Vai al contenuto





smilingkorpse

Running & Jogging

Recommended Posts

Io mi sto addentrando in questo mondo da poco, da giugno esattamente.

Devo ancora scoprire molte cose ma mi sto appassionando alla corsa :)

 

Ho sempre giocato a calcio a livelli semi-professionistici (serie D per intendersi), ma ho sempre odiato la corsa :D

 

Adesso che ho smesso da un anno e vedendo la famosa pancetta ho dovuto inventare qualcosa... in palestra ho provato ma mi sono annoiato dopo pochissimo, quindi ho cominciato a correre :)

 

Devo ancora capire molte cose, per esempio ora corro con una media di 5 minuti al km con una media di 7 km a "seduta", e con una 10km riuscita la settimana scorsa sempre con tempo medio di 5.20min mi pare.

 

Volevo capire... Ma quant'è un buon tempo medio al km? Tanto per capire se sono lentissimo o meno  :ghghgh:

 

PS. ho 21 anni, quindi ho ancora molto da dare (credo)  :laugh:

 

In linea di massima quelli che vanno fanno forte corrono sui 3:30, 4:30 al km. Credo (ci sono utenti infinitamente più esperti di me! Anche io sono un newbie della corsa). 

 

Personalmente un buon tempo è quello che mi dà soddisfazione e amen. Se sono stanco, ma arrivo alla fine della mia corsetta intero, sono felice. :)  Per esempio oggi corsetta post lavoro, 10km, 49:39. Felicissimo del tempo anche se un corridore serio mi passa saltellando su un piede mentre beve un caffé  :ghghgh:  :ghghgh:  :ghghgh:  :ghghgh:  Ma tutto sommato... che ceeee frega??  :ok:

:gira:  ... scarpe nuove !

 

tumblr_m1q4wbaX0n1qkrplq.jpg

 

Newton Light Weight Neutral Trainer ... uno spettacolo.

...

... e, salvo imprevisti tra un mese tento un mezzo ironman :cold:  ... se sopravvivo mi prendo 15 giorni di riposo :angiolettoim:

 

 

FLLLUUUUUUOOOOOOOO :D

 

Di solito con che scarpe corri? 

 

E domandina... le calze tecniche lunghe... servono davvero? 

Modificato da -Tartufo-

"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


 

 

 

FLLLUUUUUUOOOOOOOO :D

 

Di solito con che scarpe corri? 

 

E domandina... le calze tecniche lunghe... servono davvero? 

 

Negli ultimi tempi ho corso con delle Asics Gel Noosa per le garette e delle Nike Vomero 7 per allenarmi sui lunghi.

Le vomero 6 erano fantastiche mentre quelle attuali sono una discreta fetecchia (per mio modesto parere ovviamente)

Dato che i miei tempi (e le mie pretese :angiolettoim: ) stanno leggermente migliorando ho deciso di passare a delle scarpe piu' leggere ma, soprattutto che consentano una corsa piu' di "avampiede" e meno di tallone. Molti (tradizionalisti) considerano questo "modo" di correre pericoloso e antiproducente ... ma personalmente vedo dei miglioramenti, quindi persevero.

 

Se per calze tecniche lunghe intendi i "booster" (ovvero calze contenitive per i polpacci) ... non le ho mai provate ma ne sento parlare molto bene.

C'e' da dire che chi le compra sborsa un sacco di soldi. quindi forse ne parla bene solo per non fare la figura del pirla ! :ghghgh:

 

P.S. Dai un'occhiata a questo articoletto :rolleyes:

 

Modificato da Qu4cKy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se per calze tecniche lunghe intendi i "booster" (ovvero calze contenitive per i polpacci) ... non le ho mai provate ma ne sento parlare molto bene.

C'e' da dire che chi le compra sborsa un sacco di soldi. quindi forse ne parla bene solo per non fare la figura del pirla ! :ghghgh:

 

P.S. Dai un'occhiata a questo articoletto :rolleyes:

 

 

 

Thannnks.

 

Da come la vedo io è un pò l'opposto: più che per i soldi, già sembri un fessacchiotto ad indossarle, se devi fare la figura del barlafùs, almeno che siano davvero utili!!!


"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dato che i miei tempi (e le mie pretese :angiolettoim: ) stanno leggermente migliorando ho deciso di passare a delle scarpe piu' leggere ma, soprattutto che consentano una corsa piu' di "avampiede" e meno di tallone. Molti (tradizionalisti) considerano questo "modo" di correre pericoloso e antiproducente ... ma personalmente vedo dei miglioramenti, quindi persevero.

 

Da quando la scarpa influenza la corsa di avampiede?

 

La corsa da tapascione è con la rullata che inizia dal tallone per poi appoggiare tutto il piede, poco a che vedere con la velocità o nulla con la calzatura.

Quelli che definisci tradizionalisti sono quelli che non hanno idea di cosa sia la tecnica di corsa e l'utilizzo del piede nella corsa.

 

La scarpa più leggera ti aiuta nelle andature veloci, ma dipende molto dal peso e dalla tecnica di corsa. 

Chi non scende sotto i 4' a km può utilizzare senza problemi le A3. A2 solo nel caso di pesi sotto i 60kg. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quando la scarpa influenza la corsa di avampiede?

Probabilmente da quando alcune aziende hanno smesso di fare scarpe iperammortizzate sul tallone e sono passate ad alleggerire il tallone e ad ammortizzare maggiormente la parte anteriore.

 

Pare (voci di corridoio) che le scarpe troppo ammortizzate sul tallone non facilitino molto la cossiddetta "Pose Running".

 

Poi ... che io sia un tapascione di eta' troppo avanzata per competere anche con i paracarri e' risaputo ... ma almeno voglio tenermi l'illusione di raggiungere i miei personalissimi traguardi. :angiolettoim:

  • Love 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Probabilmente da quando alcune aziende hanno smesso di fare scarpe iperammortizzate sul tallone e sono passate ad alleggerire il tallone e ad ammortizzare maggiormente la parte anteriore.

 

Pare (voci di corridoio) che le scarpe troppo ammortizzate sul tallone non facilitino molto la cossiddetta "Pose Running".

 

Poi ... che io sia un tapascione di eta' troppo avanzata per competere anche con i paracarri e' risaputo ... ma almeno voglio tenermi l'illusione di raggiungere i miei personalissimi traguardi. :angiolettoim:

 

La fortuna di queste aziende sono i coglioni che credono a tutto.

Sei non hai la sensibilità nei piedi, non riesci a variare l'appoggio dei piedi oltre a controllore il movimento delle gambe e del bacino non riuscirai mai ad arrivare di avampiede.

Molti fanno confusione con la corsa di avampiede e l'arrivare sulle punte modello Cuccarini.

 

Qualsiasi scarpa utilizzo la consumo in modo perfetto. Riesco a fare ripetute sui 100m, sui 1000m e distanze più lunghe con le solite scarpe A3 iniziando la rullata di avampiede.

 

Spesso realizzo foto e filmati di corse podistiche, posso assicurarti che non occorre essere campioni per arrivare di avampiede.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pare (voci di corridoio) che le scarpe troppo ammortizzate sul tallone non facilitino molto la cossiddetta "Pose Running".

 

2hgzhhj.jpg

 

A conferma di quanto ho detto prima...Siete la fortuna di queste aziende che riescono a farvi credere che Cristo è morto dal sonno.

 

N.B.: Un asino non diventerà mai un puro sangue.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao! Mi sto attrezzando per provare un test di Conconi e seguendo le guide Garmin dovrei impostarlo sulla distanza e non sul tempo. Io ho fatto una versione modificata tenendo conto dei miei ritmi (5.45 / 6 al Km per 10K e 5.30 / 5.15 al Km per 5K). Come vi sembra?

https://photos-2.dropbox.com/t/0/AADiqknZc8g27T-Adbgmo9egG0WyUA1oq5rZcDF8qCeOVw/12/36889/png/32x32/3/_/1/2/Screen%20Shot%202013-08-11%20at%2016.15.55.png/wn1CzQzqTJduEm7EzDVxu7euacjPemnSLUYNlsaNRs0?size=1280x960

Lo so che i tempi sono scarsi, ma pur andando a correre una volta ogni due giorni da un mese e mezzo, avendo mantenuto una buona forma per tutto l'anno, alternando diversi sport e avendo perso 12 Kg in 14 mesi, non capisco com'è possibile che non riesca a vedere miglioramenti nelle prestazioni. Avete qualche consiglio?

Hai le scarpe giuste?

Ho delle Asics Nimbus (A3), con le quali ho fatto circa 400-450 km.

Enter, tu che sembri esperto, hai qualche video che spieghi le differenti rullate? Io quella di avampiede la uso solo nei tratti in salita perché mi sono accorto che faccio meno fatica. In piano andrei troppo forte rispetto a quanto il fiato e le gambe possono reggere (oltre al fatto che non sono per niente a mio agio)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Enter, tu che sembri esperto, hai qualche video che spieghi le differenti rullate? Io quella di avampiede la uso solo nei tratti in salita perché mi sono accorto che faccio meno fatica. In piano andrei troppo forte rispetto a quanto il fiato e le gambe possono reggere (oltre al fatto che non sono per niente a mio agio)

 

In salita a causa dell'inclinazione del terreno è praticamente impossibile arrivare di tallone. Discorso inverso in discesa, dove arrivare di avampiede è meno naturale.

 

Non sei a tuo agio e sprechi più energie perché il movimento non ti è naturale.

 

La corsa di avampiede è una corsa veramente divertente, sia alle basse andature che alle alte.

 

Diverti per quelle che sono le tue capacità, uno consiglio è di controllare il peso che è un aspetto fondamentale del podista amatoriale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, Enter. 

 

Di sicuro sei un runner esperto. Non metto in dubbio assolutamente niente di quello che hai detto, anzi, leggo bene e imparo, però un pò meno acidità non sarebbe sgradita. Quacky è di sicuro in buona fede e un runner decisamente più esperto di molti altri - vedi me, ad esempio!

 

Quacky è un papero, io sono un pollo: a molte carastropole innovative delle aziende decido di credere. A mio favore posso dirti... pochi mesi fa correvo con delle Kalenji da 35 euro. Correvo pochissimo, pochi minuti, poi ero al limite. Ho deciso di prendere una scarpa più seria. Sono andato in un negozio e mi hanno fatto provare 20 paia di scarpe sul tapis roulants (ero sconvolto da quanto il commesso ci tenesse... sembrava essere lui il cliente!): alla fine mi sono state consigliate, per la maniera in cui appoggiavo il piede, delle Brooks Ghost 4, che ho acquistato. Io non so quanto questo, quello e quell'altro sia vero. Però posso dirti che per me correre ha avuto da praticamente subito un altro significato. Di sicuro l'allenamento fa moltissimo, ma una scarpa a mio modesto parere davvero influisce sul movimento. O almeno lo fa su noi poveri stxxnzi.

Modificato da -Tartufo-
  • Love 1

"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quacky è un papero, io sono un pollo: a molte carastropole innovative delle aziende decido di credere. A mio favore posso dirti... pochi mesi fa correvo con delle Kalenji da 35 euro. Correvo pochissimo, pochi minuti, poi ero al limite. Ho deciso di prendere una scarpa più seria. Sono andato in un negozio e mi hanno fatto provare 20 paia di scarpe sul tapis roulants (ero sconvolto da quanto il commesso ci tenesse... sembrava essere lui il cliente!): alla fine mi sono state consigliate, per la maniera in cui appoggiavo il piede, delle Brooks Ghost 4, che ho acquistato. Io non so quanto questo, quello e quell'altro sia vero. Però posso dirti che per me correre ha avuto da praticamente subito un altro significato. Di sicuro l'allenamento fa moltissimo, ma una scarpa a mio modesto parere davvero influisce sul movimento. O almeno lo fa su noi poveri stxxnzi.

 

Ho un amico che ha un negozio di scarpe, veramente un bravo ragazzo. Vende anche le Brooks, mi ha sempre detto che è la scarpa dove ha più ricarico, ma nonostante questo aspetto fondamentale lui non consiglia mai una scarpa in particolare ma fa scegliere sempre il cliente...Anche contro i suoi interessi.

 

Nel tuo caso il commesso ha fatto il suo lavoro, ha dato una mano di vaselina e poi...Ti lascio immaginare, il tutto indolore. Ti ha portato a scegliere la scarpa che doveva vendere, obbiettivo raggiunto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di sicuro sei un runner esperto. Non metto in dubbio assolutamente niente di quello che hai detto, anzi, leggo bene e imparo, però un pò meno acidità non sarebbe sgradita.

 

Non dobbiamo essere amici, mi piace essere schietto e diretto. Se vuoi posso dirti che sei fortissimo perché vai a 6' km quando in realtà sei una tremenda pippa.

 

Non alleno e il mio reddito non è legato a coglioni da 5' a km che sono disposti a buttare i loro soldi in massaggi, vitamine e tabelle di allenamento senza però la minima speranza di spostarsi da tempi mediocri.

 

Il tempo che impiegherai a fare 10km non sarà mai influenzato dalle scarpe, poi se una scarpa rispetto ad un altra riesce ad influenzare la tua mente sono contento per te. Ma l'effetto placebo non influenza il cronometro.

 

Prendi il suo esempio, dalla foto si capisce il suo modo di correre simile e la totale inutilità della scarpa che ha scelto.

 

7EB3G.jpg

 

Uno che arriva 979 su 1059 concorrenti escluse le donne e corre a 5'26" a km la frazione di corsa ha bisogno di quelle scarpe? Deve scegliere una A3 molto protettiva.

Delle 115 donne arrivate ben 92 sono andate più forti di lui.

 

Se vedi la pubblicità delle scarpe:

 

208ttax.jpg

 

Ti sembra un atleta evoluto che corre veloce?

 

La scarpa indicata per le sue condizioni fisiche, l'età e la tecnica di corsa sono le Asics Nimbus o anche le Cumulus

Modificato da Enter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Quacky è un papero, io sono un pollo [...} O almeno lo fa su noi

poveri stxxnzi.

:rolleyes:

... insomma, deciditi ... o siamo animali o "materiale di scarto" ! :ghghgh:

Non te la prendere per l'atteggiamento "schietto" di Enter ... dice (giustamente) quello che pensa.

Forse appare un tantino acido ... ma apprezzo piu' lui che molti altri "personaggi" del forum.

Modificato da Qu4cKy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il tempo che impiegherai a fare 10km non sarà mai influenzato dalle scarpe, poi se una scarpa rispetto ad un altra riesce ad influenzare la tua mente sono contento per te. Ma l'effetto placebo non influenza il cronometro.

 

Non mi trovi molto d'accordo. Senza arrivare ad estremi ... tipo la gente che corre con le Superga o con i sandali (ne vedo tutti i giorni) a me pare innegabile che una scarpa troppo ammortizzata nella parte posteriore non faciliti ed anzi complichi di molto una corsa di medio/avampiede.

 

Non mi trovi neanche d'accordo sul tuo modo di definire " coglioni da 5' a km " delle persone forse troppo comuni che hanno come unico desiderio correre e quindi divertirsi in mezzo ad altri umani comuni.

 

Correre lo si fa' anche ... e direi soprattutto per stare insieme ad altri esseri umani. Per socializzare. :rolleyes:  Credo si chiami Sport.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non dobbiamo essere amici, mi piace essere schietto e diretto. Se vuoi posso dirti che sei fortissimo perché vai a 6' km quando in realtà sei una tremenda pippa.

 

Credo che qui si parta da posizioni troppo diverse. A me non frega assolutamente niente di essere fortissimo. Il mio tempo non è per dire alla gente "vado forte", ma per dire a me stesso "sto migliorando". E sono ben cosciente di essere una pippa nella corsa, e quindi? Me la godo lo stesso.

 

Il commesso in realtà non ha affatto fatto pressione, mi ha consigliato. Alla fine su 5 modelli ho scelto quello con cui mi sentivo meglio. Al momento dell'acquisto pensavo che il marchio della scarpa fosse Ghost e il modello Brooks... ci siamo capiti...

 

Quello che non mi piace è questo tono da stronzi. Non dobbiamo essere amici. Poco ma sicuro, posso tranquillamente vivere con questo, ma la supponenza gratuita non mi è mai gradita. Schiettezza chiama schiettezza.

 

Tutti siamo più esperti in qualcosa. Non per questo bisogna riversare acido in testa ai meno esperti, tanto più che nessuno è stato scortese o ti ha attaccato.

 

Come già detto, si capisce che sei esperto e continuerò a leggere ciò che scrivi, ma di certo avrei gradito molto di più avere piccole perle di saggezza da qualcuno di cui avere una buona opinione al di là del consiglio in sé.

  • Love 1

"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:rolleyes:

... insomma, deciditi ... o siamo animali o "materiale di scarto" ! :ghghgh:

Non te la prendere per l'atteggiamento "schietto" di Enter ... dice (giustamente) quello che pensa.

Forse appare un tantino acido ... ma apprezzo piu' lui che molti altri "personaggi" del forum.

 

Siamo animali di serie B XD XD XD Va bene? Mai visto un papero-bolt...  :ghghgh:

 

Non me la prendo, ma guarda la situazione. Io sono l'ultimo imbecille. Tu mi dai un consiglio. Io lo seguo, va tutto bene e ti sono riconoscente per essere stato in qualche modo "incluso" o iniziato se vuoi ad un mondo non mio. Poi arriva Enter - con tutte le buone ragioni del mondo, non critico nulla di quanto detto, come già scritto - e ti dice che non sai correre, ti sei fatto stuprare da un commesso che vende aria fritta e che stai dicendo boiate. 

 

Ora... io non so correre. Ho comprato una scarpa che sarà aria fritta, ma a me aiuta e non ho detto bah... quindi è difficile dire boiate  :ghghgh:

 

Una persona che vuole trasmettere qualcosa di solito non è acida a prescindere, ma pensa "dai stupidotto, ti do una mano!". Eh!   :baby:  :baby:


"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non mi trovi molto d'accordo. Senza arrivare ad estremi ... tipo la gente che corre con le Superga o con i sandali (ne vedo tutti i giorni) a me pare innegabile che una scarpa troppo ammortizzata nella parte posteriore non faciliti ed anzi complichi di molto una corsa di medio/avampiede.

 

Non mi trovi neanche d'accordo sul tuo modo di definire " coglioni da 5' a km " delle persone forse troppo comuni che hanno come unico desiderio correre e quindi divertirsi in mezzo ad altri umani comuni.

 

Correre lo si fa' anche ... e direi soprattutto per stare insieme ad altri esseri umani. Per socializzare. :rolleyes:  Credo si chiami Sport.

 

Non riesci ad afferrare il concetto. La parte posteriore della scarpa più o meno ammortizzante della non influenza l'azione di corsa. 

Il piede a qualsiasi velocità stai correndo deve toccare il terreno con la parte anteriore, riesci a capirlo o no?

 

La parte posteriore più protettiva e ammortizzata è per il 90% dei podisti che hanno il contatto a terra con la parte posteriore del piede, toccano terra con il tallone e poi con la pianta.

 

Fai una semplice prova, sali su una sedia e scendi a piedi pari.

La prima volta cerca il contatto di avampiede e la seconda di tallone.

 

Arrivando di avampiede riesci ad ammortizzare e riesci ad avere quasi un aiuto per effettuare un piccolo balzo successivo.

 

Se arrivi di tallone non avrai nessuna fase di ammortizzamento e scaricherai tutto il tuo peso lungo le ossa della gamba con particolare dolore al ginocchio.

 

La corsa è la stessa cosa, iniziare la rullata del piede di avampiede oltre ad assorbire l'impatto riesce a darti una risposta elastica per il passo successivo. La corsa di tallone o del tapascione non ha nessun vantaggio nell'azione di corsa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho provato oggi a fare i 5 Km rullando con la parte anteriore del piede...ho i polpacci bassi in fiamme :D

 

Non ho notato cambiamenti nella fatica provata (il ritmo bene o male è stato quello solito, battiti compresi) ma a sensazione ero più leggero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quello che non mi piace è questo tono da stronzi. Non dobbiamo essere amici. Poco ma sicuro, posso tranquillamente vivere con questo, ma la supponenza gratuita non mi è mai gradita. Schiettezza chiama schiettezza.

 

Tutti siamo più esperti in qualcosa. Non per questo bisogna riversare acido in testa ai meno esperti, tanto più che nessuno è stato scortese o ti ha attaccato.

 

Come già detto, si capisce che sei esperto e continuerò a leggere ciò che scrivi, ma di certo avrei gradito molto di più avere piccole perle di saggezza da qualcuno di cui avere una buona opinione al di là del consiglio in sé.

 

Ripeto della tua amicizia interesse "0". Stasera non avrò sicuramente problemi a prendere sonno, anche se non mi pensi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho provato oggi a fare i 5 Km rullando con la parte anteriore del piede...ho i polpacci bassi in fiamme :D

 

Non ho notato cambiamenti nella fatica provata (il ritmo bene o male è stato quello solito, battiti compresi) ma a sensazione ero più leggero.

 

La corsa di avampiede deve essere naturale. Deve essere il risultato di esercizi mirati fatti durante le sedute di allenamento.

 

Vedi qualche filmato su YouTube sulla tecnica di corsa e gli esercizi per cercare di correggerla.

 

Anche durante le andature a basse velocità dove la fatica lo permette pensa al movimento del piedi e come tocca terra, non esasperare il movimento altrimenti sembrerai una ballerina della scala.

 

Corsa a ginocchia alte, balzi sul posto, andatura molleggiando di avampiede, corsa calciata dietro, etc...Tutto rigorosamente di avampiede.

 

Almeno 2-3 volte a settimana iniziate un allenamento in questo modo. 

 

Prima di iniziare ogni allenamento tagliate sul riscaldamento ed eseguite tecnica di corsa che a livello muscolare prepara i muscoli allo sforzo anche meglio del riscaldamento di corsa.

 

Quando vado a fare le ripetute brevi in salita generalmente faccio 7-8 minuti di corsa leggera. Poi effettuo ripetizioni di 30m di skip, calciata, balzi e impulsi bloccando le ginocchia.

Poi 3-4 allunghi ed inizio le ripetute in salita.

Al termine di tutto in forma molto ridotta ripeto tutte le andature a frequenza molto più alta e non meno di 5x100m con recupero di 100 metri a passo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non me la prendo, ma guarda la situazione. Io sono l'ultimo imbecille. Tu mi dai un consiglio. Io lo seguo, va tutto bene e ti sono riconoscente per essere stato in qualche modo "incluso" o iniziato se vuoi ad un mondo non mio. Poi arriva Enter - con tutte le buone ragioni del mondo, non critico nulla di quanto detto, come già scritto - e ti dice che non sai correre, ti sei fatto stuprare da un commesso che vende aria fritta e che stai dicendo boiate. 

 

Beh ... diciamo che ogni umano si rapporta con gli altri in maniera differente. Alcuni in maniera "ruvida" altri meno.

...

Per fortuna noi paperi siamo al di sopra di questi fenomeni e ce ne sbattiamo altamente le piume !  :angiolettoim:

 

Non riesci ad afferrare il concetto.

Minghia ... ho capito il concetto ! :bangin:

 

Ma se una scarpa e' piu' alta dietro di anche solo un centimetro io con i piedi palmati che mi ritrovo...

 

duck+feet.jpg

 

... ho serie difficolta' a correre di avampiede.

 

Premessa.

 

Quando un paio di anni fa' ho iniziato a corricchiare la prima cosa che mi sono sentito dire come "sacro vangelo" e' stata :

"Guai a correre con scarpe poco ammortizzate dietro ! ... e mai e poi mai correre senza prima atterrare con il tallone."

 

Questa cosa mi e' stata detta da personaggi che corrono da 1000 anni e che apparivano come dei mostri sacri.

Quindi ho iniziato a farmi qualche garetta, qualche mezza e a comprare e a pretendere scarpe che mi permettessero di atterrare con il tallone.

 

Con il tempo ho provato varie scarpe e ho iniziato a modificare il mio modo di correre.

Preparando la mia prima maratona mi sono "naturalmente" abituato a correre con la parte anteriore del piede e ho migliorato molto i miei tempi.

 

Probabilmente (come dici tu) la scarpa non influenza il modo di correre ... ma visto che la pia illusione che la scarpa mi aiuti a migliorare le prestazioni sembra comunque funzionare, preferisco continuare cosi'.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando un paio di anni fa' ho iniziato a corricchiare la prima cosa che mi sono sentito dire come "sacro vangelo" e' stata :

"Guai a correre con scarpe poco ammortizzate dietro ! ... e mai e poi mai correre senza prima atterrare con il tallone."

 

Questa cosa mi e' stata detta da personaggi che corrono da 1000 anni e che apparivano come dei mostri sacri.

Quindi ho iniziato a farmi qualche garetta, qualche mezza e a comprare e a pretendere scarpe che mi permettessero di atterrare con il tallone.

 

Con il tempo ho provato varie scarpe e ho iniziato a modificare il mio modo di correre.

Preparando la mia prima maratona mi sono "naturalmente" abituato a correre con la parte anteriore del piede e ho migliorato molto i miei tempi.

 

Probabilmente (come dici tu) la scarpa non influenza il modo di correre ... ma visto che la pia illusione che la scarpa mi aiuti a migliorare le prestazioni sembra comunque funzionare, preferisco continuare cosi'.

 

Le prestazioni sono aumentate, diciamo così, grazie agli adattamenti fisici che hai avuto, le scarpe non hanno nessun merito.

 

Complimenti a chi sosteneva che nella corsa è fondamentale arrivare di tallone, l'unica cosa su cui avevano e hanno ragione è la scelta delle scarpe.

 

Importante è una scarpa A3 e ammortizzata nel tallone proprio per la tecnica di corsa e la rullata che inizia dal tallone.

 

Per questo devi continuare su quella strada e lasciar perdere le scarpe per corridori evoluti. Per correre una mezza in 1h e 40m non occorre la scarpa estrema, una A3 è ideale. 

 

Quelle scarpe sono per corridori che hanno una corsa reattiva, che schiaffeggiano il terreno con il piede.

 

Dalla foto che hai inserito non sembra quel tipo di corsa. 

 

Organizza con un tuo amico una ripresa su 7-8 km di corsa progressiva per vedere come corri alle varie andature e inizia a migliorare i difetti evidenti.

 

La corsa è come il nuoto, se non hai una buona tecnica e solo fatica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho ripreso a correre (sul tapis roulant) da 2 settimane.

 

mi fa male il ginocchio (quello operato). oggi ho corso 50 min.. ma a 40 volevo fermarmi per il dolore. ho tirato fino a 50 e poi stop. sono stato a riposo 3 giorni eppure...

 

che cabassisi.


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ho ripreso a correre (sul tapis roulant) da 2 settimane.

mi fa male il ginocchio (quello operato). oggi ho corso 50 min.. ma a 40 volevo fermarmi per il dolore. ho tirato fino a 50 e poi stop. sono stato a riposo 3 giorni eppure...

che cabassisi.

Operazione a cosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mmmm menisco e legamenti crociati posteriori. ho una bella vite di 7 cm nel ginocchio. vite in titanio!

 

 

:ok:


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corso questa mattina (!) tanto ero sveglio. 1 ora piena alla media di 7.5 km/h. lo so che è poco! ho scaldato il ginocchio prima... e sono andato piano.. e cmq verso i 40 min si fa sentire. 

 

fa proprio male. prima si faceva sentire ma non cosi tanto. 

 

domani (sera!) ci riprovo. sempre molto piano (tanto non devo fare il tempo...).

 

speriamo bene!


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ripreso a corricchiare anche io, in previsione degli allenamenti di capoeira (tra 2 settimane)...

mi tengo sui 6'20'' min a km, che dopo un estate di ozio va gia bene.

 

se riesco a fare con costanza tutto l anno vorrei provare una 10km tra 5 6 mesi. o la 30km della stralugano a settembre 2014 (hanno 3h30 per classificarsi, sara dura partendo da quasi zero)

Modificato da ste.mini

i miei viaggi in moto: http://www.facebook.com/InMotoconVale

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi fa molto male fare le scale! uff...


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mi fa molto male fare le scale! uff...

Ma non stai andando un po' troppo in fretta?

Quando mi ero operato al menisco (solo quello per fortuna), mi avevano fatto andare con molta calma.. Da quanto ti hanno operato?

Comunque esagerare è controproducente, occhio! ;)

Modificato da mile058

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo