Vai al contenuto





Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

Angelo Daisy

"Una preghiera per chi è in difficoltà!!"

Recommended Posts



In questi giorni ho pensato a lungo a questa cosa, ed oggi ho chiesto al parroco la celebrazione di una Messa mettendo nelle intenzioni proprio questo.

Anche da parte mia, una preghiera verso tutte quelle persone che sono in difficoltà.

Che sia di aiuto, a non perdere la prospettiva delle cose, ed a non sentirsi completamente soli nel turbinìo della vita quotidiana.


ecce sto ad ostium et pulso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
In questi giorni ho pensato a lungo a questa cosa, ed oggi ho chiesto al parroco la celebrazione di una Messa mettendo nelle intenzioni proprio questo.

Anche da parte mia, una preghiera verso tutte quelle persone che sono in difficoltà.

Che sia di aiuto, a non perdere la prospettiva delle cose, ed a non sentirsi completamente soli nel turbinìo della vita quotidiana.

Grazie!!:(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il Signore è il mio pastore:

non manco di nulla;

su pascoli erbosi mi fa riposare,

ad acque tranquille mi conduce.

Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino,

per amore del suo nome.

Se dovessi camminare in una valle oscura,

non temerei alcun male, perché tu sei con me.

Il tuo bastone e il tuo vincastro

mi danno sicurezza.

Davanti a me tu prepari una mensa

sotto gli occhi dei miei nemici;

cospargi di olio il mio capo.

Il mio calice trabocca.

Felicità e grazia mi saranno compagne

tutti i giorni della mia vita,

e abiterò nella casa del Signore

per lunghissimi anni.

:ninja:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

da- i baci ai muri - S. Salvagnini

Io voglio stare tutti i pomeriggi in giardino

ribadire le parole

fare i salti

correre sulle aiuole

scrivere i verbi come imperativi

imparare le leggi dei pini

voglio mangiare le mele al sole

fermare il mondo

bruciare il ventilatore

voglio la stufa a carbone

le matite e quattro grammi di sapone.

che sia sempre possibile :shock:


intravedo un paralume di speranza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
da- i baci ai muri - S. Salvagnini

Io voglio stare tutti i pomeriggi in giardino

ribadire le parole

fare i salti

correre sulle aiuole

scrivere i verbi come imperativi

imparare le leggi dei pini

voglio mangiare le mele al sole

fermare il mondo

bruciare il ventilatore

voglio la stufa a carbone

le matite e quattro grammi di sapone.

che sia sempre possibile :shock:

Ma che bellina! Mi aggrego nelle intenzioni


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

un fiore e una castagna, perchè dicono porti bene, e adesso se ne trovano molte :P


Non ti voglio vendere nulla...vieni a trovarmi!

Club Acer Aspire One: tessera n. 3 - UBUNTU -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so come si posti il fiore, ma mi associo a tutti coloro che hanno scritto in questo post, per sostenere tutti coloro che affrontano quotidianamente le sfide che la vita gli sottopone, agli ammalati, agli affamati, a colore che non hanno una casa, ne un pezzo di pane da mangiare, ne vestiti firmati da esibire. e che anche un sorriso, un sorriso ricevuto da un altra persona, li fa sentire meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A chi rimane.

Amara pianta.

Prigioniera fra le crepe di questa sterile terra,

che prosperi fra le piaghe della morte,

che spacchi le mie labbra,

che inaridisci i miei occhi.

Una volta di più, una volta ancora.

La frusta faccia sentire il morso sulla mia carne,

che questo vomere spezzi l'arida terra,

che la mia rabbia e le mie grida la bagnino,

che il pianto di un bambino possa fecondarla.

Sia.


ecce sto ad ostium et pulso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo