Vai al contenuto





bimbetta80

Caliti juncu ca passa a china!

Recommended Posts

nnagg a miseria ma comm maronn parlat?

:D:rofl::D


intravedo un paralume di speranza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


grazie lorenzì! :D

sarà quel che sarà..... :D

Qs è molto saggio:fiorellino:


La terra è un solo paese,siamo onde dello stesso mare,foglie dello stesso albero,fiori dello stesso giardino.Seneca (4 a.c. 65 d.c.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
penso al titolo del topic..... rispecchia esattamente quello che provo.....

"abbassare la testa e lasciar che gli eventi ti travolgano....."

:D

bimbola:bacino: ca sta di? nu fa cussì ca ma spatrassi il core..


intravedo un paralume di speranza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bimbola:bacino: ca sta di? nu fa cussì ca ma spatrassi il core..

biccuccia.... benvenuta in questo topic! :D

grazie per il sostegno! :D


Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante!!!

Amo gli uomini che cadono, se non altro perché sono quelli che attraversano!

Il Blog di Bimbetta: elaborazione DSM V.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
penso al titolo del topic..... rispecchia esattamente quello che provo.....

"abbassare la testa e lasciar che gli eventi ti travolgano....."

:bubble:

:D:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

na canzuni:

Vinni la primavera

li mennuli su n'ciuri

ed iu, capu d'amuri, lu cori m'avvampò.

L'acciddi s'assicutano, facennu discurseddi

maria chi sunnu beddi, si vonnu marità.

Si maritau Rosa, Saridda e Pippinedda,

ed iu, ca sugnu bedda,

mi vogghiu marità.

Tegnu la porta aperta, la mettu a padiduzza,

ed iu, ca suu nicuzza, mi mettu a lacrimà.

Ormai tra pegni e lacrimme

trascurri la mi vita,

mi vogghiu fari zita, mi vogghiu marità.

Si maritau Rosa, Saridda e Pippinedda,

ed iu, ca sugnu bedda,

mi vogghiu marità.

Ora chi persi tutti

tutti quanti li speranzi

mi chiuu na stu cunventu, e nun ci pensu chiù.

Chista è la storia tristi di na bellezza rara

chi nun truvan maritu ebbi la vita amara.

Si maritau Rosa, Saridda e Pippinedda,

ed iu, ca sugnu bedda,

mi vogghiu marità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
na canzuni:

Vinni la primavera

li mennuli su n'ciuri

ed iu, capu d'amuri, lu cori m'avvampò.

L'acciddi s'assicutano, facennu discurseddi

maria chi sunnu beddi, si vonnu marità.

Si maritau Rosa, Saridda e Pippinedda,

ed iu, ca sugnu bedda,

mi vogghiu marità.

Tegnu la porta aperta, la mettu a padiduzza,

ed iu, ca suu nicuzza, mi mettu a lacrimà.

Ormai tra pegni e lacrimme

trascurri la mi vita,

mi vogghiu fari zita, mi vogghiu marità.

Si maritau Rosa, Saridda e Pippinedda,

ed iu, ca sugnu bedda,

mi vogghiu marità.

Ora chi persi tutti

tutti quanti li speranzi

mi chiuu na stu cunventu, e nun ci pensu chiù.

Chista è la storia tristi di na bellezza rara

chi nun truvan maritu ebbi la vita amara.

Si maritau Rosa, Saridda e Pippinedda,

ed iu, ca sugnu bedda,

mi vogghiu marità.

ma ti pare che l'avevo letta?????

bellissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

SI MAAAAAARITAAAAAAAAAAAAAAAAAU ROOOOSAAAAA

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si maritau rosoooooooosa, saridddddddaaaaaaaaa e pippineddddddddaaaaaaaaaaaaaaaa :ciao:

:ghghgh:


Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante!!!

Amo gli uomini che cadono, se non altro perché sono quelli che attraversano!

Il Blog di Bimbetta: elaborazione DSM V.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I VAVALUCI

Rit. Vidi chi dannu ca fannu i vavaluci

Ca cu li corna ammuttanu i valati

Si unn’era lesta a ‘ittarici na vuci

Vidi chi dannu ca fannu i vavaluci

C’era na vota un poveru piscatori

Ca avia tri misi ca un piscava nenti

S’arrivulgiu o santu Patriarca

Dopu tri jorna affunnau cu tutta a varca

C’era na vota un poviru muraturi

Ca avia tri misi ca un facia nenti

S’arrivulgiu a santa Protittura

Dopu tri jorna cadiu da ‘mpalcatura

Rit. Vidi chi dannu ca fannu i vavaluci

Ca cu li corna ammuttanu i valati

Si unn’era lesta a ‘ittarici na vuci

Vidi chi dannu ca fannu i vavaluci

C’era na vota un poviru viddanu

Ca ci dulia u itu di la manu

S’arrivulgiu a santu Gaetanu

E ci cadiu u itu e tutta a manu

C’era na vota un poviru bicchinu

Ca avia tri misi ca un vrudicava a nuddu

S’arrivulgiu e santi di l’altari

Dopu tri jorna u ieru a vrudicari

Rit. Vidi chi dannu ca fannu i vavaluci

Ca cu li corna ammuttanu i valati

Si unn’era lesta a ‘ittarici na vuci

Vidi chi dannu ca fannu i vavaluci

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quantu e' ladia la me zita

malanova di la so vita

la ladia è

chhiu' ladia didda nun cinne'

Avi i capiddi tisi tisi

pi spiduglialli ci voli un misi

Avi l'uricchi granni granni

parinu chiddi d'elefanni

[00:40]Avi lu nasu ca pari un pagliaru

quannu chiovi mi c'arriparu

Avi la facci lintinusa

pari na papera cu a nirvusa

Avi li dinti a grattalora

uno dintra e l'antru fora

Avi li spaddi ca pari na cascia

luna chhiu' anta e nantra cchiu' vascia

Avi na panza ca pari na vutti

quannu camina fa ridiri a tutti

Avi li pedi o chirrico'

quannu camina fa si e no

Avi li ammi a purciddatu

quannu c'amina s'abbaia di latu

Avi la ucca china china

cu li scagliuna è na ruvina

Ma di sordi n'avi assai

comu ognunu ni li guai

Quantu e' bedda la me zita

e quantu e' bedda la me zita

Quantu e' bedda la me zita

e quantu e' bedda la me zita

Quantu e' bedda bedda bedda

quantu e' bedda bedda bedda

E quantu e' ladia la me zita malanova di la so vita

a ladia è chhiu' ladia didda nun cinne'

Ma di sordi n'avi assa

comu ognunu ni li guai

[Quantu e' bedda la me zita

chiuu' bedda didda nun cinne'.

QUANTU E' BEDDA LA ME ZITA

CA CHIU' BEDDA NUN CINNE'

QUANTU E' BEDDA LA ME ZITA

BEDDA BEDDA E'

QUANTU E' BEDDA LA ME ZITA

CHIU' BEDDA DIDDA NUN CINNE'

BEDDA BEDDA BEDDA

CA DI SORDI N'AVI ASSAI

u...u...u...u...

:ciao:


Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante!!!

Amo gli uomini che cadono, se non altro perché sono quelli che attraversano!

Il Blog di Bimbetta: elaborazione DSM V.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quantu e' ladia la me zita

malanova di la so vita

la ladia è

chhiu' ladia didda nun cinne'

Avi i capiddi tisi tisi

pi spiduglialli ci voli un misi

Avi l'uricchi granni granni

parinu chiddi d'elefanni

[00:40]Avi lu nasu ca pari un pagliaru

quannu chiovi mi c'arriparu

Avi la facci lintinusa

pari na papera cu a nirvusa

Avi li dinti a grattalora

uno dintra e l'antru fora

Avi li spaddi ca pari na cascia

luna chhiu' anta e nantra cchiu' vascia

Avi na panza ca pari na vutti

quannu camina fa ridiri a tutti

Avi li pedi o chirrico'

quannu camina fa si e no

Avi li ammi a purciddatu

quannu c'amina s'abbaia di latu

Avi la ucca china china

cu li scagliuna è na ruvina

Ma di sordi n'avi assai

comu ognunu ni li guai

Quantu e' bedda la me zita

e quantu e' bedda la me zita

Quantu e' bedda la me zita

e quantu e' bedda la me zita

Quantu e' bedda bedda bedda

quantu e' bedda bedda bedda

E quantu e' ladia la me zita malanova di la so vita

a ladia è chhiu' ladia didda nun cinne'

Ma di sordi n'avi assa

comu ognunu ni li guai

[Quantu e' bedda la me zita

chiuu' bedda didda nun cinne'.

QUANTU E' BEDDA LA ME ZITA

CA CHIU' BEDDA NUN CINNE'

QUANTU E' BEDDA LA ME ZITA

BEDDA BEDDA E'

QUANTU E' BEDDA LA ME ZITA

CHIU' BEDDA DIDDA NUN CINNE'

BEDDA BEDDA BEDDA

CA DI SORDI N'AVI ASSAI

u...u...u...u...

:ciao:

:ghghgh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo