pensare a come reagissi, ad esempio, ad una sberla senza un motivo che potessi capire? Qui ci dimentichiamo una cosa fondamentale: Non sono tanto i bambini che devono imparare dagli adulti, quanto gli adulti dovrebbero imparare dai bambini. O quantomeno bilanciarsi. Per come la esprimi, il bambino è come un fantoccio nelle mani dei genitori, che deve solo tacere e rispondere ai comandi imposti. Per impartire ordini esistono già i computer, i bambini sono creature pure ed innocenti: Scendiamo dal piedistallo dell'essere "adulti" e "maturi", ed impariamo ad ascoltarli, ma ascoltarli veramente.

guarda, dimentico di parlare con uno che non è genitore e non può capire (di fatto) cosa è essere genitore

non buttare la spada avanti dicendo " io l'ho avuto sulla mia pelle, da bambino" perché anche io sono stato bambino e solo quando diventi padre benedici tutti gli scarponi che ti lanciava appresso tuo padre,

perché se lui non l'avesse fatto, io avrei continuato a fare tutto quello che mi passava per la testa fino alla mia morte,

sicuramente non avrei capito cosa significa il rispetto reciproco e forse oggi starei svaligiando qualche casa, chi può dirlo?

boh... forse tu puoi raccontarci la tua esperienza quando farai un figlio,

fossi in te però mi darei una mossa se passi tutta la giornata sul forum e a fare "musica perché sono depresso"

idea, potresti fare un bambino di cartone!

  • Love 1

M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
picchiandoli si fermano e dopo che si calmano glielo spieghi

oppure puoi anche lasciarli fare eh, tanto è un solo uno stupido elmetto, o uno stupido computer, o uno stupido iphone, cosa vuoi che accada?

Di sicuro è piú importante la serenità di un bambino che, per l'appunto, "uno stupido elmetto, o uno stupidoo computer," etc. Se rompe il computer, reprimerei la rabbia in un primo momento (sfogherei dopo in altro modo, e non sul bambino/a che magari lo ha rotto perché magari lo ha sbattuto a terra, di certo senza farlo apposta), e poi cercherei di spiegarle di stare attento/a e badare all'importanza e il valore (economico o affettivo che sia) di determinati oggetti. Tieni conto pure che: Il computer si ricompra e si riconfigura, l'elmetto si ripara e resta sempre un cimelio storico, tutto si ripara o sostituisce. Ma la felicità di un/a bambino/a non ritornano. Diventano solo piú "adulti", piú "maturi", piú biechi e meno sensibili, finché appunto non diventano uomini e donne senza remore nel pestare i propri figli per trasformarli in piccoli se stessi, strappandoli all'infanzia.

solo quando diventi padre benedici tutti gli scarponi che ti lanciava appresso tuo padre,

Davvero? Guardati dentro, chiediti se è veramente questo (qualsiasi cosa, solo tu puoi sapere) quel che volevi dalla tua vita. Pensa se tuo padre ti avesse picchiato di meno e amato di piú: Cosa pensi saresti diventato adesso?

sicuramente non avrei capito cosa significa il rispetto reciproco e forse oggi starei svaligiando qualche casa, chi può dirlo?

E da quando il rispetto reciproco si insegna privandone i figli? E poi ancora, davvero credi che questa sia l'unica via per insegnare il rispetto? Cosa ti fa pensare che l'amore di un padre possa condurti a svaligiare una casa? Qual è il nesso, fammi capire? Si può insegnare il rispetto e qualsiasi valore tu voglia impartire, anche semplicemente mettendolo in atto.

idea, potresti fare un bambino di cartone!

A cosa devo questo sarcasmo?


PowerMac G5 2,5 GHz DP · 4 Gb RAM · 160 Gb HDD · OS X 10.5.8 Leopard.

PowerBook G4 1,33 GHz · 1,25 Gb RAM · 60 Gb HDD · OS X 10.4.11 Tiger.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:shock:
  • Love 1

New : MacPro 8 core 2.8 Ghz -- ACD 30'' - MacBook Pro 15'' 2.4 Ghz - iMac 21,5'' 3.2 Ghz

Old glory : iMac G4 20'' 1.25 ghz - PowerMac G4 Cube 1.5 Ghz -- ACD 20''

La vita è un brivido che vola via...un equilibrio sopra la follia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che sia ora di finirla,

Avrei da ridire su ogni tua minima parola,

ma capisco che l'OT è andato per lunghe e che continuare comporterebbe solo l'irritazione di alcuni utenti

Oltre che l'attenzione dei moderatori :ghghgh:

Continuate pure :ciao:


M.E.A.S.â„¢: vice-president --- Trolling grade: Master

- MacMini - iMac G4 - iMac G3 - MBP 15 - iP6+ -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lalalalalalalalalaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo