Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Caliti juncu ca passa a china!


Recommended Posts

quertykkk...... chi piaciri aviriti ni stu topic! :ghghgh:

oggi mi nniu a posta e nun potti mancu trasiri :pompom:...... ahja a paiari alcuni cosi e ora mi tocca turnarici dumani! :dance:

quertykkk...... è un piacere averti in questo topic! :ghghgh:

oggi son andata alla posta ma c'era una fila interminabile..... domani mattina devo ritornarci e questa volta mi toccherà aspettare...... :pompom:

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante!!!

Amo gli uomini che cadono, se non altro perché sono quelli che attraversano!

Il Blog di Bimbetta: elaborazione DSM V.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 496
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

non ho capito molto! :ghghgh:

cà nun chiovi spissu! :timido:

(da noi non piove spesso!)

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante!!!

Amo gli uomini che cadono, se non altro perché sono quelli che attraversano!

Il Blog di Bimbetta: elaborazione DSM V.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:ghghgh::love: A Milano quando piove

gocciolano i tetti e

si bagnano le donne ( sarebbe donnette ma in senso lato):timido:

La terra è un solo paese,siamo onde dello stesso mare,foglie dello stesso albero,fiori dello stesso giardino.Seneca (4 a.c. 65 d.c.)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pall.... regalaci qualche parola del tuo dialetto! :ciao:

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante!!!

Amo gli uomini che cadono, se non altro perché sono quelli che attraversano!

Il Blog di Bimbetta: elaborazione DSM V.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E’ PURET CHE E’ TRUVÈ UNA GARNËLA ’D FURMINTÔN

Raccolta da Libero Ercolani, nel 1966, per la voce di Giselda Guardigli, della zona di Pieve Quinta.

Dialetto delle Ville Unite (Ravenna).

U j’era una völta un puret ch’e’ truvè una garnëla ’d furmintôn e u la purtè int una ca, parchè i ’l j’a tnèss da cônt.

Quând u la j’andèp a tu’ i j’ i dèss ch’u ’l j’a eva magnêda un galet.

" Alora a m’darì e’ galet! ", e lô i j’e’ dasè.

E’ dè dop e’ purtep e’ galet int un’êta ca, e quând ch’u l’andèp a tu’ i j’ i dèss ch’u s’l’era magnê e’ pörc.

" Alora dasìm e’ pörc! " e lô i j’e’ dasè.

La matena dop e’ purtè e’ pörc int un’êta ca, parchè I j’e’ tnèss da cônt, e quând ch’e’ turnè a tul i j’i dsè: " U j’ha dê un chilz la vaca e la l’ha mazê. "

" Alora dasìm la vaca! " e lô i ’l’a dasè.

La matena dop e’ purtè la vaca int un’êta ca, parchè i ’l j’a tnèss da cònt, e quând che e’ turnep a tula i j’i dèss:

" La vaca la n’ gn’è piò: la ragaza la j’ha lassê avert la stala e li la è scapêda. "

"Alora me a voj la ragaza! " e lô i ’l j’a dasè.

Intânt ch’u s’la mneva a ca, e’ pinseva: " Gvêrda coma ch’a so andê bén! D’int ’na garnëla ’d furmintôn a j’ho cavê un bël galarén; d’int un galarén a j’ho cavê un ninén; d’int un ninén a j ’ho cavê una vaca, e d’int una vaca a ’ho cavê una bela ragaza! "

IL POVERO CHE TROVÃ’ UN CHICCO

DI GRANTURCO

C’era una volta un povero che trovò un chicco di granturco, e lo portò in una casa perché glielo conservassero. Quando andò a riprenderlo gli dissero che l’aveva mangiato un galletto.

"Allora mi darete il galletto! ", ed essi glielo diedero.

Il giorno dopo portò il galletto in un’altra casa e quando andò a riprenderlo, gli dissero che se l’era mangiato il maiale.

"Allora datemi il maiale! ", ed essi glielo diedero.

La mattina dopo portò il maiale in un’altra casa, perché glielo tenessero di conto, e quando ritornò a riprenderlo gli dissero:

" Gli ha dato di calcio la mucca e lo ha ucciso. "

"Allora datemi la mucca!", ed essi gliela diedero.

La mattina dopo portò la mucca in un’altra casa, perché gliela tenessero di conto, e quando tornò a riprenderla gli dissero:

" La mucca non c’è più: la ragazza ha lasciata aperta la stalla ed essa è scappata."

"Allora io voglio la ragazza! " ed essi gliela diedero.

Mentre se la conduceva a casa, pensava: "Guarda come sono andato bene! Da un chicco di granoturco ho ottenuto un bel galletto; da un galletto ho ottenuto un maialino; da un maialino ho ottenuto una mucca, e da una mucca ho ottenuto una bella ragazza! "

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

molto bella! :ciao:

chissà poi come si è pentito..... :ciao:

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante!!!

Amo gli uomini che cadono, se non altro perché sono quelli che attraversano!

Il Blog di Bimbetta: elaborazione DSM V.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

macari oggi u resuscitammu! :ghghgh:

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante!!!

Amo gli uomini che cadono, se non altro perché sono quelli che attraversano!

Il Blog di Bimbetta: elaborazione DSM V.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo