Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






SIAMO SINCERI


epasinet

Recommended Posts

Boh, la butto lì, la mia opinione in merito.

Senti, francamente venire a screditare un prodotto perchè su questo non è stato portato un software mi sembra quantomeno patetico.

E' come andare su un forum linux e mettersi a urlare: "Caxxo, ho comprato un pc con su montato linux per evitare i pb di windows e NON C'E' LA SUITE ADOBE! Ma non si vergognano quelli di linux?"

Come già ripetuto, il problema è della Autodesk, che essendo leader del settore può fare diciamo un po' quel cavolo che le pare.

Vedi Maya non 64bit per OSX, il mancato porting di 3dsmax e degli altri software di produzione (motionbuilder anyone?)

Insomma, la colpa senz'altro non è di Apple.

Sul perchè Maya non è 64bit è stato risposto "Perchè ci sono problemi nella programmazione, il framework attuale OSX non è completamente 64bit e abbiamo problemi carbon/cocoa".

Peccato che, ad esempio, Maxon con il suo C4D R11 ci sia riuscita, e con ottimi risultati aggiungerei.

Qui se c'è qualcuno da incolpare è quel "colosso schifoso" di Autodesk che purtroppo setta gli standard (ora pure l'acquisizione di XSI...) non certo quel "colosso schifoso" di Apple.

Ma per lavorare in 3D il Mac va più che ottimamente. Se gli studi di produzione utilizzano workstation Win e non Mac è solo per motivi di software (3DStudio Max ancora > Maya purtroppo), e comunque si parla solo di alcuni di essi. E' ovvio che poi per il rendering vengano utilizzati server Linux o alla peggio MacPro o XServe, ma per questioni di stabilità ed ottimizzazione (linux puoi ridurlo all'osso per fare SOLO rendering).

Io, personalmente, da quando ho switchato (prima avevo appena iniziato ad imparare 3ds) mi sono trovato ottimamente con C4D che è la culla del novello 3d artist (e che comunque si sta espandendo moltissimo, vedi il supporto renderman e l'apertura al pubblico di cineman), ora con Maya (grande software) + Maxwell (a volte).

Il succo di tutto questo popò di discorso è che semplicemente DIPENDE DA CIO' CHE RICHIEDI.

Se io voglio o devo utilizzare PER FORZA autocad 2009 (perchè le precedenti funzionano alla perfezione su bootcamp) non ho altra scelta se non voglio problemi, prendo un PC.

Se invece ho intenzione di tastare il terreno Mac, vedere come mi trovo a livello di prestazioni e stabilità, prendo archicad o vectorworks (vedi se ti è sufficiente un software parametrico o meno), lo provo, vedo come mi riesco ad inserire nella pipeline di lavoro e giudico di conseguenza.

Se vuoi un panino ma vai al gelataio non è che puoi pretendere granchè.

My 2c

Mac Pro 2008 - 2x Xeon 2.8 GHz - 2 GB RAM 800 MHz - ATi Radeon HD 2600 XT :::: MacBook Pro 15' - 2.8 GHz - 4 GB RAM 1066 MHz - nVidia 9400 + 9600 512 Mb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 130
  • Created
  • Ultima Risposta

dai dai butto anche la mia.

secondo me ti fa rabbia non poter usare macchine apple per il lavoro che fai,perchè in fondo ci sbavi un pò dietro.

non ho poi capito perchè o quale sia il problema con autocad...io uso autocad con bootcamp e va alla grande

ma poi caro amico tu vuoi un computer con la meletta per usare lo stesso programma che usi con windows??perchè?? PERCHE'?...vuoi essere a forza un "think different?"

io il mac l'ho preso per tutto quello che faccio,dal lavoro all'università alla musica e perchè no? anche per cazzeggiare.

io al posto tuo,visto che ho capito che hai addirittura uno studio,quindi comandi te o se uno dei soci?? beh io direi cambio windows xkè fa cagare e cambio anche programa di cad e imparo a progettare in vari modi; poi a dirla tutta l'autocad con win xp va benone.se quello ti serve,che cambi a fare?

se vuoi fare un cambio immagino xkè forse non ti va bene autocad a questo punto!!!

e allora cambia piattaforma e programma di cad,una mega rivoluzione!!!

ad esempio...se tutti in studio usate vectorworks ad esempio non hai problemi di compatibilità...devi spedire un progetto a un cliente??stampa in pdf o trova una soluzione... bisogna evolvere la mente trovando soluzioni

se poi ti risulta più semplice fare come hai sempre fatto beh continua così...la apple non andrà in fallimento perchè tu e il tuo studio non scegliete la mela:)

io come ho detto uso autocad per delle cose,per altro uso vectorworks,perchè ho voluto cambiare e ho voluto vedere al di fuori del dominio autocad... ora devo provare il turbocad...yyeee ce ne da imparare!!!

sai perchè è difficile staccarsi da autocad??perchè è quello che ti insegnano all'università o che cmq ti impongono per i progetti,poi uno quando sa usare un programma di cad basta,chi te lo fa fare di imparare una cosa nuova??

ti hanno viziato troppo alla facoltà di architettura.:ghghgh:scherzo!

in fede,un giovane ingegnere civile:p

P.S. e lo sai anche te che siamo nemici naturali io e te...ingegneri vs architetti,mamma mia mamma mia vi va bene a voi!:ghghgh:

vivi sereno dai:ciao:

PEACE&LOVE

PEACE&LOVE

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Autocad 2008 su macbook pro funziona. Ovviamente con Bootcamp.

Quello di cui nessuno parla è che Archicad e Vectorworks, al contrario di Autocad, sono programmi parametrici, e hanno ben pochi comandi per usarli come vettoriali puri. Il grosso problema è nel cambiare modo di lavorare.

Che differenza c'è esattamente tra vettoriale e parametrico?

Più bello e più divino è il bene di un popolo, di intere città

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bisogna solo sperare che le crescenti quote di mercato inducano le sh a ricredersi... vedi rhino...

Le crescenti quote di mercato?

Ah beh già... OS X è passato NEL MONDO INTERO dal 2% del 1997 al 3,8% di oggi...

Che crescita eh?

Mi sovviene una domanda a tutti agli Apple-addicted presenti...

Se nel mondo, ma basta anche solo il nostro paese, l'installato Mac arriva a malapena al 4%, dai vostri discorsi sembrerebbe che quel 4% sia assorbito praticamente solo dagli studi di grafica, architettura, design...

Significa che tali studi o sono veramente pochi oppure che solo un risicatissima infinitesimale quota utilizza proficuamente hardware e software Apple...

quindi non venitecela a raccontare, con gli esempi e le singole esperienze...

Apple rimane uno sputo in termini numerici, ancora più nel settore professionale...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Le crescenti quote di mercato?

Ah beh già... OS X è passato NEL MONDO INTERO dal 2% del 1997 al 3,8% di oggi...

Che crescita eh?

Mi sovviene una domanda a tutti agli Apple-addicted presenti...

Se nel mondo, ma basta anche solo il nostro paese, l'installato Mac arriva a malapena al 4%, dai vostri discorsi sembrerebbe che quel 4% sia assorbito praticamente solo dagli studi di grafica, architettura, design...

Significa che tali studi o sono veramente pochi oppure che solo un risicatissima infinitesimale quota utilizza proficuamente hardware e software Apple...

quindi non venitecela a raccontare, con gli esempi e le singole esperienze...

Apple rimane uno sputo in termini numerici, ancora più nel settore professionale...

Io credo che potevi bere uno spritz in meno e riformulare il pensiero da persona civile e sobria.

Più bello e più divino è il bene di un popolo, di intere città

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io credo che potevi bere uno spritz in meno e riformulare il pensiero da persona civile e sobria.

Aspetta aspetta, mi stava venendo un sorriso...

Poteve cantarvela come volete ma resta il fatto che Apple è una SPUTO, ribadisco SPUTO, in termini percentuali nel mercato dell'informatica, in particolar modo nel settore professionale...

Quindi c'è qualcosa che non torna... o i settori "forti" di Apple sono anch'essi, in termini di numeri assoluti, risicati, oppure anche in quei settori (grafica e compagnia cantante) Apple neppure lì la fa da padrona...

Tornando per un attimo al tema di topic, Apple potrebbe sforzarsi un pochettino e incanalare qualcosa in più delle sue risorse finanziarie per "incentivare" il porting di certe applicazioni (es autocad)...

Ma credo che la roadmap di Cupertino sia leggermente diversa ultimamente... il target predominante stanno diventando i bimbominkia iphonari... vedete voi...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Poteve cantarvela come volete ma resta il fatto che Apple è una SPUTO, ribadisco SPUTO, in termini percentuali nel mercato dell'informatica, in particolar modo nel settore professionale...

Apple è un'azienda con un fatturato altissimo e 25 miliardi di dollari di liquidità che le permetteranno di far fronte alla crisi senza danni.

Grazie al 9% del mercato che si è guadagnata in questi anni, che tu consideri "sputo", lei si frega le mani soddisfatta, alla faccia tua.

Il fatto che non ci sia Autocad per Mac, beh, è una gran fortuna. Autocad NON è un software per l'architettura. Usassi windows la penserei allo stesso modo.

Autocad è un tiralinee. I software per la progettazione architettonica sono ben altro e permettono al progettista di dialogare con gli elementi architettonici. Ma questo è un discorso lungo.

lo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Apple è un'azienda con un fatturato altissimo e 25 miliardi di dollari di liquidità che le permetteranno di far fronte alla crisi senza danni.

Grazie al 9% del mercato che si è guadagnata in questi anni, che tu consideri "sputo", lei si frega le mani soddisfatta, alla faccia tua.

Il fatto che non ci sia Autocad per Mac, beh, è una gran fortuna. Autocad NON è un software per l'architettura. Usassi windows la penserei allo stesso modo.

Autocad è un tiralinee. I software per la progettazione architettonica sono ben altro e permettono al progettista di dialogare con gli elementi architettonici. Ma questo è un discorso lungo.

lo

parole sante!!!! di dove sei??? se abiti vicino a torino ti vengo a stringere la mano:dance::ciao:

e poi scusa... alla fine chi compra i software sono le persone che lavorano in studi ... e poi su quali dati dici che apple nel professionale non è diffuso?? e poi tu parli di italia.... l Italia è impostata sul regime cad...anche se vedi che sta perdendo terreno...ma il mondo è grande..pensi che la situazione sia la stessa anche in America?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
parole sante!!!! di dove sei??? se abiti vicino a torino ti vengo a stringere la mano:dance::ciao:

e poi scusa... alla fine chi compra i software sono le persone che lavorano in studi ... e poi su quali dati dici che apple nel professionale non è diffuso?? e poi tu parli di italia.... l Italia è impostata sul regime cad...anche se vedi che sta perdendo terreno...ma il mondo è grande..pensi che la situazione sia la stessa anche in America?

Ragazzi ma vivete in un mondo fatto di alluminio con il sole a forma di mela??

Ma avete una vaghissima idea dei numeri globali dell'hardware installato/venduto nel mondo?

Avete una minima idea della quota di Apple(quindi di OSX) in questo mercato? E' uno share medio del 3,5-4% con una punta massima del 9% in USA...

Queste non sono "sensazioni" sono NUMERI!

Che poi Apple fatturi migliandi di miliardi (cosa facile avendo un ricarico spropositato sui prodotti) non me frega nà mazza... non è un fattore che gli sviluppatori prendono in considerazione, e nemmeno gli utenti o le aziende...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Che poi Apple fatturi migliandi di miliardi... non è un fattore che gli sviluppatori prendono in considerazione, e nemmeno gli utenti o le aziende...

Ah sì... E in base a cosa lo dici?

Io lavoro in uno studio professionale (e neanche l'ultimo, volendo dirla tutta) tutto su Mac. 40 macchine per l'esattezza. Ma non è l'unico studio che ha fatto questa scelta hardware. Quindi posso affermare, avendone le prove, che molti più utenti e aziende, di quello che credi tu, lavorano su Mac.

E ti assicuro che anche gli sviluppatori la tengono in considerazione, mooolto più di quanto tu creda. Collaborando con una softwarehouse che sviluppa un CAD nato per Mac, e che dagli anni 80 ad oggi ha continuato ad investire su questa piattaforma, so quali sono le ragioni per cui non l'hanno mai abbandonata. E immagino siano le stesse delle altre softwarehouse che fanno altrettanto.

Se portassi argomentazioni serie sarebbe anche interessante discuterne. Ma la tue sono solo sterili provocazioni.

lo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
. Quindi posso affermare, avendone le prove, che molti più utenti e aziende, di quello che credi tu, lavorano su Mac.

Ecco appunto.. io non CREDO...

io leggo i dati di vendita (te li posto i link delle società di analisi di mercato, vai tranquillo.... edit: eccone qua uno, a presto per altri http://gs.statcounter.com/#os-ww-monthly-200807-200903-bar)... i dati non sono "io ho mio cuggino che ha visto uno che gli ha raccontato che un suo parente ha un'azienda con 2000 mac, quindi Apple va fortisssssssimo"...

i dati dicono che Apple ha si e no il 4-5 % del mercato/installato hardware MONDIALE...

OS X gira su 4-5 computer su 100 al MONDO... su 1 ci gira linux, sul resto windows nelle sue varie forme...

Chissà per quale piattaforma è più conveniente sviluppare...

Chissà per quale motivo escono prima i programmi per windows e poi "se conviene", "già che ci siamo", "facciamo il porting su mac dai..."...

eh già...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io leggo i dati di vendita

Leggi pure quello che ti pare. Ciascuno si diverte come crede.

Ma soprattutto, ciascuno lavora con lo strumento che ritiene più idoneo. Io uso Mac, insieme a moltissimi altri colleghi, nel mio settore.

Il motivo per cui Autodesck non si degna di fare il porting dei suoi software su Mac OS mi lascia indifferente.

Per fortuna, per noi architetti, ci sono software più specifici e completi del loro tiralinee.

lo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Leggi pure quello che ti pare. Ciascuno si diverte come crede.

Ma soprattutto, ciascuno lavora con lo strumento che ritiene più idoneo. Io uso Mac, insieme a moltissimi altri colleghi, nel mio settore.

Il motivo per cui Autodesck non si degna di fare il porting dei suoi software su Mac OS mi lascia indifferente.

Per fortuna, per noi architetti, ci sono software più specifici e completi del loro tiralinee.

lo

Ognuno ha anche le proprie percezioni...

Allo IUAV di Venezia i mac si contavano sulle dita di una mano...

Ho girato cinque studi di archittettura, due uffici comunali e l'ufficio pianificazione e sviluppo di un altro ente pubblico...

Sai quanti mac ho visto? Uno... un Powermac G4 usato come reliquia da un architetto nostalgico...

Secondo il tuo schema mentale applicato alla mia esperienza Apple ha penetrazione ZERO pure nel settore architettonico, a prescindere che si usi Autodesk come Graphisoft che Nemetshek...

Lo sai che non esiste un porting per mac dei principali programmi di elaborazione GIS?

Software usati per la pianificazione del paesaggio e nella creazione di mappe tematiche...

GRASS GIS è l'unico multipiattaforma e gira su OSX solo con X11 in maniera obbrobriosa...

Poi possiamo girarci intorno quanto vogliamo sulla reale bontà di Autocad come software architettonico ma, che ci piaccia o no, uno standard de facto in Italia...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

credo ci sia un errore di fondo nelle valutazioni che vengono fatte dai dati estrapolati.

innanzitutto vorrei fare notare che osx nn sarà mai un sistema operativo di massa e nn supererà mai quote di mercato dell'ordine del 30/40 %. la questione è spiegata nel fatto che mac osx nn è venduto singolarmente ma in bundle con le macchine...

Credo che il confronto vada fatto piuttosto tra i vari produttori di hardware dove apple e tra i top 5, ma questo esula dalla nostra analisi. ritornando per un attimo all'os credo che il vero competitor di win saranno piuttosto gli open source (attraverso i netbook) e google (che con ottime probabilità dopo essersi lanciata con android si cimenterà con un os completo. ma questa è una mia ipotesi).

chiudendo la digressione, l'errore di fondo sta in una valutazione di merito dei dati:

mac osx ha circa il 9% del mercato mondiale, win poco meno del 90%. un rapporto all'incirca di 1 a 10. se però da questi togliamo i netbook e gli entry level notebook che nn sarebbero in grado di supportare mezzo 3d (fascia praticamente inesistente nei mac) e se leviamo l'intera fetta di game user che pure son molti (e che nei mac come risaputo praticamente nn esistono) le proporzioni incominciano a farsi più interessanti. se poi prendiamo il fatto che chi prende un mac sa di avere una macchina professionale ed è propenso a spendere di più oltre che in hardware pure per licenze (cosa praticamente impossibile per un qualsiasi novizio di pc) vediamo come i dati andrebbero quantomeno riformulati: quanti pc user fanno un uso professionale e quanto mac user fanno un uso professionale? (dando per assodato che praticamente l'intero parco macchine che monta mac osx è in grado di far girare programmi professionali, cosa che nn si può certo dire di certi pc/ netbook)...

io butto 2 num: 80win 20 mac??? considerazioni personali ovvio... però nn è un caso se rhino sia stato portato da poco su mac...

cmq bella discussione...:shock:

iMac 27 i7 8gb; MacBook Pro 15 2.8 4gb; iPhone16gb; ipod shuffle

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Poi possiamo girarci intorno quanto vogliamo sulla reale bontà di Autocad come software architettonico ma, che ci piaccia o no, uno standard de facto in Italia...

Continuo a non capire il tuo discorso.

Vuoi che noi utenti della Mela ti diciamo che sì, siamo una nullità e tanto disperati perchè Autodesck non ci vuole fare il porting dell'Autocad?!

E io ti ripeto che la professione la si fa tranquillamente, senza problemi e con profitto anche senza autocad, pensa te che notiziona!

Perchè l'architettura è un'attività mentale. E il progettista non lo fa il cad, che è solo uno strumento.

Ma, in ogni caso, qualsiasi strumento tu scelga, su qualsiasi piattaforma, se sei un buon progettista riuscirai a fare il tuo lavoro.

Detto ciò, se anche fossimo l'1% o lo 0,1%, ma continuando ad avere il parco software disponibile ora, non cambierebbe nulla. A me non interessa minimamente di essere circondata da consulenti su win/acad, non mi complica la vita, non mi fa sentire in minoranza. Anzi, lavorare su Mac la vita me la semplifica.

Te lo consiglio.

lo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Continuo a non capire il tuo discorso.

Vuoi che noi utenti della Mela ti diciamo che sì, siamo una nullità e tanto disperati perchè Autodesck non ci vuole fare il porting dell'Autocad?!

E io ti ripeto che la professione la si fa tranquillamente, senza problemi e con profitto anche senza autocad, pensa te che notiziona!

Perchè l'architettura è un'attività mentale. E il progettista non lo fa il cad, che è solo uno strumento.

Ma, in ogni caso, qualsiasi strumento tu scelga, su qualsiasi piattaforma, se sei un buon progettista riuscirai a fare il tuo lavoro.

Detto ciò, se anche fossimo l'1% o lo 0,1%, ma continuando ad avere il parco software disponibile ora, non cambierebbe nulla. A me non interessa minimamente di essere circondata da consulenti su win/acad, non mi complica la vita, non mi fa sentire in minoranza. Anzi, lavorare su Mac la vita me la semplifica.

Te lo consiglio.

lo

quando ho fatto il passaggio a mac chiesi in giro per forum quali software potevano sostituire altri che usavo su win (la stragrande maggioranza esistevano ed esistono sia per uno che per l'altro).

un tizio, di cui non ricordo il nome ma che ringrazio quotidianamente, mi rispose l'unico software di cui hai bisogno è manico 2.0.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ragazzi...la mia idea è che .... piu diffuso vuol forse dire maggiore??? ti dico solo che da quel che ho letto adesso mac sta iniziando a farsi strada anche su user privati...io sono un swither fresco fresco...e ti posso posrtare un esempio del mio piccolo mondo... sono in 4a geomentra ormai... e anche un mio mico è passato a mac.... e fino ad allora ha sempre usato il cad.... in quattro anni i risultati erano buoni ...poi non essendoci autocad per osx hainiziato ad usare archicad...è in due mesi i suoi progetti erano una spanna sopra a quelli di cad...questo è un piccolo esempio...io da quando sono passato al mac... non ho nessun minimo rimpianto ho avuto solo vantaggi...soprattutto di stabilità...solo che la gente h paura... di cambiare...daltro canto siamo in una società impostata su windows...in tutte le scuole si usa win... l ECDL è fatto solo per win e via discorrendo ma adesso io sto notando un cambiamento... gia solo due scuole di grafica sono passate a mac... in blocco ...e di pc ne avevano tanti.... lascio a te le deduzioni ciaoo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora...

Premesso che:

Autocad è solo su Win

Archicad e vectorworks sono su entrambe le piattaforme...

la storia che "con Archicad i progetti vengono meglio rispetto ad Autocad" (cosa peraltro vera) non implica necessariamente uno scontro tra piattaforme...

se uno studio vuole passare ad Archicad perchè lo ritiene migliore non serve che migri tutto su mac...

Autocad è più diffuso... purtroppo utilizza un formato prorpietario e, per quanto i convetitori abbiano fatto passi avanti, rimane sempre un margine di dubbio che il tuo bel progettino e le tue belle tavole fatte con es. con Archicad siano pienamente leggibili... sai quante volte mi è capitato di dover correggere a posteriori tutti i retini su un file importato in Autocad? o di quote sballate, di penne diverse e layout sballati?

come spiego all'ipotetico geomtra del comune X che apre il mio file sul suo autocad è tutto da correggere perchè ho usato un altro programma? sai quanto gliene frega...

e gli esempi così sono tantissimi ogni giorno...

se uno fa un lavoro autoreferenziale, con scambio di dati solo all'interno del suo studio può anche andare ma per il resto...

in fin dei conti Apple paga uno scotto altissimo avere un SO (per quanto buono) in palese minoranza... ed è uno dei motivi per cui nel mercato professionale Apple di fatto non esiste...

E non parlo degli studi di grafica o di architettura ma si parla dell'immenso parco IT delle aziende "normali", grandi piccole e medie , che ad esempio usano il proprio programma gestionale creato ad hoc...

tali programmi non verranno mai sviluppati per OS X perchè non è conveniente, sia per l'elevato costo delle macchine che per il costo dell'assistenza software (minore diffusione maggiori costi di gestione e di know-how)...

questo è il mercato professionale che Apple non conquisterà MAI, a meno di una liberalizzazione di OS X su licenza, cosa che sappiamo essere quasi un'utopia...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Allora...

come spiego all'ipotetico geomtra del comune X che apre il mio file sul suo autocad è tutto da correggere perchè ho usato un altro programma? sai quanto gliene frega...

e gli esempi così sono tantissimi ogni giorno...

Oh... Finalmente un discorso sensato, e non da troll :-)

Ebbene, è vero che il mondo delle costruzioni appartiene a win/acad. Ma con un po' di pratica e dandosi delle regole è possibile comunicare con tutti.

In studio abbiamo redatto un manuale procedure e ci siamo dati una serie di regole specifiche di lavoro; per questo abbiamo da tempo superato i problemi che dici.

Non conosco abbastanza Archicad per poterlo garantire. Ma con Vectorworks, seguendo appunto tali regole ad hoc, soprattutto quando si tratta di esecutivi che si scambiano ogni giorno con strutturisti, impiantisti e cantiere, siamo riusciti ad avere un flusso di lavoro continuo e senza intoppi. E siamo uno studio con certificazione ISO, quindi non possiamo nè sgarrare nè sbagliare.

E' vero, non ci si puo' improvvisare. Non basta fare un export e spedire il file, tranquilli.

Ci vuole un minimo di sforzo iniziale, investire sull'organizzazione dei file che usciranno in dwg. Ma fatto una volta vale per il futuro.

Noi siamo partiti nel modo più semplice: dalla voce "export dwg" dell'help dell'applicazione che specifica cosa succede durante questa operazione ad ogni elemento del disegno.

Dopo di ché, con alcune prove e un po' di pazienza abbiamo scritto il nostro manuale delle procedure. Cosa che avremmo dovuto redigere comunque, anche usando Autocad, essendo in ISO.

E infatti, senza regole, non si va lontani neanche usando Autocad.

Riceviamo spesso file indecenti, di gente che evidentemente non sa disegnare, dove metà del disegno è sullo spazio carta, o è tutto disegnato in linee neanche fossero circuiti elettrici... :-P

lo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oh... Finalmente un discorso sensato, e non da troll :-)

Ebbene, è vero che il mondo delle costruzioni appartiene a win/acad. Ma con un po' di pratica e dandosi delle regole è possibile comunicare con tutti.

In studio abbiamo redatto un manuale procedure e ci siamo dati una serie di regole specifiche di lavoro; per questo abbiamo da tempo superato i problemi che dici.

Non conosco abbastanza Archicad per poterlo garantire. Ma con Vectorworks, seguendo appunto tali regole ad hoc, soprattutto quando si tratta di esecutivi che si scambiano ogni giorno con strutturisti, impiantisti e cantiere, siamo riusciti ad avere un flusso di lavoro continuo e senza intoppi. E siamo uno studio con certificazione ISO, quindi non possiamo nè sgarrare nè sbagliare.

E' vero, non ci si puo' improvvisare. Non basta fare un export e spedire il file, tranquilli.

Ci vuole un minimo di sforzo iniziale, investire sull'organizzazione dei file che usciranno in dwg. Ma fatto una volta vale per il futuro.

Noi siamo partiti nel modo più semplice: dalla voce "export dwg" dell'help dell'applicazione che specifica cosa succede durante questa operazione ad ogni elemento del disegno.

Dopo di ché, con alcune prove e un po' di pazienza abbiamo scritto il nostro manuale delle procedure. Cosa che avremmo dovuto redigere comunque, anche usando Autocad, essendo in ISO.

Onere a voi (non scherzo eh...) bravi che avete avuto la perseveranza di redigere tali procedure...

Ma di fatto è un "costo" in termini di risorsa "tempo" impiegata... Voi avete valutato che tale "sbattimento" valeva la pena per avere una piattaforma mac (cosa nonessenziale, ribadisco, archicad c'è pure per win)...

Ma ci sono moltissimi altri che non la pensano così... senza contare che molti giovani architetti su autocad ci hanno, loro malgrado, studiato e penato ed è una conoscenza acquisita molto apprezzata per dei neolaureati in cerca di lavoro... forza lavoro già addestrata...

E infatti, senza regole, non si va lontani neanche usando Autocad.

Riceviamo spesso file indecenti, di gente che evidentemente non sa disegnare, dove metà del disegno è sullo spazio carta, o è tutto disegnato in linee neanche fossero circuiti elettrici... :-P

lo

Eh.. vabbè, questo è un altro conto...;) se uno disegna da cani e non sa usare il programma non c'è niente da fare...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Onere a voi (non scherzo eh...) bravi che avete avuto la perseveranza di redigere tali procedure...

Sei gentile. Comunque, dalla mia esperienza, sebbene poca, quasi tutti gli studi un minimo strutturati (direi più di 2 persone) si danno delle regole. Anche quelli non certificati, anche quelli che usano autocad. Il colore dei layer associato ai pennini, l'unità di misura, il nome dei layer, ecc. Noi abbiamo semplicemente aggiunto un capitolo in più: l'esportazione in dwg che, comunque, è indipendente dal sistema operativo usato.

Ti assicuro che in poche ore si risolvono tanti problemi.

Ed è una cosa che, dal mio punto di vista, qualsiasi studente che intenda passare a Mac o, comunque ad un altro CAD, dovrebbe fare.

senza contare che molti giovani architetti su autocad ci hanno, loro malgrado, studiato e penato ed è una conoscenza acquisita molto apprezzata per dei neolaureati in cerca di lavoro... forza lavoro già addestrata...

Sì sì, lo so. Purtroppo le facoltà di architettura non sanno dare una formazione completa, dal punto di vista informatico. Che non significa insegnare tutti i programmi. Ma almeno farne una panoramica, mostrare le differenze, introdurre ai BIM e ai modellatori, ecc.... cose tristi, va beh!

Eh.. vabbè, questo è un altro conto...;) se uno disegna da cani e non sa usare il programma non c'è niente da fare...

Secondo me le due cose sono strettamente collegate.

Intanto ti da un'idea del suo ordine mentale. Poi comunque, un dwg fatto male da autocad o un dwg esportato male da altro CAD alla fine, risultano entrambi delle schifezze ;-)

lo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oh... Finalmente un discorso sensato, e non da troll :-)

Ebbene, è vero che il mondo delle costruzioni appartiene a win/acad. Ma con un po' di pratica e dandosi delle regole è possibile comunicare con tutti.

In studio abbiamo redatto un manuale procedure e ci siamo dati una serie di regole specifiche di lavoro; per questo abbiamo da tempo superato i problemi che dici.

Non conosco abbastanza Archicad per poterlo garantire. Ma con Vectorworks, seguendo appunto tali regole ad hoc, soprattutto quando si tratta di esecutivi che si scambiano ogni giorno con strutturisti, impiantisti e cantiere, siamo riusciti ad avere un flusso di lavoro continuo e senza intoppi. E siamo uno studio con certificazione ISO, quindi non possiamo nè sgarrare nè sbagliare.

E' vero, non ci si puo' improvvisare. Non basta fare un export e spedire il file, tranquilli.

Ci vuole un minimo di sforzo iniziale, investire sull'organizzazione dei file che usciranno in dwg. Ma fatto una volta vale per il futuro.

Noi siamo partiti nel modo più semplice: dalla voce "export dwg" dell'help dell'applicazione che specifica cosa succede durante questa operazione ad ogni elemento del disegno.

Dopo di ché, con alcune prove e un po' di pazienza abbiamo scritto il nostro manuale delle procedure. Cosa che avremmo dovuto redigere comunque, anche usando Autocad, essendo in ISO.

E infatti, senza regole, non si va lontani neanche usando Autocad.

Riceviamo spesso file indecenti, di gente che evidentemente non sa disegnare, dove metà del disegno è sullo spazio carta, o è tutto disegnato in linee neanche fossero circuiti elettrici... :-P

lo

Dio quanto vorrei fotocopiare quel vostro manuale di regole....

Se qualcuno ti chiedesse, diciamo qualcuno eh, delucidazioni su alcune cose, tu saresti disponibile a riversare sul forum un pò del tuo sapere ? :rolleyes:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Se qualcuno ti chiedesse, diciamo qualcuno eh, delucidazioni su alcune cose, tu saresti disponibile a riversare sul forum un pò del tuo sapere ? :ghghgh:

Per quanto mi sia possibile. Ti ricordo però che quanto mettiamo in pratica qui sul lavoro è limitato al software che usiamo, che è Vectorworks. :-)

lo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Per quanto mi sia possibile. Ti ricordo però che quanto mettiamo in pratica qui sul lavoro è limitato al software che usiamo, che è Vectorworks. :-)

lo

e infatti sto proprio aspettando Maggio, quando uscirà la versione student di Vectorworks (sono studente di Architettura) per togliere definitivamente la partizione bootcamp dal mac....

Credo proprio che mi farò sentire :ghghgh:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo