Vai al contenuto





smilingkorpse

Running & Jogging

Recommended Posts

Ho preso le nuove scarpe le LunarGlide 2, erano disponibili solo giallo/grigio nella mia misura, e le ho anche provate. Non sono totalmente soddisfatto, la prima impressione e' che non sono comode come le Pegasus che ho usato....e dopo circa 3 km mi sono dovuto anche fermare un attimo perche' la destra mi faceva un po' male. Spero che la prossima volta va meglio.

@ Alebelli, posso chiederti come tiri fuori l'immagine del grafico della corsa? merci

Se usi anche te Nkeplus, il grafico lo trovi sul sito.

Dopodiché, fai mela+maiuscolo+4 per fare una "foto" allo schermo e poi la metti online con uno dei servizi di upload foto (nel mio Caso imageshack).

Ale


"I am sure the next step will be the electronic image, and i hope i shall live to see it. I trust that the creative eye will continue to function, whatever technological innovations may develop." (Ansel Adams)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Ciao ragazzi, oggi qualcuno era alla stramilano?

io ho fatto la 21 km agonistica, 2:11 il mio tempo.

sono un po' deluso, pensavo di rimanere abbondantemente sotto le 2 ore (l'ultima volta ho fatto 2:15 su una mezza con 5 km di salita pesantissima e altrettanti km di falsopiano in salita) ma ho sbagliato l'alimentazione subito prima della gara, mangiando una barretta energetica troppo a ridosso della partenza.

al via ero in piena digestione, ho fatto i primi 3-4km piegato in due dal dolore alla milza e andando piano, poi mi sono ripreso ma ho avuto un altro attacco ai 14 km per un altro km.

Quindi in definitiva ho ottenuto comunque il mio personal best, ma non best quanto mi aspettavo


 Macbook pro 13" (2010)  Mac Mini (2010)  Iphone 4 (2010)

 Iphone 3G 8GB  Ipad 2 3G 32GB (2011)  Apple TV 2g (2010)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi le ho provate di nuovo e sono andato meglio, 7 km senza fermarmi per i dolori al piede destro. Sono migliorate... Sono queste in foto, anche il colore e' lo stesso:)

lg414306007.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sa che io devo cambiare le Dart.

Mi fanno venire un insopportabile dolore al tallone.

Sapevo che non erano scarpe adatte all'asfalto ma, ingolosito dal prezzo (29€), ho voluto provarci lo stesso.

E' il caso di dire "Chi più spende meno spende".

Non fate il mio solito errore. Per correre ci vogliono scarpe BUONE, nate per questo.

Ale


"I am sure the next step will be the electronic image, and i hope i shall live to see it. I trust that the creative eye will continue to function, whatever technological innovations may develop." (Ansel Adams)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mi sa che io devo cambiare le Dart.

Mi fanno venire un insopportabile dolore al tallone.

Sapevo che non erano scarpe adatte all'asfalto ma, ingolosito dal prezzo (29€), ho voluto provarci lo stesso.

E' il caso di dire "Chi più spende meno spende".

Non fate il mio solito errore. Per correre ci vogliono scarpe BUONE, nate per questo.

Ale

Non sempre è valido questo motto.... Premesso che non ho ste grandi esigenze quando avevo preso le scarpe per correre quelle più care erano le più scomode... La suola non dissipava le vibrazioni del terreno mentre quelle che costavano molto meno lo facevano. Dipende dal modello :shock:

My photos on Flickr...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono un esperto di scarpe ma essendo attrezzatura molto tecnica credo che questa la paghi sempre. Posso essere d'accordo che la paghiamo molto rispetto a quello che potrebbe essere il suo reale valore.... ma questo e' un altro aspetto. A mio avviso la scarpa economica quasi mai ha la sua convenienza....

A meno che... ed e' anche quello che consiglio a Alebelli.... si possono acquistare negli outlet o direttamente negli store delle aziende i modelli di uno o due anni prima pagandoli anche il 50% in meno. Nell'arco di cosi poco tempo tra il vecchio e il nuovo modello le differenze sono veramente minime. Faccio un esempio personale: 2 anni fa presi le Nike Pegasus +25 che erano gia' fuori produzione a meta' prezzo circa... e' stata una scarpa fantastica che solo per capriccio le ho sostituite per quest'altre nuove.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non sono un esperto di scarpe ma essendo attrezzatura molto tecnica credo che questa la paghi sempre. Posso essere d'accordo che la paghiamo molto rispetto a quello che potrebbe essere il suo reale valore.... ma questo e' un altro aspetto. A mio avviso la scarpa economica quasi mai ha la sua convenienza....

A meno che... ed e' anche quello che consiglio a Alebelli.... si possono acquistare negli outlet o direttamente negli store delle aziende i modelli di uno o due anni prima pagandoli anche il 50% in meno. Nell'arco di cosi poco tempo tra il vecchio e il nuovo modello le differenze sono veramente minime. Faccio un esempio personale: 2 anni fa presi le Nike Pegasus +25 che erano gia' fuori produzione a meta' prezzo circa... e' stata una scarpa fantastica che solo per capriccio le ho sostituite per quest'altre nuove.

Allora oggi ho fatto altri 6,76 km.

schermata20110330a18014.png

Continuano a farmi male gli Esterni dei piedi. Quindi ho paura che siano proprio le scarpe.

Tra l'altro hanno aperto, qui in un vicino centro commerciale (se qualcuno fosse di zona, dentro l'ipercoop di Pisa) un Outlet di sport e, qualche mese fà, vidi dei modelli Plus, che non i fermai a controllare, sulle 60€.

Visto che me le consigliate in tanti, qualora le trovassi, passerei alle Pegasus.

Adesso voglio aprire un altra piccola discussione: cosa mangiare dopo la corsa? Io di solito mi "avvento" sulla frutta, essendo fresca e, per quelle ridicole conoscenze naturali che mi rimangono, piena di vitamine e minerali. Preferisco Aranci e Banane, ma pesco da quello che c'è rimasto a casa.

Oggi, per esempio, mi sono fatto una spremuta con due aranci e ho mangiato una banana.

Voi che dite?

Ale


"I am sure the next step will be the electronic image, and i hope i shall live to see it. I trust that the creative eye will continue to function, whatever technological innovations may develop." (Ansel Adams)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahhh non sapevo di questo thread! :ghghgh:

ho ripreso a correre dopo praticamente 4 anni che non lo facevo con regolarità, intensità, profitto.. :shock:

corro perchè mi piace, non per gare o altre cose. anche se l'intenzione di correre la 10km tuttadritta di torino tra due settimane c'è. :shock:

in realtà mi sto allenando in funzione di un po' di percorsi d'alta quota che vorrei affrontare in estate. ma prima di tutto c'è il piacere dell'aria aperta, del cuore che rallenta e non sbatte più nelle orecchie, del fiato che si fa più leggero, dei passi sul suolo...

dettagli: ho scoperto di essere un runner minimalista. :dance: corro con le fivefingers. ho sempre camminato a piedi nudi in casa e in cortile, ma non l'ho mai fatto altrove per questioni morali-igieniche. e trovo la corsa "nuda" uno sforzo*che più naturale non si può desiderare. correre con le scarpe normali, quelle coi chewingum al posto delle suole, con quelle 3 dita di gomma sotto i talloni, sia estremamente sbagliato, perchè autorizzano il corpo a muoversi in una maniera che non gli è congeniale. non siamo progettati per correre con le scarpe, siamo progettati per correre a piedi nudi. hai male ai talloni? alle anche? alle ginocchia? è probabilmente perchè corri piantando i tuoi bravi calcagni a fondo nell'asfalto. mentre il tuo corpo preferirebbe che tu appoggiassi il piede sulla parte anteriore-mediana, perchè è così che*è in grado ammortizzare il tuo peso senza gravare sulle articolazioni.

provate! mettetevi a piedi nudi su una superficie compatta ed omogenea [evitate la ghiaia, per esempio!] dove possiate fare almeno 10 passi di corsa, e provate a correre, osservate cosa succede al vostro piede. poi pensate a come correte con le scarpe. l'istinto non è casuale.


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Allora oggi ho fatto altri 6,76 km.

Continuano a farmi male gli Esterni dei piedi. Quindi ho paura che siano proprio le scarpe.

Tra l'altro hanno aperto, qui in un vicino centro commerciale (se qualcuno fosse di zona, dentro l'ipercoop di Pisa) un Outlet di sport e, qualche mese fà, vidi dei modelli Plus, che non i fermai a controllare, sulle 60€.

Visto che me le consigliate in tanti, qualora le trovassi, passerei alle Pegasus.

Adesso voglio aprire un altra piccola discussione: cosa mangiare dopo la corsa? Io di solito mi "avvento" sulla frutta, essendo fresca e, per quelle ridicole conoscenze naturali che mi rimangono, piena di vitamine e minerali. Preferisco Aranci e Banane, ma pesco da quello che c'è rimasto a casa.

Oggi, per esempio, mi sono fatto una spremuta con due aranci e ho mangiato una banana.

Voi che dite?

Ale

Se ti fanno male gli esterni forse hai il mio stesso problema... la pianta del piede larga. Se mi fanno male le nuove scarpe e' perche' i materiali fanno piu' resistenza a prendere la forma del piede rispetto alle Pegasus che ho usato.

Dopo la corsa..... e con il metabolismo che va come una tartaruga..... prevalentemente bevo tanta acqua. Se mi viene fame mangio anche io tanta frutta.... arance, banane e mele.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alimentazione: prima di correre, carboidrati, tanti. cereali e farinacei, frutta secca, bacche, frutta disidratata. dopo la corsa proteine e integratori di elettroliti. normalmente un bel vasetto di yogurt da mezzo chilo :shock: integratore salino, frutta fresca.

se ti fanno male gli esterni forse hai preso una scarpa che ti fa supinare più di quanto vorresti. o il tuo piede vuole supinare più di quanto la tua scarpa supporti. togliti il dente. togliti le scarpe. :mad:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alimentazione: prima di correre, carboidrati, tanti. cereali e farinacei, frutta secca, bacche, frutta disidratata. dopo la corsa proteine e integratori di elettroliti. normalmente un bel vasetto di yogurt da mezzo chilo :DD integratore salino, frutta fresca.

se ti fanno male gli esterni forse hai preso una scarpa che ti fa supinare più di quanto vorresti. o il tuo piede vuole supinare più di quanto la tua scarpa supporti. togliti il dente. togliti le scarpe. ;)

Mah guarda, Il discorso esterni l'ho avvertito solo con questo tipo di scarpe. Con quelle da calcetto, da calcio, ma anche con quelle con cui correvo prima (e ci feci quasi 200Km) nessun problema. Ho fatto fare il controllo dell'appoggio e sembra che io sia "normale".

Mi viene il dubbio che mi abbiano dato le scarpe sbagliate, anche se io ho espressamente chiesto scarpe per appoggio normale.

Discorso 5fingers: Il problema è la distribuzione. Ne parlammo anche su Facebook Sté. Ho guardato sul loro sito dove le vendono qui intorno a me. Il negozio più vicino è a Livorno, e sembra che c'abbiano la parte "trekking" dell'azienda.

E poi, come fanno le "asole" delle dita dei piedi ad adattarsi a tutti? infatti non tutti le abbiamo uguali, anzi.

Inoltre, mi domando, se corressi in una zona un pochino dissestata, per intenderci in una di quelle vie di campagna non asfaltate ma battute, potrei farmi male? Quant'è la protezione con quello che si può trovare per strada?

Ale


"I am sure the next step will be the electronic image, and i hope i shall live to see it. I trust that the creative eye will continue to function, whatever technological innovations may develop." (Ansel Adams)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stefano... Nerd :DD mi piace molto il tuo modo di fare fotografia. Complimenti.... assai!!!

Mi piace molto meno il tuo modo di correre ;) ....... No grazie, con un bel paio di scarpe vado meglio:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sì è vero, io ho avuto fortuna ad avere un distributore a pochi km da casa e sono andato a provarle d persona. amore a primo passo. :)

anche se ho preso un numero in più di quel che avrei dovuto, ma con le calzine [che mi ha regalato il tizio] ho recuperato qualcosa. :)

protezione: ti dico che ho corso su una moltitudine di superfici, compresa la riva del torrente che passa qui vicino a casa [terra compatta, ciottoli, rocce, graniglia appuntita] e di fatto bisogna fare occhio in queste situazioni un po' estreme. non dissimilmente da quanto mi capitasse di fare con le scarpe normali. se in quel caso la preoccupazione è avere un buon appoggio per evitare distorsioni alle caviglie, ora quello passa in secondo piano perchè osservi per bene dove mettere i piedi per evitare spuntoni, e quindi ti proteggi ulteriormente scegliendo di compiere i passi giusti! il principio di queste scarpe è la protezione da abrasioni e corpi appuntiti, per il resto ci si basa completamente sul concetto di barefoot running, dove l'ammortizzazione è garantita solo da una corretta forma di corsa [e ci vuole un po' per dimenticare la corsa con le scarpe e tornare a capire come ci si muove a piedi nudi. per fare un paragone che ci piace tanto, è come passare da win a mac ;) ], e la protezione da infortuni è data dall'estrema attenzione necessaria nello scegliere dove appoggiare il piede e come. io sto correndo molto anche fuoristrada, anzi, l'intenzione mia è proprio quella di abbandonare presto l'asfalto quando le giornate si faranno più lunghe e calde, voglio andare a correre sui sentieri sulle colline qui attorno, che normalmente affronto in mtb. fidati non c'è cosa più bella di correre in mezzo alle lepri e far alzare in volo i germani come mi è successo ieri sera mentre correvo sul torrente... l'asfalto della pista ciclabile nel parco? sì magari solo per rifarti gli occhi 5 minuti SE e solo se incroci qualche bell'esemplare di sesso femminile. cosa assai rara. è più facile fare incontri di carattere naturalistico correndo nei boschi. poi vuoi mettere come si respira bene in mezzo a faggi, acacie, castagni?? :DD


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Stefano... Nerd ;) mi piace molto il tuo modo di fare fotografia. Complimenti.... assai!!!

Mi piace molto meno il tuo modo di correre :) ....... No grazie, con un bel paio di scarpe vado meglio:)

grazie per l'apprezzamento per il mio lavoro :DD

per il resto, è questione di coraggio, di buttarsi, di provare, di essere curiosi... non puoi sapere se una cosa non ti piace finchè non la provi. :)


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sì è vero, io ho avuto fortuna ad avere un distributore a pochi km da casa e sono andato a provarle d persona. amore a primo passo. :)

anche se ho preso un numero in più di quel che avrei dovuto, ma con le calzine [che mi ha regalato il tizio] ho recuperato qualcosa. :)

protezione: ti dico che ho corso su una moltitudine di superfici, compresa la riva del torrente che passa qui vicino a casa [terra compatta, ciottoli, rocce, graniglia appuntita] e di fatto bisogna fare occhio in queste situazioni un po' estreme. non dissimilmente da quanto mi capitasse di fare con le scarpe normali. se in quel caso la preoccupazione è avere un buon appoggio per evitare distorsioni alle caviglie, ora quello passa in secondo piano perchè osservi per bene dove mettere i piedi per evitare spuntoni, e quindi ti proteggi ulteriormente scegliendo di compiere i passi giusti! il principio di queste scarpe è la protezione da abrasioni e corpi appuntiti, per il resto ci si basa completamente sul concetto di barefoot running, dove l'ammortizzazione è garantita solo da una corretta forma di corsa [e ci vuole un po' per dimenticare la corsa con le scarpe e tornare a capire come ci si muove a piedi nudi. per fare un paragone che ci piace tanto, è come passare da win a mac :) ], e la protezione da infortuni è data dall'estrema attenzione necessaria nello scegliere dove appoggiare il piede e come. io sto correndo molto anche fuoristrada, anzi, l'intenzione mia è proprio quella di abbandonare presto l'asfalto quando le giornate si faranno più lunghe e calde, voglio andare a correre sui sentieri sulle colline qui attorno, che normalmente affronto in mtb. fidati non c'è cosa più bella di correre in mezzo alle lepri e far alzare in volo i germani come mi è successo ieri sera mentre correvo sul torrente... l'asfalto della pista ciclabile nel parco? sì magari solo per rifarti gli occhi 5 minuti SE e solo se incroci qualche bell'esemplare di sesso femminile. cosa assai rara. è più facile fare incontri di carattere naturalistico correndo nei boschi. poi vuoi mettere come si respira bene in mezzo a faggi, acacie, castagni?? ;)

Mi fai venire una voglia! :DD

Tra l'altro riconosco di essere uno di quelli che le aziende catalogano come "innovatori/adattatori precoci" (La mucca Viola, remember?) quindi ogni novità mi stuzzica, mi invoglia...

Visto che devo comprare scarpe nuove, le tengo in considerazione. Ma, senti una cosa, che prezzi hanno e, le tue, che modello "preciso" sono? Sul loro sito ce ne sono 7/8 tipi...

Ale


"I am sure the next step will be the electronic image, and i hope i shall live to see it. I trust that the creative eye will continue to function, whatever technological innovations may develop." (Ansel Adams)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ahhh non sapevo di questo thread! :(

ho ripreso a correre dopo praticamente 4 anni che non lo facevo con regolarità, intensità, profitto.. :(

corro perchè mi piace, non per gare o altre cose. anche se l'intenzione di correre la 10km tuttadritta di torino tra due settimane c'è. :P

in realtà mi sto allenando in funzione di un po' di percorsi d'alta quota che vorrei affrontare in estate. ma prima di tutto c'è il piacere dell'aria aperta, del cuore che rallenta e non sbatte più nelle orecchie, del fiato che si fa più leggero, dei passi sul suolo...

dettagli: ho scoperto di essere un runner minimalista. :) corro con le fivefingers. ho sempre camminato a piedi nudi in casa e in cortile, ma non l'ho mai fatto altrove per questioni morali-igieniche. e trovo la corsa "nuda" uno sforzo*che più naturale non si può desiderare. correre con le scarpe normali, quelle coi chewingum al posto delle suole, con quelle 3 dita di gomma sotto i talloni, sia estremamente sbagliato, perchè autorizzano il corpo a muoversi in una maniera che non gli è congeniale. non siamo progettati per correre con le scarpe, siamo progettati per correre a piedi nudi. hai male ai talloni? alle anche? alle ginocchia? è probabilmente perchè corri piantando i tuoi bravi calcagni a fondo nell'asfalto. mentre il tuo corpo preferirebbe che tu appoggiassi il piede sulla parte anteriore-mediana, perchè è così che*è in grado ammortizzare il tuo peso senza gravare sulle articolazioni.

provate! mettetevi a piedi nudi su una superficie compatta ed omogenea [evitate la ghiaia, per esempio!] dove possiate fare almeno 10 passi di corsa, e provate a correre, osservate cosa succede al vostro piede. poi pensate a come correte con le scarpe. l'istinto non è casuale.

Ste i pattini gli hai mollati??

My photos on Flickr...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no non li ho mollati, ma ora ho il trip per la corsa :( però voglio tornare anche a pattinare. diciamo che una cosa non esclude l'altra, anzi, il tuttotondo [bici compresa! e un po' di attività anaerobica con la ghisa.. :( ] è un'ottima cosa, son sport che vanno ad agire in modi diversi sul corpo e sulla psiche. un ciclista ha normalmente la parte anteriore del quadricipite e i bicipiti molto sviluppati e lunghi. chi corre normalmente ha i quadricipiti più corti ma anche la parte posteriore della coscia viene usata più a fondo; e correre a piedi "nudi" rinforza enormemente la parte bassa della gamba ed i piedi stessi. il pattinaggio oltre ciò rafforza molto il "core" [tutta la fascia addominale compresa laterale, dorsali bassi] e soprattutto i glutei. poi ovviamente ci vuole un po' di attività per la parte superiore del tronco, se no si è sproporzionati.. :P


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
no non li ho mollati, ma ora ho il trip per la corsa :( però voglio tornare anche a pattinare. diciamo che una cosa non esclude l'altra, anzi, il tuttotondo [bici compresa! e un po' di attività anaerobica con la ghisa.. :( ] è un'ottima cosa, son sport che vanno ad agire in modi diversi sul corpo e sulla psiche. un ciclista ha normalmente la parte anteriore del quadricipite e i bicipiti molto sviluppati e lunghi. chi corre normalmente ha i quadricipiti più corti ma anche la parte posteriore della coscia viene usata più a fondo; e correre a piedi "nudi" rinforza enormemente la parte bassa della gamba ed i piedi stessi. il pattinaggio oltre ciò rafforza molto il "core" [tutta la fascia addominale compresa laterale, dorsali bassi] e soprattutto i glutei. poi ovviamente ci vuole un po' di attività per la parte superiore del tronco, se no si è sproporzionati.. :P

Si è vero infatti praticamente tutti i pattinatori professionisti fanno pure ciclismo e corsa....


My photos on Flickr...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perchè lo sforzo del pattinaggio di velocità ma anche di resistenza, prende un po' dell'uno e un po' dell'altro, i movimenti sono una via di mezzo tra corsa e pedalata, oltre all'evidente apporto di carattere aerobico.


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, interessante questo discorso sulle calzature più adatte per il running, anche perché le mie mi hanno abbandonato proprio l'altro giorno dopo qualche anno di onorato servizio :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che devo comprare scarpe nuove, le tengo in considerazione. Ma, senti una cosa, che prezzi hanno e, le tue, che modello "preciso" sono? Sul loro sito ce ne sono 7/8 tipi...

Ale

ecco le mie:

677e7

sono le KSO. puLtroppo non le aveva di un colore meno schifoso, altrimenti le userei come scarpe per tutti i giorni [anche se hanno un difettone, puzzano abbastanza, specie se le si usa senza calze.] le prossime che prenderò saranno probabilmente le treksport che pare abbiano una suola un po' più rigida e sono pensate per l'uso offroad. ho intravisto la collezione invernale, faranno scarpe più "modaiole" e da tutti i giorni.. :) mocassini e stivaletti di pelle con le dita! :)

pagate circa 80 euri. ocio a comprare su internet/ebay, molti vendono copie contraffatte. loro consigliano di andare dai rivenditori autorizzati [c'è la lista sul sito] o di acquistare direttamente sullo store online..


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ecco le mie:

677e7

sono le KSO. puLtroppo non le aveva di un colore meno schifoso, altrimenti le userei come scarpe per tutti i giorni [anche se hanno un difettone, puzzano abbastanza, specie se le si usa senza calze.] le prossime che prenderò saranno probabilmente le treksport che pare abbiano una suola un po' più rigida e sono pensate per l'uso offroad. ho intravisto la collezione invernale, faranno scarpe più "modaiole" e da tutti i giorni.. :dance: mocassini e stivaletti di pelle con le dita! :fiorellino:

pagate circa 80 euri. ocio a comprare su internet/ebay, molti vendono copie contraffatte. loro consigliano di andare dai rivenditori autorizzati [c'è la lista sul sito] o di acquistare direttamente sullo store online..

Non dico niente..... pero' e' piu' forte di me, mi....mi... mi scappaaaaa :ghghgh: :ghghgh:

p.s. non farci caso... e' demenza senile la mia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:ghghgh: comprensibile!

ma camminaci dentro 3 ore e te ne innamori... :ghghgh:

ti dico che le ho usate anche sulla neve!

guarda qui per capire meglio:


«Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.» Tiziano Terzani

www.stefanodruetta.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io le vorrei prendere, voi dove le avete acquistate? mi potreste indicare uno shop online affidabile?:ghghgh:


iBora MacBook Pro 15"iPod Classic 30Gb U2 EditioniPhone 3GS Black Canon EOS 1100D

Canon EOS 1100D - EF-S 18-55 F/3,5-5,6 IS - EF-S 55-250 F/4-5,6 IS

My Flickr

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me queste scarpe non vanno bene per tutte le costituzioni, per tutti gli usi e terreni poichè il sistema di ammortizzazione è quasi inesistente.

Usarle su terreni molto duri possono far male alla struttura muscolo scheletrica soprattutto con l'aumentare del peso.

Sono più indicate su terreni più morbili tipo sabbia e per distanze molto brevi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema Sté è sempre il solito.

Ho chiamato il distributore più vicino (Empoli - 40Km andata e altrettanti ritorno) e non ce le ha lì ma deve ordinarle.

Ovvio che, una roba così "inusuale" non posso acquistarla senza provarla.

Quindi, nonostante mi affascinassero ed ero voglioso di prenderle, dovrò ripiegare sulle "solite" scarpe da corsa. :ghghgh:

Tra l'altro, ho fatto un Salto all'Outlet di cui vi parlavo e ho trovato tre modelli di Nike (usando il sistema Plus vorrei poter piazzare il sensore all'interno) al 50% (quindi 60€ invece di 120€) e sono:

- Nike Turbolence +16

- Nike TailWind +2

- Nike Lunarglide +2 (che però c'erano solo Rosa, moooolto Rosa)

Costavano tutte dai 60 ai 70€.

E vedendo sul sito Nike mi sembrano prezzi Buoni.

Qualcuno le ha provate? Sapete Consigliarmi?

Ale


"I am sure the next step will be the electronic image, and i hope i shall live to see it. I trust that the creative eye will continue to function, whatever technological innovations may develop." (Ansel Adams)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tra le tre... una puoi subito escluderla, la Lunarglide. Ti rimane scegliere tra turbo and tai che sono ambedue max air.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il problema Sté è sempre il solito.

Ho chiamato il distributore più vicino (Empoli - 40Km andata e altrettanti ritorno) e non ce le ha lì ma deve ordinarle.

Ovvio che, una roba così "inusuale" non posso acquistarla senza provarla.

Quindi, nonostante mi affascinassero ed ero voglioso di prenderle, dovrò ripiegare sulle "solite" scarpe da corsa. :)

Tra l'altro, ho fatto un Salto all'Outlet di cui vi parlavo e ho trovato tre modelli di Nike (usando il sistema Plus vorrei poter piazzare il sensore all'interno) al 50% (quindi 60€ invece di 120€) e sono:

- Nike Turbolence +16

- Nike TailWind +2

- Nike Lunarglide +2 (che però c'erano solo Rosa, moooolto Rosa)

Costavano tutte dai 60 ai 70€.

E vedendo sul sito Nike mi sembrano prezzi Buoni.

Qualcuno le ha provate? Sapete Consigliarmi?

Ale

Per consigliare un paio di scarpe da corsa bisognerebbe sapere il peso, il tipo di appoggio e l'ambito di utilizzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo