Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






ArchLinux su MacBook


EmaMacMan

Recommended Posts

Ciao a tutti,

scrivo per chiedere qualche parere e magari aprire una discussione interessante.

Sono un felice possessore di un glorioso PowerBook G4, spero di essere presto un felicissimo possessore di un nuovo MacBook..! :ghghgh:

Considerando che:

- Linux mi serve esclusivamente per far girare software professionali di calcolo (elementi finiti, volumi finiti e metodi numerici in genere)

- i due SO devono essere in grado di trasferirsi agevolmente dati

- ho una discreta pazienza per le configurazioni (senza esagerare..)

Pensavo a:

- ArchLinux, distro configurabile, snella e prestante

- rEFit, come gestore del boot

- file system per partizione dati: HFS+ Case-Sensitive, ma senza journaling (motivi di compatibilità)

Che ne dite? Avete suggerimenti in proposito, soprattutto sulla compatibilità di ArchLinux con i nuovissimi MacBook?

Grazie!

:shock:

emanuele

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 74
  • Created
  • Ultima Risposta
  • 2 weeks later...
Guest macnewbe

ciao! per il tuo powerbook archlinux non è la scelta adatta, è per processori i686 non ppc...li potresti mettere senza problemi debian..sarà la versione stabile (una roccia come stabilità ma con pacchetti vecchiotti, aggiornabili a livelli decenti con backports)

per quanto riguarda archlinux io la uso sul mio macbook (se vai sul sito è il macbook white..con scheda video intel non nvidia) per ora posso dirti che funziona quasi tutto, il bello di avere una distribuzione rolling release è quello di avere sempre aggiornamenti :ghghgh: l'unica cosa che al momento mi da un po di problemi è la webcam isight ma ci sto lavorando su..il link al wiki di archlinux è adatto al macbook precedente al mio ma si può recuperare buona parte di ciò che c'è..per ora posso dire che le tue scelte sono ottime, l'unica cosa su cui non posso giurare è la compatibilità della scheda video se prendi il nuovo macbook allumium.. ma credo che li bastino i driver proprietari nvidia

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie macnewbe!

Il macbook è in arrivo..:fiorellino: Quindi fuoco alle polveri!

Per delargester: rimaniamo in contatto, conto di installare il tutto tra Natale e Capodanno. Prima non ho proprio tempo..

emanuele

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma la distro linux ti serve per il macbook (come mi pare di aver capito) o per il powerbook?

Nel primo caso archlinux è una scelta come un'altra, dato che la maggior parte delle distro x86 vanno bene, hfs+ normale è l'ideale per scambiare i dati e volendo puoi disattivare il journaling direttamente sulla partizione di root di os x e usare quella, senza bisogno di farne un'altra.

Nel secondo le alternative si restringono: ubuntu (nelle varie varianti), debian, opensuse, fedora, yellowdog, slackintosh, gentoo e poco altro.

Evita yellow dog, sempre più tremenda, eviterei anche ubuntu e fedora, sempre meno supportate su ppc, il che ti lascia con debian, slackintsh e gentoo. Personalmente andrei di debian.:rolleyes:

"Errore di configurazione di Windows: mouse e tastiera scollegati. Premere F1 per riavviare."

"Assimilation is futile: Microsoft delenda est!"

6/6/2005: è l'inizio della fine.

Home Page | multiXFinder | OpenArena | SuspendNow!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest macnewbe

il problema di yellow dog è che è pure a pagamento...e sinceramente sulla carta non mi sembra così "bella" da meritare soldi...volendo puoi aver gli stessi risultati compilando tu un po di pacchetti su una qualsiasi distro..debian è la migliore pure per me, ottimo parco software e stabilità...non t fa impazzire + di tanto, è di facile installazione..basta solo saper cercare i giusti repo.. quoto in pieno che fedora e ubuntu ormai abbiano quasi abbandonato l'architettura ppc, sono inusabili su architetture non x86 e amd64

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
il problema di yellow dog è che è pure a pagamento...e sinceramente sulla carta non mi sembra così "bella" da meritare soldi...volendo puoi aver gli stessi risultati compilando tu un po di pacchetti su una qualsiasi distro..debian è la migliore pure per me, ottimo parco software e stabilità...non t fa impazzire + di tanto, è di facile installazione..basta solo saper cercare i giusti repo.. quoto in pieno che fedora e ubuntu ormai abbiano quasi abbandonato l'architettura ppc, sono inusabili su architetture non x86 e amd64

Comunque sia yellow dog non è a pagamento: la rilasciano a pagamento e dopo un po' di tempo la forniscono gratuitamente. La versione attuale (di metà 2007!!!!) verrà rilasciata il 17 di questo mese.

Noto che no nè più basata su fedora, ma su centos, magari è meglio di quella vecchia…

Certo che installarsi una distro dell'anno scorso…:rolleyes:

"Errore di configurazione di Windows: mouse e tastiera scollegati. Premere F1 per riavviare."

"Assimilation is futile: Microsoft delenda est!"

6/6/2005: è l'inizio della fine.

Home Page | multiXFinder | OpenArena | SuspendNow!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La distro mi serve per MACBOOK! Ho preso il 13", 2.4 GHz, 4Gb RAM.

Devo installare software per l'ingegneria, per calcolo numerico intensivo.

Ho quindi partorito: ArchLinux + XFCE, gestendo il dual boot con rEFIt.

Punto sulla snellezza, per rifarmi gli occhi passo ad OSX sull'altra partizione, no?

emanuele

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest macnewbe

beh regalare software obsoleto non è un gran che, proprio x quello la devi pagare se la vuoi aggiornata con le ultime tecnologie... a volte basta "solo" un anno per notare enormi difficoltà... pensa solo a com'era difficile installare una scheda wireless iwl3945 su linux un anno e mezzo fa e come è facile farlo ora...

sicuramente basarla su centOS è stata un'ottima mossa, distro affidabile e basata almeno in parte sui sorgenti di RHEL..meglio di così.....

come ultimo consiglio posso solo dirti di provare con debian stable + backports oppure debian testing, la unstable risulta in certi momenti troppo "instabile" per chiunque.....

edito per aver visto solo ora il messaggio :) complimenti per il nuovo mostro! direi k il tuo ragionamento non fa una piega, preparati ad aver qualche piccolo problema con touchpad e isight, se vai sul wiki di arch xo trovi tutto..

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie macnewbe, per iSight ed altri fronzoli non mi preoccupo più di tanto. Alcune periferiche probabilmente non le installerò neppure in Linux..

Linux lo dedicherò solo a simulazione numerica, calcolo intensivo, and so on. OS-X per tutto il resto!

:)

emanuele

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ma sei sicuro che questi sw non puoi compilarli sotto osx? Ormai quasi tutto basato su qt e gtk è compilabile...

Non se sono proprietari.

Per qulli open source, però, si dovrebbe poter fare.:ciao:

"Errore di configurazione di Windows: mouse e tastiera scollegati. Premere F1 per riavviare."

"Assimilation is futile: Microsoft delenda est!"

6/6/2005: è l'inizio della fine.

Home Page | multiXFinder | OpenArena | SuspendNow!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La maggior parte per fortuna in ambito accademico è OS, sopratutto quelli che girano sotto Linux, anche perchè a pagamento mi sembra strano che facciano una release solo per Linux :S

Visit my site www.flapane.com - MY BLOG
MBP 15'' i7 2,2ghz - Galaxy S4 Mini - Sony a6000/16-50

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La maggior parte per fortuna in ambito accademico è OS, sopratutto quelli che girano sotto Linux, anche perchè a pagamento mi sembra strano che facciano una release solo per Linux :S

Dipende da cosa. Mi ricordo di aver letto di parecchi software matematici proprietari che son disponibili solo su linux. Mathematica stesso è approdato ad os x solo di recente.

E se il software è sviluppato all'interno di una facoltà non ci sono garanzie che giri su un sistema operativo diverso da quello per cui è stato progettato…

o peggio…potrebbe girare e dare risultati completamente sballati!:ciao:

"Errore di configurazione di Windows: mouse e tastiera scollegati. Premere F1 per riavviare."

"Assimilation is futile: Microsoft delenda est!"

6/6/2005: è l'inizio della fine.

Home Page | multiXFinder | OpenArena | SuspendNow!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
naah sballati non credo, al massimo non si compila e basta -.-

Guarda che os x e linux sono imparentati piuttosto alla lontana. Questo significa che spesso hanno software e librerie estremamente simili, con funzioni simili ma una implementazione piuttosto diversa.

Per esempio, come ho potuto scoprire non molto tempo fa, la versione di sed fornita con os x è molto meno potente di quella fornita con un normale sistema gnu/linux.

Le gtk native aqua stanno appena uscendo dalla fase sperimentale…

X11 è indietro da paura rispetto alla versione linux (ormai x.org è orientato fortemente verso quel sistema, il suo porting ad os x è sempre più problematico).

Il gcc 4.3 non c'è ancora per os x (e potremmo dover aspettare fino a snow leopard…).

Il procfs è una cosa tipica di linux…

Se poi stessimo parlando di un'architettura ppc (ma pr fortuna non è così) errori d'esecuzione nel caso di software complessi progettati per x86 sarebbero la norma…

"Errore di configurazione di Windows: mouse e tastiera scollegati. Premere F1 per riavviare."

"Assimilation is futile: Microsoft delenda est!"

6/6/2005: è l'inizio della fine.

Home Page | multiXFinder | OpenArena | SuspendNow!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetto di riportare la mia esperienza, con software non open source.

Non sempre è possible scegliere con quale software operare, sia per le funzionalità presenti, che per motivi di "politica interna".. :oops:

Dunque:

1) COMSOL Multiphysics 3.5: licenziato dal mio gruppo di lavoro, personalmente non lo consiglio per problemi troppo complessi, talvolta però devo lavorarci per seguire tesisti

- Esiste la versione OS-X, ma con funzionalità ridotte (a livello soprattutto di solutori, alcuni non sono stati compilati su OS-X..)

2) Simulia Abaqus 6.8: storico pacchetto, da sempre licenziato dal Politecnico stesso

- NON esiste per OS-X..

3) Ansys Multiphysics 11: spero di poterlo utilizzare presto, per sostituire COMSOL.. dicono che sia notevole

- NON esiste per OS-X..

4) Matlab 2008a:

- effettivamente c'è per OS-X

Con X11 non ho mai risolto nulla, ma parlo di architettura PPC.

... :DD

emanuele

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jack, infatti afaik sia di sed che di altri comandi, c'è disponibile anche la versione GNU, magari via fink. Anche io ho dovuto utilizzare gnu readline al posto di readline, nessuno ha mai detto che compilare sia un gioco da ragazzi, ma le librerie GNU le trovi anche per osx..

E poi scusa, anche se installasse Linux sul suo powerbook, dovrebbe comunque compilare il sw per ppc...

edit: cosa leggo, Abaqus... in effetti rimane poca speranza:ghghgh:

riedit: chisà http://www.caejournal.com/ qui cosa dicono e se http://www.calculix.de/ si può installare su osx...

Visit my site www.flapane.com - MY BLOG
MBP 15'' i7 2,2ghz - Galaxy S4 Mini - Sony a6000/16-50

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Jack, infatti afaik sia di sed che di altri comandi, c'è disponibile anche la versione GNU, magari via fink. Anche io ho dovuto utilizzare gnu readline al posto di readline, nessuno ha mai detto che compilare sia un gioco da ragazzi, ma le librerie GNU le trovi anche per osx..

Certamente. Ma te ne devi accorgere, individuare il problema e riuscire a risolverlo…

E poi scusa, anche se installasse Linux sul suo powerbook, dovrebbe comunque compilare il sw per ppc...

Infatti stiamo parlando di un macbook…

"Errore di configurazione di Windows: mouse e tastiera scollegati. Premere F1 per riavviare."

"Assimilation is futile: Microsoft delenda est!"

6/6/2005: è l'inizio della fine.

Home Page | multiXFinder | OpenArena | SuspendNow!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E vabè non stiamo parlando dell'ultimo gioco, da sempre ci si deve sbattere... in questo poi aiutano tantissimo le mailing list del sw in oggetto e google.

comunque avevo capito il vecchio pb, tanto meglio...

Visit my site www.flapane.com - MY BLOG
MBP 15'' i7 2,2ghz - Galaxy S4 Mini - Sony a6000/16-50

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo