Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Postate il vostro ultimo acquisto!


Recommended Posts

E' per l'aggancio al pedale

:oops: sono davvero ignorante in materia :baby: grazie per l'info! :DD

è una scarpa SPD, le due viti reggono quella piastra allungata che nasconde l'alloggiamento per le piastrine:

705311_9996Lrg.JPG

Grazie anche a te per la spiegazione :ok:

New : MacPro 8 core 2.8 Ghz -- ACD 30'' - MacBook Pro 15'' 2.4 Ghz - iMac 21,5'' 3.2 Ghz

Old glory : iMac G4 20'' 1.25 ghz - PowerMac G4 Cube 1.5 Ghz -- ACD 20''

La vita è un brivido che vola via...un equilibrio sopra la follia.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 72,1k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

  • mareskino

    3699

  • AndrewLupin

    1728

  • Freak_Irish_Sister

    1661

  • ervago

    1551

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Biglietto di sola andata per Londra! Non vedo l'ora... all'inizio sarà durissima ma spero di poter dire ancora una volta ce l'ho fatta! 

Buon per te. C'è gente a cui servono i TIR e gente a cui servono le auto sportive. A ciascuno il suo.

Goduriosissime   

Posted Images

60 euro di gasolio a livigno

2 litri di anice

qualche cioccolato e finalmente le fivefingers m3681-hero.jpg

Mi incuriosiscono troppo!

Su che terreni si usano? Mi viene strano pensarle su asfalto, troppo duro, ma anche su sterrato, troppo sconnesso.

Feed positivi Mercatino:  Minerva  tsume

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi incuriosiscono troppo!

Su che terreni si usano? Mi viene strano pensarle su asfalto, troppo duro, ma anche su sterrato, troppo sconnesso.

io ho le KSO SPORT TREK, e sono fatte apposta per correre su qualsiasi superficie, con una predilezione per lo sterrato sconnesso, osserva la suola:

treksport800.jpg

ieri le ho usate per un'escursione in montagna, e le ho trovate insuperabili. fanno attrito dovunque lo faccia anche uno scarpone tecnico che costa alcune volte in più [la suola è fatta degli stessi materiali!], ma con un decimo del peso, e quindi maggiore agilità e minor fatica. l'appoggio è più naturale, la suola dal profilo arrotondato evita sollecitazioni improvvise alla caviglia, come fanno le suole piatte delle scarpe/scarponi convenzionali. certo la protezione è inferiore: se cade un sasso su un piede, una pedula è più protettiva, e poi ci puoi agganciare ramponi e ciaspole, e sono idrorepellenti.. ma la qualità della camminata con queste scarpette è incredibile. per non parlare della corsa: ci vuole un 6 settimane per prenderci confidenza, perchè richiedono l'utilizzo della muscolatura bassa della gamba che con le scarpe normali non usi proprio. all'inizio si prova dolore dopo l'utilizzo, ma è dolore da muscoli affaticati. bisogna cedere alla postura corretta della corsa, dell'appoggio proprio del barefoot running [medio-punta-tacco, invece che tacco-punta che avviene con le scarpe normali], altrimenti il rischio è serio. se sei un "tallonatore", dovrai disimparare e reimparare a correre.

la suola è estremamente protettiva, anche troppo. ho avuto una KSO normale, che ha la suola decisamente più sottile e morbida, ed in effetti richiede un'attenzione molto maggiore al dove si mettono i piedi, perchè basta un sassolino appuntito per causare dolore. esattamente come se corressi a piedi nudi [senza il callo che alla lunga si forma]. dalla kso trek hanno introdotto una suola più spessa e rigida, con la quale si può andare su qualsiasi superficie senza pensarci troppo. in ogni caso queste scarpe aumentano la percezione dello spazio circostante e la consapevolezza del dove si appoggia il piede. con l'utilizzo [e con gli errori] il come si appoggia diventa automatico. difficile tornare indietro..

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi incuriosiscono troppo!

Su che terreni si usano? Mi viene strano pensarle su asfalto, troppo duro, ma anche su sterrato, troppo sconnesso.

è un po che sono tentato dalle vibram....facci sapere come vanno

SJ 1955-2011

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arrivata venerdi la nuova Smart Case per il mio nuovo ipad3...

pdp-icon-ipad-case-full-coverage.jpg

Sono solo deluso dal rialzo per la tastiera... quando lo metto cosi :

pdp-icon-ipad-case-keyboard-stand.jpg

rimane troppo basso... con la smart cover rimaneva più alzato...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perchè la smart cover è rigida il doppio rispetto a questa.... ;)

Eh ma è proprio sconodo da usare cosi basso... per ora ho "risolto" facendo girare al contrario la cover magnetica... peccato perchè sarebbe molto utile.. m

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabbé ragazzi fra un po' iniziamo a postare pure la carta igienica?

suvvia, un po' di buonsenso....

An  a tuesday keeps the doctor away.

proud member of < noi finti professionisti > club - tessera 044

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabbé ragazzi fra un po' iniziamo a postare pure la carta igienica?

suvvia, un po' di buonsenso....

bisogna ammettere che fa molto macio il durex ...

:ghghgh:

DESMOND LA PODEROSA (MONSTER 620 DARK)

DUCATI MONSTER CLUB

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

3TB, FW800...sempre buoni soprattutto se in offerta! :DD

g_10807087.jpg

L'ho visto anche io su Amazon se non ricordo male..ottimo prezzo per 3 TB!

:ciao:

New : MacPro 8 core 2.8 Ghz -- ACD 30'' - MacBook Pro 15'' 2.4 Ghz - iMac 21,5'' 3.2 Ghz

Old glory : iMac G4 20'' 1.25 ghz - PowerMac G4 Cube 1.5 Ghz -- ACD 20''

La vita è un brivido che vola via...un equilibrio sopra la follia.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ho le KSO SPORT TREK, e sono fatte apposta per correre su qualsiasi superficie, con una predilezione per lo sterrato sconnesso, osserva la suola:

treksport800.jpg

ieri le ho usate per un'escursione in montagna, e le ho trovate insuperabili. fanno attrito dovunque lo faccia anche uno scarpone tecnico che costa alcune volte in più [la suola è fatta degli stessi materiali!], ma con un decimo del peso, e quindi maggiore agilità e minor fatica. l'appoggio è più naturale, la suola dal profilo arrotondato evita sollecitazioni improvvise alla caviglia, come fanno le suole piatte delle scarpe/scarponi convenzionali. certo la protezione è inferiore: se cade un sasso su un piede, una pedula è più protettiva, e poi ci puoi agganciare ramponi e ciaspole, e sono idrorepellenti.. ma la qualità della camminata con queste scarpette è incredibile. per non parlare della corsa: ci vuole un 6 settimane per prenderci confidenza, perchè richiedono l'utilizzo della muscolatura bassa della gamba che con le scarpe normali non usi proprio. all'inizio si prova dolore dopo l'utilizzo, ma è dolore da muscoli affaticati. bisogna cedere alla postura corretta della corsa, dell'appoggio proprio del barefoot running [medio-punta-tacco, invece che tacco-punta che avviene con le scarpe normali], altrimenti il rischio è serio. se sei un "tallonatore", dovrai disimparare e reimparare a correre.

la suola è estremamente protettiva, anche troppo. ho avuto una KSO normale, che ha la suola decisamente più sottile e morbida, ed in effetti richiede un'attenzione molto maggiore al dove si mettono i piedi, perchè basta un sassolino appuntito per causare dolore. esattamente come se corressi a piedi nudi [senza il callo che alla lunga si forma]. dalla kso trek hanno introdotto una suola più spessa e rigida, con la quale si può andare su qualsiasi superficie senza pensarci troppo. in ogni caso queste scarpe aumentano la percezione dello spazio circostante e la consapevolezza del dove si appoggia il piede. con l'utilizzo [e con gli errori] il come si appoggia diventa automatico. difficile tornare indietro..

ecco spiegato il dolore che sento ai muscoli delle gambe in basso. buono a sapersi. mi sebrava strano fossero stati i km di macchina che mi son fatto ieri visto che guido sempre molto e non ho mai problemi. in effetti il passo è diverso e si tende ad appoggiare il piede prima di punta e poi di tallone anziche il contrario come avviene normalmente

macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ecco spiegato il dolore che sento ai muscoli delle gambe in basso. buono a sapersi. mi sebrava strano fossero stati i km di macchina che mi son fatto ieri visto che guido sempre molto e non ho mai problemi. in effetti il passo è diverso e si tende ad appoggiare il piede prima di punta e poi di tallone anziche il contrario come avviene normalmente

il fatto è che il "normale" è ciò che accade se ti togli le scarpe e provi a correre su una superficie compatta come l'asfalto [fallo su del graniglio e lassù ti sentiranno :ghghgh: ], e non quello che ti vien da fare con un chewingum tipo nike air sotto i piedi. il mio allenatore di basket quando ero ragazzino [anni 90] diceva che quando era giovane lui le scarpe erano migliori, erano dure e ci si faceva meno male, perchè si correva correttamente. ora sbattiamo i talloni, sperando che la scarpa ammortizzi. mentre il nostro organismo è progettato per correre distanze incredibili senza ausili esterni. anzi ci siamo evoluti proprio perchè a differenza di altri animali, siamo in grado di sudare! gli altri animali hanno bisogno di pause frequenti, quando corrono. noi possiamo farlo per ore. la migliore tecnica di caccia dei nostri antenati nelle savane era lo sfinimento. inseguire un animale fino a spomparlo.

quindi stai sereno, se i polpacci dolgono, vuol dire che stai lavorando bene, perchè stai usando quei muscoli che le scarpe morbide ti permettevano di non usare [a discapito però di ginocchia ed anche]. da quando ho cominciato a correre con queste scarpe, corro molto più a lungo, più volentieri, con maggior soddisfazione e nessun dolore articolare, proprio per la postura corretta che obbligano a tenere. quando le uso in montagna mi sento un camoscio, ogni passo è un balzo leggero. spettacolo!

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Time Capsule 500 Gb :gira: che mi è stata regalata.. :baby:

2-29-08-time-capsule-sm.jpg

New : MacPro 8 core 2.8 Ghz -- ACD 30'' - MacBook Pro 15'' 2.4 Ghz - iMac 21,5'' 3.2 Ghz

Old glory : iMac G4 20'' 1.25 ghz - PowerMac G4 Cube 1.5 Ghz -- ACD 20''

La vita è un brivido che vola via...un equilibrio sopra la follia.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a me sconfiffera il ciccione WD thunderbolt.. fa 100€ a tera, non è malvagio.. e viaggia enne volte più della fw.. mumble mumble.

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho visto su Amazon, c'è solo la versione da 2TB...

Ho visto male allora :ok:

a me sconfiffera il ciccione WD thunderbolt.. fa 100€ a tera, non è malvagio.. e viaggia enne volte più della fw.. mumble mumble.

Se poi lo configuri in Raid 0 viaggia e come :gira:

New : MacPro 8 core 2.8 Ghz -- ACD 30'' - MacBook Pro 15'' 2.4 Ghz - iMac 21,5'' 3.2 Ghz

Old glory : iMac G4 20'' 1.25 ghz - PowerMac G4 Cube 1.5 Ghz -- ACD 20''

La vita è un brivido che vola via...un equilibrio sopra la follia.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ho le KSO SPORT TREK, e sono fatte apposta per correre su qualsiasi superficie, con una predilezione per lo sterrato sconnesso, osserva la suola:

treksport800.jpg

ieri le ho usate per un'escursione in montagna, e le ho trovate insuperabili. fanno attrito dovunque lo faccia anche uno scarpone tecnico che costa alcune volte in più [la suola è fatta degli stessi materiali!], ma con un decimo del peso, e quindi maggiore agilità e minor fatica. l'appoggio è più naturale, la suola dal profilo arrotondato evita sollecitazioni improvvise alla caviglia, come fanno le suole piatte delle scarpe/scarponi convenzionali. certo la protezione è inferiore: se cade un sasso su un piede, una pedula è più protettiva, e poi ci puoi agganciare ramponi e ciaspole, e sono idrorepellenti.. ma la qualità della camminata con queste scarpette è incredibile. per non parlare della corsa: ci vuole un 6 settimane per prenderci confidenza, perchè richiedono l'utilizzo della muscolatura bassa della gamba che con le scarpe normali non usi proprio. all'inizio si prova dolore dopo l'utilizzo, ma è dolore da muscoli affaticati. bisogna cedere alla postura corretta della corsa, dell'appoggio proprio del barefoot running [medio-punta-tacco, invece che tacco-punta che avviene con le scarpe normali], altrimenti il rischio è serio. se sei un "tallonatore", dovrai disimparare e reimparare a correre.

la suola è estremamente protettiva, anche troppo. ho avuto una KSO normale, che ha la suola decisamente più sottile e morbida, ed in effetti richiede un'attenzione molto maggiore al dove si mettono i piedi, perchè basta un sassolino appuntito per causare dolore. esattamente come se corressi a piedi nudi [senza il callo che alla lunga si forma]. dalla kso trek hanno introdotto una suola più spessa e rigida, con la quale si può andare su qualsiasi superficie senza pensarci troppo. in ogni caso queste scarpe aumentano la percezione dello spazio circostante e la consapevolezza del dove si appoggia il piede. con l'utilizzo [e con gli errori] il come si appoggia diventa automatico. difficile tornare indietro..

Molto molto interessante, non fai altro che incuriosirmi :ghghgh:

Credo che alla prima volta avrei paura di farmi male su sterrato, ma sicuramente sono stupendo da utilizzare, un modo per riprendere a camminare nel modo più naturale!

Feed positivi Mercatino:  Minerva  tsume

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è così, nel senso.. no male non ci si fa male, se prendi una pietra appuntita la senti, ma la sentiresti anche con qualsiasi altra scarpa. secondo me per iniziare con queste bisogna fare qualche metro a passo lento su asfalto o cemento, a piedi nudi. poi con le scarpette, cercando di ritrovare lo stesso movimento. pochi km al giorno, non più di 4-5, per un paio di settimane, fai anche 3. poi aumenti il kilometraggio, sempre se non avrai già ceduto alla voglia di sperimentare terreni differenti...

:ghghgh: correre sulla sabbia con queste è un'esperienza notevole! io le ho usate anche sulla neve. incredibile quanto il piede si scaldi col suo movimento naturale e senza la costrizione della scarpa!

ad ogni modo, è successo un fatto increscioso. settimana scorsa ho acquistato un paio di converse all star classic boot da pixmania:

http://www.pixmania.com/it/it/10486813/art/converse/scarpe-da-ginnastica-chuc.html

ieri sono arrivate ma... non hanno niente a che vedere con le immagini nell'annuncio, che mostrano una scarpa con tomaia in pelle e lacci da stivaletto. a me è arrivata una scarpa che ha sì quelle fattezze, ma il materiale è

tessuto "cerato", anzi sembra più plastificato, insomma ORRIBILE. in effetti leggendo le cose in piccolo nella descrizione prodotto, risulta "tomaia in tessuto". però tutto ciò contrasta con le immagini.. ho già chiesto a pixmania come procedere, male che vada faccio un reso del prodotto.

«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo